Creato da: Naturamondo il 11/01/2014
Per vivere all'infinito dionisio sparacio

 

I miei link preferiti

Area personale

 
Citazioni nei Blog Amici: 6
 

Contatta l'autore

Nickname: Naturamondo
Se copi, violi le regole della Community Sesso: M
Età: 57
Prov: PA
 

FACEBOOK

 
 
 

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

 

 

 

 

 

 

 

HO VISTO GLI ANGELI

 

Erano per strada,

gli occhi nell'orizzonte

riflettevano l'azzurro

del cielo.

A passi brevi e svelti

s'allontanavano

pregando o sorridendo.

Li ho visti dagli abiti

bianchi servire e

confortare.

Li ho visti a scuola

come nel giardino

di Dio.

Li ho visti dinanzi

all'altare che davano

a Dio l'incenzo della

preghiera.


 

BISOGNO D'AMORE

 

C'è nel mondo

tanto bisogno d'amore,

d'amore che si nutre

di bene.

Il fango ti attanaglia

il cuore,

la carne ti brucia

l'amore.

E' Dio il cibo del cuore,

E' Dio l'Amore.

Di Lui Nel mondo c'è

tanto bisogno.

 

 

CANTA L'IDEALE

 

E' sempre primavera

nel cuore ricco dell'ideale.

Quando il candore del

giglio e l'ardore di salvezza

contano nel tuo cuore,

allora è gioia

gioia vera perchè di cielo.

 

 

IL DESERTO PUO' FIORIRE

 

Non so rassegnarmi a

pensare il mondo un

deserto.

E' vero, il fango avanza,

sommerge,

il fuoco tutto consuma.

Sei verde negli anni,

ma giovane solo se vivi

per gli altri, nell'eroico

commino di ogni giorno.

Solo così il deserto

fiorirà.

Non ti lamentare se l'errore

minaccia e rovina.

Non inveire se l'oro incatena,

se il vizio attanaglia, se la

vita diventa tempesta.

Ogni giorno, dai te stesso agli

altri.

Solo allora, il deserto fiorirà.

 

 

FIDUCIA

 

Non pensare sempre

alla tempesta o che

questa sia inutile, o

solo dannosa,

Verrà il sereno!

si farà bonaccia!

Non ti piegare al

fallimento.

Ama sperare.

Dopo la tempesta,

viene il sereno,

c'è l'arcobaleno.

Ama sperare.

Il dolore è con noi,

è mirra che aiuta

l'anima a non

putrefarsi.

Senza dolore, non c'è

salvezza, non virilità!

Abbi fiducia, anche il dolore

fiorirà!

Non ti accasciare,

non soffocare,

domani sarà bonaccia,

domani compariranno

i colori.

Abbi fiducia!

 

 

 

 

 

IL CANTO E' ARMONIA

D'ANIMO

 


 


 

 

 
« Accettare Con ImpegnoBuone maniere, ricordo d... »

L'educazione Spirituale Riconoscimento Del Rispetto E Della Dignità Degli Altri

Post n°68 pubblicato il 24 Febbraio 2016 da Naturamondo
 

L'amore fa palpitare il nostro cuore, dà direttive di pace a tutti i moti dell'animo

e anche alle nostre parole. In qualsiasi controversia, in qualsiasi diatriba, questi

elementi si rendono indispensabili e necessari, in quanto vertono al riconoscimento

della dignità e del rispetto di ogni essere umano; nel contempo, fanno si che non si

alteri lo stato di equilibrio interiore tanto faticosamente conquistato e mantenuto.


Ricordiamoci, dunque, in ogni contrasto con i nostri fratelli, che la vita ci

prospetta di fare appello, di chiedere l'ausilio della nostra presenza, se non siamo in

grado di attivare e mantenere la calma interiore. Ma siamo convinti, anche, lungo la

particolare capacità acquisita nel mantenere uno status quo di tutte le nostre

componenti, non richieda, non più necessiti di un'intervento.


Invece, le modalità su cui si fondano le interazioni dell'umanità tra fratello e

sorella, tra uomo e donna, sono di puro istinto, basate, cioè, sugli istinti primordiali

anche se camuffate da quella vernice esteriore di civiltà e di buona educazione.


É vero anche che le provocazioni alle quali siamo soggetti continuamente sono un

dato di fatto; e tanto più esprimiamo con il comportamento e con il pensiero una

serenità interiore conquistata, fatta nostra, tanto più si propongono situazioni di

conflitto con qualche fratello, determinate dall’invidia, dalla gelosia e con il

desiderio dell'animo di atterrarvi. Per evitare questi attacchi continui e inevitabili,

bisognerebbe usare, come fanno tanti altri, la diplomazia, la falsità, l'ipocrisia,

elementi che non sono nel nostro costume. Insomma, dovremmo ispirare pietà,

piuttosto che invidia.


Siamo sereni e accettiamo il nostro programma, la credenza del Dio Padre

quello che il nostro spirito ha stipulato (Lui) il Padre Eterno e che non può essere

cambiato.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
La URL per il Trackback di questo messaggio è:
https://blog.libero.it/Naturamondo/trackback.php?msg=13362250

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
 
Nessun Trackback
 
Commenti al Post:
Naturamondo
Naturamondo il 24/02/16 alle 17:19 via WEB
Il cambiamento avverrà con l'impegno e la buona volontà degli uomini operosi della nuova generazione che ha introiettato i veri valori dello spirito;
(fede);
sono valori universali che reggono al tempo e perciò presenti in tutti i periodi storici, in tutti i luoghi della Terra.
(Rispondi)
 
 
linaladu
linaladu il 25/02/16 alle 11:43 via WEB
Noi cristiani siamo delle persone conquistate dall'amore di Cristo e perciò, mossi da questo amore siamo aperti in modo profondo e concreti all'amore per il prossimo. Tale atteggiamento nasce anzitutto dalla coscienza di essere amati, perdonati, addirittura serviti dal Signore, che si china a lavare i piedi degli Apostoli e offre Se stesso sulla croce per attirare l'umanità all'amore di Dio.LE TUE PAROLE SONO SAGGEZZA DIONISIO...DIO CI BENEDICA SEMPRE.GERUSALEMME.
(Rispondi)
 
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.