Creato da fedechiara il 14/11/2014
l'indistinto e il distinto nel suo farsi
 

Area personale

 

Archivio messaggi

 
 << Maggio 2020 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31
 
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 2
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

Ultime visite al Blog

associazioneaniopaamabed_2016fedele.belcastrogunsmoke1lady_violablufedechiaraDizzlyjimbo999addoloratapicardipracad65gal4ikxavier1962nastassia66diegorenadaNikandro
 

Ultimi commenti

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
I messaggi e i commenti sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

Messaggi del 04/05/2020

La ripartenza, sai, è come il vento

Post n°1232 pubblicato il 04 Maggio 2020 da fedechiara
 

Del 'rasserenarsi'.

E che 'ri-partire' non sia 'un po' un ri-morire' dipende da un numero estremamente alto di fattori – tanti quanti siamo noi italiani che ripartiamo a razzo, dopo due mesi di domiciliari maledetti. 
E sarà dura davvero nei treni e sugli autobus 'mantenere le distanze' e i controllori dovrebbero essere pari numero dei controllati – e la visione di certi video amatoriali girati a bordo delle carrozze ieri già ci dicono che 'passata la festa gabbato lu santu'; e la gente vi si stringeva, con e senza mascherina o con la mascherina a mezz'asta, e vieppiù si stringerà 'a coorte' già 'pronti alla morte'. 
Mai inno nazionale fu più nazionale del nostro nel dire della vocazione anarchica e di perenne caciara e noncuranza del 'bene comune' della nostra comunità di popolo.

E questa storia dei 'congiunti' equiparati ai 'fidanzati' che finalmente si potrà tornare a vedere distanziati di metri due e mascherati, non sarà che 'più del dolor potrà il digiuno', parafrasando il Sommo, e finiranno stretti a coorte pure loro singhiozzando la gioia mista a tristezza e faranno come quei fumatori incalliti che leggono peste e corna di malattie e di morte sui pacchetti delle sigarette ma fanno spallucce e fanno scattare l'accendino col di più dell'adrenalina di chi gridava 'banzai!! ?

Ai posteri l'ardua ripartenza e chissà che non sia vero quel detto sul 'sereno' che 'se non sarà, si rasserenerà'. 
Leviamo gli occhi al Cielo e 'oremus'.

L'immagine può contenere: nuvola, cielo, natura e spazio all'aperto