Creato da fedechiara il 14/11/2014
l'indistinto e il distinto nel suo farsi
 

Area personale

 

Archivio messaggi

 
 << Novembre 2020 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
            1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30            
 
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 2
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

Ultime visite al Blog

regalaunregalofedechiaradavide.russiellofrancesca.frangipaneITALIANOinATTESArec.imantoniomassa19650mangimileonardimenagimSuggerimento74Lalla3672ellepi.ozieriElisabetta.ZQuartoProvvisoriogiampaolo.frau
 

Ultimi commenti

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
I messaggi e i commenti sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

Messaggi del 01/11/2020

Gelide guerre di religione.

Post n°1402 pubblicato il 01 Novembre 2020 da fedechiara
 

Dove eravamo rimasti? Ah si. Che dobbiamo lasciarci falciare dai tir assassini e offrire il petto e la gola ai macellai che 'allah u akbar' - affermano tetragoni alcuni tra noi, quinte colonne dei popoli del medio oriente che hanno subito bombardamenti e guerre per procura e ci mandano sui barconi i vendicativi assassini macellai di cui alle cronache di sangue.
Ma è una drole de guerre quella che si vuole che digeriamo e metabolizziamo tutti noi, gente inerme, (alcuni perfino ignari delle maledette cose del mondo in guerra come la madre di origini brasiliane sgozzata in chiesa e la settantenne soffocata nel suo sangue), ma colpevoli a prescindere, secondo l'astratta traslazione del Verbo sinistro di quei dessi. Politicamente colpevoli tutti noi cittadini del cattivo operato dei governi e dei capi di stato che, di destra, di sinistra o di centro, volta a volta decidono gli interventi militari nel maledetto Medio Oriente dei conflitti sempiterni.
E' una visione biblica quella di costoro, il 'penitenziagite' di un dio vendicativo che pretende il sacrificio di Isacco (le vittime inermi e incolpevoli) e l'occhio per occhio di quegli arabi assassini allah u akbar che salgono sui barconi dei 'richiedenti asilo' (sic) con già il coltello sacrificale nascosto e con estrema facilità varcano le frontiere del colabrodo-Schengen - ed eccoli insonni orchi assassini a Parigi o a Nizza a farsi parche di morti annunciate con la macellazione rituale delle persone-agnelli; gente qualunque e che magari, detestava Macron e le sue politiche.
Ma che guerra è questa gelida guerra di pretesi soldati di allah - assassini seriali che coinvolgono l'intero mondo dei civili pacifici dell'Occidente accogliente nella loro idea malvagia di militanze e vendette pretese, e fanno crollare clamorosamente le Torri gemelle e si fanno esplodere uccidendo donne e bambini e conducono con freddezza e determinazione agghiaccianti i tir sulle folle inermi della promenade des Anglais e nel corso berlinese dove si esponevano i mercatini di Natale?
E quale perversa distorsione del pensiero sinistro può giustificare o anche solo dirsi comprensiva delle ragioni di quegli assassini e orchi che ci tolgono il sonno - e dirsi noncurante del fatto che la liquida frontiera di mare di Lampedusa e dintorni e la pretesa 'accoglienza' s-governata è la maledetta porta/o di ingresso di quei malnati?
Due anni fa la strage sulla Promenade des Anglais, ancora nessun risarcimento alle famiglie di vittime e feriti cuneesi
TARGATOCN.IT
Due anni fa la strage sulla Promenade des Anglais, ancora nessun risarcimento alle famiglie di vittime e feriti cuneesi