Creato da fedechiara il 14/11/2014
l'indistinto e il distinto nel suo farsi
 

Area personale

 

Archivio messaggi

 
 << Gennaio 2022 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31            
 
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 2
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

Ultime visite al Blog

fedechiararingol0tacca.annah.rivettiSuperHumansiamoliberidigirarerenzo.mastroalf.cosmoscaloiarosalvatoreChand79repi1958Angelo2853gigliomotomarmottinobenvenutofrancesca
 

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
I commenti sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

Messaggi del 05/12/2021

Chi muore tace.

Post n°1860 pubblicato il 05 Dicembre 2021 da fedechiara
 

Chi muore tace, (ma i loro figli non han pace).
L'aggressiva campagna dei pro vax finalizzata ad imporre il Verbo Unico Vaccinale all over the world conosce punte di parossismo infodemico da levare la pelle e le invettive si sprecano e le maledizioni si sommano nel world wide web dove ci si conosce tutti in modo strano e approfondito – come mai ci saremmo sognati di poter vivere quando ci si vedeva e si discuteva nei salotti e nelle sale da pranzo degli amici, quelli veri, quelli di un tempo perduto, quelli non 'virtuali'.
E si dà il caso di estimatori politicamente noti e un tempo sodali dell'ex sindaco Cacciari che oggi lo disconoscono e lo maledicono e lo imputano di rincoglionimento senile per il suo essere invitta e caparbia testa di ponte tra la massa dei no vax in rivolta e la filosofia – che ci ricorda e ognora ripropone, nell'era della virtualità immemore, i massimi sistemi della Tolleranza necessaria e della Libertà connessa alla democrazia e l'odio di popolo verso la Tirannide di ogni sorta, inclusa quella che si nasconde sotto veste sanitaria.
E l'articolo che vi propongo in lettura ci informa che la figlia di Rodotà, stimato politologo passato a miglior vita, maledice (dice male) e nega la citazione del cognome paterno a quel comitato di filosofi che si è costituito e apparirà su facebook il giorno 8 dicembre.
Un comitato 'etico' che è pacata espressione di un legittimo dissenso in tempi di guerra al virus condotta con sistemi davvero poco ortodossi e democraticamente opinabili: di 'lasciapassare' che evocano il battere notturno dei passi delle pattuglie militari in servizio permanente effettivo e le chiusure d'imperio per i locali dove si trasgredisce il Verbo Vaccinale e i manifesti bellici de: 'Taci! Il nemico ti ascolta!' di nefasta memoria.
Negare spazio al dibattito e sottrarre spazio al dissenso è davvero un cattivo segno dei tempi bui in cui viviamo, che si sia pro o no vax. Finiremo per 'consigliare' la cicuta ai nostrani filosofi dissidenti, novella Atene infamata e Socrate che si rivolta nella tomba?
  • Potrebbe essere un'immagine raffigurante 1 persona

 
 
 

Usciamo a riveder le stelle.

Post n°1859 pubblicato il 05 Dicembre 2021 da fedechiara
 

Viviamo in tempi di 'magnifiche sorti e progressive' e non ce ne rendiamo conto. Pensate alle 'app' di ogni genere e tipo e applicazione e ditemi voi se non è un progresso straordinario dell'umanità vocata ai voli spaziali e alla conquista del cosmo. E l'aggiornamento dell'app di controllo del super greenpass già si ventila che sarà applicata su Marte, mutatis mutandi, per sbarrare il passo ad eventuali alieni no vax nelle stazioni orbitanti.
E pensate a quel marchingegno spaziale che consente ai nostri governanti e all'intendenza infodemica asservita di intromettersi nei nostri post su f/b e nelle discussioni accanite sul vaccino e sui suoi effetti secondari. Un algoritmo (o una 'app'?) che individua le parole 'covid' o 'vaccino' o 'no vax' e subito ti rimanda ad un fantomatico centro di informazione sul covid che farà di tutto per convincervi a vaccinarvi.
Davvero vivo/iamo in tempi preclari e nel migliore dei mondi possibili – e pazienza se, nel nuovo anno, scoppierà una guerra per la conquista dell'Ucraina e centinaia di migliaia di nuovi poveri, con la benedizione di Francesco, daranno l'assalto alle nostre frontiere e arremberanno sulle nostre coste decisi a incistarsi clandestinamente nelle enclaves islamiche nemiche delle grandi metropoli.
Usciamo a riveder le stelle.
Potrebbe essere un'immagine raffigurante 1 persona