Creato da fedechiara il 14/11/2014
l'indistinto e il distinto nel suo farsi
 

Area personale

 

Archivio messaggi

 
 << Maggio 2022 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
            1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30 31          
 
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 4
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

Ultime visite al Blog

fedechiaraurlodifarfallarinoredos720Costanzabeforesunsetandcp0luise7studio.siarcQuartoProvvisorioMIJAGIornella63.ocmarco3dgl9mattia.101aramar1959martellodgl13
 

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
I commenti sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

Messaggi del 26/01/2022

Assensi servili e proni.

Post n°1931 pubblicato il 26 Gennaio 2022 da fedechiara
 

Assensi servili e proni.
Straordinaria ammissione quella di Damilano, direttore dell'Espresso, nel corso della trasmissione 'Di Martedì': 'I giornali, noi giornalisti, non ci fila più nessuno (libera traduzione) – non abbiamo più quel seguito e il consenso di cui godevamo fino a dieci anni fa.' E i numeri impietosi delle vendite sono lì a testimoniarlo – e Internet è la 'malafemmina' colpevole di aver distolto i lettori perduti e trasferiti in massa nel suo capace e risonante ventre virtuale.
Lo diceva in un contesto discorsivo altrettanto interessante, in verità, e faceva notare che 'la politica si riprende ciò che è suo', e Draghi viene punito ed espulso (dall'insalatiera del voto presidenziale) proprio per il suo essere fuori dai partiti e incapace di mediazione – la sola vera arte della cosiddetta 'politica'. E pazienza se è un'arte miserella e spesso noiosa e che fa incaxxhiare gli elettori.
Dunque Draghi resti al suo posto – a portare la soma di Sisifo a palazzo Chigi, luogo di estenuanti confronti e scarsi bianconigli che escono dal cappello di un prestidigitatore di poco talento.
E Mattarella, non mandandoci a votare ad inizio anno 2021, ha tutta la responsabilità di aver tenuto a battesimo la spaventosa creatura dalle grandi ali di drago - il cui fuoco gli si rivolge contro e lo brucia se il suo volare non spazia su deserti politici silenziosi e assensi servili e proni.
Benvenuti nel 2022, anno terzo di disgrazia post pandemica che ancora non ci ha mostrato di cosa è capace, ma sta covando l'uovo di dinosauro dell'Ucraina.
Potrebbe essere un'immagine raffigurante attività all'aperto

 
 
 

Effimeri diamanti.

Post n°1930 pubblicato il 26 Gennaio 2022 da fedechiara
 

Un diamante è per sempre?
E se, per la serie: 'Un diamante è per sempre.', fossimo chiamati a chiosare sull'operato del presidente in uscita, cosa ricorderemmo di lui? I suoi chiari occhi di siculo federiciano e le pacate parole di ultimo risorgimentale che, tiepido emulo di Pertini, ci ricordava, ad ogni chiusura d'anni recenti, che 'chi per la patria (vaccinale) si immola vissuto è assai'?
E, in realtà, non vediamo l'ora di passare oltre a questo biennio di infamia pandemo-vaccinale e buttarcelo alle spalle e dimenticarlo con tutto l'inquietante ambaradan di restrizioni e imposizioni e democrazia violata e tornare agli abbracci senza le museruole - e pazienza se, interrogati tra qualche anno su quanti nomi ricordiamo della lista degli ultimi presidenti della repubblica (per saggiare lo stato di incipiente demenza senile), ci accorgiamo che ci risulta più chiara quella dei sette nani e il Mattarella proprio non ci riuscirà di richiamarlo in vita, chissà perché, perso tra Cossiga, Scalfaro, Ciampi, Napolitano e avanti il prossimo.🥴