Creato da fedechiara il 14/11/2014
l'indistinto e il distinto nel suo farsi
 

Area personale

 

Archivio messaggi

 
 << Gennaio 2021 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31
 
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 2
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

Ultime visite al Blog

galloceramiche.1997Amori_Passionifedechiaraliffcecaloiarosalvatoresvagatelloantomar4alf.cosmosHurakanVirgifrachecco77ioragazzo32ric_arrigboicellia0danadileQuartoProvvisorio
 

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
I commenti sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

Messaggi del 07/01/2021

L'America nella polvere.

Post n°1468 pubblicato il 07 Gennaio 2021 da fedechiara
 

L'America nella polvere.
E lo sfregio massimo e incancellabile di quanto è accaduto ieri a Washington è l'equiparazione oscena che ci viene dalle cronache di infamia politica degli ultimi decenni. E il preteso golpe dei seguaci di Trump si compara con i putsch latino americani - con i presidenti-fantoccio e/o i generali golpisti che si avvicendano manu militari nei palazzi presidenziali.
E, spesso, alle spalle di quei militari felloni dell'America latina vassalla, agiva la c.i.a.
Le vendette della Storia sono terribili e manca oggi un Shakespeare a far recitare con linguaggio adeguato sul proscenio le tragedie personali dei presenti Macbeth o re Lear redivivi.
E la limpida e alta democrazia americana che, per decenni, ci hanno spacciato quale 'maggiore' ed esempio fulgido planetario è nella polvere e perde la sua aura di sacralità - e il sospetto di elezioni truccate e di segreti algoritmi ben gestiti dai malvagi responsabili nei seggi si allarga tra gli oppositori di Biden e segnerà il futuro ed è foriero di altre, possibili violenze.
E ciò che più conta è la domanda: 'Che ne sarà di quell'America profonda che non trova più una degna rappresentanza politica e si mostra armata nella disperazione di un assalto al parlamento nazionale e non si riconoscerà mai nel nuovo dominio politico del melting pot delle odiate metropoli? Chi vivrà vedrà e raccoglierà i cocci di quest'altro tonfo catastrofico post 2020 delle pandemie invincibili.
huffingtonpost.it
Assalto alla democrazia, America nel caos (di M. Suttora)
Trump incendia, i suoi obbediscono. Spari, lacrimogeni e devastazione al Congresso. Donald non molla