Creato da fedechiara il 14/11/2014
l'indistinto e il distinto nel suo farsi
 

Area personale

 

Archivio messaggi

 
 << Gennaio 2021 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31
 
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 2
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

Ultime visite al Blog

Amori_Passionifedechiaraliffcecaloiarosalvatoresvagatelloantomar4alf.cosmosHurakanVirgigalloceramiche.1997frachecco77ioragazzo32ric_arrigboicellia0danadileQuartoProvvisorio
 

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
I commenti sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

Messaggi del 20/01/2021

Il dibattere atroce del terzo millennio

Post n°1482 pubblicato il 20 Gennaio 2021 da fedechiara
 


I 'radio-ascoltatori' di Prima Pagina, su radio3, sono un popolo. Che, in quanto popolo, ha in sé tutte le diversità di opinioni inclusa qualche stranezza.
Perché c'è quello che auspica che si possa vedere alla cerimonia di consegna degli Oscar un'attrice col velo – per lui simbolo straordinario della libertà di mostrarsi in linea col proprio credo e fieri – e un altro che stigmatizza la sanzione di un arbitro, nel corso di una partita di pallacanestro, che ha intimato a un giocatore di fede e costumi 'sick' di togliersi il turbante, non previsto dal regolamento.
Ne è conseguito, - come spesso accade in questi nostri tempi di fedi radicali e fondamentaliste e divise nere di 'foreign fighters' che si realizzano e hanno le loro tardive iniziazioni nella crociata islamica del Califfato e nel tagliare le gole di ostaggi indifesi e decollarli, - ne è conseguito, dicevamo, un abbandono del campo da parte del ragazzo offeso e, udite udite, la solidarietà delle due squadre per intero che hanno interrotto la partita.
E passi per il velo, che lo indossava anche mia suocera buonanima da bambina nella vicina Croazia - ieri Istria italiana – e, divenuta giovinetta, l'ha buttato alle ortiche con grande gioia e senso di liberazione individuale, ma ci piacerebbe poter notare altrettanta tolleranza da parte dei 'velisti' islamici oltranzisti e custodi severissimi delle tradizioni di filiazione coranica che aderiscono, invece, alla 'fatwa' violenta contro un attrice porno di origini mediorientali (che vorrebbero lapidata) perché si è mostrata impegnata nelle sue gioiose attività professionali e paradisiaci affanni con in testa il 'velo'. E, sotto il velo, niente, ci vien da ridere, a noi impenitenti 'Charlie'.
Una risata li seppellirà? E' un augurio che ci viene dal più profondo del cuore, ma il milione di ceceni che ieri hanno manifestato rabbiosamente contro la piazza di Parigi fitta di 'Charlie' un po' ci preoccupa. Diciamo una risata e qualche (metaforico) pugno - e ce ne faremo una ragione se Bergoglio si dirà in disaccordo. In fin dei conti è anche lui un capo religioso con una verità in tasca di troppo.


L'immagine può contenere: 1 persona

L'immagine può contenere: 1 persona

 
 
 

Schiene dritte e quaglie saltellanti.

Post n°1481 pubblicato il 20 Gennaio 2021 da fedechiara
 

  • Dobbiamo rivedere il senso di due locuzioni forse davvero un po' vetuste e ben poco applicabili ai presenti tempi grami. La prima è : 'Avere la schiena dritta.' - che ultimamente si applica solo a questioni di postura e nelle cliniche ortopediche e quasi nulla alle opinioni politiche e ai comportamenti conseguenti.
    La seconda è : 'Tutto d'un pezzo.' prossimo alla prima e che meglio si presta al raffreddarsi sullo stampo di un bel pezzo di torrone piuttosto che alla figura di quei politici che si apprestano a votare le prossime, ripetute, fiduce all'avvocato del popolo voltando gabbana con i distinguo immaginifici dell'essere 'volonterosi' e/o 'costruttori' (sic). 
  • E questi personaggi, così poco raccomandabili politicamente, le cui giravolte ci appaiono sgraziati 'salti della quaglia' piuttosto che eleganti volteggi di alta quota potrebbero mostrarci, invece, una loro dignità politica al momento in ombra se solo i padri costituenti, forse molto assonnati nel corso di una affannosa seduta notturna, non li avessero messi nell'incomoda posizione di rispondere solo alle loro coscienze 'senza vincoli di mandato'.
  • Ne è seguito lo spettacolo immondo di s-governi fragilissimi e coalizioni improbabili che, negli ultimi quarant'anni, ci hanno consegnato le cronache di infamia del Belpaese: dal 'pentapartito' con appoggio esterno alle 'convergenze parallele'.    
  • E, Grande Finale, il Conte-ter con scappellamento a sinistra e appendice di inguardabili 'volonterosi' dopo una dignitosa, ma assai breve stagione 'sovranista e populista', come amano denigrarci da par loro i giornalisti filo pd.
  • Fossi nei panni dei 'mercati' che decidono lo spread scommetterei su nuove elezioni e su un solido governo delle destre, come avviene in Olanda e altrove - e nessuno trova da ridire sulle maggioranze politiche di quei paesi che pure sono 'Europa' a tutti gli effetti.
    Chi vivrà vedrà, e gli s-governi prossimi venturi sono i suoi.
    L'immagine può contenere: 1 persona