Creato da LaFigliaDelMare il 04/10/2006

~ Figlia del mare ~~

Così, tra questa immensità, s'annega il pensier mio: e il naufragar m'è dolce in questo mare...

 

Acquario di Barriera Corallina

Post n°1032 pubblicato il 30 Giugno 2009 da LaFigliaDelMare
 

 

 
 
 
 
 

Post n°961 pubblicato il 02 Gennaio 2009 da LaFigliaDelMare
 

 
 
 

Mediterraneo

Post n°930 pubblicato il 04 Novembre 2008 da LaFigliaDelMare
 



Se tu sei serena con lui, non lo tradire mai,

questo enorme spirito d'acqua, che illumina i marinai,

dove il mare annuncia roccia, e la roccia annuncia altro mare,

quella roccia è soltanto un'isola, dove poter sostare,

popolazioni millenarie, son passate di qua,

sopra un cargo, a difendere, la loro dignità,



ed il signore, di pelle scura, Principe dei Borboni

ha ancora addosso, sull'armatura,

l'odore dei limoni, l'odore dei limoni,

Mediterraneo, Mediterraneo, Mediterraneo, Mediterraneo.



Se sarai fedele a lui, lui ti accompagnerà,

lungo il corso della tua vita, tra penisole e città,

tra la gioia e la sconfitta, la vittoria ed il dolore

il tuo corpo avrà il suo fascino la tua pelle porterà il suo odore,


e su da Tangeri, a Gibilterra, tra i continenti, il mare,

e l'Atlantico, falso ed immobile, si sogna di rubare

e quante storie celano i porti, dietro alle case bianche,

di pescatori, di fibra dura,

quasi in odor d'Oriente, quasi in odor d'Oriente...



Mediterraneo, Mediterraneo, Mediterraneo, Mediterraneo,



Mediterraneo, Mediterraneo, Mediterraneo, Mediterraneo.


 
 
 

Post n°687 pubblicato il 11 Maggio 2007 da LaFigliaDelMare
 
Tag: Luna, Mare
immagine
 
 
 

L'isola che non c'è

Post n°601 pubblicato il 14 Aprile 2007 da LaFigliaDelMare
 
Tag: Mare, Terra
Foto di LaFigliaDelMare

immagine
ieri notte ho fatto le ore "piccole" girando per il mondo. Ho visto il Kilimangiaro coperto di nevi con il suo cratere tondo tondo, la rift valley africana (qualche post sotto) costellata di crateri e laghi vulcanici. Poi, siccome mi si era girata la Terra al contrario, con il Polo Sud a nord, e questo mi dava una certa vertigine, sono volata sull'Atlantico, ed in mezzo all'Oceano sterminato c'era un puntolino...ho zoomato..ed ecco: mi sono apparse tre isolette a forma di cono. Una, Tristan da Cunha, che ho "fotografato" nel post sotto, l'isola abitata più lontana in assoluto dalla terraferma (2000 km!!) . Ma quella che mi ha colpita di più, soprattutto per il suo nome, è stata l'isola Inaccessibile. UNa spiaggetta e subito le pareti della montagna, un vulcano spento e piatto alla sommità.
Deserta e inaccessibile. Devo confessare che mi ha messo i brividi..non so perchè. Lasciarsi suggestionare da Google Earth..ce ne vuole. Eppure, di fronte a quell'isola circondata dal blu infinito, mi è sembrato di essere lì, lontana da tutto, prigioniera di una terra inospitale e inesplorabile, di non poter andare nè avanti, nel mare, nè indietro, su per la montagna minacciosa e inaccessibile!

l'isola che si vede sullo sfondo è Tristan da Cunha.


Ecco il commento di Davy:

"Suona buffo vero?
L'uomo ke ha finalmente conquistato tutto quello che era
possibile conquistare.. che sembra non abbia più niente da esplorare ha
trovato un isola e l'ha chiamata inaccessibile..! Proprio lui che invia
razzi sulla luna e che manda sonde in esplorazione su Marte e fuori dal
sistema solare!

Tanto non capirà mai ke il cercare così lontano
è solo l'antitesi della vera essenza che è quella di dover cercare
DENTRO di sè per trovare le risposte di cui ha bisogno.

un saluto
DaVy"

 
 
 

Discorso sulla Luna

Post n°547 pubblicato il 09 Gennaio 2007 da LaFigliaDelMare
 
Tag: Luna, Mare

immagine

L' acqua e la luna sono strettamente legate.. la luna esercita la sua attrazione su tutti i corpi, ma l'effetto è più evidente con l'acqua..si, le famose maree..
ma, visto che siamo formati per un buon 70% di acqua, non oso pensare all'effetto che fa a noi a livello cellulare..e non sto parlando di licantropia!
la luna ha un effetto ipnotico se la si osserva quando è piena..
da bambina una volta l'ho guardata con un binocolo e sono rimasta impressionata: sembrava che avesse una bocca che faceva oohh! poi scoprii che era un cratere.
vi ricordate Spazio 1999? la luna si staccava dalla sua orbita e gli abitanti della stazione lunare se ne andavano a spasso per lo spazio profondo con le loro tutine di filanca, e attraversavano buchi neri, invecchiando e ringiovanendo come niente fosse, e soprattutto senza mai spettinarsi e perdere il trucco!
ma nessuno ha mai pensato in quella serie a che fine avesse fatto la Terra, senza la sua luna. niente più maree, niente più eclissi!, niente più serenate romantiche d'agosto al chiardiluna..notti buie e giornate più brevi ( la Terra probabilmente avrà accelerato il suo moto).
Plutone ha una luna colossale. Caronte, che incombe enorme e vicinissima al pianeta. deve essere uno spettacolo inquietante, una notte di Caronte pieno su Plutone.
Mi dispiace un mondo che abbiano tolto Plutone dal novero dei pianeti: lui è sempre là, che piaccia o no agli astronomi!
....
credo che la luna influisca
sempre su di noi, in qualunque fase sia... l'influsso positivo o
negativo dipende da come siamo noi dentro, e spesso siamo noi a dare
una connotazione negativa ad un qualcosa che non lo è..noi tendiamo
sempre ad interpretare le cose in base alle nostre percezioni.. ma la
luna si limita a riflettere la luce del sole ed i nostri pensieri ed
emozioni..

...

 
 
 

Post n°532 pubblicato il 08 Gennaio 2007 da LaFigliaDelMare
 
Tag: Mare, Poesie

immagine~

Per sempre me ne andrò per questi lidi,
Tra la sabbia e la schiuma del mare.

L'alta marea cancellerà le mie impronte,
E il vento disperderà la schiuma.

Ma il mare e la spiaggia dureranno
In eterno...

~

Gibran Kahlil Gibran

 
 
 

Post N° 512

Post n°512 pubblicato il 06 Gennaio 2007 da LaFigliaDelMare
 
Tag: Mare, Poesie

immagine

Ondeggia, Oceano nella tua cupa
e azzurra immensità
A migliaia le navi ti percorrono invano;
L'uomo traccia sulla terra i confini,
apportatori di sventure,
Ma il suo potere ha termine sulle coste,
Sulla distesa marina
I naufragi sono tutti opera tua,
è l'uomo da te vinto,
Simile ad una goccia di pioggia,
S'inabissa con un gorgoglio lamentoso,
Senza tomba, senza bara,
senza rintocco funebre, ignoto.
Sui tuoi lidi sorsero imperi,
contesi da tutti a te solo indifferenti
Che cosa resta di Assiria, Grecia, Roma,
Cartagine?
Bagnavi le loro terre quando erano libere
e potenti.
Poi vennero parecchi tiranni stranieri,
La loro rovina ridusse i regni in deserti;
Non così avvenne, per te, immortale e
mutevole solo nel gioco selvaggio delle onde;
Il tempo non lascia traccia
sulla tua fronte azzurra.
Come ti ha visto l'alba della Creazione,
così continui a essere mosso dal vento.
E io ti ho amato, Oceano,
e la gioia dei miei svaghi giovanili,
era di farmi trasportare dalle onde
come la tua schiuma;
fin da ragazzo mi sbizzarrivo con i tuoi flutti,
una vera delizia per me.
E se il mare freddo faceva paura agli altri,
a me dava gioia,
Perché ero come un figlio suo,
E mi fidavo delle sue onde, lontane e vicine,
E giuravo sul suo nome, come ora.

George Byron, 1812

 
 
 

La sirenetta

Post n°474 pubblicato il 25 Dicembre 2006 da LaFigliaDelMare
 
Tag: Mare, MITI

immagine

 

immagine


Nelle profondità degli oceani vivevano esseri metà umani e metà pesci: le sirene.

Dotate di una voce melodiosa, a volte risalivano alla superficie del
mare per cantare, addolcendo così l'agonia dei marinai naufragati.

Abitavano in palazzi meravigliosamente decorati di conchiglie
multicolori e di madreperle che i raggi del sole, smorzati, facevano
risplendere. Intorno si estendevano vasti giardini di alghe brune e
verdi. Le prime ondulavano come sciarpe di seta gonfiate da una brezza
leggera, le seconde, finemente cesellate, davano riparo ai pesci dalle
forme straordinarie e dai colori forti, che volteggiavano graziosamente
in compagnia di meduse trasparenti.......

La sirenetta

 
 
 
Successivi »
 


 

ULTIME VISITE AL BLOG

black_n_whitepomponio.nicolamarinovincenzo1958jsndambroGrishaLaFigliaDelMarepatty1_mahold.sailorvalerie46piratadgl9melina_maarjentovyvonicolettaniccolaibeatricefracassininukers
 

una pagina a caso.......

 

METEO http://blog.libero.it/Nettuno/7696757.html

 


 


al chiaro di luna



immagine

 

 




 

 

 
Citazioni nei Blog Amici: 35
 

E DI NOTTE...

immagine

 

La memoria sa che non è un dettaglio
trascurabile una certa distanza
il rimpianto di se provoca da sempre
moti di coscienza indifferenza,
ovunque in ogni luogo il ballo della vita
come d'istinto ci colpisce di nuovo
e un sognatore, sai nel silenzio
è in grado di sentire e di volare.

Ma.. di notte
la luna ci invita a ballare
e di notte, nell'ombra
la luna ci può possedere.

immagine


E la memoria sa che non è sbagliato
lasciarsi andare lasciarsi cullare
dalla nostalgia dalla follia
come foglie al vento fragile incanto
a volte sai, che tutto quel che manca
scorre innanzi a noi senza fermarsi mai
dolci tormenti dolci lamenti
nelle pieghe della parola amare.

Ma.. di notte
la luna ci invita a ballare
e di notte, nell'ombra
la luna ci può possedere.
immagine

 

 

ULTIMI COMMENTI

Grazie!
Inviato da: serge
il 26/01/2014 alle 11:13
 
Grazie!
Inviato da: melo
il 26/01/2014 alle 11:13
 
Grazie!
Inviato da: julie
il 26/01/2014 alle 11:12
 
Grazie!
Inviato da: tony
il 26/01/2014 alle 11:12
 
Grazie!
Inviato da: romie
il 26/01/2014 alle 11:11
 
 

DANZA DELLA LUNA


Quando il sole sfiora con le sue mani dorate l’orizzonte,
con gesti rituali da’ inizio alla danza della luna.
In sottofondo le ombre suonano la musica della sera
finche’ tutto si tinge dei colori notturni,
finche’ le ombre si spandono e permeano disegnando il silenzio.
Silenzio e quiete abbeverando chi ne ha sete.
~

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Maggio 2020 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31
 
 

AREA PERSONALE

 

ED È SUBITO SERA...


Ognuno
sta solo sul cuor della terra
trafitto da un raggio di Sole

ed è subito sera

 

 

~ Figlia del mare ~border: 0pt none ;




 

 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom