« Costituzione violata, articolo 1Comunità »

E adesso?

Post n°277 pubblicato il 01 Marzo 2011 da Nuta
 

Con la caduta dei regimi del nord Africa si aprono le porte ad un possibile esodo di persone disperate verso le nostre coste.

La rete, strumento potentissimo, più di ogni altro ha potuto dare la forza a quei popoli per organizzare una rivolta e rovesciare dittature che avevano indotto la gente alla più completa disperazione, tanto da preferire la morte alla rassegnazione.

Noi occidentali abbiamo per anni contribuito a questa situazione insediando governi filo-occidentali capeggiati da personaggi al nostro soldo e sfruttando intere popolazioni, creando così il nostro benessere a cui tuttora siamo legati.

Adesso la "pacchia" è finita, dobbiamo prepararci a convivere con una situazione totalmente diversa e dai contorni fumosi e non definiti: il nostro futuro è davvero difficile da prevedere, ma certamente dovremo scordarci molto presto certi privilegi.

Il governo italiano, sull'argomento, sta cercando di porre un freno al problema imminente cercando invano una collaborazione con il resto dell'Europa.

Purtroppo l'Italia non è in grado di negoziare: la sua posizione all'interno dell'Unione Europea è talmente fragile e talmente debole che la pernacchia istituzionalizzata non ce la toglie nessuno.

Oltretutto, l'Europa come Paese unico non esiste proprio e ne sa qualcosa anche il Paese più potente, cioè la Germania, che si è sobbarcata l'arrivo di profughi dall'est dopo l'89 senza tanti aiuti esterni.

A questo punto ci vuole tutta la nostra capacità di inventiva e di fantasia per rendere il problema una grande opportunità: del resto siamo forse gli unici ad avere il genio per trovare spesso la soluzione a problemi apparentemente irrisolvibili, grazie alla scaltrezza che da sempre ci contraddistingue.

Voglio essere un incosciente ottimista, pensando che essere italiani, a volte, è anche un vantaggio.

Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
La URL per il Trackback di questo messaggio è:
https://gold.libero.it/Nuta/trackback.php?msg=9944652

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
 
Nessun Trackback
 
Commenti al Post:
fabripunto
fabripunto il 02/03/11 alle 10:48 via WEB
Ciao Sandro guarda interessato dal tuo post butto giu' due righe e faccio le seguenti riflessioni quando dici la pacchia e' finita e parli di privilegi ottenuti e di insediamento di governi filo occidentali ti riferisci anche all'Italia suppongo, da quello che mi risulta dal basso della mia ignoranza storica posso dire che il periodo Colonialista italiano si distinse per qualche massacro ma non per lo sfruttamento economico massivo delle risorse dei paesi colonizzati, e ti porto ad esempio proprio la Libia dove non solo non abbiamo usufruito delle risorse petrolifere di quel Paese ma anzi mi risulta che da recenti accordi abbiamo deciso di pagare il dazio delle nostre politiche coloniali. Unici al Mondo credo non mi risulta che altri lo abbiano fatto, dimmi aiutami lo hanno fatto per rimanere in Europa i Belgi? Gli Spagnoli I Francesi? I Tedeschi? Nonostante questo veri drammi epocali spingono tantissimi esseri umani ad emigrare ed e' giusto e sacrosanto fare di tutto per ospitare queste persone. Siamo in Europa vero? Quella che ormai decide tutto delle nostre vite, come non pensare che la stessa unione debba farsi carico di un problema che grava su un singolo Paese ma che e' di tutta la Comunita' e' semplicemente folle. Non fare conto troppo della scaltrezza che ci contraddistingue perche' come dice il mio amico "scialoia" l'italica furbizia potrebbe anche mettere i centri di accoglienza a 300 metri dai confini europei e se poi malauguratamente qualcuno via via decidesse di esercitare il proprio desiderio di liberta' nei Paesi confinanti ci potremmo rammaricare? Confidando di poterti lanciare dal vivo i peggiori improperi ti saluto.
(Rispondi)
 
Nuta
Nuta il 02/03/11 alle 23:00 via WEB
Sì, io credo che quando parliamo di Occidente ci siamo anche noi. Ci agganciamo con tutte le nostre forze a questo "carro". Probabilmente il ruolo dell'Italia presa come singolo Paese non è stato particolarmente attivo, ma il discorso in generale credo che fili. Nel senso che è difficile pensare che il mondo occidentale non abbia vissuto di un benessere figlio anche del malessere di chi oggi si sta ribellando. Poi tu dici che l'Unione Europea dovrebbe farsi carico di un problema che non è solo italiano: difficile darti torto. Anzi credo che sia proprio così. Il problema è che l'Italia sta agganciata all'Europa come la Cenerentola, sbeffeggiata da tutti. Francia, Germania, Inghilterra ci tengono a galla anche perché se crollassimo loro ci verrebbero dietro, dato che fette importanti del nostro debito è in mano loro. Siamo schiavi più che alleati, loro ci tengono in pugno sotto ogni aspetto. Cosa possiamo pretendere? Pensi davvero che siamo in grado di far valere le nostre ragioni? E' già tanto che stiamo sopravvivendo, altro che aiuti sugli immigrati, sono cazzi nostri, con tanti saluti alle mille ragioni che abbiamo. Poi te dici che non devo far troppo conto sulla nostra tipica italianità e anche qui sento di darti ragione, ma da qualche parte dovremo pure attaccarci per non sprofondare nella disperazione... mi è rimasto solo di infamarti il 20 di questo mese all'ora di pranzo: ti aspetto!!!
(Rispondi)
adamsmith76
adamsmith76 il 05/03/11 alle 17:24 via WEB
Capisco la tua posizione di “politica estera” ( chiamiamola così…^_^), Sandro, però da “occidentale” convinto ( anzi sempre più convinto) permettimi di “rispedire al mittente” le critiche. Non che non sia abituato a sentire che tutte le colpe dell’umanità sono sempre “nostre” ma come sempre è la realtà che smentisce questa impostazione. Il problema non è tanto che l’occidente abbia “sfruttato” queste popolazioni tenendo in vita i dittatori ( anche con le future democrazie( speriamo) queste popolazioni dovranno vendere finchè ce n’è petrolio) semmai assecondare le politiche dei sindacati ( in primis) e delle imprese di chiudere i mercati. Con l’apertura dei mercati ( perché costretti) e senza bisogno di democrazia la Cina sta crescendo a vista d’occhio e ormai 400 milioni di cinesi hanno raggiunto gli standard europei! Certo senza libertà temo che il colosso cinese sia un colosso d’argilla però in questo momento non capisco perché ciò che vale per la Cina non possa valere per questi paesi nord africani. Il colonialismo non c’entra nulla altrimenti non si spiegherebbe l’ascesa prepotente di nazioni come il Brasile, L’India e la stessa Cina. Poi è chiaro che ogni paese fa storia a sé però mi pare il momento di sfatare certi tabù.
Nel caso specifico della Libia poi, il baciamano di Berlusconi ha fatto di colpo dimenticare come Gheddafi per parecchi anni, specialmente durante gli anni di “isolamento” sia stata un’icona dell’Anticapitalismo; una specie di Che Guevara dell’Africa. Per non parlare poi della “cultura” italiota: non cento anni fa ma appena l’anno scorso, la sapienza di Roma dopo avere impedito al papa di parlare ha invitato Gheddafi ad intrattenersi con gli studenti e dandogli pure un premio….. Un solo partito in Italia si è sempre schierato in questi quarant’anni contro Gheddafi ( che ha sempre torturato il suo popolo e l’abbiamo sempre saputo): il partito radicale. Gli altri ( partiti) farebbero bene a parlare d’altro. Gli Stati Uniti solo di recente hanno riconosciuto il governo libico; non dimentichiamo che Reagan aveva pure attaccato il palazzo di Gheddafi che fu salvato da Craxi in accordo con tutti gli altri partiti.
Diverso è invece la situazione dell’Egitto; in questo caso sì l’occidente ha preferito intrattenere rapporti con Mubarak ( anche per via della questione Israele- Palestina) piuttosto che con il fondamentalismo islamico. Avere un altro Iran non credo avrebbe giovato a nessuno, nemmeno agli egiziani. Ora si spera si possano insediare democrazie ma l’esito non è così scontato. Penso che anche tu ricorderai le tante prime pagine dedicate all’Iran inneggianti alla cacciata dello Scià ( tutti i giornali di sinistra) e all’avvento finalmente di una democrazia…In effetti la democrazia è arrivata ma…non tutte le democrazie sono buone.
Per il resto sono d’accordo…specialmente sulla nostra credibilità. Ma a parte Frattini ( e forse pure Gasparri…) non credo ci sia italiano che possa negare questa evidenza! Anche se per onesta intellettuale bisogna rimarcare come… Putin appena due giorni fa ha elogiato Berlusconi. Qualche riconoscimento internazionale il governo ce l’ha… Buona serata Sandro e grazie per il post:))
(Rispondi)
 
Nuta
Nuta il 17/03/11 alle 12:32 via WEB
Lungi da me l'idea di difendere i fondamentalisti islamici. Come da tutti i "fondamentalisti" di ogni tipo, io sono agli antipodi. Oggi, peraltro, le mie energie mentali si sono spostate prepotentemente sulle vicende giapponesi e non riesco più a risponderti su questo argomento (colpa della mia lentezza blogghifera!). Resto convinto che l'influenza dell'Occidente sulle politiche forzatamente moderate di certi Paesi come Egitto e Arabia Saudita sia stata determinante a costruire un popolo represso, infelice e povero. E credo anche che tra poco dovremo rivedere drasticamente i rapporti con quei paesi (l'Arabia in ebollizione, per esempio, sta già cambiando rotta rispetto al passato). Anche qui è difficilissimo fare previsioni: l'unica, facile facile, che faccio è che siamo alla vigilia di grandi cambiamenti
(Rispondi)
adamsmith76
adamsmith76 il 19/03/11 alle 20:39 via WEB
Permettimi qualche dubbio sulla politica moderata dell'Arabia Saudita... Non si è ancora spento l'eco della tragedia giapponese che ecco arrivare l'azione militare in Libia...evidentemente l'esperienza aiuta poco... Buona serata Sandro:)
(Rispondi)
 
Nuta
Nuta il 22/03/11 alle 19:47 via WEB
Hai ragione, la realtà corre veloce... Buona serata anche a te, Adam e ancora grazie! Sai di che cosa parlo... ;)
(Rispondi)
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.
 
 
 
 

Tutti per Borgonovo

Clicca sul banner per leggere

 

I miei link preferiti

Ultime visite al Blog

sols.kjaerPervinca74MAN_FLYpit1961castello_niceicavallidirossrespirolentamenteelisa.r79debora.candiottolumil_0mta74ali80chevallDIAMANTE.ARCOBALENOGabriele_Ics
 

Archivio messaggi

 
 << Agosto 2019 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31  
 
 

Tag

 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom