Creato da nick66 il 10/12/2005

SOLO JUVENTUS

Il blog di Nick66

 

« LA JUVENTUS DEL DOTTORE ...YESTERDAY... »

"LA JUVENTUS DEL DOTTORE" NICOLA NEGRO E LA VECCHIA SIGNORA

 

Da "Il mattino di Padova" — 13 settembre 2010   pagina 31   
PADOVA . «Certe passioni che ti prendono da piccolo, di solito entrano, presto o tardi, nello scrigno dei ricordi quando si diventa adulti, ma la passione per la Juventus invece è sempre lì, l’entusiasmo e il trasporto sono sempre gli stessi di quell’età». Nicola Negro, 44enne giornalista pubblicista e collaboratore della testata ju29ro.com, parla così della sua fede bianconera ne «La Juventus del Dottore», libro che racconta la storia della Vecchia Signora durante gli anni della presidenza di Umberto Agnelli, nei quali i bianconeri vissero una vera e propria rifondazione, dopo lo «scampato pericolo» della fusione con gli odiati cugini del Torino. L’opera inizia con una data precisa: il 9 giugno 1957, giorno di Juventus - Triestina, spareggio salvezza. Da quella rocambolesca vittoria, un 4-3 che salvò i bianconeri dalla retrocessione in serie B, prende vita un racconto appassionato, una successione di flash e di storie, che il lettore può rivivere come se fosse davanti alla tv, o vicino alla radio.  E la bravura di Negro è stata proprio nel ricostruire alla perfezione tutte le manovre, tutti i gol, come se fossimo parte di quell’undici che si cucì al petto la «prima stella», trascinato dal talento di Boniperti, la fisicità di John Charles e l’estro di Omar Sivori. E non è finita: aneddoti piccanti sui giocatori, retroscena di mercato e commenti alle imprese bianconere da parte delle firme più autorevoli della stampa sportiva dell’epoca come Gianni Brera o Carlo Bergoglio. Il giornalista, al suo libro d’esordio, non ha dimenticato neppure le grandi sfide contro il Padova del paron Nereo Rocco, che a cavallo degli anni sessanta arrivò ai vertici del calcio italiano grazie ai «panzer» Scagnellato, Blason, Azzini e Moro. Con la stessa eleganza vengono ripercorse le stagioni 1961 e 1962, quando il «Dottore» Umberto Agnelli lasciò la presidenza della Juventus a favore del fratello Gianni, l’«Avvocato». Si arriva così alla Triade Moggi - Giraudo - Bettega che, secondo l’autore, precede la morte della Juventus. E la rinascita. Sì, perché Andrea Agnelli è per i tifosi Juventini il simbolo della speranza.

La Juventus del Dottore, di Nicola Negro, con la prefazione di Salvatore Cozzolino, SBC Edizioni, 2010, pag. 170. - (Francesco Vigato)

 

La URL per il Trackback di questo messaggio è:
https://blog.libero.it/OMISSIS/trackback.php?msg=9268190

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
Nessun trackback

 
 

                 PER ORDINARLO

      CLICCA SULLA COPERTINA

 

 

PER ORDINARLO

CLICCA SULLLA COPERTINA

 

CLICCA SU LOGO

 

CONTATTA L'AUTORE

Nickname: nick66
Se copi, violi le regole della Community Sesso: M
EtÓ: 54
Prov: PD
 

MI RITORNI IN MENTE...

 

SOLO PER CHI AMA LA JUVE

 

LA MIA JUVENTUS...

 

PINZOLO 2009: "MAGNIFICENT!"

 

PINZOLO 2008: PICCOLI JUVENTINI CRESCONO

 

PINZOLO 2007:IL SOGNO CONTINUA

 

AREA PERSONALE

 
Citazioni nei Blog Amici: 22
 

ULTIME VISITE AL BLOG

ziopalmfrancesco.ienzicarlitosbuzzkoradgl1T.SignoriniFrance.Costaas.trailcieloeilmarekrupoviesa1Terzo_Blog.Giustyu82simon741salvabaronangelo76760hamtyler_resistancevito78dermo
 

ULTIMI COMMENTI

Per queste cose nessuno pare avere occhi e orecchie, primo...
Inviato da: bradipoafricano
il 27/03/2011 alle 14:03
 
salve, sono pinturicchio94, blogger di...
Inviato da: Pinturicchio_94
il 18/12/2010 alle 17:42
 
Ottimo post anche per me.. grazie.
Inviato da: ordw
il 29/10/2010 alle 14:46
 
gran bel post!
Inviato da: resistenzabianconera
il 13/09/2010 alle 22:25
 
Ne sono (giÓ) sicuro A presto!
Inviato da: cronachebianconere
il 06/09/2010 alle 06:58
 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

NOTE LEGALI

L’autore dichiara di non essere responsabile per i commenti inseriti dai lettori. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze, non sono da attribuirsi all’autore, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Questo blog non rappresenta una testata giornalistica poiché viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001. Le immagini pubblicate sono quasi tutte tratte da internet e quindi valutate di pubblico dominio: qualora il loro utilizzo violasse diritti d’autore, lo si comunichi all’autore del blog (info@nicolanegro.it) che provvederà alla loro pronta rimozione.