Il Nodo.

Post n°148 pubblicato il 11 Marzo 2012 da Nikolaj_000
 
Tag: Poesie
Foto di Nikolaj_000

 

 

 

 

 

Ascolto, muto, il mio silenzio

che riempie queste mura 

illuminate dal sole d'inverno,

desideroso di far scorrere

questa corda per leggerne i nodi,

che il passato mio ha

dolcemente eseguito.

Son perso ormai negli occhi miei,

nel pensier di ciò che ho costruito,

minuscolo seme che va crescendo

nell'altrui destino, che come corda

ci unisce nell'unico nodo che mai

si scioglierà.

Vorrei, ti giuro, essere in grado

di darvi riparo dalle avversità,

ma menzogna è la mia sicurezza

e come neve al sole si scioglie

di fronte alla realtà della vita,

se non fosse per quella dolce mano

che morbida mi copre dai raggi

e come una madre, serena, mi dice

"le paure di adesso saranno 

il passato di un uomo felice".

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

Era dura.

Post n°147 pubblicato il 06 Gennaio 2012 da Nikolaj_000
 
Tag: Poesie
Foto di Nikolaj_000

 

 

 

 

 

 

Ed era duro osservare gli occhi di lei,

mentre liberi si posavano altrove,

in cerca di nuove emozioni

da rinchiudere in un tetro cassetto,

era dura sentirla distante 

anche se a pochi passi da me,

come rapita da lontani ricordi

rimasti incrostati sul suo debole cuore.

Era dura ricominciare ad amare

dopo che il mazziere ha scoperto le carte,

rivelando una mano scadente

la cui soluzione era solo bluffare.

Era dura avvertirne il distacco

e chiudere gli occhi per fare l'amore,

prigioniero com'ero di certe emozoni

che mi bruciavano dentro

mentre fuori fingevo artificiale normalità.

Era duro tutto il cammino,

ma c'ho riprovato,

ho creduto al perdono

di un'anima gentile,

e il dolore s'è trasformato in pazienza,

e la pazienza di nuovo in amore. 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

Natale.

Post n°146 pubblicato il 25 Dicembre 2011 da Nikolaj_000
 
Tag: Poesie
Foto di Nikolaj_000

 

 

 

 

 

Ed è arrivato questo strano giorno,

vuoto contenitore d'amore

che ci occupa nelle fredde giornate,

corriamo indaffarati, senza meta,

per acquistare un momento,

un sorriso, del calore umano

a scadenza annuale.

Si sta attorno ad un tavolo

colmo di sapori e genti,

volti a drogarsi di cibo

ed alcoliche bevande,

così che quel falso sorriso

risulti più leggero,

così che quei ringraziamenti

appaiano più sinceri.

E di ciò che siamo noi

nulla appare,

niente interessa

ai nostri commensali,

se non la facciata

che ogni uomo

per dovere deve 

portare avanti.

Forzata consuetudine,

pensieri ad altri luoghi,

e tutti insieme

gridiamo attorno

ad un tavolo imbandito

nel pieno silenzio

delle nostre menti,

che piangenti

si rifiguano 

dentro di noi,

sperando presto

di viver momenti diversi,

in compagia di coloro

a cui teniamo veramente.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

Un padre.

Post n°145 pubblicato il 25 Dicembre 2011 da Nikolaj_000
 
Tag: Poesie
Foto di Nikolaj_000

 

 

 

 

 

Conservo come lucenti gioielli

i ricordi di un bambino felice,

che alla tua presenza s'alzava

da terra e vedeva il mondo intero

e gelosamente custodisco

quei brevi momenti 

che m'avevi concesso tu,

così raro come oro prezioso,

che ai miei occhi 

apparivi come il modello

da seguire ed inseguire ancora.

Ma quanto ero piccolo,

ora, chiaro, lo vedo.

Quanto ingenuo il mio sorriso,

di cui tu cosciente 

ti sei approfittato,

quanto falsi quei momenti,

toppe ad un'assenza

priva di giustificazione.

Ed ora ricordo momenti artificiali,

emozioni costruite 

con foglie secche d'autunno,

pronte a volar via 

al vento della realtà.

Ho sognato di imitarti,

ho sperato di stupirti,

poi mi son svegliato

ed ho visto gli occhi tuoi,

vuoti come un torrente

d'estate prosciugato

dai caldi raggi del sole.

Hai cresciuto un altro figlio

privo dell'amore più sincero,

hai sbagliato nuovamente

cieco innanzi al tuo passato.

Ora so chi si cela dietro

un uomo di facciata,

insieme di scuse 

marchiate a fuoco

da una vita di fallimenti,

ove il successo non è denaro,

ma l'amor di chi si ama.

Forse un poco c'hai provato,

ma non abbastanza per amarti.

Forse qualcosa m'hai insegnato,

e sarà mio figlio a perdonarti.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

Ricordo.

Post n°144 pubblicato il 07 Dicembre 2011 da Nikolaj_000
 
Tag: Poesie
Foto di Nikolaj_000

 

 

 

 

 

E' un momento in questa notte,

e il mio pensiero torna da te

ora che sei lontana dai miei occhi,

e penso, penso, penso ancora

al presente che si trasforma.

Ogni istante muta la sua forma,

diventa ricordo e svanisce pian piano,

cambia colore e con sè il momento,

cambia la vita che ricordiamo 

di aver avuto in quegli istanti.

Com'è vano il ricordo, 

costruzione forzata 

d'un momento passato,

e com'è vano il passato,

insieme di ricordi mendaci,

melma a cui noi abbiamo dato forma

con la nostra volontà.

Così io vivo questo presente,

che si traforma e annuncia

momenti venturi,

a questo penso io,

per esser felice.

Non ricordo, vivo. 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

Sarà.

Post n°143 pubblicato il 29 Novembre 2011 da Nikolaj_000
 
Tag: Poesie
Foto di Nikolaj_000

 

 

 

 

 

Sarà l'età, l'esperienza del giovane,

l'ingenuità d'un bambino,

saranno le storie che abbiamo vissuto,

i ricordi che abbiamo lasciato

e ripreso e lasciato di nuovo.

Sarà la voglia del nuovo,

dell'ancora inesplorato,

del quadro in bianco e nero

di cui immaginiamo i colori.

Sarà quel profumo lontano,

quella risata felice,

quel riparo sicuro che

mai abbiamo lasciato.

Sarà il suo calore,

l'odore di casa,

le dolci abitudini

che tanto amavamo.

Saranno avventure,

amori rubati,

giochi proibiti

e litigi di cuore.

Sarà il desiderio,

quel campo di grano,

quel mare accecante

dal duro rumore,

sarà quel cuscino,

quel triste momento,

sarà quel peluches 

dimenticato sul muro.

Cos'è che ci ostacola,

così forte e pungente,

dal godersi un amore

che sia privo di quel triste sentire?

La paura del nuovo,

di rinnovato dolore?

O quella più grave,

di cancellare un ricordo?

Nessuno lo sa,

questo è pur certo,

ma è morire da vivi

il tenersi un ricordo

al sol fin di evitare

che nuove emozioni

entrino dentro di noi.

Soffrite, piangete,

strappatevi i capelli,

ridete, scherzate,

guardate mondi nuovi,

nessun ricordo 

sarà così forte

da vincerne uno nuovo. 

Per ricordare

è necessario vivere.

Di nuovo.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

Io e te.

Post n°142 pubblicato il 24 Novembre 2011 da Nikolaj_000
 
Tag: Poesie
Foto di Nikolaj_000

 

 

 

 

 

Io e te,

corpi estranei fino a ieri,

siamo, sai, la stessa cosa.

Discutiamo, ci arrabbiamo,

e viviam lo stesso mondo,

ci abbracciamo, a volte amiamo,

percorriamo strane strade.

E ora siam legati da un momento,

quella gelida panchina.

quel freddo vento della notte,

abbiamo deciso ch'era giusto

il perchè non è importante.

Siam diversi, questo è vero,

ed a volte non capiamo

cosa c'era dentro al cuore,

ed a volte non capiamo

cos'abbiamo in quegli istanti.

Ma se sforzi tutti i sensi,

capirai, questo è certo,

che l'amore è un ferro raro,

va battuto con destrezza,

quando è freddo e ha preso forma,

non c'è fornace che lo riaccenda.

E' per questo che si perdona,

si sistemano i difetti,

e si pensa a come fare,

per non trovarsi quando è tardi

a pensare: era giusto?

E adesso dove andare?

Viviam modi differenti,

giorni grigi, giorni alterni,

esultanze e giochi strani,

non è sempre tutto uguale!

E' l'amore un gioco a due,

si sostiene a quattro mani,

se sei stanca non lasciare!

Posso reggerlo da solo

anche per eterni istanti,

ma non c'è dono più importante

delle ferma convinzione

che siam due, e ne son certo,

noi sapremo rinnovarci,

non stancarti, ci son io,

ed in due siam meglio, è chiaro! 

Pensa, vivi, corri svelta,

guarda indietro, sogna avanti,

io son qui, a braccia aperte,

a sorreggere i tuoi pianti.

Siam diversi, quanto è vero,

ma l'amore ci accomuna,

se pensiamo a quel momento,

ed a quello che verrà,

s'arma subito l'orgoglio

e l'amore si fa forza,

siam comunque stessa cosa,

nell'origine, nel tempo,

siamo figli delle stelle,

morte per la nostra vita,

quindi pensa che di fronte

hai trovato la passione,

hai trovato un caldo cuore,

che starà sempre ad ascoltare.

Parla piano, parla svelto,

l'importante è cominciare,

questo ferro è ancora caldo,

non fermarti, batti ancora!

Il sorriso sarà il premio,

e la gioa è ricompensa,

io ci sono e sono pronto,

io ci spero, perchè ti amo.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

Ascolto.

Post n°141 pubblicato il 23 Novembre 2011 da Nikolaj_000
 
Tag: Poesie
Foto di Nikolaj_000

 

 

 

 

 

Ascoltare i tuoi umori

per imparare dagli errori,

è questa la strada maestra.

Vivere accogliendo i tuoi problemi,

con la vita che mi fa da consigliera,

l'esperienza che ha toccato le mie carni,

a tua disposizione senza lucchetti arrugginiti.

Potrai sempre contare su di me,

anche quando sarò padre dei tuoi mali,

perchè in fondo sono un uomo

ed imparo come tutti

ch'esser ciechi può far male,

può distruggere castelli,

mari e monti, grandi amori.

Tieni aperta quella porta,

raccontami i tuoi guai,

starò zitto ad ascoltare,

lo giuro, lo prometto,

vedrò te come maestra,

ed imparerò in fretta,

non tacere, non omettere,

tutto può esser risolto

quando siamo in due

a voler la soluzione.

Se questo non è Amore,

allora mai nessuno ha amato. 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

Speranza.

Post n°140 pubblicato il 21 Novembre 2011 da Nikolaj_000
 
Tag: Poesie
Foto di Nikolaj_000

 

 

 

 

 

Quel velo di malinconia

che ti prende il petto,

quando t'accorgi di 

non essere il primo,

d'essere uno dei tanti,

d'esser solo venuto dopo.

Sarà pur grande il

sentimento che ci prende,

che ci unisce in questa

avventura infantile

che rapisce ad ogni età,

ma siam pur sempre

gli ultimi d'un cammino,

una novità tra le notizie

scontate del mondo.

E mai sapremo 

cosa ci attende, 

fin quando quel giorno

non arriverà deciso,

e segretamente

lo attenderemo

sperando che non arrivi mai,

che quel foglio

abbia finito gli argini,

che quella penna

abbia finito l'inchiostro.

Siamo gli ultimi,

ma potremo

essere anche i

primi d'un nuovo

ciclo, come altri

lo son stati prima di noi.

Tutto dipende da noi,

niente dipende da noi,

è una fiamma 

che s'accende una volta,

e non v'è fuoco

abbastanza caldo

per rimediar

al suo spegnimento. 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

Scalinata d'Antignano.

Post n°139 pubblicato il 19 Novembre 2011 da Nikolaj_000
 
Tag: Poesie
Foto di Nikolaj_000

 

 

 

 

 

 

S'attarda il tramonto

su questa fredda cornice,

e mentre gli scogli

fanno a gara per esser

baciati dal mare,

due innamorati

si giurano amore

con tenere parole,

innocenti ma affilate

come coltelli. 

Danza lontano

una vela decisa,

mentre guardo rapito

i giochi dell'acqua 

sulle rocce gioconde,

e m'arrivano confuse

ricette di mare 

tramandate da 

una vecchia signora,

che fa dono del suo sapere,

per lasciare qualcosa

ad uno sconosciuto

ed entrargli dentro

come una goccia nel mare.

Profuma questo tramonto,

d'alghe, di sole, di pino

e di novembre,

basta chiudere gli occhi

per essere altrove.

Ed ora, che il freddo 

mi cinge le mani,

risalgo queste lunghe scale,

regalo per chi si sa amare.

 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

Il passaggio a livello.

Post n°138 pubblicato il 19 Novembre 2011 da Nikolaj_000
 
Tag: Poesie
Foto di Nikolaj_000

 

 

 

 

 

 

Scende pian piano,

preceduto da una rossa luce,

e s'appoggia stonato sui suoi sostegni

chiudendo la strada all'uomo di fretta.

E così genera scontento, noia, 

violenza repressa dal turbinio della vita.

Eppure fa il suo lavoro,

preserva le vite di chi s'avvampa

per evitar la sua solenne imposizione. 

Ma in fondo, chi l'odia, lo fa 

per una sola ragione:

perché quei momenti

di accompagnata solitudine

lo costringono ad accettare,

coatta, la compagnia di sé stesso,

vedendosi sì costretto ad ascoltarsi,

a chiudere in un buio barattolo

i rumori che lo circondano.

E' un passaggio a livello,

ed ora passa un vecchio treno,

s'alzano le sbarre,

e il silenzio a cui condanniamo

noi stessi, potrà continuare. 

 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

Nuvola.

Post n°137 pubblicato il 14 Novembre 2011 da Nikolaj_000
 
Tag: Poesie
Foto di Nikolaj_000

 

 

 

 

 

Una nuvola scappa solitaria

sospinta dal vento che la cinge,

e quante cose vede inosservata,

quanti cuori infranti che a capo chino

si perdono la sua meravigliosa magia.

Ma io ti ho vista, nuvoletta fugace,

quando con gli occhi al cielo

ringraziavo il mondo intero

per quei momenti insieme a lei,

per quelle risate innocenti

e quei complici sguardi,

per queste giornate 

riempite di noi,

per questo grigio mondo

colorato a quattro mani,

che ogni giorno 

si riempie del nuovo

e da nuova aria ai miei polmoni.

Ti ho vista, nuvola d'argento,

mentre ombroso pensavo

ai miei pensieri contorti,

e come d'incanto li hai spazzati

via, come il vento

che silenzioso t'accompagna.

Ho visto te,

e vedrò il mondo,

perché ora posso sognare,

e i miei sogni diventano realtà.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

Cade la goccia.

Post n°136 pubblicato il 08 Novembre 2011 da Nikolaj_000
 
Tag: Poesie
Foto di Nikolaj_000

 

 

 

 

 

Cade, la goccia, cade.

Si fa strada tra irti ostacoli

e scivola quando può

tra la materia più varia.

Cade, la goccia, cade.

Spera che il cammino

sia privo di trappole

che ne fermino la corsa.

Cade, la goccia, cade.

Si spezza, si riunisce,

perde del suo per strada.

E quando sarà arrivata

non sarà più lei,

ma l'opaca figura 

che il tempo ha disegnato.

Cade, la goccia, cade.

Non saprà mai cosa l'attende,

ed inutile è chiederselo,

ciò che l'aspetta

arriverà comunque. 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

Il calore nelle vene.

Post n°135 pubblicato il 30 Ottobre 2011 da Nikolaj_000
 
Tag: Poesie
Foto di Nikolaj_000

 

 

 

 

 

Ascolto con cura

questi tuoi silenzi

che riempiono gli spazi

di questa buia notte,

e vivo l'istante

che prepotente

s'insinua dentro di me,

come siero diretto in vena

entra la felicità 

dentro il mio spirito. 

Sento il freddo avanzare

tra le mie nude vene

offerte alla tua mano,

ed improvvisamente

è calore, è spirito,

è genuina sostanza.

Mi lascio cadere

in questo bianco

vortice d'estasi,

che tra le tue mani

s'è creato per accogliere

questo corpo irrequieto,

quest'anima mai doma

che ha trovato la pace,

il giusto equilibrio

tra amore e follia,

liquido che scorre

dentro di me in ogni istante,

purché ci sia tu accanto a me.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

Occhi chiusi.

Post n°134 pubblicato il 26 Ottobre 2011 da Nikolaj_000
 
Tag: Poesie
Foto di Nikolaj_000

 

 

 

 

 

Paure, certezze 

e ancora paure,

così si resiste all'amore

per ciò che ci nutre,

che da senso alle

nostre giornate

e colora il paesaggio

di fronte ai nostri occhi.

E così fragile l'equilibrio,

tra occhi chiusi

e quasi aperti,

che un briciolo

di luce arriva sempre,

ad illuminare 

le nostre paure.

Chiudi i miei occhi

con le tue lisce mani,

e chiedimi di aprirli

solo per te,

per osservare 

insieme il nostro domani,

ed io sarò tuo,

senza paure.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

Pensieri notturni.

Post n°133 pubblicato il 14 Ottobre 2011 da Nikolaj_000
 
Tag: Poesie
Foto di Nikolaj_000

 

 

 

 

 

Notte.

desideri che mi tormentano.

ricordi di attimi fugaci

e interminabili istanti.

il pensiero di una sosta

dalla felicità.

Tormento.

E fuori brillano,

mute compagne,

in silenzio,

le stelle.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

Domani.

Post n°132 pubblicato il 11 Ottobre 2011 da Nikolaj_000
 
Tag: Poesie
Foto di Nikolaj_000

 

 

 

 

 

Domani,

funambolica pioggia

di sogni irrealizzati,

mattoni che cadono

con cinico ordine

e compongono forme

che ci spaventano,

e ci incuriosiscono,

immagini che prendono

vita pian piano,

dandoci a malapena

il tempo di capire

cosa abbiamo di fronte.

Ed è così bello il domani,

perché ci da il gusto

di immaginare il futuro,

di vedere ciò

che non è ancora 

accaduto

e che forse

non accadrà mai,

ed è meravigliosa

la sensazione di imminenza,

la voglia di stringere

ciò che si ama,

di fare ciò per cui

siamo nati! 

E ora chiudo gli occhi,

affinchè l'oggi

si trasformi in domani,

così da trascorrere il tempo

nel vuoto del sonno

e viaggiare in questo

misterioso mondo

che ci porta diretti

verso il domani.

Ed è già mattina,

un nuovo granello

che si aggiunge 

alla clessidra del mio tempo,

una nuova occasione

per amarti di nuovo,

e di più, e più forte ancora.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

Il palloncino.

Post n°131 pubblicato il 05 Ottobre 2011 da Nikolaj_000
 
Tag: Poesie
Foto di Nikolaj_000

 

 

 

 

 

 

E' così l'amore,

un palloncino nelle mani

di un bambino,

che ci gioca

e ne ammira 

le forme e i colori

sempre nuovi,

trasformandolo

mille volte in 

nuove figure

dalle bizzarre

espressioni,

non può fare 

a meno, quel bambino,

del palloncino 

che gioioso

volteggia sulla sua 

testa spensierata,

tanta è la sorpresa

che il suo svolazzar

crea in ogni istante.

Ma si sa, il palloncino

nelle mani di un bambino

è destinato a volar via,

tanto è precario il nodo

che lo lega al piccolo polso

di quell'essere innocente,

ma così abile nel

perder ciò

a cui più tiene.

E una volta

perso, non tornerà

più indietro.

 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

Il mondo si allarga.

Post n°130 pubblicato il 03 Ottobre 2011 da Nikolaj_000
 
Tag: Poesie
Foto di Nikolaj_000

 

 

 

 

 

E cos'è vivere se non

vedere i tuoi occhi

lucidi per l'emozione

di un nuovo viaggio,

di una nuova scoperta

che allarga il mondo

che ti circonda?

Non c'è catena

che l'amore non

riesca a spezzare,

ed è vero amore

quello che non

mette catene

attorno ai nostri polsi.

Vola via, supera

questi spazi infiniti

che ti attendono,

che reclamano uno

spazio negli occhi

e nella tua memoria,

e torna, più grande di prima,

per condividere con me

le bellezze finora

sconosciute che 

il mondo ti ha riservato.

Attenderò

fiero i tuoi racconti,

e sognerò

nel frattempo

quei verdi campi

che ti circondano,

così da essere

sempre accanto a te,

anche con un

continente di mezzo.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

Vorrei essere lì.

Post n°129 pubblicato il 26 Settembre 2011 da Nikolaj_000
 
Tag: Poesie
Foto di Nikolaj_000

 

 

 

 

 

 

Vorrei essere lì,

a reggere il peso 

dei tuoi problemi,

vorrei essere lì,

ad ascoltare 

il tuo malessere

e porvi rimedio,

vorrei essere lì,

ad accettare

un silenzio o

uno sguardo

o una carezza

di complicità,

vorrei essere lì,

a condividere

la tua malinconia

e sentire il tuo

cuore battere,

vorrei essere lì,

per porre una

fresca benda

sulle tue più

nascoste ferite,

vorrei essere lì,

perchè stare 

insieme a te

per alleviare 

il tuo dolore

è tutto ciò 

che posso darti,

niente più

e niente meno

di tutto il mio amore. 

 

 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
« Precedenti
Successivi »
 
 

Contatta l'autore

Nickname: Nikolaj_000
Se copi, violi le regole della Community Sesso: M
Età: 32
Prov: LI
 

Tag

 

Archivio messaggi

 
 << Agosto 2020 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31            
 
 

FACEBOOK

 
 

Blog amici out-libero

Ultimi commenti

Ti auguro un sereno weekend.............
Inviato da: zanna1999
il 18/02/2012 alle 21:28
 
è dra credere che la pazienza si trasformi in nuovo...
Inviato da: chanelkuy
il 12/01/2012 alle 10:49
 
Clic...buon anno, Giulio :-)
Inviato da: zanna1999
il 01/01/2012 alle 04:21
 
Hai proprio reso l'idea della notte...quando nel...
Inviato da: gump89
il 30/10/2011 alle 00:59
 
Complimenti!!!! Veramente bella e anche un pò commovente....
Inviato da: winnie1971
il 26/09/2011 alle 14:16
 
 

Ultime visite al Blog

saturnorossavlabarberaMenserStolen_wordsaldogiornoalagioia3sopuhaldo.giornoa64unavocenelcuorekey251lumil_0orleans20alestellina85paperinopa_1974zanna1999
 
Citazioni nei Blog Amici: 2
 

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom