Creato da orta0 il 11/07/2007

Il mio tempo libero!

Stare lontano dal male e fare del bene..... nel silenzioso cammino!

 

« [ La vita è più di quell...[ Nefesc aià !] »

[ qualunque vento ....]

Post n°307 pubblicato il 06 Marzo 2011 da orta0

Quando inizio qualcosa mi devo chiedere non solo se lo voglio, ma anche se ho la capacità di sostenere ciò che scelgo. Non solo se lo voglio ma anche se lo posso. Perché se le radici non sono profonde, anche se lo desidero in realtà non lo posso.

 

 

Cade la pioggia, straripano i fiumi, soffiano i venti. Tutti noi dovremo affrontare dei venti contrari nella nostra vita. Nessuno di noi ne sarà sottratto.

Crisi personali: quello che prima ti andava bene, adesso non ti va più e ti fa angosciato o triste. Crisi di coppia: l'amore che prima ci riempiva il cuore adesso non ci riempie più. Crisi religiose: prima Dio era l'appiglio sicuro e adesso non lo senti più vicino, non ti fidi più neanche di Lui. Eventi difficili: perdi il lavoro, sbagli un investimento, vieni tradito dagli amici o dai parenti. Eventi luttuosi: ti muore il padre o la madre, il coniuge, un amico; una separazione, un divorzio. Alcune persone vivono sperando di essere preservate dalle intemperie della vita. Ma non è possibile. Anche se fai di tutto per evitare le tempeste (che vuol dire non vivere) saranno loro a raggiungerti. Gli eventi duri, difficili, dolorosi, ostici, sono le grandi occasioni, le opportunità, che abbiamo per crescere come persone oppure possono essere la disfatta della nostra vita.

Cos'è che fa la differenza nella difficoltà? Conta dove sei radicato. Conta cos'hai dentro. Conta se hai costruito sul "niente" (te la sei solo raccontata) o sulla roccia.

Il problema non sono le tempeste della vita ma le nostre radici. Qualunque vento è pericoloso per chi non ha radici e qualunque bufera è affrontabile per chi ha radici. Non vivere evitando le tempeste (tanto non è possibile). Costruisciti radici forti e radicate e nessuna tempesta ti farà allora paura.

Se dentro hai la vita, la trasmetti, ti esce dalla bocca, dagli occhi, dalle parole, dai gesti, da ciò che dici e da ciò che non dici, da ciò che fai e da ciò che non fai.

M.P.

Commenti al Post:
gabrimail00
gabrimail00 il 06/10/11 alle 18:07 via WEB
bellissimo! lo condivido in pieno! ...vera saggezza!!
 
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.
 

AREA PERSONALE

 

Quando il saggio indica la luna
lo stolto guarda il dito.
La religione serve per portarti a Dio.
Altrimenti non ti serve.

 

TAG

 

L'ANGELO

La sera quando i pensieri, i ricordi
Si fanno più intensi
Accendi una candela
Sarà la luce del tuo Angelo.
Nella penombra,Egli saprà farsi sentire
Saprà farsi ascoltare.
In quei momenti non avrai freddo
Ma sentirai la pelle d’oca,
sentirai nel tremolio della fiamma
il volteggiare delle Sue ali,
sentirai nel calore della fiamma
il Suo alito baciare il tuo viso.
Egli sorriderà hai tuoi sogni
E veglierà il tuo sonno.!
( michael)

 

 

ORME

Orme di piedi
sfiorano fili d'erba.
Orme in scia
alla ricerca del tempo
trascinano un ricamo
su quel prato decorato di fiori.
Petali riflessi nella notte
oscurano le stelle,
leggeri desideri sfiorano
la luminosità dell'anima.

 

 

ULTIMI COMMENTI

Citazioni nei Blog Amici: 10
 
 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Novembre 2020 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
            1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30            
 
 

TAG

 

V