Menopause story

tutta la menopausa minuto per minuto

 

AREA PERSONALE

 

TAG

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Agosto 2020 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31            
 
 

FACEBOOK

 
 

 

« "Babbiona"

6/7 chili in più

Post n°19 pubblicato il 27 Ottobre 2008 da Mormallor

Dopo un anno e mezzo di rassegnazione, alla fine sono giunta alla decisione più sofferta: MI DEVO METTERE A DIETA!!! Bene, siamo qui giunti al 18° giorno di dieta ferrea e ho perso 3 kg. Quando ci vuole ci vuole, non potevo permettermi di buttare fra gli stracci la mia bella gonna di pelle, solo perchè mi mancavano 10 cm. per chiudere la cerniera! Ebbene dopo tre settimane di dieta sono riuscita a infilarla e chiuderla (oddio, per la verità è ancora un po' strettina, ma sono sicura che se perdo un altro chiletto poi mi andrà di nuovo a meraviglia!)...

Rischi per la salute e consigli nutrizionali per la donna in menopausa

Tra i rischi per la salute cui si può andare incontro in menopausa ci sono l'obesità, le malattie del sistema cardiovascolare e quelle del tessuto osteoarticolare, in ogni caso la prevenzione viene effettuata con un corretto stile di vita ed una sana alimentazione.

a.Obesità Il rischio di aumentare si peso è dovuto principalmente alla diminuzione del fabbisogno calorico. È importante perciò che all'arrivo della menopausa la donna mantenga uno stile di vita attivo, con lo svolgimento di una regolare attività fisica e riduca il proprio introito calorico giornaliero. Preferire frutta e verdura, cereali integrali e legumi, ridurre soprattutto i carboidrati semplici (dolciumi e zuccheri in generale), una parte di quelli complessi (ridurre le quantità giornaliere di pane e pasta) e non eccedere con carne, formaggi, salumi e grassi in genere. In questa fase è importante il controllo del peso corporeo, prendere perciò la buona abitudine di pesarsi una volta alla settimana e fare riferimento al proprio medico di medicina generale se si verifica un aumento di più di 3 kg. Nel caso l'aumento sia più consistente rivolgersi ad uno specialista, prima che il soprappeso diventi obesità.

b.Malattie del sistema cardiovascolare Si tratta di patologie che colpiscono il cuore e i vasi sanguigni, in particolare le arterie, in genere iniziano con la formazione di l'ipertono vascolare, con aumento della massa sanguigna e, quindi del lavoro cardiaco e riduzione della fluidità ematica. Il colesterolo ematico, poi, può depositarsi insieme a e determinare un ispessimento che riduce il calibro della parete del vaso, ne consegue ipertensione, e, in seguito arteriosclerosi. Gli obiettivi nutrizionali per la prevenzione di queste patologie consistono in:

•mantenere un peso ragionevole

•tenere sotto controllo colesterolo e trigliceridi

•ridurre l'apporto di sodio (non superare i 6 grammi al giorno, meglio se si riesce ridurre l'apporto a 3 grammi al giorno) e aumentare quello di potassio

•favorire l'introduzione di acidi grassi omega3 e ridurre i grassi saturi

•aumentare il consumo di antiossidanti

•favorire l'introduzione di fibre che hanno effetto "drenante" sul colesterolo Le indicazioni nutrizionali conseguenti sono:

•ridurre l'introito calorico totale

•assumere frutta e verdura fresche e di stagione, in particolare carciofi, broccoli, cavoli, verze, arance, albicocche e fragole (fonti di calcio); cavolfiori, spinaci, patate, banane e uva (ricchi in potassio); in ogni stagione scegliere la frutta e la verdura viola, gialla e arancione per la ricchezza in antiossidanti e vitamine.

•ridurre il consumo di alimenti di origine animale: preferire le carni bianche e quella di cavallo; limitare il latte (preferire quello scremato) e i formaggi (preferire la ricotta e il parmigiano reggiano); aumentare il consumo di pesce azzurro (tonno, salmone, sgombro, aringa.

•consumare piccole quantità di frutta secca (noci, nocciole, mandorle), integrare l'alimentazione con semi di lino e semi di girasole.

 c.Malattie del tessuto osteoarticolare L'artrosi è il processo di degenerazione dei tessuti ossei, articolari e cartilaginei, mentre l'artrite è un processo infiammatorio dei tessuti articolari tendinei e ossei, l'osteoporosi è una riduzione dell'intera massa ossea con conseguente maggior rischio di fratture e traumi. Il verificarsi o l'aggravarsi di queste patologie è dovuto a molteplici fattori, tra cui la familiarità, la sedentarietà, la ridotta introduzione o carente assorbimento di calcio e di altre sostanze che favoriscono lo sviluppo osseo (magnesio, zinco, vitamina K, vitamina C, vitamina D, vitamina B6). Le indicazioni nutrizionali quindi comportano:

•il mantenimento del peso ragionevole per non sovraccaricare il sostegno osseo

•mantenere uno stile di vita attivo, svolgere adeguata attività fisica, fare vita all’aria aperta

•eliminare il fumo e ridurre al minimo le bevande alcoliche

•favorire la corretta introduzione di sostanze osteofile, (cerali, legumi, semi oleosi, lievito di birra, mandorle, spinaci, prezzemolo e cavoli; frutta e verdura rosse e arancioni, germe di grano)

•limitare il consumo di fosfati (latte vaccino, tè, caffè, bevande a base di cola)

•favorire l'introduzione di zolfo e acidi grassi omega3, ad azione antinfiammatoria

•limitare il consumo di acido archidonico (alimenti di origine animale) e solanacee (patate, melanzane, peperoni e pomodori)

•introdurre cibi ad azione antinfiammatoria (ananas e zenzero)

La URL per il Trackback di questo messaggio è:
https://blog.libero.it/Over51/trackback.php?msg=5747295

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
Nessun trackback

 
Commenti al Post:
kalligalenos
kalligalenos il 28/10/08 alle 09:20 via WEB
Ah, la dieta... Una costante della mia vita! E così non mi abbandonerà neanche in futuro, eh? Vedò di farmene una ragione e tenere la guardia sempre alta! (nota per me: dulce de leche con molta moderazione!)
 
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.
 
 
 

INFO


Un blog di: Mormallor
Data di creazione: 11/04/2008
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

ULTIME VISITE AL BLOG

Rochifalessandra.frigosirenziingmtorcsegr.gpastasaronnomuddypiepaola.rimbottispitzy0schubertsergio1948ilusione79valentina_andreottifinestrone1amomarcosrangioletta0serotti.e
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom