Creato da: tommy4dgl1 il 02/05/2008
....

giovedì 31 ottobre nella chiesa
di san Marco
in Firenze
adorazione eucaristica
dalle 15,30 alle 18
in cappella serragli
siete tutti invitati
a partecipare
grazie
     
 
<SCRIPT LANGUAGE=javascript src='http://www.pastoralespiritualita.it/webtool/selectwt.php?t=wt_ds_but'></SCRIPT>



 

Archivio messaggi

 
 << Agosto 2022 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31        
 
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 11
 

Ultime visite al Blog

gelixresposito10sasha1211scintilla.divinagesu_risortoannunz1Viveredarteunamamma1frattale58barbarasognaspinantonio.cdchampions_3sole.cpperamoresolamentevespa22011nel_nome_di_Jesus
 

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
I messaggi sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 
web counter
 

 

 
« Messaggio #17Messaggio #19 »

Post N° 18

Post n°18 pubblicato il 23 Ottobre 2008 da tommy4dgl1

La preghiera più facile, ossia quella che costituisce il primo gradino del cammino spirituale è la preghiera fatta di formule. Con la definizione “orazione vocale” non si intende tanto la preghiera pronunciata ad alta voce (anche la preghiera del cuore può essere pronunciata ad alta voce), ma si allude alla preghiera accessibile a chi è ancora immaturo nel dialogo con Dio, e perciò non gli sgorga nulla da dire a Dio, oppure gli sgorgano richieste sbagliate. La Chiesa, allora, ha preparato delle preghiere standard (l’Ave Maria, l’Atto di Fede, l’Atto di Speranza, le preghiere del mattino e della sera…) in cui il battezzato può trovare ciò che va detto a Dio. La preghiera del “Padre Nostro”, insegnata da Gesù ai suoi discepoli – e che a suo tempo analizzeremo – risponde proprio a questa esigenza. In sostanza, nella fase immatura della vita cristiana non si sente il bisogno di parlare a Dio (così come non si sente il bisogno di ascoltarlo nella sua Parola), e la preghiera dei formulari è un aiuto per l’elevazione della mente a Dio.

Perchè non scrivere quali difficoltà incontri nella preghiera e apriamo una discussione
su questo....argomento

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
La URL per il Trackback di questo messaggio è:
https://blog.libero.it/Padretommy/trackback.php?msg=5716899

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
 
Nessun Trackback
 
Commenti al Post:
Venerare.Maria
Venerare.Maria il 29/10/08 alle 06:27 via WEB
Quando si apre il cuore all'amore di Dio e si possiede una goccia di fede, la preghiera assume una forza particolare. Il Padre Nostro è la preghiera perfetta che Gesù stesso ha insegnato. Il Signore Gesù non cestina nessuna richiesta d'amore e d'aiuto, ascolta tutti, poichè è perfetto nell'amore. pace e bene
(Rispondi)
 
perlina1972
perlina1972 il 29/10/08 alle 22:36 via WEB
Mi viene in mente il film "Una settimana da Dio" :D che bello, Dio che riceve via mail le preghiere hahaha... vabbè, niente, era un'introduzione :D o, divento seria. la preghiera è qualcosa di magico, un momento in cui la tua mente si collega con il Divino. perché, solo pensarlo anche quando gli vuoi chiedere qualcosa, è la dimostrazione che in quel momento, sei "chiamato". io, ho sempre dei problemi quando voglio pregare. mi fermo sempre alla mettà :D è strano, ma, poche volte sono riuscita a portare alla fine, la mia preghiera. in genere, sorrido e dico:"niente, va bene così. grazie Dio, che mi hai rubato per un attimo e mi hai portato fuori della quotidianità...
(Rispondi)
 
 
tommy4dgl1
tommy4dgl1 il 30/10/08 alle 17:52 via WEB
la preghiera non è un attimo fuggente ma è una realta che dobbiamo imparare a vivere a sperimentare e gioire sapere che in quell'attimo io mi trovo con colui che mi ha amato sin dall'eternità... si è vero noi abbiamo tante cose da fare e ci dimentichiamo di questa cosa che è la più importante, ma a lui basta poco la nostra presenza il nostro stare davanti a lui e guardarlo questa è la vera preghiera si oggi parliamo di metodi e altro andiamo a fare yoga ma non ci fermiama mai a guardare gli occhi di quell'uomo sulla croce che ci dice tutto: Dobbiamo imparare questo null'altro la forza dell'amore è questo incontrarsi e con dio che ti guarda incontrarlo e vedere che quegli occhi parlano un linguaggio diverso si noi possiamo dire, fare e pensare ma il nostro cammino e segnato da questo nill'altro che da questo guardarsi e un giorno vogliamo pregare fermiamoci un attimo e diciamo con il cuore e il pensiero ti amo...
(Rispondi)
 
lillysorriso
lillysorriso il 31/12/08 alle 03:35 via WEB
SEMPLICEMENTE PER ME PREGARE E STARE CON GESU ANCHE IN SILENZIO , A VOLTE MI INCANTO A GUARDARE LE SUE OPERE E LO LODO E LO RINGRAZIO ALTRE VOLTE URLO DENTRO DI ME MA EGLI è IN ME E VIENE SUBITO A RISCALDARE IL MIO CUORE E CCO PREGARE VUOL DIRE VIVERE CONTINUAMENTE INSIEME A GESU E POTER DIRE CON SAN PAOLO NON SONO IO CHE VIVO MA GRISTO VIVE IN ME LILLY
(Rispondi)
 
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.