**TEST**
Creato da Piccies4ever il 16/08/2014

Pensieri romanisti

Commenti personali sull'andamento della squadra di calcio AS Roma

 

 

Juve - Roma... chi ha perso?

Post n°13 pubblicato il 07 Ottobre 2014 da Piccies4ever
 
Foto di Piccies4ever

La storia infinita.

La partita Juve-Roma non è mai una partita come tutte le altre e questo lo sanno tutti quelli che masticano calcio da almeno qualche anno. Le tensioni che si generano prima, durante e dopo il match sono più forti di quelle che si respirano in un derby (uno qualsiasi... da Roma-Lazio a Juve-Toro a Milan-Inter ecc...) perchè si scontrano in campo non solo 2 squadre di calcio, ma due fronti opposti della politica calcistica.

Questo fa si che il risultato finale sia destinato per forza di cose a pesare ben più dei 3 punti in palio... perchè alla fine la Juve è avanti di 3 punti alla sesta giornata e quindi, a meno che non vinca lo scudetto con appena 2 punti di vantaggio, non è detto che questo infici sul campionato.

Il problema è che si sono verificati, di nuovo, i soliti "errorini" arbitrali che "casualmente" hanno fatto pendere la bilancia verso i bianconeri, i quali, invece di riconoscere un risultato falsato dalla direzione di gara per colpa di un arbitro non all'altezza della situazione, si sono pavoneggiati gongolanti del successo ottenuto come se lo avessero meritato davvero...

Forse il problema è stato proprio questo: gli errori arbitrali ci sono stati, li hanno visti tutti ed è palese che sia stata favorita soprattutto la Juventus. Sarebbe stato sufficiente che la dirigenza bianconera (Agnelli e moglie in testa) avessero abbozzato un po' di più magari dichiarando che il risultato più giusto sarebbe stato un pareggio o che forse per gare come queste bisognerebbe scegliere arbitri all'altezza della partita, invece che dichiarare addirittura che sono stati penalizzati per il rigore non concesso a Marchisio e che quello su Totti non era fallo...

Qualunque altra squadra, a mio avviso, si sarebbe presa i 3 punti e poi, con garbo e signorilità, avrebbe detto che magari proprio proprio meritati non erano e che non fa bene al calcio vincere partite così.

Ma forse, la vecchia signora, è troppo abituata a vincere in questo modo... al punto da arrogarsi il diritto di sentirsi davvero superiore a tutto e a tutti, capace di lamentarsi con i giornalisti di tutte le testate che li accusano di gestire i poteri forti e con tutti i tifosi delle altre squadre di calcio (non ci sono state tifoserie d'Italia a parte quella bianconera che non abbiano mostrato sdegno per questa partita) che, per una sera, hanno di nuovo smesso di credere che questo sport faccia davvero bene al paese Italia.

Signori si nasce, diceva Totò, e se lui lo nacque la "vecchia signora" forse meno... e anche se cerca di nascondere la sua provincialità dietro stadi all'avanguardia e scudetti a ripetizione, non riuscirà mai a togliersi di dosso questa etichetta di società altezzosa e manipolatrice, a meno che, una volta tanto, non faccia un passo indietro e si dichiari quantomeno "fortunata" per aver potuto incassare questi 3 punti senza dover fare nessuno sforzo, perchè a sforzarsi, anche stavolta, c'ha pensato un arbitro talmente preoccupato di sbagliare che ha sbagliato tutto quello che poteva, tanto per la Juve quanto per la Roma.

Forza Roma... ma sottovoce, perchè non vorrei che ci fosse Rocchi qui vicino che mi espelle solo per averlo detto!

 
 
 

Post Champions... pre Juve

Post n°12 pubblicato il 03 Ottobre 2014 da Piccies4ever
 

E la prima è fatta...

certo, vedendo come è andata rimane quasi un po' di amaro in bocca per questo pareggio con il City, visto che la Roma ha avuto un paio di buone occasioni per fare bottino pieno! Però, tutto sommato, aver portato a casa un punto dall'Inghilterra è pur sempre un ottimo risultato; se a questo si somma, poi, che il gol del pareggio l'ha segnato capitan Totti allora la serata diventa davvero memorabile.

Archiviata la Champions, rimane lo scoglio della stagione... la Juve.

Le statistiche recitano che la vecchia signora a Torino ha vinto 54 volte, la Roma solo 8 mentre 21 sono stati i pareggi... detto così il risultato sembra alquanto scontato. Se poi si considera che l'ultima vittoria giallorossa in casa juventina risale al 2010, la favorita non può che essere la squadra bianconera. Ma si sa, le statistiche valgono fino ad un certo punto e Garcia ci ha abituato a sconfessarle... in fin dei conti Totti non aveva mai segnato in Inghilterra e lo ha fatto nel momento più topico della sua carriera, per cui dare già per scontato il risultato finale è un po' presto.

Speriamo solo che l'andamento della gara sia diverso da quello dello scorso anno, quando la Roma praticamente non fu mai in partita e si concluse tutto con un 3-0 tanto amaro quanto definitivo sulle forze in gioco. Nel post precedente mi sono augurato, prima della champions, che questi due matches si potessero concludere con due pareggi... uno lo abbiamo portato a casa, l'altro speriamo non diventi una chimera, perchè se la Juve non si ferma neanche ora non so proprio chi e come possa interrompere la legenda dello Juventus Stadium!!

In attesa che tornino, comunque, i nostri giocatori più rappresentativi (De Rossi, Castan, Astori e Strootman) non possiamo che affidarci a quelli che ci sono e se davanti con Gervinho, Totti, Iturbe, Destro non si hanno problemi, dietro con Manolas e Yanga-Mbiwe le perplessità su chi dovrà marcare Tevez ci sono e come!!

Forza Roma!

 
 
 

Il momento della verità

Post n°11 pubblicato il 29 Settembre 2014 da Piccies4ever
 
Foto di Piccies4ever

Due partite per non perdere il treno... due partite per far capire che rispetto allo scorso anno non è cambiato niente. Il campionato è ancora un discorso a due, tra Juve e Roma.

All'inizio sembrava diverso, Milan, Inter, Napoli e Fiorentina sembravano tenere il passo, ma alla luce degli ultimi scontri il distacco comincia ad essere importante. Le milanesi si sono perse per strada, la Fiorentina è di nuovo flagellata dagli infortuni (ma che staff medico hanno a Firenze?) e il Napoli ha il problema Benitez, che non sembra aver mai trovato il feeling giusto nè con la squadra, nè con la città.

Ora il dubbio è: e la Roma? Chi lo sa!

Nelle prime 5 partite è apparsa abbastanza in forma ma è andata diverse volte in difficoltà, soprattutto in difesa dove Manolas non sembra essere una vera e propria cerniera e l'assenza di Castan comincia ad essere deleteria e non può essere Yanga-Mbiwa un sostituto su cui contare contro la Juve. Inoltre, durante i 90 minuti la Roma ha avuto dei momenti di smarrimento più o meno lunghi, sia con il Parma che con il Verona che ha risolto solo grazie alle qualità dei songoli (Pjanic e Destro su tutti). La verità è che la Juve è ancora più squadra della Roma, non ha mai mostrato attimi di cedimento ed è ancora in grado di spaventare gli avversari più di ogni altra squadra di serie A. L'errore dal dischetto di Denis lo testimonia... se avesse pareggiato il gol di Tevez, forse la partita poteva finire diversamente... ma dopo la parata di Buffon c'è stata solo la Juve.

Ora si ricomincia da Torino... qui si misurerà la vera Roma... in quello Juventus Stadium da dove nessuno è mai tornato vincitore, con lo scopo non di ripetere la prestazione dello scorso anno, quando prese 3 gol e non entrò mai in partita, ma di dimostrare che questa Juve si può arginare in qualche modo, che Garcia ha capito come si affrontano le grandi squadre e non solo quelle che si chiudono a riccio senza mai attaccare, che la super Juve forse tanto super non lo è.

In mezzo c'è il Manchester City, champions league, che potrebbe essere un buon test per farci capire di che pasta è la Roma... speriamo che i due incontri più importanti della stagione non facciano tremare le gambe ai giallorossi, perchè un'eventuale debacle segnerebbe in negativo il morale della squadra e potrebbe avere ripercussioni su tutto il resto della stagione.

Da romanista sarei soddisfatto di 2 pareggi... da tifoso mi piacerebbe vedere la Roma vincente in entrambe le partite... da sportivo spero solo che tenga testa ai suoi avversari e non si faccia maltrattare troppo da compagini più esperte e complete.

Forza Roma!!

 

 
 
 

Viva la Champions

Post n°10 pubblicato il 18 Settembre 2014 da Piccies4ever
 
Foto di Piccies4ever

Chi pensava che Garcia non facesse sul serio forse ieri sera si è dovuto ricredere.

Senza dubbi l'avversario non era un top team e quindi già siamo tutti lì di nuovo a dire che questo 5-1 potrebbe essere stato un caso e che la differenza la farà il prosieguo del cammino di Champions, quando la Roma si misurerà con squadre che stanno in Europa da sempre. Che poi il CSKA proprio digiuna di Europa non lo è: ha partecipato 8 volte alla fase a gironi dal 2003 a oggi e nel 2009/2010 è arrivata ai quarti di finale. Comunque sia, sarà per la facilità con cui la Roma l'ha liquidata, sarà perchè il portiere russo ha regalato qualche gol di troppo, tutti sono convinti che non è stata tanto la Roma a vincere, quanto il CSKA a perdere.

Intanto, però, 5 gol li abbiamo segnati... sarà solo un caso? Anche io penso che la vera cartina tornasole sarà lo scontro di Manchester, perchè obiettivamente ho visto la partita  Bayern - City finita 1-0 ma senza il portiere inglese finiva tranquillamente 3 o 4 a zero!! Quindi, partendo dal presupposto che il Bayern è irraggiungibile e che il CSKA è la squadra meno quotata, resterebbe un posto per una sola squadra tra Roma e Manchester City.

In realtà, non è che la Roma la debba vincere la Champions (e non credo proprio possa succedere purtroppo!), ma tornare a giocarsela con grandi club e magari arrivare agli ottavi o ai quarti sarebbe un'iniezione di fiducia nell'ambiente che farebbe crescere l'esperienza europea e preparare meglio le stagioni successive.

Certo, dopo un 5-1 come quello di ieri è facile farsi prendere dall'entusiasmo, però la strada è ancora lunga e gli avversari ben preparati anche se, una volta tanto, mi piace pensare che Pallotta sia l'uomo giusto per far diventare la Roma un grande club. Se davvero, un giorno, la Roma dovesse portare a casa un trofeo come la Champions a Pallotta lo fanno sindaco e a Sabatini "je danno le chiavi de la città"!!

Forza Roma!!!!!

 

 

 

 
 
 

Siamo davvero tra i primi tre?

Post n°9 pubblicato il 15 Settembre 2014 da Piccies4ever
 
Foto di Piccies4ever

Ogni stagione, si sa (oppure no!), è diversa da quelle precedenti. La Roma ha chiuso lo scorso campionato seconda in classifica dietro solo alla Juve dei record, per cui quest'anno è di diritto la pretendente al titolo, dato che nessun'altra squadra ha fatto una campagna acquisti fenomenale come la Roma e che la Juve ha licenziato mister Conte. Eppure...

Dopo la partita con l'Empoli qualche dubbio (in realtà già manifestato in tempi non sospetti) mi è rimasto. A parte Iturbe che ha dimostrato di essere entrato molto bene negli schemi di Garcia, gli altri acquisti non sembrano affatto all'altezza dei titolari, neanche in questa seconda uscita di campionato. Manolas, a dirla tutta, mi sembra abbastanza indietro rispetto a Benatia (e lo dico con dolore!!), Cole è a Roma in vacanza e Keità non ha mai inciso finora. Di quelli rimasti, invece, sembra che Florenzi sia meno in "palla" dello scorso anno, Ljaic è sempre inconcludente e Destro non può fare la differenza se dietro non ha chi gli passa la palla giusta. Le uniche certezze, quindi, restano quelli dello scorso anno, da Totti a De Rossi, da Castan a Najnggolan da Gervinho a De Santis.

E la Champions? E lì che la Roma si gioca la stagione... se vuole fare bene è costretta a tenere in panca i titolari, ma senza di loro si fatica anche contro un Empoli che, da neo promossa, ha le idee poco chiare ma tanta voglia di far bene e corre molto più dei "vacanzieri" romanisti! Il rigore ci può stare oppure no, in fin dei conti forse poteva starci anche per la Roma nel primo tempo, ma quello che si è notato è la scarsa concentrazione durante tutta la partita. C'era, in effetti, solo la voglia di portare a casa il risultato per poi concentrarsi direttamente al match di mercoledi sera contro il CSKA, ma spesso sottovalutare gli avversari è un rischio che non si può correre se vuoi vincere il titolo italiano.

Lo sanno bene Juve e Napoli: la prima ha giocato di nuovo con la giusta concentrazione e ha surclassato un Udinese che non ha mai punto i bianconeri, la seconda è caduta in casa con il Chievo, come se l'uscita prematura dalla Champions avesse lasciato una scia di demoralizzazione dalla quale non sembra riuscire a rialzarsi. Questo è quanto di più preoccupante possa accadere anche alla Roma. Le squadre che non sono abitate a vincere rischiano di perdere il controllo quando non raggiungono gli obiettivi che si prefissano e concludono di solito la stagione in posizioni più basse delle loro potenzialità.

Quest'anno, inoltre, a fare da terzo incomodo posso esserci anche le milanesi, che difficilmente sbagliano 2 anni di fila... tanto il Milan, che a dispetto di una rosa non proprio attrezzata per lo scudetto non ha però le coppe da giocare e ha fame di rivalsa, quanto l'Inter che l'anno scorso è arrivata quinta (non proprio una stagione da buttare) e quest'anno Mazzarri sembra aver trovato una maggiore quadratura di gioco.

Io dubito che lo scudetto se ne vada da Torino, ma, se dovesse succedere, ho il timore che, per l'ennesima volta, esca qualche altra squadra che farà il suo campionato perfetto e soffierà il tricolore alla Roma...

Forza Roma!!

 

 

 

 
 
 
Successivi »
 

AREA PERSONALE

 

TAG

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Febbraio 2020 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29  
 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

FACEBOOK

 
 

ULTIME VISITE AL BLOG

Piccies4everGiuseppeLivioL2robscaracall.me.IshmaelDJ_Ponhzileon197ofan.di.haidianna1952blesaminatorevito.gamtrocker210carezzadellanimamony.60gioiaamorenina.monamour
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom