Creato da laprigione il 14/03/2010

Il bacio della vita

romanzo a puntate

 

 

« La prigione 106La prigione 108 »

La prigione 107

Post n°109 pubblicato il 10 Ottobre 2010 da laprigione

Finalmente cominciarono a mangiare, seduti a quella tavola che sembrava uscire da un tempo passato, in un irreale silenzio dovuto agli atteggiamenti sgraziati di Victor e di Calogero. <<Buoni>> esclamò Victor pulendosi la basella del mento con il tovagliolo <<Ti piacciono?>>Gli rispose Dorotea sfoderando uno sguardo da gatta che non passò inosservato. <<Fantastici, direi che sono buoni da morire!>> Lei sorrise a quella battuta, sapendo quanto fosse reale. <<Ne vuoi ancora una porzione?>> <<No, grazie, voglio assaporarmi anche la seconda portata>> <<E tu Calogero?>> <<Io sì, se vuoi finisco la teglia>> <<Bravo Calogero, bisogna dare soddisfazione a chi cucina>> <<La soddisfazione te la do io dopo!>> Fece la solita sparata il truculento Victor che, non appena Dorotea sparì in cucina, colse l'occasione per dire al suo compare di andarsene in fretta. <<Magnati il secondo, il dolce e appena finito il caffé, devi sparire, voglio che scendi e mi aspetti in macchina fino a quando non avrò finito con lei>> <<Certo capo>> <<Non crearmi intoppi, ho troppa voglia di farmela>>. Passarono alcuni secondi in cui Victor continuava a confermare con l'espressione degli occhi quanto si sentisse arrapato e Calogero conosceva fin troppo bene quello sguardo, fino a che non ricomparve Dorotea tenendo tra le mani la teglia dell'arrosto condito piacevolmente da castagne e noci. <<Ecco una delle specialità che mi riesce meglio>> Il profumo che invase la stanza era talmente buono da spingere i due uomini ad annusare ripetutamente l'aria mentre lei cominciò a tagliarlo con un coltello speciale che sembrò infilarcisi dentro con una facilità straordinaria. Dorotea lo suddivise in tante fette quasi perfette, stendendole nei piatti da portata e ricoprendole con l'intingolo meraviglioso dei frutti dell'autunno. <<Caspita, le lasagne erano buonissime ma questo è davvero super, ti giuro>> esclamò Victor, rapito e sorpreso che quella donna fosse, tra le altre cose, anche una cuoca raffinata. <<Grazie, sei carino a dirmelo. Però adesso vorrei chiederti se hai scoperto chi è stato ad uccidere mio padre>> Il cambio di discorso quasi brutale fece andare il boccone di traverso a Calogero che nascose lo sguardo dentro il piatto. <<Te l'ho già detto, credo sia stato Michele, indagando non ho saputo altro. Te lo giuro>> <<Nulla di nuovo quindi? Ci rimarrei molto male se tu mi nascondessi qualcosa>> <<Tesoro, non potrei mai, mi piaci e sei donna, facciamo affari assieme... abbi fiducia del tuo socio>> <<Non mi fido di nessuno, faccio come te. Il pezzo di merda che lo ha ucciso lo scoprirò e gliela farò pagare>> <<Giusto, non ho nulla da contestarti, anzi facciamo un bel brindisi alla verità, alla vita e a noi prossimi amanti!>> Victor alzò verso il lampadario il calice, invitando con ampi gesti anche Calogero a farlo, il quale si unì immediatamente. Dorotea guardò prima uno e poi l'altro, per un attimo indecisa se farlo o meno. <<Allora? Non vuoi brindare con noi?>> <<Ma certo, la verità verrà fuori prima o poi>> La sbatter di calici servì a festeggiare quello che avevano in mente Victor e Dorotea in realtà. Il primo la scopata imminente e lei l'atroce morte che aveva confezionato per l'aguzzino di suo padre. <<Sparecchio e vi porto il dolce>> Calogero era lontano mille anni luce dal comprendere la portata dei ragionamenti della direttrice del carcere, d'altronde il suo cervello, limitato, analizzava la vita solo nei suoi elementi essenziali, in quel momento pensava solo a che cosa avesse preparato come dessert Dorotea. <<Pere al forno con miele, una vera leccornia!>> Nella mente di Dorotea l'agrodolce sapore di concedere la zuccherina percezione prima del contorto mal di stomaco, voleva rendere raffinata quella condanna a morte. Non le spiaceva nemmeno per Calogero, l'uomo che faceva i lavori sporchi, quais incosapevole del suo ruolo e delle conseguenze. Victor infilava continuamente il cucchiaino nella polpa dolce delle pere e nel miele, portandeselo poi alla bocca nel momento in cui tirava fuori la lingua, pensando, nella sua gretta mente, di eccitare così la percezione di Dorotea, facendo in realtà la figura di un vero pirla. Divagazioni varie sulla politica e sulle "imprese" compiute da quel delinquente e i suoi scagnozzi portarono rapidamente alla fine della cena, sancito dal borbottio della caffettiera.

La URL per il Trackback di questo messaggio è:
https://blog.libero.it/Prigione/trackback.php?msg=9369796

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
Nessun trackback

 
Commenti al Post:
TheBlackLily
TheBlackLily il 10/10/10 alle 22:56 via WEB
..mmmm.. l'attesa si prolunga... ps. preferisco la cucina di un nostro amico comune..funghi sempre preparati diversamente *___^ dolce serata
 
 
laprigione
laprigione il 10/10/10 alle 23:25 via WEB
hahahahah Lily, almeno con lui si andava sul sicuro sui funghi. Se ne intende... dolce serata a te amica mia!
 
kinderella.lilla
kinderella.lilla il 11/10/10 alle 22:50 via WEB
Ripasso per leggerlo con calma..tanto di tempo ne ho....... Ciao,Gilda
 
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.
 

AREA PERSONALE

 

TAG

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Giugno 2020 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30          
 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 11
 

ULTIME VISITE AL BLOG

lubopolaprigionecinieri.cinierininokenya1michelamail.mThePiluikeuohafuriabianca0unamamma1elektraforliving1963roccotinellofabiana.giallosolemt1970dglaniaisa
 

ULTIMI COMMENTI

Misterioso ed avvincente...
Inviato da: lapentolachebolle0
il 01/02/2012 alle 11:51
 
dio, qanto č bella.. mi ruba lacrime, nulla č per sempre se...
Inviato da: TheBlackLily
il 13/11/2011 alle 19:39
 
..vero, da non perdere... io lo so, ho avuto la fortuna di...
Inviato da: TheBlackLily
il 15/02/2011 alle 13:05
 
Sono tornato....
Inviato da: laprigione
il 04/02/2011 alle 21:55
 
wow.. un inizio intenso.. promette :))
Inviato da: TheBlackLily
il 04/02/2011 alle 18:11
 
 

CHI PUŅ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore puņ pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom