"SAUDADE"(Saudaji)

La tristezza dei ricordi felici..DITE LA VOSTRA CHE IO HO DETTO LA MIA!!!

Creato da WhiteRevenge il 12/07/2009

Grazie Zelda!!!!!

Regalo di Zelda

 

Che tempo fa?

 

aperitivo

 

Gelato

 

 

Certificato del nick

 

 

Area personale

 

Archivio messaggi

 
 << Ottobre 2020 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31  
 
 

Abbellimenti

 
Citazioni nei Blog Amici: 14
 

Campagna anti troll

 

UN MONDO FOLLE...

Mad world

All around me are familiar faces

worn out places

worn out faces

Bright and early for their daily races

going nowhere

goin nowhere

their tears are filling up their glasses

no expression

no expression

Hide my head I want to drown my sorrow

no tomorrow

no tomorrow

And I find it kind of sad

the dreams in which I'm dying

are the best I've ever had

I find it hard to tell you

I find it hard to take

when people run in circles

It's a very very

Mad world

mad world

Children waiting for the day they feel good

happy birthday

happy birthday

Made to feel the way that every child should

sit down and listen

sit down and listen

went to school and I was very nervous

no one knew me

no one knew me

Hello teacher tell me what's my lesson

look right through me

look right through me

And I find it kind of funny

I find it kind of sad

the dreams in which I'm dying

are the best I've ever had

I find it hard to tell you

I find it hard to take

when people run in circles

It's' a very very

mad world

mad world

enlarged in your world

mad world

 

Mondo folle

Tutto intorno a me ci sono volti familiari

luoghi logori

volti logori

Sveglio e brillante per le corse quotidiane

senza meta

senza meta

Le loro lacrime hanno riempito i loro

bicchieri

nessuna espressione

nessuna espressione

nascondo la testa voglio affogare il mio

dolore

nessun domani

nessun domani

E trovoun po' buffo

e trovo un po' triste

che i sogni in cui muoio

sono i piu' belli che abbia mai fatto

e trovo difficile da dirti

e trovo difficile da sopportare

quando la gente corre in circolo

E' davvero

un mondo folle

un mondo folle

Bambini che aspettano il giorno in cui si

sentiranno bene

Buon compleanno

buon compleanno

Ti fanno sentire come ogni bambino dovrebbe

seduto ad ascoltare

seduto ad ascoltare

Sono andato a scuola ed ero molto nervoso

nessuno mi conosceva

nessuno mi conosceva

Salve,prof, dimmi qual'e' la mia lezione

mi guardi attraverso

mi guardi attraverso

E trovo un po' buffo

e trovo un po' triste

che i sogni in cui muoio

sono i piu' belli che abbia mai fatto

E trovo difficile dirti

e trovo difficile da sopportare

quando la gente corre in circolo

e' davvero

un mondo folle

un mondo folle

Allargato nel tuo mondo

un mondo folle

 

 

 

 

« Normalita'!!!Qualcuno mi ha detto.. »

Avevo paura di farti male...

Post n°30 pubblicato il 02 Agosto 2009 da WhiteRevenge
 

 

Aspettando il temporale

 

Innumerevoli volte

avrei voluto aprirti il mio cuore

ma la piu' grande paura

era di farti del male...

Ogni giorno,

con la stessa intensita' del passato,

rivivono in tristi ricordi,

nitide immagini,

scolpite nella mia memoria,

testimonianza del piu' terribile Incubo

mai esistito

e del piu' sublime Amore mai provato.

Socchiudo gli occhi

ed un turbinio di visioni mi travolge:

la forte sensazione e' di stare naufragando

in balia di onde insormontabili,

vere furie della natura.

Il mio battito cardiaco aumenta

e ti rivedo,

nel tuo mesto pellegrinare

da un ospedale all'altro...

La vita ci mette a dura prova:

quanti " perche' " senza risposta

e quanti rimorsi che non avranno mai pace!

Arrivo di corsa a C********o

e tu stai uscendo da una porta

con una provetta in mano.

Rossa...

"Ciao Pippi!" Mi hai sempre chiamato cosi'.

Penso ad un prelievo,

ma perche' dovevi averla in mano tu

la provetta, e non un infermiere??..

" Hai visto? ..E' pipi'.."

Ho cercato di tranquillizzarti

ma era chiaro che eravamo entrambi preoccupati.

Poi le lastre

e con quelle siamo andati ad O***a

per esami un po' piu' approfonditi.

Una TAC: tomografia assiale..

la sola parola gia' spaventa!

VIETATO L'INGRESSO AI NON ADDETTI.

E mamma ed io aspettiamo.

Un dottore amico esce fuori e ci avvisa

che potrebbe esserci qualche problema,

ma anche che si sarebbe potuto risolvere

con un delicato intervento chirurgico.

Finalmente esci fuori.

Ci guardi,

con quei tuoi occhi azzurri spiritati,

che nonostante tutto,

spiccano nel pallore del tuo viso.

E' stato allora

che ci hanno comunicato la tua malattia:

TUMORE AL RENE DESTRO

CON IMPLICAZIONI  DELLA VENA CAVA.

Ma allora ancora non sapevo

di avere udito un terribile verdetto!

Se esiste l'inferno,come credo ci sia,

devo averlo attraversato

e non ne sono uscita indenne...

Per un attimo ho creduto di svenire,

ma evidentemente un fascio di nervi,

tesi come non mai,

me lo hanno impedito!

Ti sei seduto...

Abbiamo bombardato il medico di domande...

Poi hai preso il telefonino,

componendo un lungo numero...

"Papa'!..Ciao papa'.. Sai ho un tumore..."

E sei scoppiato a piangere!!

Che stretta al cuore!

Avrei voluto gridare

tutta la mia rabbia e il mio tormento

sicura che avrei smosso le montagne.

Ma non potevo!

Avevo paura di farti male..

Ti ho tolto il telefono

ed ho parlato io con nonno,

e dopo avergli accennato qualcosa,

superata la sua costernazione,

mi ha detto:" Gesu'.. Gesu'..Stagli vicino,

stagli vicino tu, e fatemi sapere!"

Poi siamo saliti in macchina

per tornare a casa.

Sempre con lo sguardo allucinato,

hai riacceso il telefonino

ed hai composto nuovamente un lungo numero..

Che coincidenza la vita:

2 delle persone a te piu'care

che vivono entrambe in Germania,

nonno a Monaco, mia sorella a Francoforte!

"Pronto? Cristina?..

Ciao Cristina,ti ho chiamato per dirti una cosa...

Se ti pago il biglietto aereo,

verresti a stare un po' qui?

Sai..ho un tumore.."

Tu eri dietro mentre parlavi al telefono,

ed io ero alla guida..

e cosi',non vista,

finalmente ho pianto!

                                Prix


 
 
 
Vai alla Home Page del blog

Dolcissimo dono di NERO2009

Regalo di Nero

Prendi la tua vita per mano
ed insegnale chi sei
quanto forte sa gridare
il dolore che ti graffia l'anima
quanto risplende il tuo sorriso
che declina l'invito delle tenebre.

Ascolta i tuoi silenzi
e raccontali al tramonto
eco di parole che rimbalzano
dentro la grotta del vento
affinché raccolga le tue lacrime
da tramutare in temporale estivo.

Bacia le labbra del tuo destino
ed il destino reclinerà i suoi occhi
e non potrà più dire di no
al tuo desiderio d'amore e speranza
ma accetterà ogni tua carezza
come un bambino che torna a sognare.

Apri la clessidra del tempo
e soffiane la polvere nel cielo
riempila di giorni che si svestono
e si rivestono dell'abito migliore
per mostrarti alla notte distratta
come il ricamo di una stella gitana.

                                             Nero62

 

Il Vaticano non volle saperne e la censuro'!!

 

The great Gig in the sky

 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

Another brick in the wall

 

Ultime visite al Blog

fcm.officemartinaminelli88robertominchellacomelunadinonsolopolWhiteRevengegospojaalbert29dgl0hhric.rdilpiacerediunbacioSky_Eagleelepigpenbvbtendeve_mar0ilcattivomarco
 

Time

 

Ultimi commenti

S'il vous plaīt noter la livraison de...
Inviato da: jorke88
il 21/01/2015 alle 12:26
 
Ciao un saluto :o) buona domenica
Inviato da: Sky_Eagle
il 19/01/2013 alle 21:31
 
abbraccioooooooooo... buon mercoledi
Inviato da: mirkan18
il 19/12/2012 alle 23:11
 
casella pienaaaaa.... volevo farti gli auguri x il tuo...
Inviato da: mirkan18
il 25/09/2012 alle 10:29
 
ancora piena uffffff.... buon martedi smakkk
Inviato da: mirkan18
il 18/09/2012 alle 11:02
 
 

Wish you were here

Vorrei tu fossi qui

Allora, pensi di saper distinguere
il paradiso dall'inferno?
I cieli azzurri dal dolore?
Sai distinguere un campo verde
da una fredda rotaia d'acciaio?
Un sorriso da un pretesto?
Pensi di saperli distinguere?
E ti hanno portata a barattare
i tuoi eroi fantasmi?
Ceneri calde con gli alberi?
Aria calda con brezza fresca?
Un caldo benessere con un cambiamento?
e hai scambiato un ruolo di comparsa nella guerra
con il ruolo di protagonista
in una battaglia?
Come vorrei, come vorrei che fossi qui
Siamo solo due anime sperdute
Che nuotano in una boccia di pesci
Anno dopo anno
Corriamo sullo stesso vecchio terreno
E cosa abbiamo trovato?
Le solite vecchie paure
Vorrei che fossi qui

 

pioggia di stelle

 

Chi puņ scrivere sul blog

Solo l'autore puņ pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

 

Io...mascotte 

 

Who is?

 

 

 

Pink floyd Us and Them