Creato da giramondo595 il 14/11/2008

CHIACCHERE FRA AMICI

DI TUTTO UN PO'

 

 

« Noi italiani, siamo in m...

fotogrando 1

Post n°984 pubblicato il 28 Marzo 2018 da giramondo595

Come sapranno gli amici del mio blog, sono un appassionato di fotografia, perciò vorrei condividere dei consigli sull' uso della macchina fotografica reflex.

 

La macchina reflex è formata da un corpo macchina e da un obiettivo intercambiabile, e questo lo sanno più o meno anche i sassi. Ma com'è costruita la parte interna che non vediamo? E come è possibile per noi vedere dal mirino quello che si vede dall'obiettivo senza che questi due pezzi siano in asse? Se togliamo l'obiettivo e guardiamo nel pozzo (pozzo è il nome tecnico del buco) notiamo un vetro messo in diagonale. Quel vetro è uno specchio, che rimanda l'immagine che entra dall'obiettivo verso l'alto, in direzione di un vetrino che se lo guardate bene ha delle piccole linee. Sono le stesse linee che vedete all'interno del mirino quando ci guardate dentro e si chiama vetrino di messa a fuoco. Al di sopra del vetrino di messa a fuoco c'è un pentaprisma, cioè un prisma a 5 lati, che fa rimbalzare l'immagine e la raddrizza, in modo che noi che guardiamo dentro il mirino vediamo l'immagine, le linee impresse nel vetrino e il riflesso di quello che accade. Nei modelli più economici non c'è un vero pentaprisma, ma un pentaspecchio (detto pentamirror) che assolve alla stessa funzione.Dietro lo specchio c'è una tendina metallica che si chiama otturatore, che copre il sensore, e che ha il compito di aprirsi quando noi scattiamo.Al di sotto dell'otturatore, come già detto c'è il sensore, (una volta c'era la pellicola). Il sensore ha il compito di ricevere la luce, ed è diviso in tantissimi "quadratini" che si chiamano fotositi, i quali ricevono i fotoni e li convertono in un valore numerico. Il processore della macchina "legge" i dati del processore e li salva sulla scheda di memoria dopo averli elaborati. Il punto è che il sensore vede in bianco e nero, mentre noi vediamo a colori. Davanti al sensore c'è una "griglia", detta maschera di Bayer che serve appunto a destinare il colore di ogni fotosito tra 3 colori disponibili, il verde, il blu e il rosso. Sappiate solo che il numero di quadratini verdi è doppio rispetto agli altri, perché il nostro occhio è più sensibile a questo colore. NON TOCCATE MAI LO SPECCHIO, IL VETRINO DI MESSA A FUOCO E TANTOMENO IL SENSORE CON LE MANI!!! Anzi, cercate di non toccarli proprio, al massimo potreste usare per pulire una pompetta ad aria (MAI l'aria compressa in bomboletta, perché il propellente esce), girando la macchina in modo che guardi verso il basso.


In questo schema semplificato vediamo, riproposto in fase grafica,quello che succede alla scena che abbiamo inquadrato. L'immagine è rappresentata dalla linea che entra dall'obiettivo. A specchio abbassato rimbalza, entra nel pentaprisma ed esce dal mirino, a specchio sollevato e otturatore aperto si impressiona sulla pellicola o sul sensore.

 

 
 
 
Vai alla Home Page del blog
Citazioni nei Blog Amici: 118
 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Ottobre 2021 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31
 
 
 

 MESSAGGIO PER I GIOVANI

...Droga e alcool portano alla distruzione fisica e mentale!!! La vita e' troppo bella per essere distrutta dalle sostanze!!!!!! Vogliatevi bene !!!

http://spazio.libero.it/SARA28LUGLIO/

 

 

UN CALOROSO ABBRACCIO A TUTTI VOI

   BENVENUTI NEL MIO BLOG

   BENVENUTI NEL MIO BLOG 

 

 

 

AREA PERSONALE

 

CITAZIONI DI

Beata Madre Teresa di Calcutta


Quello che noi facciamo
è solo una goccia nell'
oceano,
ma se non lo facessimo
l'oceano avrebbe una
goccia
in meno

Non importa quanto
si dà
ma quanto amore si
mette nel dare.


Trova un minuto
per pensare,
trova un minuto
per pregare,
trova un minuto
per ridere.

La peggiore malattia
dell'uomo?
La solitudine.


Le parole gentili
possono essere brevi
e facili da pronunciare
ma la loro eco è infinita.

 

 

GRAZIE AMICI QUESTI REGALI SONO PER VOI

 

          Grazie Solic

 

Grazie diana.fini

 

 Grazie Trappolinax ( Wanda )

Grazie aumania_12 ( Alisia )

Grazie Trappolinax ( Wanda )

grazie STREGAPORFIDIA (Sonia)

questi splendidi regali,
li voglio
dedicare a
tutti voi amici

Aforismi 

Edward Morgan Forster è stato uno scrittore
britannico,autore di racconti brevi,
di romanzi e saggi letterari.
Da alcuni suoi romanzi sono stati
tratti film di grande successo come:
Passaggio in India (1984, regia di David Lean)
Camera con vista (1986, regia di James Ivory),
Maurice(1987, regia di James Ivory)
e Casa Howard (1992, regia di James Ivory).


Se è facile raccontare la vita,
ben più difficile è viverla,
e siamo tutti dispostissimi a
chiamare in causa "i nervi",o qualsiasi
altra parola d'ordine che serva a
occultare i nostri desideri.
( Edward Morgan Forster )

 Albert Einstein è stato un fisico
a soli 26 anni, ha mutato
il modello istituzionale di
interpretazione
del mondo fisico


E' più facile spezzare
un'atomo, che
un pregiudizio
( Albert Einstein )

 

GRAZIE PER I VOSTRI DONI

       Carissimi amici,
       grazie a tutti
       per i vostri doni.
       Questi sono solo
       una piccolissima
       rappresentanza
       della vostra amicizia
       ed affetto.
       sono felicissimo di
       ciò...bacioni
        a tutti

      vivi la vita    

      Grazie agli amci Trappolinax e luce 1001 per
      i bellissimi regali per il compleanno del mio blog

                    

               

 

SAGGEZZA POPOLARE ANDREOLESE

Cu ava focu campau,cu ava pana moriu.
Chi ha del fuoco è vissuto,
chi ha pane è morto a causa del freddo

'A casa mbidìàta,o pòvara o malàta.
La casa ch'è oggetto d'invidia va
incontro a povertà o malattia.

A bbona lavandàra on manca petra.
Ad una brava lavandaia non manca
pietra (su cui lavare).

E cu' t'affìdi, ti nganni.
Sulla persona a cui presti
fiducia ti sbagli (facilmente).

Canta lu gaddru e si scòtula li pinni.
Il gallo canta e si scuote le piume.
(Si dice di persona che di un fatto
non vuole assumersi alcuna responsabilità
e "se ne lava le mani", come Pilato.

Per altri curiosi proverbi andreolesi:

http://www.andreolesi.com/dialetto/proverbi.htm

 

FRASI CELEBRI

Golda Meir, fu una donna politica
israeliana, quarto premier d'Israele
e prima donna a guidare il governo
del suo Paese.

La vecchiaia è come un aereo
che punta in una tempesta.
Una volta che sei a bordo non puoi
più fare niente
(Golda Meir)

Anton Pavlovič Čechov è stato uno
scrittore, drammaturgo e
medico russo.
Laureatosi in medicina,
scriveva novelle di notte.

L' intelligente
ama istruirsi,
lo stupido istruire.
( Anton Cecov )

Non sappiamo cosa può accaderci
in quello strano guazzabuglio che è la vita.
Possiamo però decidere quello che avviene
in noi, come affrontarlo, che uso farne...
ed è questo, in conclusione,
ciò che conta.
( Joseph Fortton )

 

Henry Ford è stato un imprenditore statunitense.
Fu uno dei fondatori della Ford Motor Company,
società produttrice di automobili, ancora oggi
una delle maggiori società del settore negli
USA e nel mondo.

Chiunque smetta di imparare è vecchio,
che abbia venti o ottant'anni.
Chiunque continua a imparare resta
giovane. La più grande cosa
nella vita è mantenere la
propria mente giovane.
( H. Ford )

Riflessioni sul Tempo ... Il passato rivive ogni giorno perché non è mai passato. (Proverbio Africano); Il tempo è un grande maestro, ma sfortunatamente uccide tutti i suoi studenti. (Hector Berlioz);        Una briciola d’oro non può comprare una briciola di tempo. (Proverbio Cinese);                                            Quando ogni uomo avrà raggiunto la felicità, il tempo non ci  sarà più. (Fëdor Dostoevskij)Il tempo che ti piace buttare, non è buttato. (J Lennon )Un giorno senza un sorriso è un giorno perso.(Charlie Chaplin) L'unica cura per l'acne giovanile è la vecchiaia.( Totò )Ogni minuto muore un imbecille e ne nascono due. ( Eduardo De Filippo )Chi vive troppo tempo in un luogo perfetto finisce per annoiarsi. (Paulo Coelho)