Creato da Raidne il 16/06/2006
Cucinano Vegan!!!

Tag

 

NEMO - Il giuramento degli squali vegetariani...

immagine 

"IO SONO UNO SQUALO BUONO NON UN AUTOMA DIVORATORE DI PESCI,

SE VOGLIO CAMBIARE QUEST'IMMAGINE DI ME DEVO PRIMA CAMBIARE ME STESSO,

I PESCI SONO AMICI NON CIBO!!!"

 

PERCHE'

Perchè non sono più in grado di tollerare

perchè la voglia di non vedere della gente mi spaventa

perchè c'è bisogno che chi ci crede ne parli

perchè i media la smettano di prenderci in giro e comandarci come burattini

perchè la sensibilità delle persone possa essere rispettata

perchè la sensibilità degli animali non è poi così diversa dalla nostra

perchè il tonno non è una scatoletta e quindi IO non lo mangio

Perchè "tanto io mangio poca carne" non deve bastare a sentirsi meno sporchi di sangue

 

Niente carne animale ma... umana...

Archivio messaggi

 
 << Gennaio 2022 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31            
 
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

Ultimi commenti

ma come ti capisco :)
Inviato da: sammylele
il 30/01/2008 alle 14:52
 
mi fa piacere sentirmi utile, poi anche io sbircio sempre...
Inviato da: Anonimo
il 29/01/2008 alle 16:53
 
Grazie!!! Ho proprio bisogno di consigli come questi...
Inviato da: Raidne
il 29/01/2008 alle 16:20
 
Bellissima questa ricetta, davvero!!! Lo zenzero, però,...
Inviato da: Anonimo
il 29/01/2008 alle 16:15
 
difficulty to fathom. Fathom vuol dire "forzare"...
Inviato da: kaos666hoe
il 27/01/2008 alle 15:20
 
 

Ultime visite al Blog

pettovillosodgl0handygaynapa1963raiamonlenza.oclaudio.bianchi1958annalisa84_5robertobaldinellissovieticocristina1234Grimmithamariomancino.mroparandablju16frantrino
 
Citazioni nei Blog Amici: 132
 

Area personale

 

FACEBOOK

 
 
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

PASSATI DI QUI

Statistiche accessi

immagine

Food & Drink Blogs - Blog Top Sites

BlogItalia.it - La directory italiana dei blog

 

RISPOSTE

Blog Vegano

Mi scuso per aver trascurato i vostri commenti e i vostri messaggi vediamo se riesco a fare un breve riassunto qui:

  1. VEGETARIANI come ho già precisato sono coloro che si "limitano" a non cibarsi si animali (quindi escludono dalla propria alimentazione carne e pesce), i VEGANI non mangiano animali e loro derivati (quindi anche uova, latte, formaggi etc.), inoltre non si vestono con lana e la pelle e non utilizzano prodotti che comportino lo sfruttamento in qualsiasi sua forma di animali.
  2. i GERMOGLI devono essere utilizzati interamente (non si scarta nulla)
  3. Per il SEITAN consiglio di sbirciare gli esperimenti di VERA qui http://veruccia.blogspot.com/2007/01/tutto-sul-seitan.html
  4. Grazie un millione a tutti per gli innumerevoli complimenti che mi fate :)
  5. Il TAMARINDO si trova negli alimentari etnici, a Milano ce ne sono un po'!!! PS: L'HO TROVATO!!!! :D
 

 

« "BESCIAMELLA" AI FUNGHIBUDINO A COLAZIONE? »

ERBETTINO

Post n°200 pubblicato il 16 Ottobre 2007 da Raidne
 

... e ti pareva che non stravolgessi un altro classico della cucina italiana :)

E' una versione mooolto rivista e rivisitata di una ricetta piena di robine verdi :) Ma il verde non mi piace un granchè e quindi ci ho aggiunto un tocco di rosso a ravvivare il tutto, tanto per fare un po' di caos...

..e come al solito arrivo in ritardo: oggi è la giornata mondiale del pane... (e chi se lo ricordava?) meno male che in forno avevo questa ricetta... che non è proprio proprio pane ma almeno ci si avvicina :D e purtroppo quest'anno non posso partecipare... sigh... oddio non che sia una grande perdita per il mondo, i lieviti non mi amano...

Erbettino

Ingredienti

  • Pasta di pane naturale (oppure pasta frolla vegan)
  • 2 mazzi di Biete (o coste)
  • 1 mazzetto di erba cipollina
  • 1 mazzetto di cerfoglio
  • 1 scatola di pelati
  • 1 cucchiaino di pasta d'aglio (preparata frullando aglio e acqua fino ad ottenere una crema) oppure 2 spicchi d'aglio.
  • 1 cucchiaio di maizena (amido di mais)

Preparazione

In una padella sciogliere la pasta d'aglio in 2 cucchiai d'acqua, unire le foglie delle coste (precedentemente lavate e tagliate a striscioline) e farle appassire, aggiungere poi le altre erbe (sempre lavate e sminuzzate). Versare il pomodoro e far sobbollire per 20 minuti. Nel frattempo stendere la pasta di pane (già lievitata) in una tortiera o in tante tortierine. Aggiungere alle erbe e al pomodoro un cucchiaio di amido di mais (maizena) e cuocere per altri 5 minuti. Spegnere il fuoco, lasciar intiepidire e coprire la pasta di pane con le biete al pomodoro. Infornare a 180° per 40 minuti o fino a quando la pasta inizia a dorarsi.

Io ho usato la pasta di pane preparata con il lievito madre dell'anno scorso (in primavera l'avevo fatto seccare poi frullato e conservato in un barattolo di vetro in frigo) l'ho riattivato per soli 2 giorni (sciogliendolo in acqua naturale con un pizzico di zucchero di canna e poi aggiungendo un po' di farina fino ad ottenere un panetto morbido, lasciato lievitare per 24 ore, aggiunto acqua farina e sale e lasciato lievitare di nuovo per 12 ore...) quindi non era molto forte (come si vede dalla foto). Se non usate la pasta di pane fatta con il lievito madre debole (o lievito naturale o pasta madre) forse è consigliabile l'utilizzo di una pasta frolla vegan per evitare che il pane si gonfi troppo e faccia danni :P

I gambi delle coste si possono conservare e saltare in padella, io li adoro :)

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
Vai alla Home Page del blog

NEWS

Clicca QUI per vedere le FOTO delle mie ricette meglio riuscite

Salsa Rosa Raw

mondocibo

Ricevi una mail con il contenuto dei nuovi post

 Subscribe in a reader

Inserisci i termini di ricerca
Webblog.libero.it
Invia modulo di ricerca

 

FORUM? O QUASI!

Hai qualcosa da dire?

Fallo QUI

 

RELAZIONE MEDICA DI SIMO