Blog
Un blog creato da Il_capo_dei_cattivi il 19/12/2004

Malvagità Paradossa

E sono solo agli inizi.....

 
 

CONTATTA L'AUTORE

Se copi, violi le regole della Community Sesso: M
Età: 46
Prov: EE
 
Citazioni nei Blog Amici: 15
 

I MIEI BLOG AMICI

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Ottobre 2020 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31  
 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

AREA PERSONALE

 

FACEBOOK

 
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

 

« Basta chiedere…Eschilo »

Ospiti

Post n°139 pubblicato il 30 Gennaio 2007 da Il_capo_dei_cattivi

“E’ semplicemente inaccettabile qualunque spiegazione della mia esistenza" dice Dio.

 

In un intervista rilasciata eccezionalmente al nostro blog, l’Onnipotente esprime il suo punto di vista sull’origine della Vita, dell’Universo, di Ogni Cosa. La sua interpretazione dei fatti è che l’evoluzione è l’unica convincente spiegazione per il divenire del mondo così come è adesso.

 

"Nonostante non sia plausibile che la mera combinazione di mutazioni casuali ed accoppiamenti a caso tra mitocondri possa essere culminata nella vostra esistenza, è evidente che non siete stati creati in questa forma da una Intelligenza Superiore e non siete apparsi, esattamente come siete, ex-nihilo”

 

Pressato dalle nostre domande, Dio rinuncia a fare congetture sul postulato “Intelligenza Superiore” ripiegando a parlare, suo malgrado, della questione che noi reputiamo più interessante:

 

"Ho ricevuto moltissime domande a proposito del Mio ruolo nella creazione della vita sulla terra, ma devo ammettere che, dopo così tanto tempo, ho un buco di memoria” ammette l’Altissimo “Diciamo che Mi ricordo di aver creato tutti quelle cose unicellulari, i vulcani, l’anidride carbonica, l’effetto serra usando pochissimo brodo primordiale liofilizzato, ma francamente… dopo di quello… non mi ricordo se sono dovuto intervenire ancora o le cose sono andate avanti per conto loro.”

 

"Dovete capire che Io devo stare attento ad un intero universo. Ci sono, oltre duecento miliardi di stelle solo in questa galassia, e ci sono almeno cento miliardi di galassie. Il che fa un gran bel numero di sistemi solari di cui occuparsi. Ce la metto tutta per controllarli regolarmente, ma passa qualche milione di anni tra una Mia visita e l’altra. Sapete anche voi come vanno queste cose. Vero?”

 

Quando gli è stato detto che tutti i gruppi religiosi, dalle maggiori fedi mondiali alle sette con un membro solo, non aspettano  altro che una conferma che Dio è intervenuto specificatamente, in prima persona, nello sviluppo dell’uomo, rendendolo diverso e superiore da ogni altra forma di vita su questo pianeta, abbiamo visto la Divinità Suprema un po’ confusa:

"Voi volete la conferma Divina che siete speciali? Che siete di una categoria superiore a tutti gli altri animali del pianeta?!?! Mi dispiace, ma non riesco a comprendere perché questa questione sia così importante per voi. Non è certo Mia intenzione offendere il vostro raffinatissimo spirito autodeterminazione e tutta la lacca che usate per pettinarvi, ma non Mi sembrate così diversi da quel Macaco nemestrino che gioca sulle piante dell’isola di Sumatra.”

 

“Credetemi, vorrei davvero aiutarvi, ma quanto è buona la vostra memoria dopo sedici milioni di anni ?" Se siete così curiosi perché, che so… perché per esempio non fate un analisi genetica comparando il DNA fossile di un paramecio con il vostro? Secondo la Mia modesta opinione questo è il sistema migliore per dedurre le vostre origini”

 

Improvvisamente, un fervente zelota entrato di soppiatto dalla finestra e dotato di una piccola telecamera (una folla di fan religiosi si è accalcato, già a partire dalle prime ore questa mattina, fuori dai nostri uffici, non appena si è sparsa la notizia che l’intervistato di oggi era il Padre Eterno) cerca di impadronirsi della scena:

“O Signore di tutte le cose, fai una dichiarazione per i tuoi fan dicendo che sei l’unico e solo Dio e preferisci il popolo di Israele”

Prima che il Creatore possa capire che cosa sta accadendo due Hezbollah sfondano la porta e fanno entrare un troupe di Al Jazeera:

Allah, Allah… rivolgiti a noi e dicci che siamo i Tuoi prescelti tra tutti gli uomini”

Ma ecco che una task force di Testimoni di Geova calatasi dai condotti di ventilazione:

“Noi ti preghiamo e non mangiamo il sanguinaccio affinché tu ci riconosca come Tuoi unici figli prediletti…”

Ma si devono interrompere perché sedici suore ninja scoperchiano il tetto del palazzo con una mossa di karatè e dal satellite Hotbird 5 in orbita geostazionaria proprio lì sopra viene mandata in onda la voce di un cardinale telegenico che trasmette in teleselezione:

“Fratelli e sorelle ecco che il Dio è venuto a trovarci per ribadire che noi cattolici siamo i suoi figli amatissimi…”

Veniamo però distratti dal boato causato da un missile Cruise Mormone, sparato direttamente dallo Utah, che colpisce in pieno il satellite cattolico, i frammenti cadono sulla piazza davanti al palazzo sede di questo inestimabile blog, colpendo in pieno i seguaci di Vajrayana che buoni-buoni se ne stavano fuori a recitavate il loro Kunjed Gyalpo Tantra (Tantra del Re Creatore del Tutto), unici in attesa paziente del loro turno per parlare con Dio. La caduta di macerie incandescenti proveniente dalla troposfera li fa incazzare non poco.

 

Dopo tutto questo trambusto l’Onnipotente taglia corto e conclude frettolosamente l’intervista, mentre tutti si azzuffano e volano parole grosse.

Nella confusione più totale, l’Altissimo mentre l’altissimo si fa accompagnare fuori dalle sue guardie del corpo (gli arcangeli menano mannaiate di spada infuocata per farsi largo nella sommossa) fa un ultima dichiarazione ammonendo l’umanità. Essendo tutti impegnati a sterminare gli altri nessuno lo ascolta.

L’unico dei presenti che  però in seguito rivelerà di aver udito e compreso le parole dell’Onnipotente è un agnellino presente sulla scena in qualità di vittima sacrificale (non tanto per riti religiosi quanto, una volta cotto al forno con patate, destinato ad essere la merenda della comitiva di Confuciani arrivata sul posto dal Giappone).

Intervistandolo mentre, a forno già caldo viene cosparso di sale, pepe, olio vino bianco ed erbe aromatiche, tra un fastidioso belato di lamento ed un altro, abbiamo capito che le parole di Dio erano:

“È ora che la vostra specie la smetta di chiedere di me per risolvere tutti i vostri guai e trovare risposta alle vostre difficili domande. Sarebbe ora che iniziaste a trovare da soli le risposte da solo ai vostri guai.”

 
Commenta il Post:
* Tuo nome
Utente Libero? Effettua il Login
* Tua e-mail
La tua mail non verrà pubblicata
Tuo sito
Es. http://www.tuosito.it
 
* Testo
 
Sono consentiti i tag html: <a href="">, <b>, <i>, <p>, <br>
Il testo del messaggio non può superare i 30000 caratteri.
Ricorda che puoi inviare i commenti ai messaggi anche via SMS.
Invia al numero 3202023203 scrivendo prima del messaggio:
#numero_messaggio#nome_moblog

*campo obbligatorio

Copia qui:
 
 
 

ULTIME VISITE AL BLOG

Papermoon68Il_capo_dei_cattivinicolafuscomariomancino.mocchiodivolpe2Faccio_le_capriolebeni41unamamma1Drashtasyrtis0bonsay1obscuraimagoVentoDiPoesiaApresToutJeSuisConpolottiruggero
 

ULTIMI COMMENTI

Grazie!
Inviato da: sebi
il 27/01/2014 alle 14:30
 
Grazie!
Inviato da: sophia
il 27/01/2014 alle 14:30
 
Grazie!
Inviato da: claire
il 27/01/2014 alle 14:29
 
Grazie!
Inviato da: anita
il 27/01/2014 alle 14:29
 
Grazie!
Inviato da: liz
il 27/01/2014 alle 14:29