Creato da elfi_2012 il 23/05/2012

IlConsiglioDegliElfi

Elfi del Consiglio

 

Buon Natale 2014

Post n°119 pubblicato il 05 Dicembre 2014 da elfi_2012
 

 

 
 
 

La magia della notte!!!

Post n°118 pubblicato il 03 Ottobre 2014 da elfi_2012
 

 

Era notte fonda... quando il cavaliere giunse in un villaggio... tutto intorno a se era silenzioso e illuminato solo da una tenue luna... non osò bussare a nessuna porta, ma qualcuno ne udì comunque la sua presenza e infatti mentre lui si accingeva a ripartire... ecco che una voce appena sussurrata gli volse un saluto, egli si voltò e... come una visione dal nulla gli si palesò dinanzi  una donna non più giovane andargli incontro e chiedergli... se necessitasse di un giaciglio per la notte... il cavaliere fece cenno di si col capo e lei con semplicità gli disse... "accomodati pure cavaliere, nella mia umile dimora" il fuoco scoppiettante accolse e avvolse nel suo caldo tepore il cavaliere...  timidamente egli si accovacciò a scaldarsi...

Con molta naturalezza la donna gli porse una stuoia, indicandogli che poteva stendersi, e così, li accanto al fuoco il cavaliere si distese... la donna gli offrì una tazza fumante,  era una bevanda a lui sconosciuta  dal sapore denso e ricco d'aroma... di li a poco il sonno avvolse il cavaliere...

Sogni convulsi ma ricchi d'emozione regalarono al cavaliere una notte agitata, immaggini si accavallavano e scorrevano vorticosamente, scenari, colori, e lei... lei.. la sua amata al centro dei pensieri, un tumulto di pensieri, ricordi nuovi che si mescolavano ai vecchi, fu una strana notte ma per certi versi anche indimenticabile.

Pesanti tende ricoprivano le finestre, ma dalle fessure i primi raggi di sole riuscivano a penetrare con prepotenza, annunciandone l'alba...

Alzandosi il cavaliere notò il tavolo li accanto al camino con sopra una fumante tazza di bevanda e qualche fetta di pane che divorò come un affamato che non mangiava da giorni e la calda bevanda gli diede finalmente un senso di sazietà.

Della signora nessun segno... la casa era formata da quell'unica stanza con il caminetto, confuso si guardò intorno, non sapeva cosa pensare... si chiedeva se tutto fosse stato un sogno... una visione dettata dalla stanchezza... o se realmente tutto fosse accaduto... uscì fuori... il villaggio era deserto... nessun movimento o voce.. tutto avvolto da un silenzio inquietante intorno a lui...

Sconcertato s'interrogò sulla notte appena trascorsa senza riuscire a darsene spiegazione... aveva vivo però in se il ricordo di quel volto così riservato e accogliente, quegli occhi che con tenerezza l'accolsero e gli diedero ospitalità... era tutto un mistero... sapeva che non avrebbe mai dimenticato e che avrebbe fatto parte di se nel prosieguo del suo cammino...

Riprese il suo viaggio con dentro se una nuova e intensa energia... qualche cosa di meraviglioso aveva ridestato il suo cupo animo dal grigio torpore, una vita scandita da obblighi del quotidiano che comporta l'esser cavaliere... i quali lentamente lo avevan condotto a dimenticarsi di se... della sua vita... di ciò che ama e soprattutto di... respirare.

Ora era tutto più chiaro... sentiva che quell'incontro così misterioso gli aveva cambiato la vita... e gli aveva regalato una speranza... che pian piano diventava certezza.. ora sapeva che i suoi passi avrebbero avuto un nuovo senso, la ritrovata gioia di vivere lo indusse a guardarsi intorno e riscoprire la bellezza della natura intorno a se... dei profumi della terra che nell'aria si diffondondevano... i rumori della natura che vive... cogliendo il senso di quella magia, la sua anima iniziò a danzare al ritmo del cuore .

Quell'incontro segnò il passo ad una scoperta interiore d'emozioni perdute, come un fiume in piena lo travolgevano mentre riemergevano vorticosamente, inebriandolo di nuova e magica consapevolezza, e con il cuore leggero ma ricco di vitalità decise di tornare sui suoi passi e correre incontro alla sua amata con l'assoluta certezza che fosse lei e solo lei... la sua anima gemella!!!

(lucia1958)



 
 
 

Nuova barra di navigazione della Community di Libero

Post n°117 pubblicato il 21 Settembre 2014 da elfi_2012
 

Nuova barra di navigazione della Community di Libero

avrete di certo tutti notato la grande novità di questi giorni, aprendo il vostro profilo 

siii è la nuova barra di navigazione della Community eccolaaaa molto funzionale e di certo molto utile e chiara anche per i meno esperti!!!

StaffLIBERO_piccolo

Dimensioni maggiori,  grafica con colori vivaci, altamente  visibile e di facile accesso. 

 

per saperne di più klicca su questo link :

http://blog.libero.it/mondolibero/12956577.html

 

 
 
 

Celtic Music - A Celtic Tale

Post n°116 pubblicato il 14 Settembre 2014 da elfi_2012
 

 
 
 

Succo di mela: proprietà e benefici

Post n°115 pubblicato il 31 Agosto 2014 da elfi_2012
 

il "Consiglio degli Elfi"suggerisce :
Succo di mela:

proprietà e benefici del succo di melaSi tratta di un succo davvero economico da preparare anche in casa, disponibile in ogni momento dell'anno e ottimo da gustare per una colazione o una merenda salutare preferibilmente così com'è, senza aggiungere zuccheri per beneficiare al meglio di tutti i sali minerali, gli enzimi e le vitamine del frutto crudo. 

 

Rossa, verde, giallala mela  appartiene alla famiglia delle Rosacee, ed è disponibile in oltre mille varietà diverse per forma e colore. Il proverbio recita”una mela al giorno toglie il medico d torno”, e infatti gli specialisti confermano che questo frutto è un vero alleato per la salute: contiene acqua, proteine, pochi grassi, fibre, sali minerali come potassio, zolfo, fosforo, magnesio, vitamine(C,PP,B1,B2,B3,A) e zuccheri diversi. E' inoltre un’ottima fonte di polifenoli, flavonoidi e antiossidanti,presenti soprattutto nella buccia delle mele rosse. Ecco perchébisognerebbe preferire frutti provenienti da agricoltura biologica per consumarli con la buccia.

Vediamo i valori nutrizionali:

Kcal/100 g: 38

Grassi: 0,3 g

Proteine: 0,20 g

Glucidi: 11,00 g

Fibre: 2,6 g

Colesterolo: 0

Ed ora ecco i 7 buoni motivi per consumare il succo di mela:

1)    Combatte l’asma non solo perché apporta un mix di vitamine ma anche perché, in virtù della sua azione depurativa, mantiene l’organismo libero dalle tossine, agevolando il lavoro dei polmoni.

2)    Allontana lo stress

3)    Protegge le pareti intestinali e dunque è indicato in caso di colite

4)    Aiuta a perdere peso, stabilizza la glicemia e il colesterolo nel sangue

5)    Facilita la digestione

6)    E’ diuretico e regolatore intestinale: può essere un buon lassativo in caso di stitichezza

7)    I polifenoli presenti nella mela la rendono efficace nel contrastare tumori al colon, al seno, alla prostata, del cavo orale e dell’esofago

Ma c’è di più, di recente, alcuni ricercatori hanno sottolineato la capacità del succo di mela di combattere il morbo di Alzaheimer e la demenza senile.

C’è chi sfrutta addirittura la proprietà depurativa del succo di mela per effettuare un drenaggio epatico, utile anche per espellere eventuali calcoli: si consuma  un litro di succo di mela per sei giorni e si segue un regime alimentare particolare. Per fare questo comunque, è bene farsi seguire da un naturopata ed evitare il fai da te. Come vedete dunque, il succo di mela è davvero un complemento utile in tutte le età e in svariate situazioni.

Come gustarlo?

Provatelo fresco, puro o anche allungato con un po’ di acqua minerale naturale o leggermente frizzate, otterrete una bevanda rinfrescante. Io spesso lo utilizzo con l’aggiunta di kefir  o yogurt naturale e ne viene davvero una sana colazione o merenda. D’inverno, è ottimo caldo con chiodi di garofano e cannella: una sorta di vin brule” non alcolico! 

                                                                        Pubblicato da  Stefania Luccarini

(lucia1958)

 
 
 

RIMEDI NATURALI (Semi di pompelmo: proprieta')

Post n°114 pubblicato il 25 Agosto 2014 da elfi_2012
 

il "Consiglio degli Elfi"suggerisce :

Semi di pompelmo: proprieta', utilizzi

e dove trovare l'estrattoSemi di pompelmo, ecco degli alleati naturali per la salute tutti da scoprire. Dai semi di pompelmo viene ricavato un estratto considerato particolarmente benefico per la cura naturale della salute, dalle numerose applicazioni. Un concentrato di benessere che non a caso viene definito spesso "farmacia tascabile".

L'estratto di semi di pompelmo è una sostanza liquida il cui impiego, dal punto di vista medico, venne documentato nel 1972 dal dottor Jacob Harich.

Egli decise di approfondire l'utilizzo tradizionale dell'estratto di semi di pompelmo come disinfettante in numerose zone del mondo, dall'America Meridionale all'Europa. In Asia, l'estratto di semi di pompelmo veniva impiegato per la detergenza della pelle e dei capelli,oltre che per la pulizia della casa.

Le proprietà dei semi di pompelmo

L'estratto di semi di pompelmo viene considerato come un potente antivirale e battericida. Presenta un elevato quantitativo di sostanze in grado di contrastare le malattie, di antiossidanti e di fitonutrienti denominati bioflavonoidi. Tra di essi è presente l'esperdina, capace di stimolare in modo naturale il sistema immunitario. L'estratto di semi di pompelmo contiene inoltre vitamina C, acido citrico, steroli e tracce di sali minerali.

Ad esso vengono attribuite delle proprietà anticancro. Le sostanze presenti nella polpa e nei semi di pompelmo sarebbero infatti in grado di limitare il rischio di cancro al colon. Uno studio condotto presso l'Università della Georgia ha descritto l'estratto di semi di pompelmo come un disinfettante molto efficace e non tossico, a differenza dei comuni prodotti, altamente ricchi di tossine e pericolosi per ambiente, animali e uomo.

Esso possiede proprietà antivirali e antimicotiche, unite alla capacità di contrastare numerosi virus e batteri, tra cui l'E.Coli. Si è inoltre dimostrato efficace nella pulizia di strumenti chirurgici. Uno studio pubblicato tra le pagine del Journal of Alternative and Complementary Medicine ha evidenziato la capacità dell'estratto di annientare oltre 800 tipologie di virus e batteri, 100 ceppi di funghi e un vasto numero di parassiti.

Utilizzi dell'estratto di semi di pompelmo

L'estratto di semi di pompelmo è considerato un prodotto molto utile da portare con sé in viaggio. Esso agisce infatti come un arma naturale contro i germi e può essere utilizzato per disinfettare gli ambienti e l'acqua. Viene inoltre impiegato per la cura degli animali domestici, soprattutto in caso di infezioni della pelle o di punture di pulci e zecche.

Può essereutilizzato nelle pulizie domestiche per la rimozione dei batteri dalle piastrelle o dagli spazi della casa, oltre che dagli attrezzi utilizzati per il giardino. E' un antiparassitario naturale che viene impiegato per la protezione delle piante dagli insetti, sotto forma di spray, dopo essere stato diluito in acqua.

L'estratto di semi di pompelmo è utile per pulire e disinfettare tutte le superfici resistenti della casa. Può essere aggiunto in piccole quantità ai saponi e ai detersivi o detergenti per aumentare la loro potenza contro germi e microbi. Può essere inoltre versato in poche gocce nei saponi liquidi utilizzati per il lavaggio delle mani o nei prodotti per la detergenza del corpo e dei capelli, come shampoo e bagnoschiuma. E' utile inoltre come aggiunta al dentifricio, direttamente sullo spazzolino, per migliorare la pulizia dei denti e della bocca.

Viene impiegato come integratore alimentare, da utilizzare in poche gocce e sempre diluito, ad esempio nelle spremute. L'estratto di semi di pompelmo ad uso interno non deve mai essere impiegato puro. Il suo sapore è molto amaro e il suo dosaggio può essere diverso a seconda del disturbo da curare. E' necessario rivolgersi sempre al proprio erborista di fiducia per conoscere l'esatto utilizzo dell'estratto a seconda delle proprie condizioni di salute. Assumere l'estratto di semi di pompelmo, diluito ed in piccole quantità ogni giorno, aiuta a prevenire numerose infezioni.

Alcune gocce di estratto di semi di pompelmo possono essere aggiunte nei vasetti della marmellata preparata in casa per ottenere un effetto conservante e antimuffa. Può essere utilizzato per eliminare la muffa anche dalla doccia, dai sanitari e dalle superfici lavabili della casa, diluendone poche gocce nell'acqua ed applicandolo con uno spruzzino. Nello stesso modo può essere impiegato per disinfettare durante le pulizie. Nella preparazione di cosmetici naturalipuò essere impiegato come conservante.

Dove trovare l'estratto di semi di pompelmo

L'estratto di semi di pompelmo può essere acquistato in erboristeria, in farmacia e nei negozi di prodotti naturali per la salute, oltre che negli shop online dedicati ai rimedi ecologici. Viene vendutoin capsule, come integratore alimentare per supportare il sistema immunitario, per proteggere dalle infiammazioni e dalle infezioni causate da ceppi da funghi e batteri. L'estratto di semi di pompelmo viene inoltre commercializzato in forma liquida, come coadiuvante da utilizzare in caso di infezioni vitali e batteriche di varia natura (gastriche, intestinali, urinarie, malattie dell'apparato respiratorio, infezioni da candida) oltre che per la detergenza della persona e per le pulizie domestiche.

pubblicato da Marta Albè

(lucia1958)

 
 
 

Un Viaggio Inaspettato

Post n°113 pubblicato il 22 Agosto 2014 da elfi_2012
 

Ancora qualche chicca su LO HOBBIT

Ecco dove doveva finire Un Viaggio Inaspettato se Lo Hobbit fosse stato diviso in due film 

E' stato durante il Comic-Con di San Diego 2012 che Peter Jackson ha annunciato ufficialmente di voler dividere l'adattamento dello Hobbit in tre episodi cinematografici, e non più in due come inizialmente previsto. Se ricordate, era stato già diffusa una prima versione di "The Tapestry", un banner che narrava visivamente le vicende del primo film e che terminava dopo la fuga dei nani nei barili dal regno di Thranduil. Ovviamente, dopo l'annuncio, il banner è stato rifatto e accorciato, ma da allora in molti si sono chiesti in che punto, precisamente, Peter Jackson e gli sceneggiatori avevano inizialmente deciso di dividere i due film.

La risposta arriva grazie a Entertainment Weekly:

La divisione era prevista nel momento in cui Bard compare sul bordo del fiume come una figura in silhouette che impugna un arco. L'intera sequenza dei barili sarebbe stata il climax del primo film.

Il primo film sarebbe stato effettivamente molto lungo, e sarebbe quindi terminato con un vero e proprio climax (un po' come termina La Desolazione di Smaug), mentre ora Un Viaggio Inaspettato ha una conclusione più completa, con il salvataggio da parte delle aquile a fare da contraltare allo scontro con gli orchi. Nell'intervista, infatti, Jackson spiega come terminare il primo film con Bard non gli fosse mai sembrato giusto e che con una storia così densa di avvenimenti persino tre film sembrano non bastare (basta pensare alla quasi esclusione di Beorn da La Desolazione di Smaug). Fortunatamente esistono... le edizioni estese.


Questo articolo è stato pubblicato il Lo Hobbit, Lo Hobbit: il Film e taggato , , ,  da Andrea

(lucia1958)

 

 
 
 

Lo Hobbit: La Battaglia delle Cinque Armate

Post n°112 pubblicato il 20 Agosto 2014 da elfi_2012
 

Lo Hobbit:La Battaglia delle Cinque Armate,

la descrizione del trailerdel Comic-Con 2014!

Peter Jackson, con un nutrito cast al seguito, ha presentato al Comic-Con di San Diego il primo teaser trailer di Lo Hobbit: La Battaglia delle Cinque Armate.

Il tono del trailer è molto malinconico e drammatico. Il filmato si apre con Bilbo seduto. Fuori campo sentiamo le sue parole: “Un giorno, un giorno ricorderò tutto quello che è accaduto. Il bene, il male, i sopravvissuti, i caduti“. Nel frattempo vediamo la morte e la distruzione seminata da Smaug e i superstiti in esodo; poi, una serie di scene più veloci: un esercito di soldati, un inseguimento sul ghiaccio, Galadriel che bacia Gandalf sulla fronte. Bard l’Arciere chiede a Thorin: “Scegli: la pace o la guerra”, il nano risponde: “Guerra“. Seguono scene con i nani, gli Orchi, Legolas e Bard, l’oro di Smaug, e l’Occhio di Sauron; infine Thorin che dice a qualcuno: “Vuoi seguirmi…. per l’ultima volta?“. La cinepresa rivela che si tratta di lui: Bilbo. In sottofondo, a rendere il tutto ancora più drammatico, la canzone di Pipino: Edge of Night. 

Questo articolo è stato pubblicato in Uncategorized da Mirko

(lucia1958)

 
 
 

Robin Williams. addio all’ultimo Peter Pan

Post n°111 pubblicato il 12 Agosto 2014 da elfi_2012
 

E’ morto Robin Williams.

addio all’ultimo Peter Pan


"Ci ha fatto ridere, ci ha fatto piangere, ha donato il suo incommensurabile talento a chi ne aveva piu' bisogno".

(Lo afferma il presidente americano, Barack Obama)

 

Robin Williams morto a 63 anni. "Asfissia, probabile il suicidio"L'attore è stato trovato nella sua casa in California. Da Mork all'Oscar di Will Hunting, ha segnato la storia del cinema americano con le interpretazioni di Good Morning Vietnam e L'Attimo Fuggente

di  | 12 agosto 2014

Robin Williams è morto a 63 anni nella sua casa a Tiburon, in California. Vittima di una grave depressione che lo aveva colpito negli ultimi anni, più volte ricaduto nella dipendenza da alcol, da cui aveva recentemente annunciato di volersi disintossicare, l'attore - secondo quanto riportato da una nota della sua addetta stampa Mara Buxbaum che ha pubblicamente comunicato l'accaduto - è stato trovato morto lunedì mattina intorno alle 12 nella sua abitazione, a nord di San Francisco, dopo una chiamata al 911 verso le 11.55 durante la quale era stato riferito di "un uomo incosciente sul pavimento".

(lucia1958)

 
 
 

Parabola...

Post n°110 pubblicato il 12 Agosto 2014 da elfi_2012
 

Una serata come tante,

gli anziani,

giovani e vecchie generazioni,

come consueto,

dopo aver atteso i nuovi arrivati

tutti assieme

si apprestavano a raggiungere il tempio

ove avrebbe di li a poco avuto inizio

il Consiglio

ma un evento a loro sconosciuto li attendeva

lungo il percorso

una fitta nebbia avvolse la vallata

fu così che l'imprevisto colse

tutti impreparati quella notte

non sapevano come arginare quel'handicap

che di fatto li teneva tutti a distanza

e se pur tentavano disperatamente di riunirsi

tutto veniva vanificato

perchè oltre alla nebbia...

una fittissima, torrenziale  e scrosciante pioggia

ne copriva ogni  voce e suono 

distorcendone la provenienza

nessun richiamo

o espediente sortiva effetto

le loro percezioni azzerrate e disorientate

dalla funesta incontenibilità temporale

ogni tentativo di collegarsi tra loro

era vano

impossibile sentirsi o percepirsi

tra loro e così ritrovarsi

la notte passò nell'irrequietezza generale...

tutti sparpagliati tra gli alberi

e nella vallata

al mattino cessata la pioggia

se pur presente ancora una corposa nebbia

a gran voce si chiamavan l'un l'altro

e a furia di tentativi

alla fine pian piano...

riuscirono a ritrovarsi

fu quella un esperienza di grande disagio per tutti

mai s'eran trovati così tanto distanti...

pur essendo così vicini

fecero tesoro di tutto questo

e nelle sere successive.. escogitarono un espediente

che consentì loro di rimanere tutti uniti...

Elfarion un giovane elfo

si volse all'anziano Alskatorius

suggerendo di collegarsi tra loro tramite liane

assicurate alla cintola d'ognuno

l'idea fu accolta con soddisfazione da tutti

e fu così che a mo di cordata...

nelle sere a venire presero ad uscire

e nessun imprevisto li colse mai più di sorpresa o soli

essendo di fatto... gli uni agli altri.. collegati!!!

(lucia1958)

 
 
 

Arya Stark, miglior personaggio de “Il trono di spade”

Post n°109 pubblicato il 09 Agosto 2014 da elfi_2012
 

Il Trono di Spade

(serie televisiva)

La Quinta stagione
verrà trasmessa nel 2015

Arya Stark, miglior personaggio de

“Il trono di spade” 

 

Il personaggio di Arya Stark

Arya Stark è considerata attualmente il miglior personaggio de “Il trono di spade”, ciò che più ha convito pubblico e addetti ai lavori è costituito dal fatto che Arya è il personaggio più giovane della serie, e di essa è possibile ammirare di stagione in stagione la lenta e difficoltosa crescita, tra le ragioni della vendetta di famiglia. La sua maturazione passa attraverso un percorso difficile, facendola spostare dai luoghi della sua infanzia verso altri ancora conosciuti – tanto per lei quanto per noi. Forse ci affascina di Arya Stark l’imprevedibilità del suo futuro; chi sarà infine questa giovane ragazza?
Ha assistito alla decapitazione di suo padre, ha visto il corpo suo fratello Rob messo alla berlina, ha assistito all’omicidio di tanti amici e in ragione di ciò adesso si sta progressivamente trasformando in una spietata assassina. Non sa più che fine abbiano fatto gli altri componenti della sua famiglia. Abbandonando il Mastino ferito a morte lo ha condannato ad una sorte peggiore, resistendo alle sue suppliche e alla suo desiderio di ucciderlo personalmente.

E' Talmente fredda e distaccata, che ha risposto con una sonora risata all'assassinio della zia Lisa Arryn.
E' divenuta sgradevole, brutale, eppure, nonostante ciò anche affascinante; il suo viaggio lontano da Westeros promette grandi imprese per il suo futuro, soprattutto perché per la prima volta in quattro stagioni, Arya Stark non è più sotto la custodia di alcun tutore - tanto che ha rinunciato persino ad essere salvata da Brienne. Perché finalmente adesso, come aveva tanto desiderato, è pienamente padrona del proprio destino.

( zz7 Curiosità, news ed informazioni )

(lucia1958)

 
 
 

Lo Hobbit: La Battaglia delle Cinque Armate

Post n°108 pubblicato il 06 Agosto 2014 da elfi_2012
 

Una piccola anteprima sul fantasy

più atteso dell'anno


Lo Hobbit: La Battaglia delle Cinque Armate,

Ecco un anteprima del trailer

La Warner Bros. ha diffuso un’anteprima di 15 secondi del primo trailer di 

Lo Hobbit: la Battaglia delle Cinque Armate

 

Questo articolo è stato pubblicato il Home Video, Lo Hobbit e taggato , , ,  da Mirko.Questo articolo è stato pubblicato il Home VideoLo Hobbit e taggato  da Mirko

(lucia1958)

 
 
 

Lo Hobbit – la Battaglia delle Cinque Armate:

Post n°107 pubblicato il 03 Agosto 2014 da elfi_2012
 

Per gli appassionati del fantasy

Il teaser trailer di Lo Hobbit:

La Battaglia delle Cinque Armate!

Dopo tanta attesa, finalmente è arrivato! La Warner Bros. ha appena diffuso il teaser trailer di Lo Hobbit: la Battaglia delle Cinque Armate, capitolo conclusivo della nuova trilogia di Peter Jackson in arrivo a dicembre.

Potete ammirarlo qui di seguito, ora anche in italiano.

La durata del film che ora come ora dovrebbe aggirarsi attorno alle 2 ore e mezza. Peter Jackson ha comunque spiegato che passerà i prossimi mesi chiuso nella sala amontaggio a cercare di portare il film a 2 ore e 20 minuti ("ma non ve lo garantisco!").

Ecco anche il nuovo poster:

Questo articolo è stato pubblicato il Lo HobbitLo Hobbit: il Film e taggato , da Mirko.

(lucia1958)

 
 
 

L'Oasi ritrovata...

Post n°106 pubblicato il 24 Luglio 2014 da elfi_2012
 

 

Nives e Alliveson in compagnia del loro fedele cane Atricus, vivevano da sole nella terra ereditata dai loro genitori, guerrieri indomiti della stirpe dei Northimes, periti entrambi nell'ultimo attacco di guerrieri spietati al comando del terribile Channut.

Uniche superstiti del villaggio, da anni conducevano una vita serena, Nives aveva ricostruito con le sue sole forze la propria dimora.

Salve per miracolo e solo grazie al previdente gesto della madre, che in quel terribile giorno, velocemente le fece scivolare nel nascondiglio, ricavato da una buca sotto la loro casa, buca che veniva utilizzata come una specie di ripostiglio per le scorte di provviste.  La madre, nel dare a Nives in braccio la sorellina Allivenson, le disse di nascondersi li e di non fiatare, intimandole di non uscir fuori per nessun motivo. Nives rimase li con la sorellina abbracciata  per interminabili ore, indecisa se era tempo di dare uno sguardo fuori, attese vi fosse silenzio e fu soltanto quando Atricus si mise a graffiare sulla botola della buca che Nives aprì per vedere come fosse la situazione all'esterno.

Purtroppo non vi era più nulla intorno a loro, solo macerie, Nives non si perse d'animo e realizzata la drammaticità della situazione cercò di non far capire mai alla sorellina Alliveson cosa realmente fosse successo, le raccontò che i loro genitori erano stati chiamati in aiuto al villaggio vicino. 

Se pur spaventata Nives nonostante la sua giovane età capì che doveva prendersi cura della sorellina che per fortuna avveva accanto il cane Atricus che la coccolava.

Gli  anni trascorrevano sereni e quando le provviste iniziavano a scarseggiare Nives prendeva la sorellina con se e con lei in spalla si recava nel villaggio vicino, usava Atricus come una specie di piccolo mulo e lo caricava di oggetti di valore, che reperiva nei suoi tanti sopralluoghi  tra le macerie nei dintorni, che utilizzava come merce di scambio con alimenti.

Da giorni una pioggia incessante,  come un fiume in piena si riversava sui loro capi, erano uscite come solevan fare nei giorni di fiera a far provviste nella vallata, il tempo era soleggiato e nulla faceva  presagire vi potesse essere quel mutamento atmosferico, colti così alla sprovvista si rifugiarono in un improvvisato riparo sotto secolari sequoie che per fortuna non mancavano nella boscaglia che alla vallata conduceva.

Non era certo quella la prima volta che vi si rifugiavano, ma mai era accaduto che per giorni il tempo fosse così tanto imperverso, erano stanche infreddolite e affamate, allora Nives decise di farsi coraggio e mettersi da sola alla ricerca di bacche o altro di commestibile li nei dintorni, lasciando Alliveson da sola con accanto il loro fedele cane Atricus compagno da sempre della piccola Alliveson rimasta orfana a pochi giorni dalla nascita. Nives sorella maggiore la tirò su da sola come fosse figlia e Alliveson non sentì mai la mancanza di una madre, figlie entrambi di una delle più nobili guerriere della stirpe dei Northimes.

Nives fin da piccola crebbe con arco e frecce come fosse una seconda pelle, nulla temeva era dotata di capacità olfattive che la rendevano quasi invisibile come un felino.

Conosceva a menadito ogni anfratto della boscaglia, ma quel giorno la pioggia le fece vedere una cosa che mai aveva notato, in uno dei tanti alberi un disegno colpì il suo sguardo, vi era raffigurata una guerriera con arco e frecce, i capelli color oro lunghi a sfiorarne i fianchi, si avvicina, la osserva e... d'un tratto incrociando lo sguardo dell'immagine... ecco che riaffiora in lei un ricordo, e in quei lineamenti... ne riconosce le sembianze della madre, si...  quell'immagine scolpita li... su quel tronco, era della madre!!!

Ne rimane d'apprima scossa e felice al tempo stesso... si avvicina e con le dita ne segue i lineamenti come a carezzare quel volto quasi dimenticato dal tempo... una lacrima ne riga il volto... e... d'un tratto... passando sulle labbra dell'immagine s'apre come fosse una porta il tronco della sequoia... incredula e sorpresa... senza alcun timore... entra.

Un odore, conosciuto la guida è profumo di viole, avanza senza pensarci, s'addentra sempre più, come in un sogno lo scenario di colpo muta, tutt'intorno a se è un immensa distesa di viole, in lontananza scorge un laghetto, si ferma un attimo, riprende fiato e decide allora di tornare indietro, prendere e portar con se Alliveson e Atricus, ma come fare a non perderne i passi? mentre cerca un modo per segnare il luogo, rammenta  di aver con se una palla fatta di filo di seta, unico ricordo della madre... ne lega un capo ad una siepe di ginestra... e torna sui suoi passi... raggiunge Alliveson che intanto s'era assopita.

Atricus guaisce sentendo i passi di Nives ridestando così Alliveson che corre incontro alla sorella e abbracciandola... inizia a raccontarle di aver fatto un sogno strano, Nives man mano che Alliveson racconta il sogno, nell'ascoltarla realizza che la sorella incredibilmente le sta raccontando esattamente passo dopo passo quello che era stata la sua scoperta... e prendendola per mano... le dice... vieni andiamo...

Riavvolgendo il gomitolo... raggiungono la sequoia... e s'inoltrano in quella magica e immensa distesa che profumava di viole e ginestra... senza mai più voltarsi indietro.

In cammino verso un nuovo mondo, alberi ricchi di frutti dolcissimi, sfamano e ridanno sorriso alle due sorelle certe che in quella oasi avrebbero ritrovato persone a loro care e soprattutto riabbracciato la loro madre!

(Lucia)

 
 
 

Arrivo...

Post n°105 pubblicato il 23 Luglio 2014 da elfi_2012

Arrivo

Sulle ultime note del nottuno di Chopin,  Notoro dette invio. Aveva finito.

MOSES inspirò e dette la risposta, una stringa di caratteri sullo schermo.

Era ciò che Notoro aspettava dopo una vita di studi, dopo il caos che aveva rivoltato come una zolla di terra la sua esistenza. Adesso aveva quella chiave.

Domani Loro l'avrebbero presa, annunciata agli uomini e Notoro sarebbe diventato immortale come le lapidi commemorative dei suoi colleghi sui muri dell'università. Domani sarebbe diventato un titolo, una foto, una news per la rete. Ma non gli importava nulla della gloria. Questa notte Notoro avrebbe saltato la realtà per entrare nella Verità, per tornare da Lei.

La risposta era sul video. L'emulatore di possibilità quantistiche aspettava solo che Notoro gli fornisse l'indicazione di MOSES per portarlo da Lei. Sarebbe bastato un semplice trasferimento di dati, il tempo di dire “Arrivo”.

Già li vedeva, i suoi direttori, strappare a brandelli il suo lavoro nel tentativo di farlo comprendere a quanti non capivano come l'uomo potesse avere ora a portata di mano le stelle e il tempo.  La realtà di tavoli, sedie e carezze, di uomini e donne che nascono e muoiono era diventata la Verità che abbracciava tutto, dall'inizio del tempo alla sua fine. Navi colossali avrebbero portato gli uomini su mondi lontani migliaia di anni luce nel breve intermezzo di pochi secondi tra l'attivazione dell'emulatore di possibilità quantistiche ed il suo azzeramento. Una destinazione, un tempo preciso in cui arrivare, erano solo da impostare. Anche la prima colonia era stata decisa: il settimo pianeta di una stella a circa 9000 anni luce dalla Terra. La Commissione aveva scelto il momento: 2 miliardi di anni nel futuro. Il tempo necessario al pianeta per diventare una seconda Terra. Il tempo necessario per accogliere i coloni senza tute e respiratori, milioni di uomini e donne che cercavano una nuova vita in un nuovo mondo.

Era arrivato il momento. Notoro aveva amato solo Lei, Asashio. La fisica teorica era la sua vita, Lei era la ragione per vivere. Tutto. Anche l'emulatore doveva essere programmato per il Tutto. Su tutto lo spettro energetico e temporale. Un cerchio che chiudesse tutte le possibilità di esistenza di Notoro in tutto il tempo passato, presente e futuro. Solo così l'avrebbe trovata. Adesso bastava sfiorare il comando, tutto era pronto. E lo fece: “Arrivo”.

Notoro si svegliò ancora seduto sulla poltrona, davanti agli schermi.

- Non ha funzionato - Ma come era possibile ? MOSES, lui deve sapere. Ricostruzione sessione di laboratorio, lanciarla subito. Sullo schermo apparve l'ultima Verità, la più dolce e la più amara. “... ciclo possibilità concluso con successo”.

- MOSES, oh MOSES, come sono stato ingenuo. Avevo sperato che ... Ma ho dato tutte le possibilità ... tutte -

Fuori dal laboratorio, chissà dove e chissà quando, Notoro e Asashio erano insieme, probabilmente mano nella mano, nella banale dolcezza degli innamorati. Un solo Notoro era arrivato. E non era quello seduto davanti a MOSES.

(una novella di hermes56)

 

 

 

 
 
 

Ritrovarsi...

Post n°104 pubblicato il 17 Luglio 2014 da elfi_2012
 

Crescenti palpiti

in seno al consiglio,

spaziando tra il serio

e il leggiadro...

della sua essenza,

ogni elemento...

partecipa e vive.


Condividendo ogni momento

tra risate e sorrisi

chiacchere e bevute

il tempo... vola.


Viaggiando in sincrono

tra spazi leggeri

e intrinseche emozioni...

regala energia,

coglie sfumature.


Danzando tra

nuovi e vecchi spartiti

nuove storie...

vengono scritte,

 e... il Consiglio,

vive!!!

(Lucia)

 
 
 

Il Consiglio degli Elfi!!!

Post n°103 pubblicato il 13 Luglio 2014 da elfi_2012
 

Nella silenziosa notte

ecco riunito

il Consiglio degli Elfi.


Decisioni importanti

vengono analizzate

si discute di tutto.


Un pensiero predomina

e tutti trova concordi,

la loro sopravvivenza

va preservata

dal falso e dall'inganno.


Elfi antichi e nuovi

età indefinita

tra gli uni e gli altri

ma animo

giovane e sincero

che contraddistingue

la vera stirpe.


Nella fresca radura

al chiaro di luna

intenti a raccontarsi

tra una fresca risata

ed una sana bevuta

si sentono finalmente

a ... Casa!!!

(Lucia)

 

 
 
 

Assenza!!!

Post n°102 pubblicato il 05 Luglio 2014 da elfi_2012
 

...l'assenza

è tangibile,

ancora una volta

i fratelli latitano.


Nel vuoto del silenzio

il coraggioso guerriero

attende,

non perde

neppure per un attimo

la speranza.


Sa... e sente...

che i fratelli son vicini,

presto giungeranno

nuovamente

ad esser

 al suo fianco.


Il Gran Consiglio

risplende di luce propria,

Elfi silenti e invisibili

ne hanno cura,

sempre,

nell'assenza...

che assenza non è.


Presto...

molto presto,

nuovamente si riunirà,

la comunità

il cammino

continuerà!!!

(Lucia)


 

 
 
 

Vortici...

Post n°101 pubblicato il 20 Aprile 2014 da elfi_2012

 

Silenziose alchimie

avvolgono e coinvolgono

come in un vortice

anime diverse.

Il Consiglio degli Elfi

riunisce e accoglie

plasmando sorrisi

tra note,

profumi,

e parole...

ogni sinfonia

diventa un uragano

di magica serenità!!!

(Lucia)

 
 
 

Oasi di quiete...

Post n°100 pubblicato il 20 Aprile 2014 da elfi_2012

 

 
 
 
Successivi »
 
 

 

PROPONI SU OKNOTIZIE

Proponi il tuo blog su OKnotizie

 

ELFI ... FANTASTICHE E MAGICHE CREATURE

  

 

AREA PERSONALE

 

TAG

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Luglio 2019 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31        
 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 11
 

ULTIME VISITE AL BLOG

unostronambarabacicci53lucia1958Consiglio_degli_Elfimarinpascarmoniadgl1111diamante_21donna_solitudine0Pathos33elfi_2012elio.59patatinefritte.fmary.dark35ciconame1enzoperrelligeo
 

ULTIMI COMMENTI

CLICCA =^:^= @uguri Myla
Inviato da: Myla03
il 24/12/2014 alle 15:44
 
ciao elfi buon w.e. Myla
Inviato da: Myla03
il 15/11/2014 alle 16:00
 
buonanotte a tutti gli elfi Myla
Inviato da: Myla03
il 08/11/2014 alle 00:23
 
bù! paura è??? buon halloween e buona festa...
Inviato da: DarkMylaVampire
il 31/10/2014 alle 23:39
 
è bello quando si capisce di aver di fronte l'anima...
Inviato da: Myla03
il 24/10/2014 alle 20:31
 
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo i membri di questo Blog possono pubblicare messaggi e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
I messaggi sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom