Creato da romy2051 il 21/06/2009

Liberamente

Amore, emozioni, risate, verità nascoste, poesia-poesia- poesia

 

 

Quel che mi duole

Post n°60 pubblicato il 10 Dicembre 2018 da romy2051
Foto di romy2051

Fernando Pessoa

Quel che mi duole non è
Quello che c'è nel cuore
Ma quelle cose belle
Che mai esisteranno.

Sono le forme senza forma
Che passano senza che il dolore
Le possa conoscere,
O sognarle l'amore.

Come se la tristezza
Fosse albero e, una ad una,
Le sue foglie cadessero
Tra il sentiero e la bruma.

(f.g)

 

Non ti ha conosciuto il mio dolore

Non ti ha sognato il mio amore

 

 

 
 
 

AMAPOLA

Post n°59 pubblicato il 07 Dicembre 2018 da romy2051
Foto di romy2051

De amor, en los hierros de tu reja
de amor, eschuché la triste queja
de amor, que sonó en mi corazón
diciéndome asi, con su dulce canción

Amapola, lindísima Amapola
Será siempre mi alma tuya sola
Yo te quiero, amada niña mía
Igual que ama la flor la luz del día
Amapola, lindísima Amapola
No seas tan ingrata y ámame
Amapola, amapola
Cómo puedes tú vivir tan sola?
Yo te quiero, amada niña mía
Igual que ama la flor la luz del día
Amapola, lindísima Amapola
No seas tan ingrata y ámame
Amapola, Amapola
Cómo puedes tú vivir tan sola?



Compositori: Albert Gamse / Joseph Lacalle


https://www.youtube.com/watch?v=FV0QPKHmDVE


 

 
 
 

NAVIGARE

Post n°58 pubblicato il 29 Novembre 2018 da romy2051
Foto di romy2051

Spesso si è costretti a cercare nel silenzio

risposte che mai un sentimento ti potrà dare.

Spesso si è costretti a sacrificarlo nell'insolenza del buio

perchè sai di non poterlo possedere.

Non bisogna mai imbarcare marinai,

che al primo porto si ubriacheranno di sè stessi,

perchè per loro, navigare,

è solo una gita fuori porta.

 

(IL NAUTIERE)

 
 
 

VI RACCONTO UNA FIABA

Post n°57 pubblicato il 29 Novembre 2018 da romy2051
Foto di romy2051

Cera una volta, cari ragazzi, ora non c'è più, la vecchia bottega di un Bravo Falegname gestita da un suo giovane e solerte garzone.

Il Signore di quel luogo sorvegliava dall'Alto l'operato del suo giovane garzone che, (sovente mi recavo là per bisogno di lavori) solerte, preparato, SERVIVA i clienti al meglio delle sue capacità.

Lo vedevo particolarmente felice !!!Felice di essere aiutante del Falegname, felice della clientela, ma soprattutto, cosa che mi meravigliava moltissimo, felice di avere ME come cliente !!!

Avevo conosciuto, anni prima, il garzone di un Calderaio, di quei calderai che fanno bellissime pentole.......ma, per maledizione di Dio,  non fanno mai i coperchi.

Mi sento ancora in colpa al pensiero che la causa della conoscenza avvenuta fra i due garzoni possa essere stata proprio io !!

Il garzone del calderaio, non fosse altro per invidia, fece in modo di far conoscere all'altro il Suo Padrone!!!

Non fosse mai accaduto !!!

Il garzone del Falegname cambiò mestiere e divenne Garzone del Calderaio.....

Non sono più tornata in quella piccola bottega!!! Non so che farmene di bellissime pentole SENZA COPERCHI !!!

Un piccolo usignolo, mi hanno riferito, ogni tanto si ferma a cantare davanti alla nuova elegante bottega, nella speranza che il garzone torni  a fare il Falegname ...... 


 

 
 
 

UNA SEMPLICE POESIA

Post n°56 pubblicato il 24 Novembre 2018 da romy2051
Foto di romy2051

E I NOSTRI OCCHI SI SONO INCONTRATI.....

SI SONO ACCOLTI IN UN DOLCE AMPLESSO DI SGUARDI

E VOGLIO IO UNA GOCCIA DELLE TUE LABBRA

BASTA PER INONDARMI LA VITA

PRONUNCIO IL TUO NOME.......AMORE......

E MI PIACE CHIAMARTI COSI' NEL VEDERE LA TUA ANIMA AFFACCIARSI NEGLI OCCHI

E ANCOR TOCCARLA SULLE TUE LABBRA 

IN OGNI RESPIRO.....

BREMBAREM

 
 
 

Stavolta parliamo di Satana

Post n°55 pubblicato il 20 Novembre 2018 da romy2051
 
Foto di romy2051

 

LO STRANO INCONTRO DI UN ESORCISTA CON  UN DISCEPOLO DI SATANA


Pubblichiamo di seguito la testimonianza di Fr. Christian Curty, O.F.M., esorcista di Avignone, riportata nel volume di don Gabriele Amorth dal titolo "Nuovi racconti di un esorcista" (Edizioni Dehoniane Bologna).essendo esorcista di una grande città francese, dove esercito il mio ministero all'ombra della Vergine benedetta, mi capita di accogliere molti sventurati, tormentati o perseguitati da Satana, oppure di ascoltare molte confessioni liberatrici, o di essere il felice testimone di liberazioni o guarigioni, che posso attribuire solo all'intervento misericordioso della Madre di Dio, mediante la preghiera esorcizzante della Chiesa, di cui sono servo e strumento.

Mi sembra utile, tra i tanti fatti, raccontarvene uno che mi capitò un giorno e che mi lasciò in una certa perplessità. Entra nel mio ufficio un uomo strano e bizzarro. Tutto in lui è con evidenza insolito: l'aspetto, il comportamento, il vestito stravagante e soprattutto un odore strano, repellente, fetido! Non era odore di vizio, ma di un qualche cosa di indefinibile, tra l'uovo marcio e lo zolfo.

Mi venne subito in mente un tipo di incenso, usato in certe sette blasfeme, che col tempo impregna i vestiti dei partecipanti. Il comportamento enigmatico e curioso di quell'uomo pareva scrutarmi, per indovinare i miei pensieri e i miei sentimenti. Eppure capivo che non diffidava di me, ma di qualcun altro.

Infatti a tratti si girava di scatto verso la porta o abbassava la voce per essere udito solo da me. Ma eravamo soli!

Dapprima pensai che temesse di essere visto o sentito da qualche altro dei miei penitenti; ma poi compresi che aveva paura di essere spiato o pedinato da un membro della sua setta, o addirittura dallo sciagurato di cui era divenuto schiavo. Il suo vestito, violacenere, aveva un taglio strano. Solo poco per volta mi venne in mente di averlo visto riprodotto in una rivista in cui si parlava di una messa satanica: era proprio uno di quei paramenti liturgici. Poi fu lui stesso a dirmelo.

«Il mio Maestro lavora soprattutto di notte». Mi venne in mente che si trattava, in quella rivista, di una liturgia luciferiana. Quest'uomo mi disse che praticava occultismo e magia nera. Era una confessione che tanti altri mi avevano fatto, ma per cercare da me la liberazione. Questo visitatore, invece, non capivo che intenzioni avesse; mi confermò di essere legato a una setta satanica con un certo rituale, ma non sembrava desideroso di esserne sciolto.

Pensavo: perché è venuto a trovarmi? Certamente per cercare una liberazione da Satana. O forse voleva delle ostie consacrate, per poterle profanare la sera stessa? O sperava di attirarmi dalla sua? Oppure voleva solo annunciarmi la vittoria del suo Maestro? Infatti parlava continuamente di vittoria, parlava sempre di lui, pareva che avesse un grande messaggio da trasmettere a questo piccolo prete di Cristo.

Ho subito preso accurati appunti, su quanto mi ha detto. Eccone una parte. «Il mio Maestro vi ha vinti! Stiamo distruggendo la vostra Chiesa.

Il mio Maestro regge l'equilibrio nel mondo tra le Nazioni e ha il sopravvento sulla vostra Chiesa. Dovrete adorarlo e riconoscerlo!

Sì, è evidente la forza di Satana nel mondo, contro cui la Vergine stessa ci mette in guardia con le varie apparizioni.

Come è evidente che in molti casi vacillano le tre colonne Eucaristia, Madonna, Pontefice, per cui vacilla la loro fede.

Ne hanno parlato Paolo VI e Giovanni Paolo II; soprattutto ne parla l'Apocalisse, della lotta di Satana. E la sua ora; ma è anche l'ora della Donna vestita di sole».

Quando interruppe il suo monologo e mi permise di parlare, gli feci notare che la vittoria del demonio è solo provvisoria e apparente, di breve tempo.

Con la sua Croce, Gesù ha vinto Satana proprio nel momento in cui Satana si riteneva vincitore. E così sarà per la Chiesa: la sua passione attuale attua quel rinnovamento interno che prepara alla nuova Pentecoste, tante volte annunciata e tanto desiderata.

Satana è una delle tante creature di Dio, creata buona e pervertitasi per colpa sua.

«No! Satana è pari a Dio», si affrettò a dire il mio interlocutore.

Mi accorsi che non voleva parlare di Gesù, ma solo di Dio. «La ribellione a lui è stata un successo!» E ogni tanto aggiungeva: «Ma non hai paura del mio Maestro?». Questa frase, spesso ripetuta, dapprincipio suonava come una minaccia; poi invece rivelava una sua paura intima, perché Satana vede tutto e sente tutto.

Gli ribattei che io gli parlavo nel nome di Gesù, di cui ero sacerdote, e nulla poteva accadermi senza il suo permesso. In più avevo la protezione della Vergine, specie durante gli esorcismi.

Non gli piaceva che io parlassi della Vergine e cercava di sviare il discorso sul suo Maestro, Satana.

Io allora gli ricordai il Protovangelo: «Porrò inimicizia tra te e la Donna». Lui accettò il discorso, ma con un'interpretazione sua: «Satana la insidierà al calcagno, vuol dire che la vincerà». E io: «Come può vincerla, se la Donna gli schiaccia la testa?».

Poi passai a spiegargli la visione dell'Apocalisse, sulla Donna vestita di sole, in lotta col dragone rosso, che viene sconfitto da Michele.

Pensavo che anche nelle tentazioni di Cristo, narrate nei Vangeli, c'è una contesa sui testi biblici.

Ma l'argomento Maria diede la svolta alla nostra conversazione. Di fronte a quell'argomento lui si sentiva a disagio, angosciato e infine disperato.

Prima gli avevo detto che il suo Maestro non poteva dargli la pace nel cuore e tanto meno la felicità. Gesù invece dava pace e gioia; dava libertà proprio dalla schiavitù di Satana, che tutt'al più prometteva danaro, potere e gloria umana.

Dentro di me pregavo incessantemente la Vergine Maria e così vedevo che lui perdeva terreno, indietreggiava; era chiaro che del suo Maestro aveva solo paura. Io allora gli parlai dell'amore del mio Maestro, che era morto per salvarmi e perdonava tutto.

Lui parlò della sua bestemmia la sua apostasia con una nota di vera disperazione.

Solo riflettendoci dopo mi venne in mente il riferimento al peccato contro lo Spirito Santo e mi sembrò che quel disgraziato ne fosse pienamente colpevole.

Lo invitai a pentirsi, a lasciare il suo Maestro; gli dissi che ogni notte chiedevo perdono a Dio per tutti i peccati, anche per le bestemmie.

Quell'uomo pareva turbato, combattuto tra due sentimenti: la speranza e la disperazione. Gli domandai se accettava che io pregassi per lui.

Mi parve favorevole e feci interiormente un breve esorcismo per cacciare Satana; poi lo ripetei ad alta voce. Era troppo! Si alzò come per fuggire, ma prima mi disse il suo nome: Pietro.

Poi uscì di corsa. Ancora oggi mi interrogo sul significato di quella visita.

Quell'uomo, me lo ha inviato Satana per sviarmi? Me lo ha mandato la Madonna per convertirlo o, almeno, perché pregassi per lui? Certo ho toccato con mano quanto è difficile, per un membro di una setta satanica, per chi si è consacrato al demonio, ritornare a Dio.

DA   << ALETEIA >>







 

 
 
 

Stavolta parlo di Fede

Post n°50 pubblicato il 04 Giugno 2015 da romy2051
Foto di romy2051

Parlo di tutta quella gente......tanta, per la verità,.......forse veramente  troppa,.....religiosissima, che non solo va sempre a Messa la Domenica e le altre feste comandate ricevendo sempre Gesù nel loro cuore, ma,........ è sempre coinvolta , (per anni).... nelle attività parrocchiali,..... è sempre pronta ad aiutare ....(perche no, se tornaconto ???) pronta a dare il buon esempio......(famiglia perfetta, relazioni sociali ineccepibili, amore ed intesa profonde e perfette con il coniuge, magari conquistati dopo esperienze veramente dolorose e traumatiche, (oltre, ovviamente, alla necessaria relazione extraconiugale, ......dovuta ad una acquisita maggiore capacità di amare rispetto alla gente comune...., e poi,si sa,......la carne è debole....).

Sempre pronti a mettere mano al portafogli (a parole...),per offrire il pranzo comunitario a chi non se lo può permettere.....per poi cominciare ad inveire pesantemente se il totale.......manca.

Purtroppo, ripeto, ahimè purtoppo, ho avuto modo di conoscere alcune di queste cosiddette "coppie" diversi anni fa, e mi chiedo veramente, e chiedo a chi CREDE se  costoro  sono coscienti che L'Eucarestia, nella nostra anima,  OPERA in ogni caso, sia  che ci si trovi in Grazia di Dio , sia che ci si trovi in tutt'altra compagnia........


Romana

 
 
 

Marco Travaglio

Post n°49 pubblicato il 08 Aprile 2015 da romy2051
Foto di romy2051

Ho grande stima ed ammirazione, care amiche, per quel giornalista, unico sembra in italia, che chiama veramente le cose col loro nome, che "non ha peli sulla lingua" che fa della vera informazione ma......si, c'è sempre un ma.....nella vita, in 20 fogli del  "Fatto Quotidiano"che ho letto stamattina, alcuni parlavano dei  M5S, alcuni, di Grillo più in particolare, alcuni della Liguria,di Genova e di come si riprenderà.....ovviamente la prima pagina, essendo il 7 aprile,era dedicata ,e giustamente,alla grande........ città dell'Aquila.

Continuerò a leggere  questo giornale per vedere quante volte, ed in quali circostanze, parlerà di "Azione Civile", "lista Di Pietro", Ingroia , Di Pietro o, perchè no, De Magistris, dei loro programmi, riunioni, avvenimenti o assemblee varie;  nel bene e nel male.

 

Che ne pensate?

 
 
 

A tutte le Donne

Post n°48 pubblicato il 31 Marzo 2015 da romy2051
Foto di romy2051

https://youtu.be/LRxVkt9Eg9o

 

 
 
 

Costituzione Italiana

Post n°46 pubblicato il 27 Marzo 2015 da romy2051
 
Foto di romy2051

7 feb 2015 - Carissinìmi Amici,

Ho pensato di inviare questa stessa petizione, con gli aggiornamenti, ai sig.ri

Dott. Antonio Ingroia
Dott. Antonio Di Pietro
Dott. Luigi De Magistris
Dott. Marco Travaglio
ritenendoli persone che possano, più e meglio di altri, condividere il nostro punto di vista.
Abbiamo fino ad ora 48 sostenitori su 100 che, considerata l'entità grave del cambiamento che con tale petizione ci prefiggiamo di ottenere in Italia, mi sembrano già un numero enorme!
Per tale integrazione alla precedente petizione, effettuata alcuni giorni fa, vi chiedo la pazienza e la buona grazia che avete dimostrato fino ad oggi per firmare nuovamente al fine di raggiungere la vittoria.

Vi ringrazio di cuore.

 

 
 
 
Successivi »
 

AREA PERSONALE

 

TAG

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Ottobre 2019 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
  1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30 31      
 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

FACEBOOK

 
 

FACEBOOK

 
 

ULTIME VISITE AL BLOG

SONIA.DIAMANTEgiov_33pianetavenereabcdeus2019giuntaenzometiccio.36margy2018Diana.Gradit0Il_Signiore_BiancoAdoro.le.MatureBacio.di.Klimtmissely_2010Kayvinromy2051
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Tutti gli utenti registrati possono pubblicare messaggi e commenti in questo Blog.
I messaggi e i commenti sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

I MIEI LINK

- DOLCE.GUERRIERO.2014
- D_E_U_S
 

CONTATTA L'AUTORE

Nickname:
Se copi, violi le regole della Community Sesso:
Età:
Prov: