DESTRA FOR EVER

Politica e di tutto un po'

 

immagine

QUESTO BLOG E' ANTICOMUNISTA

 

AREA PERSONALE

 

MOLTO BUCOLICO

immagine
 
immagine 
 
  immagine
 

TAG

 

immagine

 

FACEBOOK

 
 

PRODI 2

immagine
 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Ottobre 2020 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31  
 
 
immagine
 
Citazioni nei Blog Amici: 20
 

 

« LE CHIAVI DI CASA?OLOCAUSTO?MAI ESISTITO »

NOI SIAMO CATTOLICI

Post n°54 pubblicato il 10 Dicembre 2006 da smilsmile2006

Vorrei fare un'analisi di quello che sta succedendo in questa società. Dall'Inghilterra arriva la notizia che celebreranno un Natale all'insegna del laicismo, senza simboli religiosi, onde evitare di offendere le altre religioni. In Italia parte della sinistra radicale vorrebbe una legge sui PACS, e pari diritti per le  coppie di fatto, quelle omosessuali, e quelle tradizionali ossia quelle sposate. Ora dato che io sono cristiana cattolica, mi viene da commentare tutto ciò.  

Intanto vediamo come le religioni vedono l'omosessualità:

Cristianesimo

La posizione ufficiale della Chiesa cattolica afferma che i cattolici sono contrari ai rapporti omosessuali, non alle persone in quanto tali. Dalle persone omosessuali la Chiesa cattolica pretende la castità.

Gli ortodossi sono su posizioni simili a quelle dei cattolici.

Alcune Chiese Protestanti, di tendenza liberal, mostrano maggiore tolleranza, ammettono il matrimonio omosessuale e l'ordinazione di omosessuali nel clero senza l'obbligo di celibato. Altre invece, specie le denominazioni su posizioni fondamentaliste, sono contrarie a qualunque tipo di relazione omosessuale.

Contrari ai rapporti omosessuali, in base a prescrizioni bibliche, anche i Testimoni di Geova.

  • l'omosessualità e' incompatibile con l'appartenenza alla Chiesa di Gesù Cristo dei Santi degli Ultimi Giorni 

    Islamismo

  •  Ebraismo
  • L'ebraismo ortopratico, o "ortodosso", maggioritaria in Israele, condanna l'omosessualità.

    Tuttavia negli Usa, dove risiede la maggiore comunità ebraica della Diaspora, la corrente maggioritaria dell'ebraismo, quella riformata, ammette unioni gay e ordina rabbini omosessuali; al suo interno vi sono anche alcune sinagoghe gay.

  • Buddhismo

    Il precetto buddhista circa la sessualità recita "Astenersi da una cattiva condotta sessuale". Nelle diverse società ed epoche questo precetto è stato variamente interpretato, ma ha sempre mantenuto il significato di "non usare il sesso per nuocere agli altri". Questo esclude alcuni comportamenti violenti (stupro) o che non rispettano i senitmenti e la dignità propria e altrui (adulterio).

    Per un monaco, questo significa semplicemente non avere rapporti sessuali con nessuno: uomini, donne o animali.

    Nei paesi in cui si è diffuso il Buddhismo (Sud Est Asiatico, Cina, Corea Giappone) non risultano leggi e condanne legali per le pratiche omosessuali, finché queste non furono introdotte dagli occidentali (in special modo inglesi).

    C'è da registrare che i punti di vista sull'omosessualità sono diversi e differenziati e vanno da una esplicita condanna (non senza fraintendimenti sui significati delle parole, come l'episodio relativo alla condanna dell'omosessualità da parte del Dalai Lama) e la piena accettazione.

    L'attuale Dalai Lama Tenzin Gyatso, leader del buddhismo tibetano, ha condannato gli atti omosessuali con un «No assoluto. Senza sfumature»

    L'orientamento predominante è però quella di una serena accettazione.

  • Induismo

    Non ci sono condanne esplicite, tuttavia è socialmente vista come negativa. Il fenomeno dei castrati, gli hijra, un tempo diffuso, è oggi più raro.

  • Come potete vedre le maggiori religioni condannano l'omosessualità, o comunque non la considerano una cosa positiva. Addirittura l'Islam condannava a morte chi faceva tale pratica.  In alcune nazioni europee, per esempio la Spagna, hanno varato la legge che permette i matrimoni fra omosessuali. Mi chiedo se fra qualche anno non arriveremo a varare delle leggi per matrimoni poligami. In fondo se una persona è libera di amare qualcuno dello stesso sesso e di sposarla, non vedo perchè non si debba allora arrivare a dare pari diritti a chi ama più persone allo stesso tempo. Etc. Etc. La verità è che ci vogliono delle regole morali. Se uno stato accetta delle regole immorali non va bene. Il Governo può regolamentare le leggi in modo che valgano per tutti. Chiarisco: se la preoccupazione delle coppie gay è quella, per fare un esempio, di non poter assistere in ospedale il proprio caro, o di non aver alcun diritto legale su decisioni mediche se il loro caro è non cosciente, lo stato può benissimo regolarizzare tutto ciò con una specia di testamento biologico, che indichi la persona da cui ognuno di noi vuol far perndere dicisioni di tal genere se ce fosse bisogno etc. Non vedo la necessità di arrivare a permettere matrimoni gay. L'italia è un paese Cattolico, e non si può prescindere da questo. Ora mi direte cosa c'entra il Natale in Inghilterra? Vorrei ribadire un concetto già ampiamente espresso. Se io mi trasferisco a vivere in un paese dichiaratamente di religione musulmana, non posso pretendere, o meglio non lo farei mai, che cambiassero le loro abitudini religiose. Anzi. Il credo viene fortemente espresso quanto più le tradizioni vengono osservate. Penserei che  non siano poi così osservanti. Io rispetto ampiamente il credo di tutti. Ma PRETENDO che chi viene a vivere in Italia RISPETTI il credo cattolico di questo paese, altimenti se ne può andare a vivere altrove. Non vorrei che la SINISTRA ESTREMISTA, oggi al governo, stravolga, con la loro TOTALE ASSENZA DI MORALE, il nostro paese. 

    1)Con l'indulto (errore anche della destra che l'ha votato) hanno fatto uscire i delinquentie gli assasssini;
    2)Nelle sedi istituzionali hanno messo brigatisti ed ex prima linea;

    3)Insultano i nostri soldati morti e ne bruciano i fantocci (CHE SCHIFO!)
    4) Difendono i terroristi  ed i musulmani ad oltranza contro il cristianesimo;
    5) Difendono gli immigrati clandestini osservando che non hano commesso nessun reato (vorrei vedere loro se entrassero in Libia o in Iraq da clandestini cosa gli accadrebbe).
    6)Vogliono la liberalizzazione delle droghe;
    7) Vogliono sottopagare le forze di polizia; 
    8)Vogliono i matrimoni gay;
    9)Insultano il Papa;
    10)Non vogliono le croci nei luoghi pubblici;
    11)Vogliono introdurre l'insegnamento del Corano nelle scuole;
    12)Vogliono nuove moschee;
    Penso sia ora di farci sentire forte forte contro una sinistra molto pericolosa, contro ogni morale.

  •     

    Per lungo tempo è stata punita con la pena di morte. Oggi rimane comunque condannata.[modifica]

  • La URL per il Trackback di questo messaggio è:
    https://blog.libero.it/SMILING/trackback.php?msg=2009784

    I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
    Nessun trackback

     
    Commenti al Post:
    gabibbo_italians.it
    gabibbo_italians.it il 10/12/06 alle 16:54 via WEB
    Anzitutto, grazie per la visita sul mio blog. Dopo di che, ritengo che e anche la maggioranza del paese fosse cattolica (e di ciò ne dubito, ma non è importante) la minoranza ha diritto di non esserlo, e di essere protetta dalle stesse leggi che proteggono i cattolici. Gli omosessuali “praticanti e non convinti di peccare” sono evidentemente al di fuori della chiesa cattolica: perché dovrebbero essere obbligati a seguire gli insegnamenti di questa o di qualsivoglia altra religione? Perché il loro amore non deve ricevere la tutela della legge? Non mi pare ci siano omosessuali in giro che propongano di costringere i cattolici a iscriversi all’ARCIgay, perché i cattolici vogliono costringere gli omosessuali a vivere secondo i dettami della chiesa di Roma? Il sesso non c’entra, è una questione di libertà di religione.
     
     
    soltantounuomo
    soltantounuomo il 11/12/06 alle 12:42 via WEB
    Il discorso è un'altro. La convivenza tra persone di uno stesso sesso non può e non deve venire formalizzata o tutelata in alcun modo. E' la legge naturale baby. La famiglia, da sempre, anche ai tempi di Atene e Sparta, ove l'omosessuaalità era tollerata e in alcuni casi incoraggiata, nessuno, e dico nessuno senza tema di smentita, si è mai sognato di affermare che una coppia gay è FAMIGLIA. Questa legge è e resterà semplicemente una aberrazione. Ma i tovarish ci sono abituati. Che schifo.
     
     
    smilsmile2006
    smilsmile2006 il 11/12/06 alle 17:53 via WEB
    Non confondiamo l'amore con la legge. le leggi ci sono già, come ho già spiegato. Per altro nessuno chiede ai gay di essere praticanti. Qui nn si tratta solo di religione, si tratta di morale e di buon senso. Chi mi dice che la convivenza è famiglia? Allora se la badante vive in casa di un vecchietto è convivente, quindi fa parte della sua famiglia, quindi ha diritto come se fosse una moglie no? Ci vogliono regole.
     
    xamax18
    xamax18 il 10/12/06 alle 19:06 via WEB
    Mi piacerebbe molto avere un tuo commento sul mio blog
     
    unamicoincomune
    unamicoincomune il 11/12/06 alle 11:58 via WEB
    L'omosessualità è un errore genetico e come tale va trattata. Senza discriminazioni ma senza neanche la pretesa di portarla al rango di normalità. Quindi ribadisco il mio no alle coppie gay riconosciute e tutelate dalla legge. Complimenti per il post. ciao pierluigi
     
     
    smilsmile2006
    smilsmile2006 il 11/12/06 alle 17:55 via WEB
    Ben detto Pierluigi, anche perchè senno' davvero di questo passo finiremo per trovare normale la poligamia.
     
       
    unamicoincomune
    unamicoincomune il 11/12/06 alle 19:02 via WEB
    o magari diventerà normale convivere e avere rapporti con gli animali. Che schifo
     
    amicoassoluto30
    amicoassoluto30 il 11/12/06 alle 14:02 via WEB
    ciao paola il tuo articolo parla da solo bisogna fermare a tutti i costi questi comunisti che vogliono svendere il nostro paese ai drogati ai musulmani e agli omosessuali..........gurada spezia che schifo che è e qua nomn possono dire che è colpa di berlusconi governano loro da 50 anni.........pensano solo ad aumentare la dose di cannabis consentita e si lamentano delle stragi del sabato sera.......se uno si fa 10 canne poi guida e ammazza qualcuno chiederemo i danni alla livia turco.....e lei risponderà che non è mica un crimine......spero solo che si possano fermare in qualunque modo perchè non hanno idee estanno rovinando l'italia pensando di farla diventare una colonia di cuba.......meno male che fidel sta morendo cosi almeno si leva di mezzo se facessero un barcone con tutti da prodi a diliberto e li mandassero in libia da gheddafi le pago io le spese di trasporto mi autotasso altRO CHE finanaziaria
     
     
    smilsmile2006
    smilsmile2006 il 11/12/06 alle 17:56 via WEB
    Tanto poi anche se finiscono in galera escono subito no? Basta guardare l'assassino del povero benzinaio: dopo due anni è già fuori per decorrenza dei termini...
     
       
    amicoassoluto30
    amicoassoluto30 il 11/12/06 alle 18:16 via WEB
    certo perchè siamo in italia in america era già nel braccio della morte e poi sono loro gli incivili.....qua se sei italiano sei meno rispettato degli stranieri........noi paghiamo il ticket del pronto soccorso loro sono esenti e poi vogliono tutto....la moschea il lavoro....vai alla mecca con un vangelo ti mettono a morte qua noi caliamo i pantaloni.....altro che reciprocità come dice la costituzione.......ma se li tocchi i comunisti ti accusano di essere razzista.....li manderei in medio oriente poi vediamo....altro che d'alema a braccetto con gli hezbollah.......ma pensavano solo a liberare la baraldini....doveva creparci in galera.......ma abbiamo comprata in cambio dei morti del cermis.....vergogna
     
    lelloazzurro
    lelloazzurro il 11/12/06 alle 18:28 via WEB
    Giusto!Questo è solo l'inizio per i matrimoni gay, le adozioni concesse ai gay,la coppia di fatto distruggerà l'Unione sacra del matrimonio!Ciaooooo
     
     
    smilsmile2006
    smilsmile2006 il 11/12/06 alle 18:38 via WEB
    LA FAMIGLIA E': PADRE, MADRE E FIGLI. TANTO E' VERO CHE ESISTE L'ANNULLAMENTO NEL CASO IN CUI UNA PERSONA NON PUO' PROCREARE. CHIAMIAMOLE IN UN ALTRO MODO MA NON FAMIGLIE. HA RAGIONE IL VECCHIO DEL MARE, QUESTE SONO SOLO SCUSE PER VEDERSI RICONOSCIUTI DEI DIRITTI ECONOMICI E BASTA. NON HA NULLA A CHE VEDERE CON L'AMORE. L'AMORE ESISTE LO STESSO ANCHE SENZA LE EREDITA' E QUANT'ALTRO. LE LEGGI CI SONO. A NESSUNO E' FATTO DIVIETO DI LASCIARE UNA CASA IN EREDITA' A UN'ALTRA PERSONA. CERTO ESISTE LA LEGITTIMA CHE VA AI PARENTI DIRETTI. PERO' LA LEGGE SUGLI AFFITTI PERMETTE LA COINTESTAZIONE DEL CONTRATTO. ESISTE POI IL DIRITTO DI ABITAZIONE. ETC. ETC. ETC. SI POSSONO FARE ANCHE LEGGI SPECIALI PER GLI OSPEDALI, COME HO RIBADITO PIU' VOLTE, E PER LE DECISIONI DA PRENDERE DAL PUNTO DI VISTA SANITARIO, NEL CASO IN CUI UNA PERSONA NON ABBIA PIU' LE PROPRIE FACOLTA' MENTALI. MA DI QUI A PARIFICARE LE COPPIE DI FATTO E SOPRATTUTTO QUELLE GAY ALLA FAMIGLIA NO, QUESTO NON LO ACCETTO. VORRESTE VVOI AVER AVUTO DUE PAPA'? E POI VORREI VEDERE VOI SE VOSTRO FIGLIO ANDASSE A VIVERE CON UN ALTRO UOMO ED INSIEME TIRASSERO SU UN FIGLIO, O MAGARI TRE. MA PER FAVORE! E' GIA' DIFFICILE COSI'!
     
    sononatocomunista
    sononatocomunista il 22/03/07 alle 13:21 via WEB
    ciao a tutti. sono entrato in questo spazio per cercare di capire le ragioni per cui una persona decida di schierarsi a destra. onestamente, non trovo convincenti le argomentazioni. anche perché somigliano - ai miei occhi - poco ad argomentazioni, di più a dogmi. viene fatto un uso molto ampio di generalizzazioni, che onestamente trovo inutili, oltre che riduttive. la realtà è molto più complessa e articolata. liquidare il problema dell'integrazione culturale con due giudizi è certamente più facile. un invito: provate a viaggiare un po' di più (anche con la mente), a parlare con chi vi dà fastidio. a mettervi nei panni altrui. insomma .. per risolvere un problema, è necessario capirlo. c'è un problema forte legato al lavoro e all'educazione? all'integrazione? alla famiglia? bene, affrontiamoli. chiediamoci come sono nati. buona giornata a tutti.
     
    Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.
     
     
     

    INFO


    Un blog di: smilsmile2006
    Data di creazione: 06/04/2006
     

    L'UNICO IN GRADO

    immagine 

    SILVIO SALVACI TU!

     
    immagine 
     
    immagine
     
    immagine
     
     

    ULTIME VISITE AL BLOG

    HankMoodyTheLegendarthur0100greta.favibobert20nanutviki640denise.s710camelkillbal_zacvicmavvrealmax0unamamma1gianni.b46nickilcanejnobilini
     

    CERCA IN QUESTO BLOG

      Trova
     

    CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

    Solo i membri di questo Blog possono pubblicare messaggi e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
     
    RSS (Really simple syndication) Feed Atom