**TEST**
Creato da stabia_info il 19/06/2007

STABIA NEWS

Notizie dell'hinterland stabiese

 

Castellammare: All'ospedale San Leonardo arriva "Lucas 2"

Foto di stabia_info

Un massaggiatore cardiaco meccanico costato 18mila euro e in Campania l’unica azienda ad averlo

Maria Elefante - Castellammare di Stabia. Lavori in corso e disagi all’ospedale San Leonardo. Ma non solo. Al nosocomio è stato infatti assegnato dalla Asl Napoli 3 Sud un nuovo macchinario salvavita. All’ordine del giorno ci sono però rischi, carenza di personale e aggressioni. L’ultima risale alle settimane scorse quando uno dei pazienti, un uomo sulla settantina inattesa di essere visitato, ha sferrato un pugno ad uno dei responsabili del pronto soccorso perché sosteneva di aver atteso troppo a lungo per la visita. «Quello è il reparto più difficile da affrontare – spiega Giovanni Liguori responsabile della Rsu Cisl Fp dell’area metropolitana – Oggi l’ospedale sta vivendo un periodo difficile soprattutto per i lavori in corso che coinvolgono tre piani diversi e altrettanti reparti su cui chiediamo velocità e attenzione». In programma l’installazione di sei posti letto per l’osservazione breve al pronto soccorso, il rifacimento del reparto di neurologia che dal quinto piano sarà spostato al secondo, la ristrutturazione del reparto di neonatologia. Cantieri che talvolta rendono difficile non solo la degenza ma anche il lavoro di medici ed infermieri. Ogni giorno viene registrata una media di 130 accessi a turno, una media alta che porta il pronto soccorso ad un tour de force. «Bisogna far fronte alla carenza di personale soprattutto nel pronto soccorso e nel reparto di medicina dell’ospedale di Gragnano – spiega Mimmo Sabatino, responsabile rsu per la Cgil nel comparto sanità – ma occorre maggiore organizzazione nella gestione dei reparti e di questo deve farsi carico la direzione sanitaria». A tutto questo si aggiungono gli imprevisti come il black-out della scorsa settimana. Altra gestione da non sottovalutare è quella degli interventi. «Le sale operatorie sono solo due – continua Liguori della Cisl – una deve essere sempre libera per le operazioni d’emergenza e l’altra invece è a disposizione. Questo ovviamente porta un rallentamento nel calendario delle sedute operatorie che in tempi di spending review si riversano sulla spesa del servizio sanitario». Ma l’ospedale punta sull’eccellenza. E così da pochi giorni è arrivato un nuovo macchinario che salverà la vita a molte persone. Si tratta di un massaggiatore cardiaco meccanico costato 18mila euro e in Campania l’unica azienda ad averlo è proprio la Asl Napoli 3 Sud. L’apparecchio sostituisce in tutto la manovra che consente di mantenere il battito del cuore. «È un nuovo sistema di compressione toracica di precisione, si chiama Lucas 2 ed è prodotto da una ditta americana. Siamo gli unici ad averlo in Campania e per questo ringraziamo l’azienda sanitaria – spiega Arturo Fomez, medico responsabile del Pronto soccorso e della medicina generale – Nei casi di arresto cardiorespiratorio il macchinario offre un miglioramento rispetto al massaggio esterno perché il movimento di compressione toracica risulta più stimolante e profondo. Arrivando a 100 compressioni al minuto aumenta la circolazione sanguigna verso il cervello e agli organi vitali». Fonte: Il Mattino di Napoli

 
 
 

Ecomostro di Alimuri, presentazione del progetto di demolizione

Post n°17733 pubblicato il 10 Novembre 2014 da stabia_info
 
Foto di stabia_info

Vico Equense -Giovedì 13 novembre 2014, alle ore 10.30, nella Sala Polifunzionale delComplesso Monumentale della Santissima Trinità e Paradiso, si svolgeràla conferenza stampa di presentazione del progetto di demolizionedell’Ecomostro di Alimuri.
“Siconclude – spiega il Sindaco Gennaro Cinque - il lungo procedimentopolitico e amministrativo per il definitivo abbattimento della fatiscentestruttura che geograficamente insiste sulla costa tra i comuni di Vico Equensee Meta, nel cuore della Penisola Sorrentina, ma che giuridicamente ricade nelterritorio di Vico Equense. Il complesso, la cui costruzione iniziò nel 1964 emai vide termine, era destinato per usi alberghieri”.
“Ilrisalto mediatico – aggiunge l’Assessore ai Lavori Pubblici, Antonio Elefante – che gli organi distampa daranno alla demolizione del rudere, richiede un’opportuna preparazioneda parte dell’Amministrazione Comunale. Si rende, perciò, necessarioorganizzare un vero e proprio avvenimento, un modo per celebrare la vittoriadella tutela ambientale sulla cementificazione selvaggia”.
Nelcorso della presentazione del progetto agli operatori dell’informazione,sarà proiettato un video di simulazione delle operazioni di smantellamento e dibonifica dell’area.
L’incontrosarà, altresì, l’occasione per formalizzare la data della cerimonia pubblica diabbattimento e il relativo programma delle iniziative.
Allaconferenza stampa interverranno: Il Sindaco di Vico Equense GennaroCinque, il Vice Sindaco e Assessore all’Urbanistica Benedetto Migliaccio,l’Assessore ai Lavori Pubblici Antonio Elefante e il Direttore deilavori Salvatore Mascolo.

 
 
 

Sommese: "La Regione darà 2 milioni di euro per la funivia del Faito"

Post n°17723 pubblicato il 24 Ottobre 2014 da stabia_info
 
Foto di stabia_info

Castellammare di Stabia -  Vico Equense Su iniziativa dell'Associazione Verde Pro Natura di Castellammare di Stabia, sempre in prima fila nelle problematiche ambientali che assillano il nostro territorio e degli operatori turistici operanti sul Monte Faito, si è tenuto il giorno 23 ottobre all'Hotel Sant'Angelo a Faito un incontro con l'Assessore Regionale al Turismo Pasquale Sommese. Complice una meravigliosa giornata di sole, l'Assessore Sommese è rimasto affascinato nell'ammirare questo luogo ricco di bellezze naturali e paesaggistiche. Nel corso dell'incontro, l'assessore ha ribadito l'impegno per un territorio da troppo tempo abbandonato a se stesso ed ha assicurato ai presenti il sostegno fattivo del suo assessorato e della Regione Campania. A supporto di quanto in precedenza affermato ha confermato l'approvazione della delibera regionale per un importo pari ad euro 2.000.000 avente ad oggetto l' adeguamento sismico e messa a sistema della funivia del Faito. A conferma dell'interesse crescente che ruota intorno alle problematiche del Faito, sono intervenuti all'amichevole ed informaleincontro, numerosi operatori turistici del territorio ed amministratori locali, fra cui: il Consigliere Provinciale Paolo Avitabile di Agerola, il Presidente dell'Ente Parco dei Monti Lattari Giuseppe Guida, il consigliere comunale di Castellammare di Stabia Eutalia Esposito, l'Assessore Di Martino del Comune di Vico Equense, Don Catello Malafronte, Rettore della Chiesa di San Michele, il Presidente dell'Associazione Verde Pro Natura di Castellammare di Stabia Carmine Sinfarosa ed il Funzionario Coordinatore dell'Azienda di Cura, Soggiorno e Turismo di Castellammare di Stabia che ha accompagnato l'Assessore di riferimento Pasquale Sommese nella visita al monte. L'Assessore, nel ringraziare per l'accoglienza ricevuta, si è congedato dai presenti confermando, attraverso prossime azioni di promozione regionale sul territorio, la costante presenza del suo assessorato; auspicando una fattiva collaborazione tra pubblico e privato per la costruzione del grande progetto "FAITO" quale volano di sviluppo turistico-economico non solo del comprensorio dei monti Lattari ma dell'intera Regione Campania.

 
 
 

Castellammare: via Acton a senso unico e nuovi parcheggi

Post n°17721 pubblicato il 01 Maggio 2014 da stabia_info
 
Foto di stabia_info

Maria Elefante - Castellammare. Strade a senso unico e parcheggi pubblici a prezzi «scontati». È la soluzione per scongiurare gli ingorghi delle vie del mare approvata martedì sera in consiglio comunale. Su 14 consiglieri presenti, quasi tutti di maggioranza, uno solo si è astenuto dalla votazione così quest’estate, con il nuovo dispositivo traffico potrebbe essere più semplice raggiungere gli stabilimenti balneari. Da piazzale Amendola, lungo tutta la zona di Pozzano fino ad arrivare alla Statale Sorrentina il traffico sarà regolato da sensi unici. Chi arriva dal centro di Castellammare e intende raggiungere i lidi balneari dovrà percorrere via Sorrentina, transitando così accanto allo stabilimento della Corderia e alla Colonia dei Ferrovieri. La strada, di proprietà della Provincia, è stata ceduta per tre mesi al Comune, il nuovo piano traffico entrerà quindi in vigore nel periodo compreso tra il 15 giugno ed il 15 settembre. Il senso unico di via Sorrentina servirà a liberare una parte della carreggiata che sarà utilizzata per il parcheggio delle auto. Lungo la strada sono previsti 180 stalli a pagamento, 30 strisce bianche, 10 parcheggi riservati ai portatori di handicap e circa un centinaio di strisce a spina dove potranno sostare invece i ciclomotori. Il ritorno è previsto percorrendo invece via Acton, ovvero la stradina in discesa che collega la Statale Sorrentina a piazzale Amendola nei pressi della vecchia stazione circum in prossimità delle Terme Vecchie. Il provvedimento arriva da lontano, messo a punto dalle passate amministrazioni ma solo martedì è approdato in consiglio comunale dove ha ricevuto l’ok definitivo. «Ho colto la bontà e l’efficacia di questo provvedimento – ha spiegato Mariarita Auricchio, vicesindaco con delega alla viabilità – l’intento è quello di evitare ai cittadini di restare intrappolati nel traffico per chilometri per raggiungere le spiagge ed anche quello di accogliere nei nostri lidi i bagnanti dei paesi limitrofi». Il senso unico di via Sorrentina, infatti, terminerà all'altezza della Colonia dei Ferrovieri, consentendo dunque a chi arriva da Sorrento di poter accedere ai bagni di Pozzano con maggiore facilità senza dover compiere l’intero percorso. Vantaggiose le tariffe agevolate per i bagnanti. Il pagamento della sosta, che sarà gestito dalla Tmp, la società che già si occupa dei grattini in città, è previsto dalle ore 9 fino alle 19, gli introiti delle contravvenzioni saranno poi incassati dal Comune. I ticket saranno disponibili per cinque ore consecutive al prezzo di 2 euro e per dieci ore al prezzo di 3 euro e 50 centesimi. «Lo spirito che ha portato a stabilire queste tariffe è quello di una buona riuscita del provvedimento, anche grazie all’apertura prossima della galleria di Seiano, consentendo anche di scongiurare il fenomeno dei parcheggiatori abusivi e delle auto in divieto di sosta – continua il vicesindaco – puntiamo non solo a limitare il traffico nelle ore di punta ma soprattutto ad evitare gli ingorghi sulla statale sorrentina». Malgrado la condivisione del dispositivo traffico da parte dell’Ascom, non sono mancate polemiche che hanno visto protagonisti alcuni commercianti della zona preoccupati che il mancato passaggio delle auto possa danneggiare le vendite. Preoccupazione condivisa dall’amministrazione che ha pubblicato il bando per i nuovi chalet dell’acqua della Madonna situati nella zona di via Duilio, a pochi passi da via Acton e via Sorrentina e deciso di riaprire per quest’estate il parcheggio delle Antiche Terme. Uno spazio che non solo si integrerà ai nuovi stalli di via Sorrentina ad uso dei bagnanti, ma sarà il parcheggio che accoglierà chi vorrà cenare o semplicemente passeggiare nella zona compresa tra via Duilio e la villa comunale. Fonte: Il Mattino di Napoli

 
 
 

Statale sorrentina: Un sentiero pedonale per dilettanti e olimpionici

Post n°17713 pubblicato il 15 Febbraio 2014 da stabia_info
 
Foto di stabia_info

Ilenia De Rosa - Vico Equense. Si chiamerà «Percorso degli olimpionici» e sarà destinato alla pratica sportiva. Si tratta del sentiero pedonale sulla cui progettazione stanno lavorando i Comuni di Vico Equense e Castellammare di Stabia, che dovrebbe essere realizzato su parte della statale sorrentina, successivamente all’apertura del mega-tunnel Castellammare-Seiano. Il progetto è stato presentato pochi giorni fa nel corso dell’incontro tenutosi presso la sala dell’istituto «Santissima Trinità» ala quale hanno partecipato Gennaro Cinque, sindaco di Vico Equense, Benedetto Migliaccio, vicesindaco, Maria Rita Auricchio, vicesindaco di Castellammare di Stabia, Francesco Longobardi, delegato dal commissario prefettizio di Pompei, Aldo Imer, soprintendente per i beni architettonici di Pompei, Marco Piscopo, segretario Fidal regionale, Giuseppe Acanfora, presidente dell’associazione sportiva Bartolo Longo, Monsignor Pietro Cangiano e Alfredo Norvello, campione mondiale di maratona master 45. «Dopo l’apertura della nuova variante – ha spiegato il sindaco Gennaro Cinque – ci sarà la possibilità di fruire in sicurezza il tratto che collega il centro di Vico a Castellammare. Il nostro obiettivo è creare un percorso da destinare agli appassionati di atletica leggera. In realtà nel nostro territorio abbiamo avuto molti campioni; ultimo tra questi Alfredo Norvello, che pochi mesi fa ha ottenuto la medaglia d’oro ai mondiali in Brasile. Gli atleti sono sempre stati costretti ad allenarsi in condizioni pessime. E di questo sono rammaricato e sento di esserne responsabile. Perciò oggi abbiamo studiato ben due progetti: quello del “Percorso degli olimpionici”, ambizioso ma che prevede tempi lunghi, e quello del percorso protetto Santa Maria del castello-Ticciano». Quest’ultima - spiega ancora il sindaco - è la zona dove sono soliti recarsi gli appassionati di footing per i loro allenamenti. Attualmente l’area non è in sicurezza, soprattutto per i pedoni o gli atleti: si tratta di una strada dove passano automobili e motoveicoli. «È nostra intenzione - aggiunge Cinque - realizzare un percorso protetto da destinare alla pratica dello sport. Garantisco che la strada sarà pronta entro giugno del prossimo anno». A chiedere più volte all’amministrazione comunale di creare spazi per lo sport sono stati gli atleti del territorio. «Da anni ci alleniamo in condizioni poco sicure – ha spiegato Alfredo Norvello – ma la passione per lo sport ci ha sempre consentito di superare le difficoltà logistiche. Siamo felici che finalmente si è in procinto di realizzare percorsi dedicati agli sportivi. Sono sicuro che attraverso la sinergia di più enti si potranno conseguire obiettivi importanti». A testimoniare la passione per lo sport da parte di tanti cittadini sono non soltanto gli importanti riconoscimenti ottenuti da alcuni ma anche le diverse manifestazioni organizzate nel territorio. Intanto, si terrà sabato prossimo, presso la sala della «Santissima Trinità» la presentazione della quarta edizione del circuito «Trail Campania». Le tappe di quest’anno saranno 12, divise tra le province di Napoli, Salerno e Avellino. Fonte: Il Mattino

 
 
 
Successivi »
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 
 

FACEBOOK

 
 

PER INFO, SEGNALAZIONI, SUGGERIMENTI E RECLAMI

CONTATTAMI SU MSN

 
 


immagineShinystat

immagine

immagine
immagine
immagine
immagine
immagine
 

web counter

 
 

AREA PERSONALE

 

LA RADIOCRONACA DELLA JUVE STABIA SUL GUESTBOOK

 
http://blog.libero.it/STABIA è un blog d’informazione senza scopi di lucro. L'autore non ha alcuna responsabilità per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'autore si riserva, tuttavia, la facoltà di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contrario al buon costume. Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvederà all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.