Creato da das.silvia il 26/02/2012

Setoseallegorie

BLOG DI SILVIA DE ANGELIS

Messaggi di Marzo 2019

SOGNO A MEZZ'ARIA

Post n°1718 pubblicato il 30 Marzo 2019 da das.silvia

s'ammorbidisce il tuo turgore luna
nella passionalità esuberante
catturi radiosi segmenti sparpagliati nel vuoto
soggiogano intriganti lumi d'atmosfera terrestre
invaghita da un sogno a mezz'aria...
eccellente comparsa nella prima
d'un emblematico spettacolo nel cielo

@Silvia De Angelis

 
 
 

DENTRO IL SOGNO

Post n°1717 pubblicato il 27 Marzo 2019 da das.silvia

 

 

Ognuno di noi ha dei desideri nascosti, che non sempre riesce a realizzare in una realtà, spesso ostica e complicata, che sa trasmettere messaggi complessi e di poco aiuto alla mente.

Il nostro inconscio, sempre molto attivo, non si dà per vinto, e nell’arco della notte, fa in modo che noi possiamo vivere delle situazioni speciali, al di fuori del giorno.

Effettivamente gli episodi in cui “incappiamo” nella notte sono complicatissimi, e colmi di difficoltà, e sembrano volerci dimostrare, quanto dobbiamo lottare per ottenere un risultato che ci stia molto a cuore.

Gli scenari, nel sogno, sono ambigui, e anche i colori sfumati o accesissimi, e spesso cimuoviamo con particolare difficoltà in situazioni grottesche, o senza una logica delineata, che poi dovremo cercare di definire da svegli, per comprendere, più a fondo,il significato e il messaggio di quell’episodio notturno.

Credo siano molto importanti i sogni, infatti anche il nostro umore dell’alba, paia essere influenzato “dalle avventure” che viviamo durante la tenebra, del tutto incoscienti d’una “concretezza astratta”, che però, in qualche modo ci condiziona…

Talvoltà incontriamo  i nostri cari angeli, nella notte, e ci illudiamo che siano loro a volerci apparire, trasmettendoci qualche essenziale messaggio….ma poi ci rendiamo conto dello illusorio inganno notturno, anche se ci ha reso felici, per un attimo, rivedere quelle persone che tacciono, ormai, per sempre.

Indubbiamente il mondo irreale della notte racchiude un fascino particolare e tutto inizia dal pensiero che lentamente sfuma, trasformandosi in piccole immagini ipnagogiche, che ci condurranno in scenari più ampi ed enigmatici in cui vivere una realtà d’universo….

@Silvia De Angelis 2019

 

 
 
 

PERCEZIONI D'AMORE

Post n°1716 pubblicato il 23 Marzo 2019 da das.silvia

si insinua sottilmente sull'epidermide
il tuo sguardo gelido
quasi a provocare una sonorità lacerante
inequivocabili impulsi dolorosi

subdoli assecondano quell'entità spigolosa
sapientemente congelata
nel chiostro delle emozioni
pronta a elargire inspiegabili turbolenze
diluite ove l'inverno sfrangia ventose ombre
nella voce stridula del silenzio

sfilalaccia veglie di lune
addensate nella fatalità furtiva
d'un sentimento sfibrato
decadente in spietati respiri d'insipide giunchiglie

@Silvia De Angelis

 
 
 

PENOMBRE D'OSCURO

Post n°1715 pubblicato il 19 Marzo 2019 da das.silvia

 

Nel grigio raffermo
d'un autunno pacato
si sbriciolano dolci rumori
e respiri affannati d'un amore
all'incrocio sulla via dell'addio....
s'adopera la stanza della coscienza
a pigmentare d'intenso
le impressioni d'eteree cadenze velate
trasfigurate nei fili di ruggine
che le dita strette
non dipanano nella mediazione
di silenziose penombre d'oscuro

@Silvia De Angelis

 

 
 
 

E P O C A

Post n°1714 pubblicato il 15 Marzo 2019 da das.silvia

 

Sembra che la parola rispetto e il suo significato siano fuggiti dall'entourage esistenziale dell'epoca che  ci ospita. Infatti i soprusi, di qualsiasi tipo....fondamentali e meno importanti, sembra abbiano preso il sopravvento su passi che facciamo giornalmente, per portare a termine il nostro quotidiano.
Difendersi da queste oltraggiose prepotenze è stressante, e, a volte, si fa in modo di rimanere indifferenti  alle forzature che ci vengono fatte, per evitare ulteriori diatribe, pesanti nel loro coinvolgimento emotivo.
Sembra che il regresso d'educazione abbia dato un duro colpo a una giusta linea comportamentale, che  trovo debba essere seguita in ogni manifestazione di vita...e invece molta gente avida di contropartite  a discapito del prossimo, si muove in modo aggressivo e malsicurante, calpestando "i calli" al prossimo  e adottando degli atteggiamenti davvero sconvenienti....
Nelle grandi metropoli, lungo i marciapedi la gente non si veste più....si copre alla meno peggio e soprattutto  le donne "strizzate in quei piumini" avvoltolati in  vita, dai quali spesso fuoriescono rotoli di ciccia di varie  dimensioni , si aggirano stravolte nei supermercati, con falcate mascoline, nelle scarpe da ginnastica.
Inoltre si tacciano di effigi tatuate che nella bella stagione, mettono in risalto brandelli di pelle fuori posto.
Eppure la femminilità è un'essenza meravigliosa alla quale bisognerebbe essere grate di appartenere...e  poi è così bello indossare scarpe col tacco, un bell'abito sul quale far soggiornare un bel cappotto elegante  e un bel sorriso che aiuta a soprassedere sugli incerti dell'esistenza....
Evidentemente è troppo complicato far fede a una logica coerente di vita e gran parte delle persone preferisce indossare maschere identiche, nelle quali celare le proprie frustrazioni, che aumenteranno di gran lunga, se non si amplia l'ottica delle immagini  che fanno parte dei nostri pensieri e del nostro canovaccio  esistenziale

Silvia De Angelis tutti i diritti riservati

 

 
 
 

la curva del vento

Post n°1713 pubblicato il 12 Marzo 2019 da das.silvia

 

 

Sui miei occhi


bende discostate

per assaporare flash della tua presenza

E’ remota dai tempi degli sguardi

ma  ancor sa meditare

di  fibrillanti carezze di ciglia

mosse da un alito

d’animata follia

Morde dolci inquietudini

sulla tremula linea di respiro

pur essendo in bilico

su alture d’orizzonte

Ne supera la maestà

 rilasciando

morbida impronta digitale

su caviglie trafelate

e impudenti

 come  la curva del vento

@Silvia De Angelis

 

 

 
 
 

UN SABATO A ROMA

Post n°1712 pubblicato il 08 Marzo 2019 da das.silvia

 

Un sabato di sole a Roma…non per tutti gioioso.Infatti talvolta la malinconia  sembra incunearsi dentro e trasmettere un senso infinito di vuoto e di tristezza, incolmabili in quell’attimo….Forse una bella passeggiata al mare risolverebbe la situazione, infatti quell’enorme distesa azzurra sembra far riaffiorare dolci ricordi e coccolarli intensamente fino aquasi riviverli in una dimensione illusoria, intensissima.Da sempre il mare suscita in noi sensazioni incredibili, quasi se cullasse la nostra mente portandola indietro nel tempo, su passi vissuti con entusiasmo e bellezza interiore….quella che ci dà sempre la possibilità di catturare il lato bello dell’esistenza e del suo grandissimo valore. Purtroppo non tutti sanno apprezzarlo e, spesso, la moltitudine appare lagnosa e scontenta, diminuendo l’essenza di quel filo vitale, così importante Credo che ognuno di noi abbia un percorso designato, ignorando quale sarà il momento di volare tra gli angeli, sempre presenti in quell’ombra luminosa che  di tanto in tanto scompare, per lasciare a noi di fare la scelta migliore in un cammino equilibrato

@Silvia De Angelis

 

 

 
 
 

SOLO DONNA

Post n°1711 pubblicato il 05 Marzo 2019 da das.silvia

 

 

E’ temerario

l’approccio femmineo d’esistenza

in un multiforme sentore

Ella risveglia argomenti sopiti

e silenzia

con dolcezza

ambiguità turbanti

Racchiude in sé

inquietanti dilemmi

nei giorni senza aliti di vento

Diviene screziata marea

con dermiche sfumature

e frasi sussurrate

nella gramigna di memorie

risvegliata

da un sogno senza voce

nella veste immaginaria di parole

@Silvia De Angelis 2019

 

 

 
 
 

SMANIE DI COLORI

Post n°1710 pubblicato il 03 Marzo 2019 da das.silvia

 

Amalgama d’abiti eccentrici

negli orli sgualciti

esondano su vie

inebetite da smanie di colori

Solcate curve della mente

inseguono

straripanti vertigini

nella veste falsata del Carnevale

ove ritagli

d’amara realtà

possano combaciare

con la pantomima irreale dell’attimo

adeguando

scalfiti codici emotivi

@Silvia  De Angelis 2019

 

 
 
 

GIOCHI DI PAROLE

Post n°1709 pubblicato il 01 Marzo 2019 da das.silvia

  Amo cablare

e rafforzare

l’etimologia della parola

quando si insinui

zig zagando

nel sotterfugio più profondo

palpandone il pigro anfratto

Questi d’un tratto guizza

s’allinea

su un immaginario abaco

numerando a più non posso

le estensioni d’un concetto

che nella sua mirata equivocità

renda estrosa l’evidenza

@Silvia De Angelis

 

 
 
 

                                                        

 

 

 

 

 LE MIE PUBBLICAZIONI

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Marzo 2019 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31
 
 

AREA PERSONALE

 

La Legge 22 aprile 1941, n. 633

e successive modificazioni,

tutelano i diritti d'autore.

Essendo i versi e/o i pensieri

inseriti in questo blog

di produzione e proprietà

della titolarità del blog,

eventuali illeciti

in tal senso verranno perseguiti

secondo le norme di legge.

e successive modificazioni,

tutelano i diritti d'autore.

Essendo i versi e/o i pensieri

inseriti in questo blog

di produzione e proprietà

della titolarità del blog,

eventuali illeciti

in tal senso verranno perseguiti

secondo le norme di legge.