Creato da nina.monamour il 11/06/2010
 

Il Diavolo in Corpo

Di tutto e di piu'.....

 

 

« Conoscete questa usanza ...A suon di tango.. »

Domani toccherà ancora ad altri animali, altri ecosistemi, altri uomini, e forse anche a noi...

Post n°8824 pubblicato il 22 Gennaio 2020 da nina.monamour


Risultati immagini per koala in australia incendi



Non solo centinaia di uomini dei vigili del fuoco e dei servizi di emergenza, nella durissima battaglia contro i roghi che da mesi ormai stanno devastando l’Australia facendo morti sia tra uomini che tra gli animali, ci sono anche dei cani coraggiosi che, sfidando il fuoco e i roghi, stanno cercando di salvare la fauna locale ormai decimata dalle fiamme come i koala. Sono diverse infatti le associazioni e gli enti che in queste settimane hanno deciso si scendere in campo mettendo a disposizione i propri cani addestrati nella ricerca di animali e poter così individuare e portare in salvo quanti più koala è possibile individuare.

Come ben sappiamo tutti gli incendi persistenti nelle aree verdi australiane stanno minacciando la specie dei koala, in 30 anni potrebbero estinguersi del tutto. Le temperature calde mai viste, dovute al riscaldamento globale e l’eccessivo disboscamento stanno mettendo a dura prova la sopravvivenza delle foreste australiane, ovvero l’habitat naturale dei koala Australia.

Non tutti sanno che la specie dei koala nel mondo si è già estinta per il 95%, la gran parte degli animali rimanenti vive nella zona australiana del “Triangolo dei koala”, che in questo momento è messa in seria difficoltà da temperature altissime e incendi giornalieri.

 La salvezza di questa specie dipende totalmente dagli alberi, che forniscono ai koala cibo, riparo e sicurezza. Senza foreste, i koala sono anche più esposti al rischio di essere investiti sulle strade o attaccati dai cani e maggiormente stressati e vulnerabili alle malattie. Perdere le foreste, significa perdere l’habitat primario dei koala, e mettere a serio rischio la sopravvivenza della specie nel prossimo futuro.

Quando gli incendi si fermeranno, sarà necessario ripristinare l'habitat dei koala che è andato perduto, oltre agli incendi, infatti, le foreste esistenti sono oggi messe in serio pericolo dall’uso dei bulldozer per il disboscamento industriale. Diventa sempre più importante dunque fermare la distruzione di questo habitat, al quale gli ultimi drammatici incendi contribuiscono in modo preoccupante.

Per fermare tutto questo, il Wwf lavora sul campo nei centri di recupero in Australia per soccorrere e curare i koala feriti e a livello politico e sociale per fermare le pratiche di disboscamento eccessivo.

Salviamo il salvabile perchè, per chi vive a contatto con un bosco, informarsi sul pericolo di incendio e sulle pratiche di autoprotezione necessarie a minimizzare il rischio alla proprietà, gli incendi colpiranno di nuovo anche in Italia, con sempre più intensità, e possibilmente in luoghi in cui non ve li aspettereste mai...

Sapersi proteggere è estremamente importante.

 

Commenti al Post:
divinacreatura59
divinacreatura59 il 22/01/20 alle 16:32 via WEB
Non sopporto la parola estinzione.Molte specie non esistono più e adesso anche i koala sono a rischio.Facciano del loro meglio per evitare la loro scomparsa.Non so di che origine questi incendi,spero non sia dolosa o l'estinzione risulterebbe assassinio.Buon pomeriggio Nina e grazie per la tua simpatia...Diana.
 
nina.monamour
nina.monamour il 22/01/20 alle 16:58 via WEB
Vedi cara Diana, in genere, molti koala sono stati in grado di sopravvivere agli incendi boschivi salendo sulle cime degli alberi e arricciandosi a palla, il loro pelo si brucia, ma si salvano e poi gli ricresce. Ma se le fiamme non vengono contenute in poco tempo, intere colonie possono morire, basta, bisogna salvare questa specie, perchè farli morire in modo così atroce e tra sofferenze varie Diana? Una splendida serata (^_*)
 
Semplicegeisha
Semplicegeisha il 22/01/20 alle 17:12 via WEB
Da quello che ho letto Domenica, l''Australia sta fronteggiando la peggiore emergenza incendi della sua storia. Gli incendi hanno già distrutto non so quanti milioni di ettari in tutto il Continente. Si sono già persi circa 8.400 koala fra le fiamme, mentre nella costa nord del i roghi hanno già ucciso circa il 30% dell'intera popolazione. Vedi tu, buona serata nina. Secondo le ultime stime del WWF Australia, infatti, oltre un miliardo di animali potrebbero essere stati uccisi direttamente o indirettamente dagli incendi.
 
 
nina.monamour
nina.monamour il 22/01/20 alle 17:32 via WEB
Credo che l’intensità, la portata, il numero, l’ampiezza geografica, la simultaneità degli incendi e la varietà di ambienti che stanno bruciando sono tutte fuori dall’ordinario, siamo in stato di guerra che non promette nulla di buono, ciao e buona serata.
 
NonnoRenzo0
NonnoRenzo0 il 22/01/20 alle 17:41 via WEB
L'unico animale che distrugge il suo habitat è l'uomo, la maggior parte degli incendi nel mondo sono dolosi, la parola d'ordine è salvare il salvabile, aprire gli occhi e punire severamente i piromani e i loro mandanti. Ciao Nina buona serata
 
 
nina.monamour
nina.monamour il 22/01/20 alle 19:05 via WEB
I nuovi potenti dicono che l’Amazzonia riguarda solo i brasiliani, il carbone serve alle industrie australiane, che l'America necessita, per sé, di gas e petrolio. Il pianeta, mai come oggi, avrebbe invece bisogno di un governo mondiale, possiamo continuare a deridere chi lancia l'allarme sul riscaldamento globale. Ma, finora, la realtà ha dato ragione a chi lo ha fatto e il rosso del'’Australia e il grigio delle Filippine stanno lì a ricordarcelo, anzi a gridarcelo. Buona serata Renzo.
 
monellaccio19
monellaccio19 il 22/01/20 alle 17:47 via WEB
Nelle stime ho sentito parlare di un miliardo di animali vittime degli incendi devastanti. Ho detto al mio 51%: "Compresi formiche e vermetti?". Ho fatto dello spirito fuori luoghi perché quella cifra mi è sembrata una balla bella e buona. In realtà pare che la cifra sia molto pertinente e resta comunque un pazzesco dato per bestie morte arse dal fuoco implacabile. A parte le vite umane, a parte la successione che sia ancora in corsa: fuoco, pioggia, grandine e vento, c'è ancora qualcuno che pensa ad un eccezionale quanto unico disastro "una tantum"? Nessuno pensa a ciò che sia il verbo di una Gretina qualsiasi? Ergo: dobbiamo preoccuparci o no? Buona sera Nina.
 
 
nina.monamour
nina.monamour il 22/01/20 alle 18:44 via WEB
Credo di sì Carlé, dovremmo preoccuparci e anche tanto, la cosa non è per nulla da sottovalutare, e se ricodo bene Walter Veltroni in merito a questo problema, scrisse recentemente che l'impero romano crollò anche per i cambiamenti climatici, e noi possiamo evitarli. I koala assetati tra i roghi non sono in problema diverso dalle alluvioni nelle Filippine, giusto? L'Australia brucia, ma è lontana e, quindi, chi se ne importa? Il mondo globalizzato, piccolo, raggiungibile immagina che sia possibile acquistare beni di consumo da potenti siti cinesi in un batter d’occhio ma che sia inutile occuparsi del destino delle più di mille case distrutte, delle decine di morti, dei tanti milioni, e non è una cifra inventata, di mammiferi che sono stati uccisi o dispersi per effetto del fuoco che divora l’Australia. Quindi? A te la conclusione caro, intanto buona serata.
 
giulyju
giulyju il 22/01/20 alle 19:22 via WEB
Buonasera!Non posso che essere d'accordo con quanto scritto!L'uomo sta diventando, ahimè,la bestia più cattiva e pericolosa e quei balordi di politicanti infami che fanno finta di niente e si permettono pure di prendere in giro una ragazzina che ci mette cuore e anima nella lotta contro i cambiamenti climatici,dovrebbero per un attimo trovarsi al posto di questi dolci e indifesi animaletti!Comunque se si vuol dare una mano nel proprio piccolo per questa immane tragedia,c'è un numero che è 45585 col quale è possibile donare 2€ da cell o 5 o 10 dal fisso,ma utilizzabile solo fino al 29 gennaio!Mi permetto di segnalarlo sul suo blog perchè ho visto la sensibilità avuta nel parlare di quanto accade lì. Complimenti per il blog e per la sensibilità! Giulia https://d24qi7hsckwe9l.cloudfront.net/img/original/testata_web_emergenza_incendi.jpg
 
 
nina.monamour
nina.monamour il 22/01/20 alle 20:22 via WEB
Thanks, dear, leggevo proprio ieri che il WWF Australia ha lanciato una raccolta fondi su Facebook per aiutare gli animali colpiti dai roghi. Gli incendi in questo Continente hanno bruciato non so quanti milioni di ettari. La sezione locale del Wwf stima che dei roghi possano essere rimasti vittima oltre un miliardo tra koala, canguri e altre iconiche specie australi e ha lanciato una raccolta fondi propria su questa piattaforma ossia Facebook. Bisognerebbe essere uniti e per chi vive a contatto con un bosco, informarsi sul pericolo di incendio e sulle pratiche di autoprotezione necessarie a minimizzare il rischio alla nostra proprietà, gli incendi colpiranno di nuovo anche in Italia, (non ne siamo esenti), con sempre più intensità, e possibilmente in luoghi in cui non ce lo aspetteremmo mai, sapersi proteggere è estremamente importante. E come era già successo per gli incendi nella foresta amazzonica della scorsa estate, è stato molto discusso anche il modo in cui alcuni giornali si sono occupati della questione, in alcuni casi diffondendo informazioni sbagliate. In un post su Facebook, Giorgio Vacchiano, ricercatore in selvicoltura e pianificazione forestale dell’Università degli Studi di Milano (e autore del saggio "La resilienza del bosco"), ha spiegato bene, tutto quello che c’è da sapere sugli incendi, le loro cause e i loro effetti, la difficoltà di spegnerli e in che modo il cambiamento climatico ha un suo ruolo nella situazione attuale. Potremmo venirne a capo, ma ciò necessita di forte volontà da parte di tutti, mi piacerebbe stabilire con Lei un punto di dialogo, grazie e buon w.e.
 
nagi51
nagi51 il 22/01/20 alle 20:59 via WEB
Cambiamenti climatici e la mano dell'uomo fanno scoppiare gli incendi ...noi esseri umani siamo la distruzione della terra e dell'intero ecosistema prima ne prendiamo coscienza e meglio è ...buona serata Nina ...ti lascio un sorriso .
 
 
nina.monamour
nina.monamour il 23/01/20 alle 18:19 via WEB
Ciao Nagi sono d'accordo con te, i ambiamenti climatici, l'aumento della temperatura, scioglimento dei ghiacci, e anche e soprattutto l'opera dell'uomo stanno mettendo a serio repentaglio moltissime specie animali, che sono costretti a vivere in habitat sempre più ridotti e ostili. Molti degli animali in via di estinzione hanno perso il loro habitat a causa di deforestazione, incendi, urbanizzazione e inquinamento. Animali che presto potremmo non vedere più, come l'Ape, la Foca monaca, l'Orso polare e tanti altri, uno scempio totale, un abbaraccio.
 
Estelle_k
Estelle_k il 22/01/20 alle 22:27 via WEB
Sinceramente credo che esistano molte persone con buona coscienza, senso civico e consapevolezza dello stato precario di molti ecosistemi ( non solo quello dei boschi). Allo stesso tempo però, esistono molte persone incapaci di essere in empatia con il mondo naturale che li circonda, sono assenti di sensibilità e colmi di ignoranza. Non è una situazione facile lo sfacelo del mondo naturale nella nostra epoca. Chi fa davvero qualcosa di utile per contrastare certe situazioni ormai arrivate al limite risultano purtroppo non sufficienti per risolvere il problema in modo efficiente e significativo. Ciò non vuol dire "mollare", ma temo mia cara Nina che solo soluzioni drastiche e forti possano oramai portare a dei risultati risolutivi. Questo il mio pensiero..che più che negativo lo ritengo oggettivo. Un abbraccio a te mia cara e alla sensibilità sempre presente nelle tue tematiche!
 
 
nina.monamour
nina.monamour il 23/01/20 alle 18:11 via WEB
Dirò sicuramente una cosa che potrebbe essere noiosa Estelle, nel mostro piccolo possiamo e "dobbiamo" contribuire a salvare questi poveri animali, potremmo donare al 4585, dal 15 al 29 corrente mese, qualche moneta, non ci si impoverisce donando 1€ o 2€, vorrà dire che faremo a meno di un paio di scarpe o del solito dopobarba firmato, pensiamoci, buona serata cara.
 
tanmik
tanmik il 23/01/20 alle 07:48 via WEB
Un buongiorno con cuore a te con abbracci, sorrisi e baci888i. Mik
 
 
nina.monamour
nina.monamour il 23/01/20 alle 14:37 via WEB
Oggi splende il sole, una bellissima giornata anche per te Mik.
 
eric.trigance
eric.trigance il 23/01/20 alle 10:26 via WEB
E un vero disastro e spero che non sia troppo tardi per gli animali, la flora e... gli uomini!
 
 
nina.monamour
nina.monamour il 23/01/20 alle 14:37 via WEB
Credo che siamo arrivati alla frutta Eric, buon pomeriggio.
 
volami_nel_cuore33
volami_nel_cuore33 il 23/01/20 alle 18:52 via WEB
Buona serata felice sia il tuo domani.... e in anticipo anche un splendido.... ,clikkami..un abbraccio di luce e sorriso dal cuore Agnese..a presto smuacketeeeeeee....
 
 
nina.monamour
nina.monamour il 23/01/20 alle 20:49 via WEB
Anche per te Agnese...https://www.inmeteo.net/wp-content/uploads/2018/09/buon-weekend-16.jpg
 
ninograg1
ninograg1 il 23/01/20 alle 22:25 via WEB
con i se e con i ma non si fa nulla... ormai è tardi; al massimo si dovrebbe ricominciare a pensare a come ripopolare il territorio con piante e animali proteggendoli con una legislazione meno debole nei confronti dei piromani
 
 
nina.monamour
nina.monamour il 24/01/20 alle 19:44 via WEB
Sono d'accordo con te Nino, con i se e i ma non si va lontano, giustamente come ben dici si dovrebbe ripopolare il territorio con delle leggi severissime contro queste personne prive di scrupoli, e sai bene che in queste Nazioni il controllo non esiste, o meglio è molto "latente", passa una lieta serata.
 
dolcesettembre.1
dolcesettembre.1 il 24/01/20 alle 09:46 via WEB
Mi dispiace immensamente di tutti quei poveri animali morti negli incendi in Australia,e vedere quelli rimasti con le zampette ustionate dal fuoco.Speriamo che riescano il prima possibile a spegnere gli incendi.Un abbraccio e buona giornata. :-) Dolce
 
 
nina.monamour
nina.monamour il 24/01/20 alle 19:40 via WEB
Improbabile Dolce, ma noi tutti ci speriamo, sereno we.e.
 
zacarias5
zacarias5 il 24/01/20 alle 14:10 via WEB
Buon pomeriggio.Ti auguro un gioioso fine settimana da iniziare con un radioso sorriso.. *** clk **
 
 
nina.monamour
nina.monamour il 24/01/20 alle 19:45 via WEB
Buon fine settimana Marco (*_*)
 
e_d_e_l_w_e_i_s_s
e_d_e_l_w_e_i_s_s il 24/01/20 alle 17:05 via WEB
Mi allineo al pensiero di Ninoagrar... ormai è tardi, troppo tardi... Ciao Nina :)
 
 
nina.monamour
nina.monamour il 24/01/20 alle 19:49 via WEB
E' tardi, è brutto dire così Elena, dovremmo coalizzarci affinchè ciò non succeda, una minima parte è attiva, l'altra fa orecchie da mercante perchè evidentemente ha il suo bel tornaconto, a breve si andrà incontro allo sfacelo totale, noi non ci saremo più, neanche i nostri figli ma ci saranno i loro figli. Che dire? Non ho parole, buon w.e. Elena.
 
avvbia
avvbia il 25/01/20 alle 11:49 via WEB
Si Incendi.distruzione dell'eco sistema.vandalismi. Nn se ne puo' piu' stiamo distruggendo la terra. come finirà?? ciao
 
 
nina.monamour
nina.monamour il 25/01/20 alle 13:22 via WEB
Il motivo principale va ricondotto al clima, tanto che guardando cosa sta succedendo, viene da pensare che i gridi d'allarme lanciati dalla giovane attivista Greta Thunberg non siano così infondati, buon Sabato Ginetto.
 
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.
 

AREA PERSONALE

 

ULTIME VISITE AL BLOG

Mario939aligi4lascrivanaeric.triganceforeverfashion84volami_nel_cuore33vendicativa_mentealphabethaav.dinardigrandeciro1Grafica_Maryoranginellawoodenshipfilosofo285
 
 
Citazioni nei Blog Amici: 189
 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Luglio 2020 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31    
 
 

**********

             

 

 

 

 

 

         

 

 

 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
I messaggi e i commenti sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 
Template creato da STELLINACADENTE20