Creato da Sharptale il 20/03/2005
Prove arcaiche di pensiero

Area personale

 

Archivio messaggi

 
 << Ottobre 2020 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31  
 
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 1
 

Ultime visite al Blog

SibilliasVeNdEtTa_22nick60libriDe_Blasi.Acilaminoangeligiannoparty
 

Ultimi commenti

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

 

Presentazione

Post n°1 pubblicato il 20 Marzo 2005 da Sharptale

Salve a tutti.

Mi presento sono Sharptale, in arte Paolo ..

Non so perché sono qui, forse per esibizionismo, o forse perché ho qualcosa da dire, e forse va a finire che c'è anche qualcuno in grado di ascoltare.

Cosa sono?

Sono un uomo 40-nne, che nonostante l'età non ha ancora smesso di sperare, di sperare per me una vita migliore certo, ma soprattutto di sperare che quella in cui viviamo si riveli finalmente una società civile e democratica.

Si lo so è pura utopia, ma forse la gente comune, a forza di sbatture il grugno contro le difficolta che giornalmente, e esponenzialmente, incontra nella propria esistenza, si renderà finalmente conto che, la sola, unica, sensata via da percorrere è quella di una maggiore partecipazione alla vita sociale, ed un maggior rispetto delle regole.

Già il rispetto delle regole!

Non parlo solo di quelle stabilite per legge dai nostri cari (carissimi) governanti; del resto ce ne dispensano già a iosa; una miriade di leggi, decreti e circolari che alla fine invece che regolare e salvaguardare la vità della comunità, non fanno altro che favorire la massa di pusillanimi che, di tali leggi,  non solo si fanno beffe, ma che, alla fine, le usano addirittura come strumenti per salvaguardare i propri loschi interessi.

Parlo anche delle regole non scritte, di quelle usanze che si sono tramandate di generazione in generazione, che nascono dalle esperienze e dalla saggezza dei nostri avi, e che sono maturate nel tempo cercando, quasi sempre con successo, di fornire delle tracce da seguire al fine di poter istaurare con il prossimo dei rapporti il meno conflittuali possibili.

Mentre le leggi scritte annegano nel marasma  cui ho prima accennato, quelle non scritte sembrano esinguersi, si parlo proprio di estinzione, lo stesso male che minaccia Panda e Balene.

Ed il male è l'indifferenza umana, l'incoerenza, l'ottusità e la disonestà di quell'essere che noi continuiamo a chiamare uomo, ma che probabilmente, se osservato da un'ipotetica intelligenza aliena, somiglierebbe più ad un virus, anzi ad uno dei peggiori virus.

Non pare anche a voi?

Non pare anche a voi che anche noi uomini aggrediamo il nostro habitat con le stesse modalità dei virus che a volte violentano i nostri organismi?

E per habitat non intendo l'ambiente in cui viviamo, ma anche quella struttura che noi chiamiamo società e la cui colonna dorsale dovrebbe essere appunto costituita dalle regole.

Ma perché siamo diventati così allergici a queste regole?

Eppure il nostro buon senso dovrebbe inconsciamente suggerirci che le regole sono necessarie.

E forse proprio il nostro buon senso che stiamo smarrendo?

E mi fermo per ora qui.

Perdonate la mia presunzione!

Avevo però bisogno di dire qualcosa, e nonostante la confusione penso di averla detta.

Ma ho molte altre cose da dire, e temo che mi rivedrete presto qui a sproloquiare.

Ciao a tutti da

Sharptale

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso