LA PROVA D'AMORE PRIMA DEL MATRIMONIO!

Post n°17 pubblicato il 05 Maggio 2006 da SimpaticoBoy
Foto di SimpaticoBoy

Io e la mia ragazza eravamo fidanzati da un anno ormai, e finalmente avevamo deciso di sposarci.
I miei genitori ci aiutavano in tutti i modi, gli amici ci incoraggiavano, e la mia ragazza? Beh, lei era un sogno!
C'era solo una cosa che mi preoccupava, e mi preoccupava molto: sua sorella minore.
La mia futura cognata aveva vent'anni, portava minigonne e magliette attillate, e ad ogni occasione si chinava quando era davanti a me, mostrandomi le mutandine. Lo faceva sicuramente apposta, non capitava mai davanti ad altri.
Un giorno la sorellina mi chiamò e mi chiese di andare da lei a darle una mano a controllare gli inviti di nozze.
Era sola quando arrivai. Mi sussurrò che io di lì a poco sarei stato sposato, che lei provava per me dei sentimenti e un desiderio ai quali non poteva e non voleva resistere.
Mi disse che avrebbe voluto far l'amore con me almeno una volta prima che io mi sposassi e legassi la mia vita a sua sorella.
Ero totalmente scioccato, non riuscivo a spiccicar parola.
Lei disse:
- Io sto andando al piano di sopra, nella mia camera da letto, se te la senti, vieni su con me e io sarò tua!
Ero stupefatto. Ero congelato dallo stupore, mentre la vedevo salire lentamente le scale. Quando raggiunse il piano superiore, si voltò, si sfilò le mutandine e me le lanciò contro.
Rimasi là per un momento, poi presi la mia decisione: mi voltai e andai dritto alla porta d'ingresso, l'aprii e uscii dalla casa andando dritto verso la mia macchina.
Il mio futuro suocero erà là che mi aspettava. Con le lacrime agli occhi, mi abbracciò e mi disse:
- Siamo felici che tu abbia superato la nostra piccola prova! Non potevamo sperare in un marito migliore per nostra figlia. Benvenuto nella nostra famiglia!

La morale di questa storia?
Conservate sempre i preservativi in macchina!

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

VIRUS BASTARDOOOOOO

Post n°16 pubblicato il 03 Maggio 2006 da SimpaticoBoy
Foto di SimpaticoBoy

Ciao gente, finalmente sono tornato!!! No, nn sono partito..... magari!!Ho avuto la febbre per parecchi giorni !!!!! e ancora ora nn sto proprio al meglio!   

Buonagiornata a tutti    

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

Post N° 15

Post n°15 pubblicato il 24 Aprile 2006 da SimpaticoBoy
Foto di SimpaticoBoy

L'UCCELLO FRAINTESO 

Era d'Agosto e il povero uccelletto
ferito dallo sparo di un moschetto
ando', per riparare l'ala offesa,
a finire all'interno di una chiesa.
Dalla tendina del confessionale
il parroco intravide l'animale
mentre i fedeli stavano a sedere
recitando sommessi le preghiere.
Una donna che vide l'uccelletto
lo prese e se lo mise dentro il petto.
Ad un tratto si senti' un pigolio:
cio cio, cip cip cio
Qualcuno rise a 'sto cantar d'uccelli
e il parroco, seccato, urlo': "Fratelli!
Chi ha l'uccello mi faccia il favore
di lasciare la casa del Signore!"
I maschi, un po' sorpresi a tal parole,
lenti e perplessi alzarono le suole,
ma il parroco lascio' il confessionale
e: "Fermi - disse - mi sono espresso male!
Tornate indietro e statemi a sentire,
solo chi ha preso l'uccello deve uscire!"
A testa bassa e la corona in mano,
le donne tutte uscirono pian piano.
Ma mentre andavan fuori grido' il prete:
Ma dove andate, stolte che voi siete!
Restate qui, che ognuno ascolti e sieda,
io mi rivolgo a chi l'ha preso in chiesa!"
Ubbidienti in quello stesso istante
le monache si alzaron tutte quante
e con il volto invaso dal rossore
lasciarono la casa del Signore.
"Per tutti i Santi - grido' il prete -
sorelle rientrate e state quiete.
Convien finire, fratelli peccatori,
l'equivoco e la serie degli errori:
esca solo chi e' cosi' villano
da stare in chiesa con l'uccello in mano!"
Ben celata in un angolo appartato,
una ragazza col suo fidanzato,
in una cappelletta laterale,
ci manco' poco si sentisse male,
e con il volto di un pallore smorto disse:
Che ti dicevo ? Se n'e' accorto!"

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

Post N° 14

Post n°14 pubblicato il 23 Aprile 2006 da SimpaticoBoy
Foto di SimpaticoBoy

VI AUGURO UN GIORNO FELICE

     DEDICANDOVI QUESTA POESIA  

Ode al giorno felice


Questa volta lasciate che sia felice,
non è successo nulla a nessuno,
non sono da nessuna parte,
succede solo che sono felice
fino all’ultimo profondo angolino del cuore.
 

Camminando,dormendo o scrivendo,
che posso farci, sono felice.
sono più sterminato dell’erba nelle praterie,
sento la pelle come un albero raggrinzito,
e l’acqua sotto,gli uccelli in cima,
il mare come un anello intorno alla mia vita,
fatta di pane e pietra la terra
l’aria canta come una chitarra.

Tu al mio fianco sulla sabbia, sei sabbia,
tu canti e sei canto,
Il mondo è oggi la mia anima
canto e sabbia,il mondo oggi è la tua bocca,
lasciatemi sulla tua bocca e sulla sabbia
essere felice,
essere felice perché si,
perché respiro e perché respiri,
essere felice perché tocco il tuo ginocchio
ed è come se toccassi la pelle azzurra del cielo
e la sua freschezza.
Oggi lasciate che sia felice, io e basta,
con o senza tutti, essere felice con l’erba
e la sabbia essere felice con l’aria e la terra,
essere felice con te,con la tua bocca,
essere felice.

Pablo Neruda

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

LA STORIA DEL CAVALLO MALATO E DEL PORCO

Post n°12 pubblicato il 21 Aprile 2006 da SimpaticoBoy

Un fattore comprò un cavallo da monta, un esemplare stupendo!!!

Lo pagò una fortuna ma dopo un mese il cavallo si ammalò.

Così il fattore disperato chiamò il veterinario:
beh... il suo cavallo ha un virus, deve prendere queste medicine per 3 giorni, dopo il terzo giorno vengo a controllare, se non si Sarà ripreso dovremo abbatterlo!

Il porco lì vicino ascoltò tutta la conversazione.

Dopo il primo giorno di medicinali tutto era come prima! Il porco si avvicinò al cavallo e gli disse:
forza amico, alzati! ma il cavallo non reagiva.

Il secondo giorno la stessa cosa, il cavallo non reagiva.

Dai amico, alzati, altrimenti dovrai morire! - lo avvisò il porco.

Il terzo giorno gli diedero la medicina ma... niente!

Il veterinario arrivo e disse: purtroppo non abbiamo scelta, dobbiamo abbatterlo perché ha un virus e potrebbe contagiare gli altri cavalli!

Il porco sentendo questo, corse verso il cavallo per avvisarlo:
daje vecchio mio, il veterinario è arrivato, forza, ora o mai più! Alzati subito, dai!!!

Subito il cavallo diede un sussulto, si alzò e cominciò a correre!

Miracolo!!! Dobbiamo festeggiare - gridò il fattore. Facciamo una festa! Ammazziamo il porco!



Morale della storia: "Fatti sempre i cazzi tuoi!"    

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

 A NIGHT AT THE OPERA (1975)

Post n°11 pubblicato il 20 Aprile 2006 da SimpaticoBoy
Foto di SimpaticoBoy

                                           

Love of my life

Love of my life, you've hurt me
You've broken my heart and now you leave me
Love of my life, can't you see
Bring it back, bring it back
Don't take it away from me
Because you don't know
What it means to me

Love of my life, don't leave me
You've taken my love, you now desert me
Love of my life, can't you see
Bring it back, bring it back
Don't take it away from me
Because you don't know
What it means to me

You will remember
When this is blown over
And everything's all by the way
When I grow older
I will be there at your side to remind you
How I still love you I still love you

Back - Hurry back
Please bring it back home to me
Because you don't know
What it means to me
Love of my life
Love of my life
Yeah

Amore della mia vita

Amore della mia vita, mi hai ferito
Mi hai spezzato il cuore e ora mi lasci
Amore della mia vita, non riesci a vedere
Riportalo indietro, riportalo indietro
Non portarlo via da me
Perché non sai
Cosa significa per me

Amore della mia vita, non lasciarmi
Ti sei preso il mio cuore, e ora mi abbandoni
Amore della mia vita, non riesci a vedere
Riportalo indietro, riportalo indietro
Non portarlo via da me
Perché non sai
Cosa significa per me

Non ricorderai
Quando tutto questo svanirà
Del tutto col tempo
Quando invecchierò
Sarò li al tuo fianco per ricordarti
Quanto ti amo ancora - ti amo ancora

Torna - Torna in fretta
Per piacere riportalo a casa da me
Perché non sai
Cosa significa per me
Amore della mia vita
Amore della mia vita
Yeah

Non so a voi, ma a me questa bellissima canzone dei QUEEN piace molto e mi rilassa tantissimo!!!

Potete sentirla cliccando QUI

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

FRASI DIVERTENTI

Post n°10 pubblicato il 19 Aprile 2006 da SimpaticoBoy
Foto di SimpaticoBoy

Come fa un pomodoro a starnutire????...Ketchup  

ke vitaccia!-disse il cacciavite!!!-   

Siamo in un manikomio :-= .
Un pazzo disegna un cerchio e ci salta dentro e il dottore
-Cosa sta facendo??
-Un salto in centro vuole venire???
   

se la pecora non faceva la "facile", a quest'ora avevo ancora il maglione in pura lana vergine!!!

"e Dio disse Kung" e Kung Fu...

Lei: Tesoro, dimmi qualche cosa che mi tiri su!! Lui: Alzati!!!

Vi piacciono? Se sapete altre scrivetemele  

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

LA VERA STORIA DELL'AMORE E DELLA FOLLIA

Post n°9 pubblicato il 18 Aprile 2006 da SimpaticoBoy
Foto di SimpaticoBoy

La Follia  decise di invitare i suoi amici a prendere un caffè da lei.  

Dopo il caffè, la Follia propose: "Si gioca a nascondino?".
"Nascondino? Che cos'è?" - domandò la Curiosità
"Nascondino è un gioco. Io conto fino a cento e voi vi nascondete.
Quando avrò terminato di contare, cercherò e il primo che troverò sarà il prossimo a contare".
Accettarono tutti ad eccezione della Paura   e della Pigrizia.
"1.. 2.. 3.. - la Follia cominciò a contare.
La Fretta    si nascose per prima, dove le capitò.
La Timidezza,  timida come sempre, si nascose in un gruppo d'alberi.
La Gioia corse in mezzo al giardino.
La Tristezza  cominciò a piangere, perché non trovava un angolo adatto per nascondersi.
L' Invidia si unì al Trionfo  e si nascose accanto a lui dietro un sasso.
La Follia continuava a contare mentre i suoi amici si nascondevano.
La Disperazione  era disperata vedendo che la Follia era gia a novantanove.
CENTO! - gridò la Follia - Comincerò a cercare."
La prima ad essere trovata fu la Curiosità, poiché non aveva potuto impedirsi di uscire per vedere chi sarebbe stato il primo ad essere scoperto. Guardando da una parte, la Follia vide il Dubbio sopra un recinto che non sapeva da quale lato si sarebbe meglio nascosto. E così di seguito scoprì la Gioia, la Tristezza, la Timidezza.
Quando tutti erano riuniti, la Curiosità domandò: "Dov'è L'Amore ?".
Nessuno l'aveva visto.
La Follia cominciò a cercarlo. Cercò in cima ad una montagna, nei fiumi sotto le rocce. Ma non trovò l'Amore. Cercando da tutte le parti, la Follia vide un rosaio, prese un pezzo di legno e cominciò cercare tra i rami, allorché ad un tratto sentì un grido. Era l'Amore, che gridava perché una spina gli aveva forato un occhio.
La Follia non sapeva che cosa fare. Si scusò, implorò l'Amore per avere il suo perdono e arrivò fino a promettergli di seguirlo per sempre. L'Amore accettò le scuse.
Oggi, l' Amore è cieco e la Follia lo accompagna sempre.

Vi è piaciuta la storiella??

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

BUONGIORNO GENTE!!! BUONA PASQUETTA

Post n°8 pubblicato il 17 Aprile 2006 da SimpaticoBoy
Foto di SimpaticoBoy

Che programmi avete fatto per la giornata di oggi?? Io passerò la giornata a casa di un mio amico, saremo una 10 circa!!! Chissà che combineremooo............

                                                                               

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

BUONA PASQUA A TUTTI!

Post n°7 pubblicato il 15 Aprile 2006 da SimpaticoBoy
Foto di SimpaticoBoy

Un mare di... uova ed una pioggia di auguri. Buona Pasqua.

Dall'uovo di Pasqua

Dall'uovo di Pasqua
è uscito un pulcino
di gesso arancione
col becco turchino.
Ha detto: "Vado,
mi metto in viaggio
e porto a tutti
un grande messaggio".
E volteggiando
di qua e di là
attraversando
paesi e città
ha scritto sui muri,
nel cielo e per terra:
"Viva la pace,
abbasso la guerra".

Gianni Rodari


 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
 

Archivio messaggi

 
 << Novembre 2020 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
            1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30            
 
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 9
 

Ultime visite al Blog

tommy736tullio1952Taty2108ammaliatore1cristina.fabiani2014negrirestaurip.bisciottiserena.toneattogabriella.fiorinigiliegiasnoopy91luciaperozzilattebiscotti0arco_baleno_spento1catapie
 

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom