Creato da Sinestesia86 il 22/10/2006

COME BACK HOME

...perchè alla fine torno sempre nei luoghi che ho amato...

 

« Ricomincio da qui..Lotta continua... »

Getti..

Post n°358 pubblicato il 25 Febbraio 2011 da Sinestesia86

Vorrei poter non scrivere.
Significherebbe che non avrei più bisogno, che niente sarebbe rinchiuso dentro di me a cercare un'uscita di sicurezza, essenzialmente per me significherebbe che sto bene.
E vorrei che fosse così, lo vorrei intensamente, perchè mancano 3 mesi al mio matrimonio ed io ho un pugno nello stomaco e un macigno nel cuore a fare compagnia ad un nodo perenne in gola.
Vorrei sentirmi meno sola in questo mare di pensieri e nostalgie, in questo cervello fatto di se e ma, di rimpianti e di vecchi dolori che riaffiorano, di incapacità a tirare fuori la rabbia. Sono rientrata nel vortice dei virus gastrointestinali, ho fatto con un balzo 10 passi indietro rispetto alla mia evoluzione costruita con fatica e sudore.
E per l'ennesima volta, ormai, mi sono sentita dire che tutti i miei problemi fisici e interiori dipendono dalla mia collera repressa.
Vorrei cambiare, vorrei essere diversa, mi impegno a farlo da anni senza risultati.
Mi chiedo se si possa veramente cambiare il proprio carattere, se sia possibile dopo 25 anni di vita diventare un'altra persona, mi chiedo se si impara l'egoismo, se s'impara la violenza, se s'impara l'indifferenza. E al momento trovo soltanto la risposta "no".
Odio le mie lacrime, le mie sensazioni di freddo, odio che i medici confermino i miei timori, odio non essere veramente padrona dei miei sentimenti.
Odio stare così, sentirmi tremendamente inadatta e non sapere dove riversare tutti questi sentimenti. Odio ammettere che ho dedicato forse troppo a chi non meritava, odio essere di nuovo qui a scrivere e lamentarmi.
Vorrei solo essere tranquilla, credo di meritarmelo, credo che la vita dovrebbe darmi un premio per come mi sono comportata fino ad oggi verso le persone che ho intorno.
E invece in cambio mi sembra di ricevere soltanto schiaffi, anche nei mesi che precedono la scelta più bella ed importante della mia vita.
Quali colpe devo espiare? Per quanto ancora avrò la forza di affrontarle?
Per quanto ancora chi mi ama davvero non si stancherà di vedermi piangere?
Ci sono problemi peggiori, certamente.
Ma non auguro nemmeno al mio peggior nemico di provare queste sensazioni.
Ti dilaniano dentro e ti fanno sentire un'idiota proprio perchè hai la consapevolezza che non hai niente di concreto e tangibile che non vada.
Quello che ti manca forse è soltanto la vera forza.
Quello che hai è un cuore troppo sensibile che ad ogni battito trema.

 
 
 
Vai alla Home Page del blog

QUANTI STANNO LEGGENDO?

page counter

 

AREA PERSONALE

 
 

ULTIME VISITE AL BLOG

cassetta2antoninomariabybenny2009Omicrondlgsilviagirardellosindy_1960colledelbarbarossaAtena.88miry_stellinaangelascapolanlacilotoeppure_sentire0teoclideKingEnderiel
 
Citazioni nei Blog Amici: 36
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

CONTATTA L'AUTORE

Nickname: Sinestesia86
Se copi, violi le regole della Community Sesso: F
Etą: 34
Prov: PI
 
 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Gennaio 2021 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31
 
 

L'ULTIMO LIBRO LETTO