Creato da el_desaparecido il 17/07/2009
Dalla parte di Dio, (se si scansa a farmi un po' di posto)

 

Area personale

 
 

Tag

 
 

Archivio messaggi

 
 
 << Giugno 2019 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
 
 

Cerca in questo Blog

 
  Trova
 
Citazioni nei Blog Amici: 25
 

Disclaimer

 

Ciò che scrivo qui, poesie e testi, salvo dove specificatamente indicato, è opera mia. Non vale una sega, ma se qualcuno ritenesse che qualcosa possa interessare altrove mi piacerebbe se me lo facesse sapere.
...azzie!!!

 

Chi pu scrivere sul blog

 
Solo l'autore pu pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 
 

 

 
« Su Banca d'Italia il go...

Passato

Post n°1082 pubblicato il 12 Febbraio 2014 da el_desaparecido

ho aperto la porta di un passato che non ritorna
e mi sono visto, ancora ricco di sogni e speranze
con gli occhi aperti ad un futuro possibile
avaro di sorrisi, come son sempre stato

Mi sono rivisto, in quell'epoca strana
che è l'adolescenza,
ricordata da tutti con gioia e nostalgia
come un tempo felice senza pene o pensieri
se non piccole, leggere,
ma intense, pene d'amore

mi son guardato,
e mi guardo
per vedermi quando i sogni
erano ancora possibili
quando
con un piccolo colpo
di piccole ali
volavo in alto sopra i monti e le case

Ero io, pieno di ideali
pieno di sogni
il mondo in due piccole mani
che non conoscevano paura

Oggi sono un uomo
e la mia maturità è avara di sogni
pagando a caro prezzo quel che mi resta
con un bagaglio di esperienze
di vittorie e sconfitte
si è modificato il mio corpo
si è fatto largo e pesante
per portare il peso dei ricordi
un peso che il corpo giovane
non avrebbe potuto soppotare
e sarebbe schiantato

ormai non volo
cammino
ma ancora guardo avanti
e porto il mio fardello
con passo a volte pesante
ed a volte leggero.
come chi ha ancora
molta strada da fare

 
 
 
Vai alla Home Page del blog