Creato da antiche.armonie il 09/08/2008
 

Armonie Smarrite

Giorno dopo giorno, la vita... Blog dedicato ai miei figli.

 

 

Le grandi Poesie

Post n°65 pubblicato il 21 Marzo 2009 da antiche.armonie

Per quanto puoi

E se non puoi la vita che vorresti,
almeno questo tenta
per quanto puoi: non la umiliare
con troppi contatti con la gente,
con troppi gesti e discorsi.

Non la umiliare portandola
troppo in giro, esponendola
alla stupidità quotidiana
dei rapporti e degli incontri,
finché divenga come una estranea, fastidiosa.

(Kostantinos P. Kavafis)

*
*
*

*
*

Non sempre è nemica, la solitudine! Per alcuni essa possiede una dolcezza indescrivibile. Baci, amori miei     

 
 
 

Voci

Post n°64 pubblicato il 11 Marzo 2009 da antiche.armonie
 
Tag: Poesia

Salvezza

Scivolo in orizzontale, in libera caduta

tra suggestioni senza nome

 E' troppo fredda questa terra di tremori e scosse

che niente assestano, ma scompongono

in frammenti infinitesimi

le mie saltuarie certezze e i miei superstiti sogni

 

Vedi? Non ho più energia per oppormi

a queste forze strane che strisciano

su griglie di coordinate impazzite

a stravolgere il mio universo capovolto

 

Ma c’è la tua voce a salvarmi,

fresca fonte primigenia, dolce come miele,

che lenisce dolori e tormenti.

*
*
*

 

 

 
 
 

Sfide

Post n°63 pubblicato il 04 Marzo 2009 da antiche.armonie

Oh, Signore! E’ una continua sfida starti vicina, è una continua sfida sopportare le prove, che tu mi mandi, senza ribellarmi a te, è una continua sfida credere che tu mi veda, che io sia nei tuoi pensieri, che tu ci sia davvero.

Mi tieni sulla corda, e per qualche ora di gioia indicibile, tante invece sono le ore di ansia e disperazione che devo sopportare. Ma io non ti lascio, io continuo ad amarti e continuerò a pregarti, ad adorarti, a lodarti e a ringraziarti per tutti i doni che nel corso della vita mi hai elargito.

Dopo, sempre “dopo”, riesco a vedere le tue azioni da una prospettiva giusta e inequivocabilmente capire quanto sia stato sempre giusto il tuo operato su di me.

Dammi la forza, ti prego, di abbandonarmi totalmente a Te, di credere totalmente in Te, e di accettare col sorriso sulle labbra e nel cuore, tutto ciò che da Te mi proviene e che è nient’altro che la prova dell’esistenza del tuo progetto su di me.

Sorreggimi nei momenti della prova, non lasciarmi sola ad affrontare le mie paure, Signore, Tu lo sai che solo attraverso Te, per Te e in Te io riesco a gioire.

*
*
*

 
 
 

Eurallumina S.p.A.

Post n°62 pubblicato il 02 Marzo 2009 da antiche.armonie

*
*
*

Non vedremo più queste luci, belle e suggestive di notte ma simbolo di inquinamento micidiale, ma non di solo inquinamento: settecento persone guadagnavano in questo sito il loro pane quotidiano.

L'Eurallumina chiude. E adesso?

 
 
 

Sorelle

Post n°61 pubblicato il 26 Febbraio 2009 da antiche.armonie
 
Tag: Poesia

Sì, tornerò  

Sì, tornerò a casa

aspettami senza impazienza;
torneremo a ricamare
i pomeriggi gialli di sole
con fili colorati di parole
sorrisi e sguardi complici.
Non avremo più nel cuore
quel dolore sordo, segreto,
che non ci abbandonava mai.

Si tornerò a casa
e parleremo tra noi
ma senza segrete intenzioni
saranno le nostre parole,
solo innocenza nella trasparenza
degli sguardi nostri;
tutti i segreti mi svelerai
che hanno governato
la tua vita e la mia vita

e dolcemente mi racconterai
perché proprio te, anima antica,
ho dovuto affrontare e placare
ed amare oltre ogni limite
e odiare a volte
per una sorta di difesa estrema.

Non tesseremo più leggerissima
trina di parole in equilibrio
su trame di strategici silenzi
ma solo parole come nuvole
lievi ad avvolgerci insieme
ci saranno in quei giorni,
e pause di sorrisi limpidi
e amore negli occhi, quello
sempre rincorso e catturato mai.

Ciao, amori miei  

*
*
*

 
 
 

Sentimenti

Post n°60 pubblicato il 24 Febbraio 2009 da antiche.armonie

Senso di colpa

Indubbiamente vive dentro di me un censore crudele che silenziosamente si diverte a farmi soffrire.

Il mio personale censore trasforma ogni mia azione, ogni mia non-azione, ogni mio pensiero, persino ogni mio desiderio, in senso di colpa.

E' stressante vivere in simbiosi col senso di colpa, a volte è doloroso, a volte paralizzante.

Mi chiedo da cosa, o da chi, abbia origine questo smisurato Super Io che mi tortura.

Mi chiedo cosa potrei fare per ridimensionarlo, mi chiedo se non sarebbe meglio ucciderlo, ma come si fa a uccidere un'entità impalpabile?

*
*
*

 
 
 

Sentimenti

Post n°59 pubblicato il 18 Febbraio 2009 da antiche.armonie
 
Tag: Poesia

Ritorno

 

 

Il mare che appare all’improvviso         

è un colpo al cuore:

culla e mistero che non si svela,

radiosa immensità che mi cattura;

 

universo di parole e pensieri,

di ogni freccia d’amore e di morte

che mi colpisce o scaglio,

nel complesso gioco della vita.

*
*
*

Baci, figli, tanti tanti tanti

 
 
 

Sentimenti

Post n°57 pubblicato il 16 Febbraio 2009 da antiche.armonie
 
Tag: Poesia

NOSTALGIA

 

 

 

Scolora in gradazioni tenui
quest’apatico cielo del nord,

malinconia mi morde
e nostalgia di stoppie gialle
mi afferra e stringe
in questo onnipresente verde

Altri cieli mi attendono
e altre acque di verde
trasparenti scompigliate
da fratelli venti;

voci e risa diverse
inseguo con la fantasia

Qui tutto è ovattato
e blanda luce grigia
mormora meste parole
in esilio da un sole
che in altre latitudini
traccia sogni di luce

All’orizzonte pallide betulle
mi piangono i pensieri.

*
*
*

 

 

 
 
 

A proposito di...

Post n°56 pubblicato il 13 Febbraio 2009 da antiche.armonie

Con calma, dolcemente…

 

Non capirò mai la violenta acrimonia che anima molte persone "non credenti" nei confronti di chi crede.

Passeggiando per i blogs mi sono imbattuta in vari bloggers non credenti che, per impegno nel propagare le loro idee, per tenacia, per intolleranza, mi fanno venire in mente Savonarola.

Si, ecco, sembrano dei piccoli Savonarola a rovescio, e di Savonarola hanno il sacro fuoco e la favella sciolta, incuranti delle contraddizioni in cui, spesso, si incuneano da soli.

Il bello è che codeste persone, che inveiscono contro gli integralismi di ogni specie con atteggiamento fieramente sdegnoso, con le loro infiammate prediche telematiche e col loro atteggiamento estremamente critico e intransigente verso chi la pensa diversamente da loro, non fanno altro che dimostrare quanto profondamente integralisti siano essi stessi.

Devo dire che un po' mi divertono, ma tutta quella forza, quell'ardore, quell'energia… profusi per dimostrare che? Che i non credenti sono più intelligenti dei credenti?

Ok, va bene, se desiderate sentirvelo dire ve lo dico: siete più intelligenti, ma da questo momento aspetto una seria dimostrazione del vostro ingegno e della vostra superiorità intellettuale.

Senza arrabbiarvi, però… con calma, dolcemente…

 Dimenticavo: a me, credente, non è mai passato per la mente di fare comizi o prediche contro gli atei, né di fare processi pubblici o privati contro chi non crede: il mondo è bello perché è vario e credo che se atei e credenti coesistono a stretto contatto di gomito, e di solito pacificamente, un motivo ci sarà pure… a me piace pensare che le diversità, di qualsiasi tipo, rendano vitale e dinamica l'esistenza e stimolino la ricerca a livello personale e sociale.

E permettetemi un'ultima considerazione: l'intelligenza e il livello di razionalità delle singole persone non c'entra niente col fatto di essere credenti o meno; dal mio punto di vista tutti quanti dovremmo abbattere gli steccati e i confini coi quali a volte limitiamo il nostro pensiero, e operare una gioiosa accoglienza delle idee dell'altro, riservandoci  di riflettere su di esse per decidere se farle nostre o meno, ma sempre nel pieno rispetto della sensibilità altrui, con calma, con benevolenza, dolcemente…  

*
*
*

 

Un abbraccio immenso, figli    

 
 
 

Strade ritrovate

Post n°55 pubblicato il 11 Febbraio 2009 da antiche.armonie
 
Tag: Poesia

Si sciolgono gli orizzonti

Nel labirinto
in cui è facile perdersi
si sono raffinati i sensi,
è sorta un’altra vista lentamente;

la via di fuga
era qui, nascosta dietro
una parete mobile di dolore
sempre elusa volontariamente.

Adesso,
nell’impensato scoprirla,
si consumano i dubbi
si sciolgono gli orizzonti
si asciugano le ferite,
finalmente.

*
*
*

 

 
 
 
Successivi »
 

Donna, se’ tanto grande e tanto vali,

che qual vuol grazia ed a te non ricorre,

sua disïanza vuol volar sanz’ali.

(Dante Alighieri, Paradiso, canto 33)

 

 

AREA PERSONALE

 

TAG

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Ottobre 2020 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31  
 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 2
 

ULTIME VISITE AL BLOG

asratatouillepippino1gocchitristi240quelchecontafranky690arwen_2004mariomancino.mantiche.armonieIf87era.ierigriffy_2007liz.itibambinidiscampiagianor1
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 
 
Template creato da STELLINACADENTE20