Creato da scricciolo68lbr il 17/02/2007

Pensieri e parole...

Riflessioni, emozioni, musica, idee e sogni di un internauta alle prese con la vita... Porto con me sempre il mio quaderno degli appunti, mi fermo, scrivo, riprendo il cammino... verso la Luce

 

 

« LA DISAFFEZIONE DEI CITT...Maria Zacharova: la port... »

Berlusconi non pu˛ certo essere accusato di paviditÓ.

Post n°1482 pubblicato il 19 Febbraio 2023 da scricciolo68lbr
 

Ucraina, Berlusconi unico uomo di pace: agisca subito e passerà alla storiaIl Cavaliere ha la possibilità di entrare nei libri di scuola come l'uomo che contro tutto ha perseguito un progetto che ha scongiurato la Terza guerra mondiale.

In una dichiarazione rilasciata ieri, il ministro Antonio Tajani si è affrettato a rassicurare il PPE circa la posizione di Silvio Berlusconi nei confronti del conflitto russo ucraino. Provo sempre una certa irritazione davanti al servilismo. Ci sono diktat che persone dalla schiena dritta non dovrebbero accettare. La mancanza di rispettodimostrata dai rappresentanti delPPE verso Silvio Berlusconi è totale e imbarazzante, nonché indice del fatto, ormai sotto gli occhi di tutti, che i politici dell’Unione Europea altro non sono che una casta di burattini manovrata a proprio piacimento dai poteri sovranazionali. Burattini, tuttavia, che si prendono la libertà di offendere uomini politici nazionali di ben altra statura.  

Questi politici, che si nascondono dietro la foglia di fico di essere stati eletti democraticamente, in realtà fanno gli interessi di tutti meno che di coloro che li hanno votati. E non è un caso se le persone veramente potenti hanno preso il controllo di organismi sovranazionali (ad esempio Bill Gates che con la Bill e Melinda Gates Foundation è il maggiore finanziatore privato dell’OMS): i burattinai comandano il mondo (e i governi nazionali) così.

Chiunque voglia incominciare un serio lavoro di coordinamento tra le personalità internazionali che sono contrarie alla gestione statunitense e della Nato del conflitto russo ucraino dovrà agire esattamente come Bill Gates, costituendo un’organizzazione internazionale (Blue Planet, Friends for Peace, Give Peace a Chance, Human Dignity o come meglio crede) insieme a personalità che abbiano pubblicamente dichiarato di essere contrarie al sostegno incondizionato della guerra. Penso ad esempio a Elon Musk e al professor Jeffrey Sachs, a Robert F. Kennedy jr., ma anche all’ex ministro tedesco Joschka Fisher e a Monsignor Carlo Maria Viganò. Gli appelli pacifisti della storiasono sempre stati sottoscritti da personalità di diversa estrazione e diversa nazionalità: si pensi al Manifesto Einstein-Russell per scongiurare la guerra nucleare.

 Per la quarta e ultima volta io esprimo la mia modesta opinione: Silvio Berlusconi ha la possibilità di passare alla storia come l’uomo che contro tutto e tutti ha perseguito un progetto di pace che ha scongiurato la Terza Guerra Mondiale. Se vuole cogliere questa occasione storica, deve agireimmediatamente e di concerto con altre personalità internazionali. I tentennamenti, l’attesa di un incarico da parte del governo, dell’Unione Europea, o di altri organismi internazionali sono incompatibili con un’efficace azione nella direzione della pace.

Soltanto coinvolgendo l’opinione pubblica - che è dalla sua parte perché teme un allargamento del conflitto - soltanto svolgendo un’azione preparatoria concertata a livello internazionale tra persone famose e autorevoli, capaci di dare visibilità universale all’iniziativa e di creare consenso soprattutto tra i giovani c’è una speranza di successo. Mi rendo conto che una speranza non sia una garanzia, ma il semplice tentativo deve essere fatto da chi è nella posizione migliore, a ragione della propria notorietà internazionale e delle relazioni personali con Vladimir Putin. Certo, ci vuole coraggio. E bisogna passare sopra Antonio Tajani, non domandargli il permesso. Ma non credo che un uomo come Silvio Berlusconi possa essere accusato di pavidità.


 

La URL per il Trackback di questo messaggio è:
https://gold.libero.it/Sonoio68/trackback.php?msg=16561270

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
Nessun trackback

 
 

AREA PERSONALE

 

RADIO DJVOCE

 

PAROLE

   

     IL TIBET NASCE LIBERO

  LASCIAMO CHE RESTI TALE

                             i

Le parole.

                       I

Le parole contano
dille piano...
tante volte rimangono
fanno male anche se dette per rabbia
si ricordano
In qualche modo restano.
Le parole, quante volte rimangono
le parole feriscono
le parole ti cambiano
le parole confortano.
Le parole fanno danni invisibili
sono note che aiutano
e che la notte confortano.
                                  i
 
 

ULTIME VISITE AL BLOG

scricciolo68lbrlilla160Catter1naOgniGiornoRingraziowilliamCars1urlodifarfallaNoir72dglcassetta2rugiada_nel_mattinoRileyGunn.88pasquale.pato7ciolito5Desert.69Aschaky_1
 

I LINK PREFERITI

DECISIONI.

 

 

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Giugno 2023 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30    
 
 

IMMAGINI DI TE

 

 

 

 

 

CONTATTO

 

 

PASSIONE

immagine


 

 

LIBERT└.

 

 

Affrontare ciò che ci spaventa

è il modo migliore per superare

ciò che ancora non si conosce.

 

 

 
 

ATTIMI

 

 

 

UN GIOCO!

 

 

EMOZIONI

 

 

 

 

 

PASSAGGI

Contatore accessi gratuito

 

 

ABBRACCIO

 

  

 

 

BOCCA

 

 

 

 
 

© Italiaonline S.p.A. 2023Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963