Creato da MuseoDeiRicordi il 25/05/2005
L'età favolosa dell'infanzia, la scoperta del mondo...quando le cose, le parole i gesti non erano tutti uguali...I ricordi dei blogger

Area personale

 

Archivio messaggi

 
 << Giugno 2020 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30          
 
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 5
 

Ultime visite al Blog

xmonella74delmercatoocchiodivolpe2mpt2003venere_privata.xil_ramo_rubatogesu_risortoannunz1magdalene57pion62telunetlubopopoetellataglia_sprechicinapomariomancino.m
 

Ultimi commenti

 

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

 

« FERRAGOSTO I TRAGHETTI »

CATERINA

Post n°41 pubblicato il 09 Luglio 2005 da MuseoDeiRicordi



Caterina entrò in casa nel 1958 poco prima del televisore , era una 1400 FIAT blu.
Caterina e noi bambini a lavarla , il sidol sulle cromature , i tre posti davanti ed il cambio al volante.
Caterina con il suo impianto a gas gpl ma con la bombola , quella che si usa per cucinare una attaccata ed una di scorta da cambiare al volo.
Caterina a Gallipoli , Caterina a Parigi , Caterina al mare 13 adulti più bambini.
Caterina con le trombe sul tettino e le plance “Vota Comunista” e noi bambini a tirare dai finestrini i volantini delle preferenze , all’epoca si poteva.
Caterina e i comizi volanti nell’agro pontino , spesso accolta a fucilate.
Caterina uccisa da un autoambulanza nell’agosto del ’63.
Caterina nelle foto piccole in bianco e nero ormai ingiallite dal tempo a ricordare frammenti di una famiglia felice che di lì a pochi anni si sarebbe dissolta.


a_lucky_man
 

Roma, fine ’50 inizio ‘60

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
Commenti al Post:
wings.of.fire
wings.of.fire il 09/07/05 alle 20:38 via WEB
negli stessi anni, mio nonno, comperava per la famiglia, un'appia 1100 rosso scuro...che una volta in disuso venne messa a disposizione mia e di mia sorella come gioco :-)
(Rispondi)
 
a_lucky_man
a_lucky_man il 09/07/05 alle 23:43 via WEB
bambine fortunate :-))
(Rispondi)
perlanaturale
perlanaturale il 09/07/05 alle 21:00 via WEB
13 adulti più i bambini???? Caspita era come una monovolume di oggi, anzi di piùùùù...
(Rispondi)
 
a_lucky_man
a_lucky_man il 09/07/05 alle 23:44 via WEB
ci si ammucchiava per andare al mare in fondo erano solo pochi km...io la ricordo gigantesca ma ero piccolo
(Rispondi)
occhiodivolpe
occhiodivolpe il 09/07/05 alle 21:44 via WEB
si era tanto + magri...7,8 ragazzi in una 500...
(Rispondi)
 
a_lucky_man
a_lucky_man il 09/07/05 alle 23:46 via WEB
e ci si andava dappertutto con 500£ di benzina ;-)
(Rispondi)
perlanaturale
perlanaturale il 10/07/05 alle 19:20 via WEB
Decisamente dovevano essere tutti più magri...anche nella 1100 dello zio si ammucchiavano i famosi sette figli e ci stavano, ma erano bambini....tredici adulti, mi riesce diffcili immaginarli, peccato non avere una foto della macchina col pieno di gente...
(Rispondi)
 
a_lucky_man
a_lucky_man il 11/07/05 alle 16:41 via WEB
dunque...mio padre ha raccontato questa storia per anni ed i miei cugini, che sono molto più grandi di me, hanno sempre confermato...come ci si entrava non lo so ma è successo più di una volta :-)
(Rispondi)
lilith_0404
lilith_0404 il 10/07/05 alle 23:12 via WEB
la prima macchina di cui ho memoria e che ho imparato a riconoscere nonostante la mia cronica incapacità di distinguere un modello da un altro ( per me una ferrari e una panda rossa sono praticamente la stessa cosa) é la Fiat 850: era la macchina di un ragazzo che piaceva a una mia cugina di qualche anno più grande: io ero ancora bambina, e lei prendeva la scusa di uscire con me per poterlo vedere, o meglio per poter vedere la macchina passare, sicché anche io dopo un po' imparai a riconoscerla...
(Rispondi)
 
a_lucky_man
a_lucky_man il 11/07/05 alle 16:43 via WEB
le automobili rimandano ad epoche precise, scandiscono i nostri ricordi
(Rispondi)
ombra_luminosa
ombra_luminosa il 11/07/05 alle 15:49 via WEB
Letto. Tutto d'un fiato, la prima volta, per sentirne il suono. Di risate bambine, di lacrime e di graffi. Lentamente la seconda, per assaporare parola dopo parola la malinconia. In quanti pezzi si è frantumato il tuo cuore? una piccolissima parte è qui, e tu hai voluto farcela toccare. Complimenti, lucky man.
(Rispondi)
 
a_lucky_man
a_lucky_man il 11/07/05 alle 16:39 via WEB
sembra che sia un libro aperto per te...meriti un bel cioccolatino :-))
(Rispondi)
Medusa_dgl
Medusa_dgl il 11/07/05 alle 16:38 via WEB
Che bello... "battezzare" un'auto è una cosa alla quale sono sempre stata abituata... la fiat 124 (22 anni fa) si chiamava Petronilla, la vecchia Panda di mia mamma si chiamava 'Maculatella, la mia attuale auto (peugeot 106) si chiama Kikki...
(Rispondi)
 
a_lucky_man
a_lucky_man il 11/07/05 alle 16:52 via WEB
Chissà perchè mio padre l'aveva battezzata con il nome di sua nonna...mah
(Rispondi)
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.