« protezione degli indigenisanità in pratica »

La castrazione chimica

Ad ogni stupro una delle forze di governo agita come soluzione la castrazione chimica. Molti applaudono ma credo che ben pochi sappiano di che si tratta. (Per inciso secondo una indagine dell'Ocse, quasi il 30% delle persone tra i 16 e i 65 anni non sono in grado di ascoltare criticamente un'informazione, domandandosi se è vera o no).

Si tratta di somministrare al condannato dei farmaci che dovrebbero inibire il desiderio sessuale. Sono degli antiandrogeni che di fatto abbassano la produzione di testosterone e che sono usati nel trattamento del cancro della prostata oltre certi stadi. Però:

  1. Possono indurre malattie cardiovascolari ed osteoporosi, oltre a modificare l'aspetto corporeo con obesità, grasso alle mammelle, riduzione della pelosità; il trattamento a lungo termine, poi, potrebbe non essere reversibile;

  2. In Europa la pratica è accettata solo se il condannato è consenziente, perché per esempio può portare a sconti di pena;

  3. I giuristi sono contrari perché il condannato non deve essere sottoposto a trattamenti nocivi o che lo trasformino in un oggetto, quindi una legge siffatta troverebbe grande difficoltà ad essere approvata;

  4. Chi controllerebbe l'assunzione del farmaco? Sarebbe impossibile un controllo.

  5. I sanitari si rifiuterebbero di impostare un trattamento a lungo termine che fosse nocivo per il soggetto. Nel trattamento sanitario obbligatorio (che può durare 7 giorni) i sanitari agiscono nell'interesse del malato.

  6. Come molti hanno osservato, la libido non è correlata solo al tasso di testosterone: un uomo può avere un tasso alto e non essere portato affatto per atti di violenza ed è vero anche il contrario. La libido (normale o deviata che sia) nasce nel cervello. La libido si indirizza con l'educazione, con la mentalità. Non è che lo stupratore agisce sotto l'impulso di una libido potente, ma sotto un impulso aggressivo che gode nel soggiogare un altro essere umano.

  7. L'unica strada possibile per ridurre gli stupri è quindi, oltre a delle buone condanne con delle buone pene, combattere la mentalità maschilista nella cultura e negli individui, effettuare una vera rieducazione comprensiva di un percorso psichiatrico in questi soggetti durante la pena.

 

Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
La URL per il Trackback di questo messaggio è:
https://gold.libero.it/Stimoli/trackback.php?msg=14482985

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
 
Nessun Trackback
 
Commenti al Post:
Audrey000yyy
Audrey000yyy il 15/05/19 alle 07:46 via WEB
Caro Diogene/Renato la tematica proposta è molto delicata certo è che se in Italia il carcere fosse carcere effettivo, senza indulto sconti e sconticini, la gente forse sarebbe meno portata a commettere reati di qualsiasi tipo. Una buona giornata e un abbraccio
(Rispondi)
 
diogene51
diogene51 il 15/05/19 alle 09:12 via WEB
Sicuramente l'eccessiva indulgenza e le pene poco severe inducono più facilmente ai reati. Spesso il problema è però che il malvivente spera di farla franca, che non lo prederanno, ecc. Per questo per eliminare questi reati così odiosi è necessario agire sul costume, sulla mentalità, con uno sforzo di lungo periodo che parta dalle scuole per le giovani generazioni e da altri mezzi che non saprei precisare per quelle più anziane. Grazie e buona giornata, carissima!
(Rispondi)
soltanto_unsogno
soltanto_unsogno il 15/05/19 alle 19:23 via WEB
Io sono contraria a questo tipo di trattamento, in passato davano ai soldati il brumuro, sbaglio? Comunque, ultimamente ci sono piu' casi di stupri e la faccenda e' problematica...che si fa? Ma possibile che l'uomo non riesca a frenarsi? E' una malattia? Resto nel dubbio....
(Rispondi)
 
diogene51
diogene51 il 15/05/19 alle 20:11 via WEB
Purtroppo ci sono culture in cui la donna è considerata un oggetto. Anche nella nostra società molti uomini pensano che ci sono solo due tipi di donne: la madre (solo talora anche la moglie) e le altre che sono tutte p. e che si aspettano solo che un uomo se le prenda. E' una manifestazione non di malattia ma di deficit mentale. Poi, magari ci può essere l'effetto disinibente dell'alcool o delle droghe, ma sono secondo me fattori secondari... Buna serata, Federica!
(Rispondi)
soltanto_unsogno
soltanto_unsogno il 15/05/19 alle 19:23 via WEB
..ops..Renato, dimenticavo, buona serata *___*
(Rispondi)
 
diogene51
diogene51 il 15/05/19 alle 20:11 via WEB
Buona serata anche a te, carissima!
(Rispondi)
nina.monamour
nina.monamour il 15/05/19 alle 21:13 via WEB
Bsterebbe mandare le persone in galera per un numero appropriato di anni. Uno stupro dovrebbe avere come pena non meno di 20 anni, senza sconti, se reiterato dovrebbe passare a 30 e poi l'ergastolo. Purtroppo sono ben note le notizie di stupratori (ma anche assassini, rapinatori e così via) che se la cavano con pene che al netto degli sconti sono di pochi anni, che spesso sono ai domiciliari. Pian pianini, a furia di volere tutelare il reo, gli abbiamo dato una impunità di fatto. Per cui la gente giustamente inferocita per questa situazione chiede il ritorno alla legge del taglione (almeno quella è definitiva), o alla giustizia fai da te. La castrazione chimica non è la soluzione per quei soggetti, che sono persone che non controllano, o non "sanno" che devono controllare, i propri impulsi. Un percorso di educazione al senso civico e all'autocontrollo sarebbe più opportuno, ma solo se impostato da esperti. Buona serata Renato.
(Rispondi)
 
diogene51
diogene51 il 15/05/19 alle 23:26 via WEB
Sì sono d'accordo che l'estrema considerazione per il reo induce a pensare che i reati non vengano puniti e questo, tra l'altro, porta molte persone a richiedere soluzioni autoritarie in vari campi. Anche io penso che lo stupro dovrebbe essere punito con maggiore severità. E sono d'accordo anche sui percorsi rieducativi che dovrebbero essere preventivi, se possibile. Grazie Nina, buona serata!
(Rispondi)
e_d_e_l_w_e_i_s_s
e_d_e_l_w_e_i_s_s il 16/05/19 alle 18:35 via WEB
La castrazione chimica è prevista in alcuni paesi europei. Da noi, mi pare, abbiano raccolto un sacco di fiirme per dire SI' all'uso di farmaci. Personalmente sono contraria.Sia per un discorso medico, sia perchè secondo me non risolve il problema. Una severissima pena a vita di duro carcere senza indulti o sconti di pena costerebbe meno alla società in tutti i termini. Buona serata, Renato :)
(Rispondi)
 
diogene51
diogene51 il 17/05/19 alle 15:03 via WEB
Sono perfettamente d'accordo. Buone pene e niente sconti di pena, niente attenuanti, permessi, affidamenti ai servizi sociali. Carcere duro. E poi, insegnare a guardare alle donne in un altro modo, questo va fatto fin da piccoli. Hai seguito la polemica sull'IVA degli assorbenti? Secondo me, quando avremo raggiunto niente plastica, ridotto uso di imballaggi, raccolta differenziata al 100% si potrà mettere mano agli assorbenti, che poi non so quanto inquinino, in realtà... Buon pomeriggio, Elena!
(Rispondi)
simona_77rm
simona_77rm il 24/05/19 alle 11:29 via WEB
Non si può infliggere la castrazione chimica! Non lo ritengo dignitoso per un essere umano, delinquente o criminale che sia! Andiamo... :(( Ritengo che una reclusione severa, senza sconti di pena, sia l'unica "punizione" che si possa infliggere ad una persona. (Anche l'ergastolo è preferibile alla pena di morte...) -_-
Un saluto e un abbraccio caro Renato! Buona settimana! :)
(Rispondi)
 
diogene51
diogene51 il 24/05/19 alle 22:26 via WEB
Sì, sono d'accordo. Grazie, Simona, buon fne settimana!
(Rispondi)
DarkMylaVampire
DarkMylaVampire il 03/06/19 alle 09:22 via WEB
Diogene buongiorno di passaggio per un saluto e per augurarti un felice giugno un sorriso Myla :)
(Rispondi)
 
diogene51
diogene51 il 14/06/19 alle 22:12 via WEB
Ciao carissima! Contraccambio con affetto.
(Rispondi)
soltanto_unsogno
soltanto_unsogno il 07/06/19 alle 18:19 via WEB
Ciao Renato, buona serata *___*
(Rispondi)
 
diogene51
diogene51 il 14/06/19 alle 22:13 via WEB
Buona serata a te, carissima! Non mi collego da tanto e forse hai perso la speranza di una risposta...
(Rispondi)
soltanto_unsogno
soltanto_unsogno il 15/06/19 alle 10:12 via WEB
A quando un nuovo post? ahahah Buona giornata Renato *___*
(Rispondi)
 
diogene51
diogene51 il 15/06/19 alle 17:26 via WEB
Grazie Federica! Forse presto...
(Rispondi)
DarkMylaVampire
DarkMylaVampire il 15/06/19 alle 18:23 via WEB
ci@o Diogene buona estate un @bbraccio Myla :)
(Rispondi)
 
diogene51
diogene51 il 16/06/19 alle 22:27 via WEB
Myla, buona estate anche a te!
(Rispondi)
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.
 
 
 
 

 

 

Archivio messaggi

 
 << Agosto 2019 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31  
 
 
 
 
Citazioni nei Blog Amici: 72
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

Ultime visite al Blog

surfinia60maandraxStrada_in_salitaASIA1929diogene51Myla03soltanto_unsognoLutero_Paganoe_d_e_l_w_e_i_s_sladymaria45dolcesettembre.1nella_tuavitaElemento.Scostantelacaliffa0lacey_munro
 
 

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom