Creato da massimofurio il 20/04/2012
Scritti originali miei.

Area personale

 

Tag

 

Archivio messaggi

 
 << Settembre 2020 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
  1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30        
 
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 
Citazioni nei Blog Amici: 6
 

Ultime visite al Blog

cassetta2lucillabrunatienimi.strettastrong_passionalexxia_74giuliocrugliano32pierpaolafondaisaura73psicologiaforensecarraro.giada0desummaelisabettaIOSONOLAVITA1lehahsorboledgllatino6921
 

Chi pu scrivere sul blog

Solo l'autore pu pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
I commenti sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

 

« SOTTO LA CROCEE.M. »

UNO DEI MIEI SOGNI/INCUBI RICORRENTI

Post n°12 pubblicato il 23 Maggio 2012 da massimofurio

             Festa di paese, nell'entroterra montano Ligure, vedendo le bancarelle di ogni tipo di prodotti, mi sovvengono le parole di mia madre, che mi dice sempre compra della galline che non ne abbiamo più...Cerco allora un banchetto che le venda e trovo ciò che cerco, dopo un certo cercare, strano.

             E' una bellissima giornata col un sole radioso, brillante, le nuvole che passano alte col vento quasi forte, l'aria è pulitissima. 

             Chi vende è un grosso uomo, capelli lunghi barba baffi, neri come l'inchiostro, ha un gilet nero con i brillanti la camicia sporchissima a fiori, ha i denti canini d'oro, due occhi magnetici, rossi, mi senbra uno zingaro,alla mia richiesta, mi porge una stretta e lunga scatola di cartone dove dentro sento pigolare dei pulcini.

             Mmmmmh e chi si fida di questo denti d'oro, se son malati o altro e se poi mi bidona, chi la sente la vecchia, allora apro la scatola e vedo tanti pulcini dentro piccoli scompartimenti che mi guardano impauriti, subito lui mi chiede se vanno bene, io lo guardo e sto zitto e poi riguardo i pulcini e con terrore mi accorgo che hanno si il corpo da pulcino ma la testa è da bambino, sono piccoli bambini con piume di pulcino,sento lui che ride baritonalmente e mi richiede, Li vuoi?

              Terrorizzato, ma calmo, consapevole di essere troppo poco per reagire, ma deciso a salvarli, confermo che li prendo, ma gli dico, non te li pago, chiudo la scatola e me ne vado e lui comincia a ridere fortissimo come un uragano, vedo un'ombra dietro di me che aumenta sempre di più, è lui che diventa gigantesco e ride sempre più forte, deridendomi delle mie intenzioni, ma non mi tocca, mi accorgo che son solo, la festa di piazza è sparita, il paese sta crollando, le strade le case la chiesa tutto come un sisma fortissimo e diventa tutto deserto, le persone che vedo sono tutte morte, in mezzo a ste rovine solo morte e nient'altro.

              La mia auto,... non c'è nemmeno più la strada, andrò a casa per i monti che conosco come le mie tasche, ma cammino attraverso montagne che non sono le mie, solo desolazione e la morte di ogni essere, persona o animale, senz'acqua, mi domando, ma cosa darò loro da bere e da mangiare, un'ansia mostruosa mi invade, ho una disperazione incontrollata ormai, ma poi trovo una piccola capretta, bianca e nera che piano piano riesco a farmela amica e la mungo e col latte sfamo i pulcini/bambini, che crescono lentamente e sono di tutte le razze e dei due sessi.

              Ho fortuna di conoscere molte tecniche di sopravvivenza e le metto in atto, a malapena riesco a sfamarli e li difendo da ogni tipo di insidia e avversità, predatori malattie pericoli e non ne perdo nessuno, mai, il mondo che conoscevo non c'è più, nulla è come prima, tutto sparito, solo io e i bambini che diventano grandicelli e mi seguono sempre.

              Viviamo alla giornata, insegno loro la storia umana, i suoi bui e le sue luci, insegno a trarre il meglio da ciò che ci circonda senza, incidere troppo, spiego le loro responsabilità, da unici sopravvissuti sul pianeta, cerco insomma di trasmettergli quello che sò e per loro avrà un valore enorme in futuro.

              Poi un giorno, uno dei ragazzi, mi porta un frammento di civiltà, gli spiego che è uno specchio, un piccolo pezzo di specchio, me lo dà e mi vedo, sono vecchissimo, con capelli bianchi e rughe ovunque, senza i denti, gli occhi appannati e mi rendo conto di essere alla fine, mi siedo nell'erba e mi appoggio ad una pianta e muoio.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
La URL per il Trackback di questo messaggio è:
https://blog.libero.it/Strorie/trackback.php?msg=11330092

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
 
>> ['?'] ['?'] ['?'] su © BLOGGO NOTES
Ricevuto in data 25/05/12 @ 15:09
La prima impressione che ci dà una sventura grande e inattesa è temperata sempre da un sentimento... (continua)
 
Commenti al Post:
lunadellupo
lunadellupo il 24/05/12 alle 15:54 via WEB
un sogno terribile, come se la tua fissa sia quella di poter morire convinto di lasciare un segno positivo, di morire solo dopo aver fatto qualcosa di importante. ma io sono sicura che tu l'hai gi fatto. ciao
(Rispondi)
 
massimofurio
massimofurio il 25/05/12 alle 08:02 via WEB
Ma non lo s, davvero, ho tre sogni ricorrenti e questo il meno mostruoso, non s dare un'interpretazione,forse vero quello che dici tu,alla mia et vorrei lasciare un segno su questa immensa schiena di cane,ove tutti viviamo come tante piccole pulci.......
(Rispondi)
flagellus
flagellus il 24/05/12 alle 18:52 via WEB
MI proteggo prima non si sa mai ,,,,,,,,,,,e non vorrei passare per ruffiano,e in cerca di chiss che..MI PIACE LA TUA FANTASIA,,un saluto
(Rispondi)
 
massimofurio
massimofurio il 25/05/12 alle 08:03 via WEB
Grazie mille del commento e del contenuto, che interpreto senza nessun doppio sneso e ci mancherebbe altro..
(Rispondi)
stellinacadente_81
stellinacadente_81 il 24/05/12 alle 19:55 via WEB
Davvero e' un sogno? No scusa un incubo? Paura della fine ddl mondo o di restare solo? Io non chiuderei pi occhio non tanto per la seconda parte del racconto quanto per la prima, buona serata
(Rispondi)
 
massimofurio
massimofurio il 25/05/12 alle 08:06 via WEB
Sapessi da quanto ho smesso di cercare di capire la mente, per prima la mia,non s,davvero come vederlo o interpretarlo o trarre dei significati logici, ma se racconto gli altri due.......
(Rispondi)
lunadellupo
lunadellupo il 25/05/12 alle 09:57 via WEB
Bonjour massimo, eh no! adesso ci incuriosisci e ce li devi raccontare!!!!! Io trovo che raccontare i sogni, o meglio ancora scriverli quando ancora sono belli freschi nella tua mente fondamentale per conoscere aspetti della nostra personalit sconosciuti, oppure di disagi e insoddisfazioni che abbiamo nel momento in cui li facciamo. Se poi sono sogni ricorrenti allora una problematica che ci portiamo dietro da anni e che ancora non siamo riusciti a risolvere. La mente una macchina meravigliosa. Io scrivo sempre i sogni, sopratutto quelli che non riesco ad interpretare subito. Buona giornata e buon fine settimana.
(Rispondi)
 
massimofurio
massimofurio il 25/05/12 alle 10:15 via WEB
Forse lo far, ma sapessi come mi sento, seduto sul letto, ogni volta che li faccio e ogni volta sono sempre pi precisi, i particolari aumentano come il mio disagio.
(Rispondi)
 
massimofurio
massimofurio il 25/05/12 alle 10:17 via WEB
Sono imperdonabile,come sempre, grazie e della tua attenzione, buona giornata e buon fine settimana. p.S. Vado a Milano, ai mercatini sui navigli.
(Rispondi)
ladyshadow6
ladyshadow6 il 28/05/12 alle 22:13 via WEB
Raggelata.. la sensazione questa. Conosco questi incubi ... Al risveglio c' il sollievo nello scoprire che sei nel tuo letto, ma la paura, la paura resta dentro lo stomaco e nella mente per un p...
(Rispondi)
 
massimofurio
massimofurio il 30/05/12 alle 07:41 via WEB
Ciao Cri, proprio cos e pensa che ricorrente, ormai quando lo faccio, cerco di carpire pi particolari possibili,per ricordarmelo meglio,(a, s un po schizzoide).Grazie.
(Rispondi)
lehah
lehah il 30/05/12 alle 11:31 via WEB
Ciao Massimo, io non lo vedrei come incubo il tuo sogno, piuttosto come un desiderio o il desiderio di voler proteggere coloro a cui tieni ed ecco che nei sogni si manifestano tali pensieri, che in genere sono del tutto normali se guardiamo bene. La vita faticosa da vivere e tu lo sai bene, si avverte dalle tue parole, come ne sanno qualcosa coloro che ci sbattono la faccia quotidianamente, andando avanti e valicando gli ostacoli nonostante tutto. B ci che tu fai, demolisci i muri ostili, dandoti. Credo che appartieni a quella specie, ormai in via di estinzione, di cui fanno parte le persone belle. Buona giornata, e a presto
(Rispondi)
 
massimofurio
massimofurio il 30/05/12 alle 22:59 via WEB
Grazie del commento e della considerazione che mi dai, per me un brutto sogno, ma altri sono pure peggiori......
(Rispondi)
lunadellupo
lunadellupo il 04/06/12 alle 09:34 via WEB
Buona settimana.
(Rispondi)
 
massimofurio
massimofurio il 04/06/12 alle 09:51 via WEB
Grazie, anche a te.
(Rispondi)
negliocchi2011
negliocchi2011 il 07/06/12 alle 14:11 via WEB
...sogna ad occhi aperti Un sorriso
(Rispondi)
 
massimofurio
massimofurio il 07/06/12 alle 21:06 via WEB
Ciao, grazie, ma magari fossero ad occhi aperti,chiusi li tengo.
(Rispondi)
butterfly_2011
butterfly_2011 il 10/06/12 alle 21:18 via WEB
Buona serata e buon inizio di settimana, Laura.
(Rispondi)
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.