Creato da massimofurio il 20/04/2012
Scritti originali miei.

Area personale

 

Tag

 

Archivio messaggi

 
 << Settembre 2020 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
  1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30        
 
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 
Citazioni nei Blog Amici: 6
 

Ultime visite al Blog

cassetta2lucillabrunatienimi.strettastrong_passionalexxia_74giuliocrugliano32pierpaolafondaisaura73psicologiaforensecarraro.giada0desummaelisabettaIOSONOLAVITA1lehahsorboledgllatino6921
 

Chi pu scrivere sul blog

Solo l'autore pu pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
I commenti sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

 

« LA FINEPURPESCINNE, II PARTE »

II SOGNO RICORRENTE

Post n°18 pubblicato il 29 Luglio 2012 da massimofurio

Un’acqua gelida e immensa mi circonda, è notte, sono sul fondo del mare, non sò cosa mi dia la forza di reagire, risalgo verso la superficie.

 

C’è una strana luminescenza sul fondo, quasi radioattiva, come mi stacco e risalgo mi volto verso il basso e mi accorgo che il fondo del mare è lastricato di grosse pietre, ma non distinguo, sembrano lapidi, urlo disperato, la bocca si riempie d’acqua, annego, no, non accade.

 

Mentre risalgo mi accorgo che il mare si illumina a tratti, discontinuamente, sono i fulmini di una tempesta in superficie, nel tenue bagliore intermittente, sopra di me, ci sono due capodogli bianchissimi che stanno accoppiandosi.

 

Lo fanno con una dolcezza e delicatezza quasi commovente a dispetto della immensa mole, è straordinario il senso dell’amore che trasmettono, passo loro vicino potrei toccarli, ma non lo faccio, non voglio assolutamente influire o infastidirli.

 

Sento intorno a me una calma assoluta.

 

Li vedo svanire nell’immenso nero del mare, percepisco un senso di dolcezza e malinconia, mi ricordano l’amore che provavo e che ho perso.

 

L’immenso buio mi avvolge e intanto risalgo verso la superficie, mentre dai miei occhi cadono lacrime, le guardo perdersi nelle profondità del mare scuro, lasciano una lunga e sottilissima scia di luce.

 

Arrivo all’aria, sono sotto costa e il mare è una belva, raggiungo a stento la spiaggia e mi accorgo di avere, illuminati dai fulmini, sopra la mia pelle dei condotti che sembrano arterie con dentro un liquido argenteo, ogni tanto si infila una diramazione dentro la mia carne, la luce a tratti illumina uno scenario di enormi scogli, di colore quasi liquido, blu e viola scuro.

 

Sono avvolto gambe braccia collo volto busto e genitali, da quei condotti che sembrano metallo, piove come se fosse un’alluvione.,, sto immobile sotto l’acqua nudo, con la pelle solcata da cicatrici rosso fuoco.

 

I lampi illuminano un sentiero che parte dalla spiaggia, passa in mezzo agli scogli, attraversa prati e boschi devastati dal fuoco e va su di una collina ma non di terra, sono tutti cadaveri, un senso di nausea e la voglia di vomitare sono fortissimi, i miei respiri sono rantoli animaleschi.

 

Guardo i morti, li conosco, so chi sono ad uno ad uno, mi rendo conto di avere in mano un grosso coltello tipo machete e capisco che sono stato io ad uccidere quelle persone, che sono i miei figli, mia moglie, mio padre, i miei amici, le mie fiamme d’amore, i miei nemici, sconosciuti, chi ha attraversato il mio cammino è morto, io l’ho ucciso brutalmente.

 

Ci sono vermi dappertutto, gli occhi dei morti, mi guardano come vulcani spenti.

 

Salgo la collina di cadaveri pestando i loro corpi, i loro volti, piove fortissimo e una voglia di ridere mi viene forte e prepotente ma io non voglio farlo ancora.

 

In cima alla collina c’è un corpo a terra, non vedo se è un uomo o una donna, ma con pochi colpi di machete inferti con bestialità, gli squarcio il torace sul davanti, non dorme, è sveglio, non reagisce, non riesce, il suo volto non ha espressione, sembra sapere che ogni supplica sarebbe inutile.

 

Con la sinistra gli prendo il cuore lo estraggo senza nessun riguardo, tagliando gli ultimi i condotti, lo alzo sopra la testa, è rovente, pulsa, pompa ancora sangue, che mi cola sul volto mentre lo mangio ad avidi morsi, sono inondato dall’acqua e dal sangue che mi cola dalla bocca e mi bagna ormai il collo, il torace, lo stomaco, le cosce.

 

Ora posso ridere, con forza, con crudeltà, sazio.

 

Scendo sfinito la collina, respiro normalmente, ora ho rispetto dei cadaveri che ci sono, ritorno al mare che si è calmato, torno alle mie scure profondità, vado a casa, sulle lapidi.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
La URL per il Trackback di questo messaggio è:
https://blog.libero.it/Strorie/trackback.php?msg=11477098

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
 
Nessun Trackback
 
Commenti al Post:
alexxia_74
alexxia_74 il 30/07/12 alle 00:30 via WEB
volevo sdrammatizzare facendo una delle mie "solite" battute, ma forse meglio di no...sarebbe interessante farlo interpretare da chi ha le conoscenze per poterlo fare...anche perch la notte il subconscio prende davvero l'autonomia che merita...
(Rispondi)
 
massimofurio
massimofurio il 30/07/12 alle 07:58 via WEB
Falla pure e se non a questo, al prossimo. Ciao e grazie.
(Rispondi)
 
 
alexxia_74
alexxia_74 il 01/08/12 alle 15:09 via WEB
volevo dire, che se era un sogno fatto di notte, devi stare attento a ci che mangi per cena...^_^
(Rispondi)
 
 
 
massimofurio
massimofurio il 01/08/12 alle 22:09 via WEB
Minestrina, giuro, tutte le sere.Ciao.
(Rispondi)
NonnoRenzo0
NonnoRenzo0 il 02/08/12 alle 09:28 via WEB
Buona giornata Massimo ciaooo _Renzo
(Rispondi)
 
massimofurio
massimofurio il 02/08/12 alle 14:36 via WEB
Ciao, Renzo, buona giornata.
(Rispondi)
ladynada999
ladynada999 il 07/08/12 alle 06:01 via WEB
Il tuo Inconscio caro Massimo ti sta dicendo che nonostante una vita difficile e tante vicissitudini che ti hanno ferito profondamente, stai riemergendo bene, e le forze ti stanno ritornando, devi solo permetterlo a livello Conscio ! Son sicura che lo puoi fare un abbraccio !!
(Rispondi)
 
massimofurio
massimofurio il 07/08/12 alle 07:48 via WEB
Grazie del commento, speriamo che sia cos. Credo che ne ho bisogno veramente. Ciao e buona giornata.Massimo.
(Rispondi)
lunadellupo
lunadellupo il 02/09/12 alle 19:07 via WEB
ciao massimo, questo sogno devo tornare a leggerlo, passata per un saluto di dopo vacanza.
(Rispondi)
 
massimofurio
massimofurio il 17/09/12 alle 13:29 via WEB
Grazie e saluti anche a te.
(Rispondi)
lunadellupo
lunadellupo il 17/09/12 alle 15:18 via WEB
Ciao Massimo, non metto in dubbio che tu abbia fatto davvero questo sogno, ma............ strano che tu non dica come ti sentivi al risveglio. Dopo un sogno cos inevitabile una qualche emozione al risveglio. Dici che un sogno ricorrente, sempre uguale in tutti i dettagli? e se no cosa cambia? Puoi rispondere in pv. se vuoi.
(Rispondi)
 
massimofurio
massimofurio il 18/09/12 alle 08:32 via WEB
Bhe, la prima volta che lo feci e son parecchi anni,ebbi una emozione tipo post sbornia,ma diedi la colpa allo stress,al lavoro.La notte per me come un passaggio tra una vita e l'altra,ancora stanotte,sono stato sveglio,ma contemporaneamente,ho dormito,mi sveglio,mi alzo,faccio delle impellenze,ma la cosa strana che a volte continuo a sognare.... A volte mi siedo sul letto e il sogno va avanti e sono sveglio.Ne faccio altri sogni pesanti,per fortuna mai a sfondo sessuale maniacale,ma ormai mi ci sono abituato,cerco di catturare sempre pi particolari,mi pare di essere un osservatore.Ho letto che una forma onirica di vivere il sonno,quasi che il cervello non voglia spegnersi.Ogni tanto ne appare uno nuovo e allora l'angoscia mi crea qualche problema.Guarda,in fin dei conti e come un videogioco che conosci,sai dove sono i nemici,i mostri ecc.ecc. e ti comporti gia sapendo,ricordando come fare a non farti acchiappare.Ne ho altri,uno pesantissimo che che sono in cisterne soterranee collegate tra loro tra tunnel che son corridoi di ospedale,piene d'acqua e mi porto dietro una valigia.Non ti dico cosa c' dentro e ne cosa galleggia in cima alle cisterne.....Ciao, Grazie mille del tuo commento. Massimo.
(Rispondi)
lunadellupo
lunadellupo il 18/09/12 alle 15:49 via WEB
;)
(Rispondi)
lunadellupo
lunadellupo il 24/09/12 alle 16:30 via WEB
ciao Massimo, come stai?
(Rispondi)
 
massimofurio
massimofurio il 25/09/12 alle 14:46 via WEB
Dai, a parte il mal di schiena,che mi va dal collo alle anche, tutto 0k.
(Rispondi)
ladyshadow6
ladyshadow6 il 30/11/12 alle 00:31 via WEB
L'ho riletto... Ciao Massimo
(Rispondi)
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.