Creato da nerogomma il 15/07/2013

Su Due Ruote

visto per la strada

 

 

Stessa storia Altro giorno

Post n°88 pubblicato il 29 Novembre 2017 da nerogomma
 

e volevi forse farti mancare un mercoledì??

Guasto agli impianti, ritardi ed un treno termina la corsa a "Varese per accumulo di ritardo"
Trenord alla pagina "circolazione in tempo reale" informa:
- Il treno 23008 (TREVIGLIO 06:40 - VARESE 08:47) viaggia con 13 minuti di ritardo per un guasto agli impianti che regolano la circolazione dei treni tra Treviglio e Pioltello L.
- Il treno 2030 (LAVENO MOMBELLO FN 08:08 - MILANO CADORNA 09:51) oggi parte dalla stazione di VARESE alle ore 08:50, a causa dell'eccessivo ritardo accumulato dal treno corrispondente.
- AGGIORNAMENTO: il treno 1011 (MILANO CADORNA 06:09 - LAVENO MOMBELLO FN 07:53) oggi termina il viaggio nella stazione di VARESE a causa dell'eccessivo ritardo accumulato.
- Il treno 24107 (SARONNO 06:05 - ALBAIRATE 07:52) viaggia con 13 minuti di ritardo.
- Il treno 24104 (MILANO PORTA GARIBALDI 06:17 - SARONNO 07:24) viaggia con 14 minuti di ritardo in seguito ad un atto vandalico da parte di ignoti

RIASSUNTO:

TREVIGLIO - VARESE = 94Km =13 min ritardo = 1 min ogni 7,2 Km
LAVENO MOMBELLO - MILANO CADORNA = 22Km = morto 2 volte (incalcolabile
SARONNO - ALBAIRATE 0= 36Km = 13 min ritardo = 1 min ogni 2,7 Km
MILANO P.TA GARIBALDI - SARONNO = 28Km = 14 min ritardo = 1 min ogni 2 Km
IN MEDIA = circa 1 minuto di ritardo ogni 4 Km (escludendo i 2 morti)

NEL FRATTEMPO IERI ...

Mortara, è partito il primo treno merci diretto Italia-Cina
che aprirà la linea ferroviaria Mortara/Milano - Chengdu destinata a consolidarsi nel corso del 2018 ed a concorrere ad alimentare la "Via della seta".E' composto da diciassette vagoni in grado di caricare trentaquattro container

MILANO - CHENGDU = 11000Km = potenzialmente circa 2750 min ritardo = circa 46 ore

 

 
 
 

Ma Mi Faccia il Piaciere

Post n°87 pubblicato il 28 Novembre 2017 da nerogomma
 

Trenord intende attuare un potenziamento della tratta ferroviaria Rho-Gallarate con la realizzazione del quarto binario da Parabiago a Rho....

Lunedi... Treni nel caos : Dalle 5.00, infatti, a causa di un incendio adiacente alla sede ferroviaria, è stato sospeso il traffico ferroviario tra Arona e Stresa sulla linea Domodossola - Gallarate in direzione Domodossola,le ripercussioni, peraltro, si sono sommate allo sciopero del personale Trenitalia del Piemonte e ad alcuni problemi tecnici, che hanno portato disagi anche a chi viaggiava in direzione Milano. Risultato? Tanti ritardi, che hanno portato diversi treni ad arrivare a destinazione almeno 20 minuti dopo l'orario previsto. Ed ai pendolari, è andata anche peggio, con punte di 50 minuti di ritardo com'è visibile nella foto...

Martedi...Disagi sulla tratta Gallarate-Milano per una donna colta da malore. Cancellati due treni sulla tratta Varese-Milano per guasto.

Nella mattina di oggi il treno 23011 partito da Varese è stato bloccato per oltre 20 minuti alla stazione di Rho: Una donna di 51 anni è stata colta da malore... almento questo non è imputabile a loro... 
I disagi non sono finiti. Il treno passante 23004 in direzione di Varese e il corrispondente 23019 in partenza da Varese, sono stati cancellati per un problema tecnico verificatosi al momento della partenza... ma alla partenza da Varese o da Milano? 2 guasti contemporaneamente alle 2 estremità della linea?

Per risolvere il problema il treno successivo, il 5309, ha effettuato fermate straordinarie quali Legnano, Canegrate e Parabiago... il solito carro bestiame...

pe

...da Parabiago a Rho... 

 

 
 
 

Giornalai o giornalisti?

Post n°86 pubblicato il 24 Novembre 2017 da nerogomma
 

Sgozzata, omicidio o suicidio?

ddd

E quanto grosso era il povero gatto?

gggg

 

 
 
 

Guida Sportiva

Post n°85 pubblicato il 24 Novembre 2017 da nerogomma
 

Incidente a Rosate, camion si ribalta sulla Provinciale 203

rib

Micra si ribalta sul ponte di via Montoli

ri

...ultimamente le macchine non tengono più la strada...

 
 
 

il futuro è OGGI

Post n°84 pubblicato il 23 Novembre 2017 da nerogomma
 

 
 
 

Ipotesi di Complotto torna in alta definizione

Post n°83 pubblicato il 23 Novembre 2017 da nerogomma
 

30/10/2017 - Furto all’Ikea, la Assessora di Paderno denunciata: "Un banale equivoco. Mi difenderò"

La 27enne è stata fermata alle casse dello store di Carugate

Lei si difende a spada tratta e dice che è tutto un malinteso 

il Sindaco  aspetta un chiarimento. 

Carabinieri e vigilantes, però, sembrano avere pochi dubbi. la Assessora Paderno Dugnano, è stata denunciata a piede libero per furto: Non avrebbe passato alla cassa “fai da te” dell’Ikea di Carugate prodotti per 380 euro, su 500 di spesa, differenza più che sospetta, secondo gli investigatori, per bersi la scusa della dimenticanza o per attribuirla a un errore tecnico: un problema nel lettore di codici a barre che prepara il conto, al quale La Assessora avrebbe fatto riferimento, dopo che le era stato chiesto un chiarimento sullo scontrino.

compl

La Assessora era al telefono, mentre portava a termine l’operazione. Non si era accorta di essere sotto osservazione. Ma quel carrello strapieno dava nell’occhio. Alle guardie ha spiegato che si era distratta per via di una chiamata della madre, ma è parso inverosimile. A quel punto lei ha fatto fuoco e fiamme, "sono un pubblico ufficiale, un assessore", "figuriamoci se rubo" ( LEI NON SA CHI SONO IO ), così risulta agli atti, ma allo store hanno deciso di chiamare i carabinieri di Vimercate e di sporgere querela. Sulle immagini delle telecamere del negozio è impressa l’intera sequenza, già finita nel fascicolo aperto a suo carico. Ora, spetterà al giudice pronunciarsi, a meno che le parti non trovino una soluzione e la denuncia venga ritirata. 

Dopo l’episodio, La Assessora, si è rivolta a un legale. Definisce quanto accaduto un semplice equivoco, spiegando di essersi trovata protagonista, suo malgrado, di un fatto del tutto surreale, un evento sciagurato, che non ha niente a che fare con la mia persona". 

Il Sindaco "Ho letto quanto è accaduto. La Assessora Polito ha il dovere di chiarire questa spiacevole vicenda personale".

23/11/2017 - Paderno, la Assessora si dimette: "Hanno strumentalizzato un equivoco"

la Assessora ha presentato le sue dimissioni ieri mattina, lasciando l’incarico 

«Faccio un passo indietro – spiega nella lettera di dimissioni – per tutelare me, la mia onorabilità e il mio profondo senso di legalità e giustizia». 

Il sindaco:«Avevo chiesto sin da subito a la Assessora di chiarire questa vicenda al più presto ,purtroppo il tempo necessario va oltre quello che ci eravamo dati e oggi apprezzo l’iniziativa di Valentina. Le dimissioni raramente coincidono con una notizia positiva, ma va sottolineata la maturità della scelta. Le auguro di poterlo superare e chiarire presto». 

 
 
 

Aggiungi un posto a tavola

Post n°82 pubblicato il 23 Novembre 2017 da nerogomma
 

Weinstein, modella italiana: "Mi pagò per stare zitta, ma ora mi pento"

Ambra Battilana Gutierrez è nata a Torino da padre italiano e madre filippina, ha 25 anni, fa la modella. Ha lavorato a Londra, a Parigi e poi a New York. Ma due anni fa, nel 2015, dice di essere fuggita dalla Grande Mela a causa di Weinstein: aveva denunciato alla polizia le molestie. Lui le aveva offerto UN MILIONE DI DOLLARI per il silenzio. Dopo un primo momento di esitazione, LEI HA ACCETTATO e ha deciso di andare via dagli Stati Uniti.

Ora però la ragazza è pentita (e forse il milione si è esaurito) ed è pronta a denunciare nuovamente il produttore. "Spero si apra presto il processo, voglio che Weinstein finisca in tribunale", ha detto la modella a La Stampa.

La modella racconta che, dopo la denuncia, i giornali hanno cominciato a descriverla come una "prostituta" e "una professionista del ricatto".

E PER SMENTIRE LE MALELINGUE RESTITUIRA' IL MILIONE VERO??? 

milione

 
 
 

Darwin Awards

Post n°81 pubblicato il 23 Novembre 2017 da nerogomma
 

"Volerò con il mio razzo per dimostrare che la Terra è piatta"

"Mad" Mike Hughes, autista di limousine, ha costruito un vettore a vapore per decollare sopra il deserto della California. Nel 2014 si è quasi ucciso con uno dei suoi 'missili'

LA TENACIA della sua causa persa sembrerebbe persino eroica, se non fosse che invece dei mulini a vento, "Mad" Mike vuole sfidare la Scienza e dimostrare che la Terra è piatta salendo personalmente in quota per smontare tutte le prove di chi finora ha nascosto la verità: da Eratostene a Samantha Cristoforetti. 

Per questo il 25 novembre decollerà con il suo "missile" fatto in casa per vedere con i suoi occhi il disco piatto di terra circondato da oceani e ghiaccio.

"Mad", si fa chiamare così anche su Facebook, dove la sua pagina e la sua missione hanno raccolto appena qualche centinaio di simpatizzanti. Non molti a dire il vero, visto il successo che ancora gode la teoria di un mondo piatto. 

Nel 2014 ha tentato il volo con un razzo "a vapore" e si è quasi ucciso. Dopo circa 500 metri, al momento di aprirsi, il paracadute si è ridotto in brandelli e il suo non è stato quello che si può definire un "atterraggio morbido". 

Si è rimesso in piedi in fretta e ha tentato di finanziarsi attraverso una campagna di crowdunfing su Kickstarter per un nuovo Razzo.

La raccolta fondi è andata maluccio. L'obiettivo era 150.000 dollari, ne ha raccolti appena 310 da due sottoscrittori. 

Allora in suo aiuto è arrivato il gruppo Research flat Earth, grazie al quale Hughes è riuscito a racimolare i 20.000 dollari necessari a costruire il razzo nel suo "Rocket ranch" californiano. 

È fatto con materiale di recupero: la rampa di lancio è attaccata a un van acquistato su Craiglist, il motore è un semplicissimo serbatoio di acqua, portata a ebollizione e stappata all'improvviso. Seduto su questa pentola a pressione, Mad Mike volerà come il tappo di una bottiglia di prosecco fino a superare i 500 metri di quota a una velocità superiore ai 700 chilometri all'ora.

Il folle volo è previsto per il 25 novembre alle 20, ora italiana, in diretta sul suo canale Youtube e, visti i precedenti, terrà tutti con il fiato sospeso.

 

ED ALLORA FORZA MAD MIKE, MAGARI QUESTA VOLTA VINCERAI IL DARWIN AWARDS

mike

 
 
 

Da ZOOLANDER MUGATO derelict

Post n°80 pubblicato il 21 Novembre 2017 da nerogomma
 

La borsa che sembra un sacco della spazzatura è il nuovo trend

Un brand spagnolo ha creato una borsa che sembra un sacco dell'immondizia e costa una fortuna

Può una busta della spazzatura trasformarsi in una borsa fashion? A quanto pare sì. Il marchio spagnolo BIIS ha deciso di realizzare una bag che, ad una prima occhiata, sembra proprio immondizia. Si tratta di un sacco nero in pelle lucida con un laccio giallo. L’aspetto è esattamente quello delle buste che vengono utilizzate per buttare i rifiuti che produciamo ogni giorno.

Ancora una volta la moda ha deciso di trasformare qualcosa di poco valore e inutile, in un accessorio fashion. La bag infatti ha varie misure (in tutto tre) e un costo che va dai 250 ai 450 euro. Un oggetto di lusso dunque, che solo i fashion addicted e i trend setter possono apprezzare e acquistare davvero... ed anche tutti gli altri FASHION RAM...

derelict

 
 
 

Scelta Difficile

Post n°79 pubblicato il 08 Novembre 2017 da nerogomma
 

Turista si fida del navigatore e resta incastrato.

cat

Ho da sempre diffidato delle auto che parcheggiano da sole, che frenano da sole, che guidano da sole ma, questo fatto mi lascia perplesso. Un'auto automatica non si sarebbe incastrata, un essere umano senziente non avrebbe dovuto incastrarsi...

 
 
 

la rotonda "maledetta"

Post n°78 pubblicato il 23 Ottobre 2017 da nerogomma
 

Rho, 23 ottobre 2017, la rotonda "maledetta" sarà sicura

Presentate due ipotesi progettuali con un unico obiettivo: mettere in sicurezza la "rotonda maledetta", tra Lainate, Rho e Pogliano Milanese, dove quotidianamente avvengono incidenti stradali.

dichiara l'assessore rhodense Forloni «È stato fatto un importante passo in avanti - entrambe le soluzioni che sono state prospettate da Anas garantiscono la messa in sicurezza di quella rotatoria, perché risolvono il problema dell'attraversamento da Rho a Legnano e da Milano a Vanzago e quello dell'accesso alla via Roma, a Barbaiana».

Secondo il sindaco Landonio «Da quando è stato chiuso con i new jersey il tratto che collega la statale del Sempione con la sp 229, sul nostro territorio (BARBAIANA) si è creato un problema all'altezza dell'intersezione con via Roma: tutto il traffico, anche quello pesante, che deve andare verso Vanzago, è costretto ad arrivare alla rotatoria di Barbaiana e poi tornare indietro. Questo crea lunghe code e caos per chi deve uscire dalla via Roma».

Da quando è stato chiuso con i new jersey il tratto che collega la statale del Sempione con la sp 229 gli incidenti sono scesi a ZERO, le code veramente lunghe, a volte oltre il chilometro, sulla statale del Sempione sono QUASI SPARITE, e ci si va a lamentare di presunte lunghe code su una strada secondaria di traffico localissimo?? Perchè spendere altri soldi se già così tutto funziona? forse perchè 5 o 6 new jersey non generano un sufficiente volume di MAGNA MAGNA??

rotonda

 

 
 
 

Guida Sportiva 4

Post n°77 pubblicato il 23 Ottobre 2017 da nerogomma
 

per la rubrica GUIDA SICURA oggi presentiamo: il cambio di corsia.
Paderno Dugnano, via Leonardo Da Vinci, nei pressi dell'istituto superiore Gadda, un'auto ha saltato lo spartitraffico ed è finita contro il marciapiede sul lato opposto della strada. L'incidente è avvenuto mentre la strada si stava riempiendo di studenti in uscita dal vicino istituto superiore.

Sulla vettura c'erano due donne, di 26 e 28 anni, che hanno riportato contusioni e traumi.

Sul posto si sono rapidamente portate due ambulanze mentre la Polizia locale era già al lavoro per gestire una situazione di traffico piuttosto complicata ed effettuare i rilievi per ricostruire l'esatta dinamica dell'accaduto..

pd

Scopri di più su http://www.ilnotiziario.net/2017/10/20/salto-spartitraffico-frontale-alluscita-scuola-due-donne-ferite/#13OVE2uCPQpibjMJ.99

 
 
 

L' INCIDENTE INTERNAZIONALE

Post n°76 pubblicato il 23 Ottobre 2017 da nerogomma
 

Era drogato e senza patente il pirata della strada di Limbiate il pluripregiudicato 19enne di origini maghrebine che, in compagnia di altro 18enne di origini rumene, anch'egli già noto alle Forze dell'ordine, poco dopo le 20, alla guida della propria autovettura, distratto dall'utilizzo del cellulare, ha invaso l'opposta corsia di marcia andando ad urtare contro la vettura condotta da un 34enne liberiano a bordo della quale c'erano 3 cittadini ghanesi.

I due, senza prestare alcun soccorso, abbandonavano il mezzo non più marciante e si davano alla fuga a piedi nei campi circostanti. Sul posto giungevano 3 ambulanze, l'auto medica, e mezzi dei Vigili del fuoco, insieme a diverse pattuglie di carabinieri ,della Compagnia di Desio... io avrei chiamato anche l'ONU viste le nazioni coinvolte nell'INCIDENTE INTERNAZIONALE

onu

Scopri di più su http://www.ilnotiziario.net/2017/10/20/drogato-senza-patente-pirata-della-strada-limbiate/#mEzp6R6oB4DgrpdO.99

 

 
 
 

E' sempre colpa degli altri

Post n°75 pubblicato il 18 Ottobre 2017 da nerogomma
 

Roma, fratellini danneggiano il Titanic di Lego ma i genitori non vogliono pagare
Attribuiscono parte della responsabilità agli organizzatori per non aver protetto la struttura e chiedono uno sconto per aver collaborato a raccogliere i pezzi. 

Non ci stanno a pagare 1.500 euro per il danno commesso dai loro figli al modello di Titanic in Lego esposto nella mostra Birkmania al Guido Reni District e chiedono uno sconto per aver collaborato a raccogliere i pezzi. Per i genitori dei due fratellini, di 10 e 12 anni, infatti, parte della responsabilità sarebbe da imputare agli organizzatori della mostra per non aver protetto maggiormente le opere.

Per questo non sono disposti a ripagare l'intera somma che comprende manodopera e sostituzione dei mattoncini che si sono deformati sotto il peso dei ragazzi. 

"Ci hanno chiesto di giustificare nel dettaglio i costi e che il totale gli venga scontato per aver collaborato nell'immediato - raccontano gli organizzatori -. Abbiamo fatto notare che sia all'ingresso della mostra che nel portale internet del polo culturale è indicato con chiarezza l'assoluto divieto di toccare le opere esposte.

L'"assalto incontrollato" dei ragazzini: i due sono sfuggiti dall'attenzione dei genitori e si sono avventati sul Titanic. Sotto il loro peso si sono danneggiate e disperse parti delle scialuppe, le strutture del ponte e il parapetto e per i "salti del più grande dei due bimbi salito sulla parte anteriore della grande nave lunga 7 metri, manca ancora all'appello una delle due minifigure posizionate sulla prua .

tit

L'opera, dopo una notte di lavori e la sostituzione di alcuni pezzi, è tornata visibile. "Abbiamo dovuto aumentare i controlli con le hostess e gli steward dopo questo danno inaspettato".

Solo ieri mi domandavo " ...ma sti figli a che età li svezziamo? Per forza poi ci troviamo branchi di beoti che non sanno gestire le loro emozioni nel rapportarsi con il mondo..."
Beh, ecco la risposta... e mi raccomando, date sempre la colpa all'organizzazione, alle istituzioni, allo stato, sarete sempre in ottima compagnia

 
 
 

Usa la Fantasia...

Post n°74 pubblicato il 17 Ottobre 2017 da nerogomma
 

Svelato il mistero della materia mancante nell'universo 
Gli scienziati hanno annunciato di aver risolto il mistero della materia, trovando i barioni scomparsi

bnm

Finalmente gli scienziati hanno svelato il mistero della materia mancante nell'Universo (in quanto mancante NON C'E').

Non solo la celebre materia oscura (mai vista fin'ora, solo teorizzata), a incuriosire gli esperti c'è anche la materia barionica, si tratta in sostanza della "normale" materia formata da protoni, elettroni e neutroni.
Gli astronomi infatti sanno che esiste (come lo sanno??), ma non riescono ad osservarla con i loro sistemi di misurazione. Sino ad oggi dunque questo era uno dei grandi misteri del cosmo. A risolverlo sarebbero stati due gruppi di ricercatori che sostengono di aver individuato la materia nei collegamenti fra le varie galassie.
Il primo team ha spiegato: "Il mistero della materia barionica mancante è stato svelato". Lo stesso risultato è stato raggiunto dal gruppo che opera nell'Università di Edimburgo.
La materia barionica, dicono, compone il 4,6% dell'Universo (un dato molto preciso ricavato dal rapporto di due cose che non sanno misurare), mentre il resto è costituito da energia oscura (che non hanno mai visto).

Sino ad oggi gli astrofisici erano riusciti ad analizzare solamente la materia più brillante, in grado di emettere luce o calore, senza però produrre nessuna prova concreta riguardo l'esistenza delle strutture baioniche.

Come hanno fatto dunque gli scienziati ad individuare la materia scomparsa? Semplicemente hanno utilizzato l'effetto Sunyaev-Zel'dovich.

Gli esperti dunque hanno studiato questo fenomeno tramite le immagini raccolte dal satellite Plank nel lontano 2015. A questi risultati hanno sovrapposto le osservazioni di coppie di galassie che, secondo alcune ipotesi, nascondevano la mitica materia.
La ricerca è stata lunga e faticosa. Basti pensare che il gruppo di Tanimura ha analizzato i dati di 260mila paia di galassie, mentre quello di de Graaff oltre un milione. I risultati raggiunti da entrambi sono coerenti e dimostrano che i barioni sono stati finalmente trovati.

In concreto... NULLA!! D'altro canto, qualcosa ogni tanto devono pure inventarsi per giustificare i soldi che buttano, una volta cercavano l'Arca dell'Alleanza, poi il Sacro Graal, ora i Barioni...

 
 
 

Un po' eccessivo forse...

Post n°73 pubblicato il 17 Ottobre 2017 da nerogomma
 
Tag: civilta

Cade a scuola: panico per un bambino di 6 anni, subito avvisato il papà del piccolo che è accorso.

Poco fa un bambino di 6 anni della prima elementare della scuola Giovanni Pascoli di Arese è caduto. Al momento data la giovanissima età è scattato subito il panico.

Sul posto è arrivata l'ambulanza di Rho Soccorso e il padre del bambino, allertato subito dalla scuola. Dopo i primi accertamenti si è tirato un sospiro di sollievo. Il bambino è stato comunque trasportato all'ospedale di Garbagnate Milanese.

E siamo a 3... è la terza volta che leggo che un bambino cade, magari giocando, e subito scattano gli allarmi, per due volte è intervenuto addirittura l'elisoccorso, e poi tutto finisce in un "cerotto ed il bacino sulla bua".... a me pare esagerata come reazione.
Poi ci sommiamo la notizia che i minori di 14 anni non possono uscire da scuola se non è presente un familiare... ma sti figli a che età li svezziamo?

Per forza poi ci troviamo branchi di beoti che non sanno gestire le loro emozioni nel rapportarsi con il mondo, lo hanno sempre fatto gli altri per loro...

 
 
 

Guida Sportiva 3

Post n°72 pubblicato il 17 Ottobre 2017 da nerogomma
 

per la rubrica FANTASIA ALLA GUIDA oggi presentiamo lo speciale:

Auto finisce nel Bozzente: Al momento si sta procedendo col recupero del mezzoUn'auto di grossa cilindrata è caduta nel Torrente Bozzente

Auto nel Bozzente in corso Europa, a bordo un uomo.

Poco fa una vettura di grossa cilindrata è finita nel Bozzente a Rho, in Corso Europa, accanto alla Caserma dei Pompieri e dei Carabinieri. (Corso Europa, Rho MI 45.533534 N, 9.031177 W)

Al momento il torrente è praticamente privo d'acqua. Pare che il conducente, un 57enne di origine tedesca, abbia perso il controllo del mezzo. (Certo piano non andava....)

L'uomo che guidava è uscito illeso. L'incidente è comunque ancora in fase di accertamenti.

I soccorsi
Sul posto Rho Soccorso, i Vigili del fuoco, la Polizia di Stato e quella Locale. Al momento si sta procedendo con il recupero del mezzo.

 

boz

guarda le foto del salvataggio:

http://settegiorni.it/notizie-cronaca-settegiorni-rho/auto-bozzente-corso-europa/

 
 
 

Guida Sportiva 2

Post n°71 pubblicato il 17 Ottobre 2017 da nerogomma
 

per la rubrica FANTASIA ALLA GUIDA oggi presentiamo :

Incidente stradale a Milano, si ribalta una "Enjoy"

Incidente stradale, nella prima mattinata di domenica 15 ottobre, in via Buonarroti all'angolo con piazza Piemonte.

Lo schianto è avvenuto, per cause in corso di definizione, intorno alle cinque di mattina tra due Fiat 500, di cui una del servizio di car sharing Enjoy che è finita col ribaltarsi.

Sul posto, per i rilievi, la polizia locale e, per le cure mediche, i sanitari del 118. Sette, in tutto, le persone coinvolte, ragazzi e ragazze tra i 23 e i 25 anni.

 

enjoy

 

http://www.milanotoday.it/cronaca/incidente-stradale/enjoy-ribaltata-piazza-piemonte.html

 

 
 
 

Countdown

Post n°70 pubblicato il 16 Ottobre 2017 da nerogomma
 

Domenica è stata inaugurata una statua... quanto passerà prima che venga deturpata??

 

avis

 

si accettano scommesse

 
 
 

La Storia si Ripete

Post n°69 pubblicato il 13 Ottobre 2017 da nerogomma
 

Pregnana, una serata per spiegare la nuova viabilità di viale Lombardia/Sp172

pro

Mercoledì prossimo, 18 ottobre, all'auditorium del Centro anziani "Sioli" +, alle 21, l'amministrazione comunale ha organizzato una serata di presentazione del progetto definitivo della viabilità di collegamento di Viale Lombardia alla S.P. 172 in sostituzione dell’attuale cavalcaferrovia chiuso al traffico da Luglio di cui è prevista a breve la demolizione da parte di RFI.

La chiusura del ponte cavalcaferrovia a Pregnana? "Una sciagura"

Mentre per mercoledì, 18 ottobre, è già stata fissata una serata a Pregnana Milanese dedicata proprio alle ultime novità in merito al prossimo piano della viabilità nella zona del cavalcaferrovia, la questione allarga i suoi confini dopo l'incontro avvenuto ieri in Regione. Il Consigliere Regionale Marco Tizzoni ha infatti organizzato un incontro fra una delegazione di cittadini Pregnanesi, partiti e movimenti di minoranza e l'Assessorato alle Infrastrutture e Trasporti di Regione Lombardia.

 “La chiusura del ponte, probabilmente prematura ed affrettata - ha dichiarato il Consigliere Regionale Marco Tizzoni -, è un'autentica sciagura per Pregnana e per il territorio circostante. Il ponte oltre a non essere, stante le perizie effettuate, a vero rischio crollo è un collegamento fondamentale per coloro che si spostano da Rho e Pregnana verso il nord ovest Milanese e Milano. La chiusura sta creando lunghe code che incidono conseguentemente, ovviamente, anche con sulla salubrità dell'aria (e sulla salute mentale degli automobilisti). Pertanto sorgono delle domande : Perché non si è costruita la nuova strada prima di chiudere il ponte ?”.

 

Per questo motivo Tizzoni chiederà un incontro con i responsabili di Fsi, Città Metropolitana e Amministrazione Comunale di Pregnana affinché vengano fornite risposte chiare e puntuali.

Luglio 2013 – Paese limitrofo : Lainate – situazione simile: chiusura di una via che smaltiva traffico - stesse domande, stesse code chilometriche…

Ottobre 2017: nessuna risposta – situazione immutata, nessuna strada alternativa costruita, impianto del centro commerciale “il Centro”, Code ancora più lunghe.

Secondo me i poveri pregnanesi faranno la stessa fine…. Anzi, se intendono realizzare cio che è previsto nel progetto la situazione sarà DISPERATA durante i lavori…

 
 
 
Successivi »
 

AREA PERSONALE

 

TAG

 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Maggio 2018 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
  1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30 31      
 
 

ULTIME VISITE AL BLOG

turisgroupletizia_arcuricassetta2vivodi_folliagiostradivitajenny1966_2016zeronuvolettaFanny_Wilmotcile54sinaicoc.alfonso68LSDtripSono44gattinfilax6.2Profiloattivocomelunadinonsolopol
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom