Creato da DaSylene il 16/10/2009

Pensiero parallelo

Riflessioni sottovoce

 

 

« OraOggi, ovvero Lisa Jane Smith »

La mia voce

Post n°99 pubblicato il 06 Aprile 2010 da DaSylene

Io l'ho sempre detto che la mia voce non rispecchia la mia anima.
Oltre a chi non lo capirà mai, c'è chi alla fine è riuscito a far uscire fuori la mia vera voce.
E l'ha subito riconosciuta, facendomela notare forse con un pizzico di sorpresa.
Ti ho sorriso (attendo il momento di udire la tua, ma senza alcuna fretta nè forzatura).

A distanza di ore sono ancora qui con il mio sorriso appena accennato, serena rivedo il sentiero appena percorso.
Orme fresche sulla terra, acqua che scivola leggera e il pensiero di dover fare ancora una cosa prima di andare a casa (mi viene da ridere... ahem mi ricompongo). E' piacevole stare mano nella mano e provare a stringere senza far male.

Sto pensando che sono proprio cose strane l'imbarazzo e la timidezza: ti accompagnano, ti proteggono per tanto tempo e poi d'un tratto cadono a terra lasciandoti nella nuda verità di ciò che sei.
Non ho freddo: mi scalda la stella che porto dentro, mentre pulsa all'unisono con la sua.

La URL per il Trackback di questo messaggio è:
https://blog.libero.it/SyleneRacconta/trackback.php?msg=8660094

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
Nessun trackback

 
Commenti al Post:
Rue_Morgue2
Rue_Morgue2 il 07/04/10 alle 09:43 via WEB
Spesso non si riesce a notare le sfumature, perchè impegnati sempre in noi stessi: ma improvvisamente, quando abbandoni le difese e ti poni nudo davanti ad un'anima, senza filtri, senza pregiudizi, ti accorgi delle sfumature, come l'intonazione della voce che si scalda.
 
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.
 

AREA PERSONALE

 

FACEBOOK