Creato da kurtino il 09/11/2006

CINEMA CINEMA CINEMA

Recensioni e vissuti

 

 

NN CE LA FACCIO PIU'

Post n°37 pubblicato il 10 Giugno 2008 da kurtino
Foto di kurtino

finita sta sessione di esami la mia estate sara' solamente così....

 
 
 

Ciao a tutti

Post n°36 pubblicato il 25 Marzo 2008 da kurtino

Un saluto dagli States....

 
 
 

Post N° 35

Post n°35 pubblicato il 10 Marzo 2008 da kurtino

Oscar 2008

 

In assoluto l’edizione 2008 degli Academy Awards verrà ricordata per il totale dominio dei fratelli Joel ed Ethan Coen che con la loro pellicola “Non è un paese per vecchi” hanno vinto tre dei premi di maggiore importanza, quali: miglio film, migliore regia, e migliore attore non protagonista con Javier Bardem. I fratelli Coen in passato si sono distinti per aver firmato numerose pellicole di enorme qualità come “Crocevia della morte” del 1990 con Gabriel Byrne e Iohn Turturro, “Il grande Lebowski” del 1998 con Jeff Bridges John Goodman e Steve Buscami, ed anche “Fratello dove sei” del 2000 con John Turturro ed un brillante Gorge Clooney.

Il premio come attore protagonista è andato ad un Danny Day-Lewis particolarmente in forma nel “Il petroliere”, diretto brillantemente da Paul Thomas Anderson, interpreta la storia di un ambizioso e spietato mercante di oro nero, che acquisendo per pochi dollari il diritto di sfruttare i pozza di un terreno, inizia la scalata verso il potere.

 Già premiato nel 1990 per il bellissimo film “Il mio piede sinistro”, Lewis rappresenta in questa edizione degl’Oscar 2008 la decade di attori formidabili che andranno a riempire i testi universitari cinematografici dei prossimi 50 anni, si conferma come sempre un attore di enorme spessore.

 C’è anche un ritaglio del nostro bel paese in questa edizione 2008, con Dante Ferretti e Francesca Lo Schiavo che vincono il premio per la migliore scenografia nel film di Tim Burton “Sweeny Todd”, ed anche grazie per le splendide musiche di Dario Marianelli nel film “Espiazione”.

 

In fine concludo con i maggiori premi di questa edizione 2008 degli Acadamy Awards:

 

 

Miglior film
-
Non è un paese per vecchi, regia di Joel Coen e Ethan Coen

Miglior regia
- Joel Coen e Ethan Coen - Non è un paese per vecchi

Miglior attore protagonista
- Daniel Day-Lewis - Il petroliere

Migliore attrice protagonista
- Marion Cotillard - La vie en rose

Miglior attore non protagonista
- Javier Bardem - Non è un paese per vecchi

Migliore attrice non protagonista
- Tilda Swinton - Michael Clayton

Miglior sceneggiatura originale
- Diablo Cody – Juno

Miglior sceneggiatura non originale
- Joel Coen e Ethan Coen - Non è un paese per vecch

Miglior film straniero
- Il falsario - Operazione Bernhard, regia di Stefan Ruzowitzky (Austria)

Miglior film d'animazione
- Ratatouille, regia di Brad Bird e Jan Pinzava

Miglior fotografia
- Robert Elswit - Il petroliere

Miglior montaggio
- Christopher Rouse - The Bourne Ultimatum

Miglior scenografia
- Dante Ferretti e Francesca Lo Schiavo - Sweeney Todd: Il diabolico barbiere di Fleet Street

Migliori costumi
- Alexandra Byrne - Elizabeth: The Golden Age

Miglior trucco
- Didier Lavergne e Jan Archibald - La vie en rose

Migliori effetti speciali
- Michael L. Fink, Bill Westenhofer, Ben Morris e Trevor Wood - La bussola d'oro

Migliore colonna sonora
- Dario Marianelli - Espiazione

Miglior canzone
- Falling Slowly, parole e musica di Glen Hansard e Markéta

Premio alla carriera
Robert F. Boyle
, "in riconoscimento di una delle più grandi carriere cinematografiche nell'art direction".

 
 
 

Sotto elezioniConsigli alla lettura

Post n°34 pubblicato il 28 Febbraio 2008 da kurtino
Foto di kurtino

"L'Italia è diventeta un enorme laboratorio mediatico per sprimentare un fenomeno ancora sconosciuto, almeno per la frequenza e le dimenzioni, nelle altre democrazie. Anche perchè nulle di simile nelle altre democarezie, sarebbe possibile. Una fabbrica di bufale a getto continuo che non ha incontrato ostacoli degni di nota e ha finito con l'assuefare i cittadini, mitridizzandogli, privandogli giorno per giorno degli anticorpi, trascinandoli sempre inconsapevolmente verso uno stato di anestesia totale, in una bolla di balle, su un terreno dove la verità e la mensogna non si distinguono più perchè la mensogna si presenta con un volto più credibile, più accattivante, più gratificante della verità. Qui la scomparsa dei fatti non basta più: qui i fatti veri vengono sostituiti sistematicamente, scientificamente con fatti sempre e comunque falsi. E con argomenti che la gente comune non ha gli strumenti per verificare DE VISU - è costretta a fidarsi - e purtroppo si fida, in mancanza di alternative equivalenti, di chi quei fatti li manipola e li falsifica a mestiere. Da chi è pagato per falsificarli ed, essendo protetto dal potere, non teme alcuna conseguenza, ne penale ne civile per le sue azioni perchè c'è chi pagherà per lui, c'è chi lo tirerà sempre fuori dai guai."

Marco Travaglio  La scomparsa dei Fatti  p. 161 

UN GRANDE  (nella foto)

 
 
 

SONO OBBIETTIVO E NN SOLO DI SINISTRA...

Post n°33 pubblicato il 16 Febbraio 2008 da kurtino
Foto di kurtino

Si racconta che quando Dio creò il mondo, affinché gli uomini prosperassero,
decise di concedere loro due virtù.

E così fece.

- Gli svizzeri li fece ordinati e rispettosi delle leggi.
- Gli inglesi perseveranti e studiosi.
- I giapponesi lavoratori e pazienti.
- I francesi colti e raffinati.
- Gli spagnoli allegri e accoglienti.

Quando arrivò agli italiani si rivolse all'angelo che prendeva nota e gli
disse:
'Gli italiani saranno intelligenti, onesti e di Forza Italia . '

Quando terminò con la creazione, l'angelo gli disse:
'Signore hai dato a tutti i popoli due virtù ma agli italiani
tre, questo farà sì che prevarranno su tutti gli altri'.
'Porca miseria! E' vero! '
Ma le virtù divine non si possono più togliere, che gli
italiani abbiano tre virtù! Però ogni persona non potrà averne
più di due insieme.'

Fu così che:
LSi racconta che quando Dio creò il mondo, affinché gli uomini prosperassero,
decise di concedere loro due virtù.

E così fece.

- Gli svizzeri li fece ordinati e rispettosi delle leggi.
- Gli inglesi perseveranti e studiosi.
- I giapponesi lavoratori e pazienti.
- I francesi colti e raffinati.
- Gli spagnoli allegri e accoglienti.

Quando arrivò agli italiani si rivolse all'angelo che prendeva nota e gli
disse:
'Gli italiani saranno intelligenti, onesti e di Forza Italia . '

Quando terminò con la creazione, l'angelo gli disse:
'Signore hai dato a tutti i popoli due virtù ma agli italiani
tre, questo farà sì che prevarranno su tutti gli altri'.
'Porca miseria! E' vero! '
Ma le virtù divine non si possono più togliere, che gli
italiani abbiano tre virtù! Però ogni persona non potrà averne
più di due insieme.'

Fu così che:
L'italiano che è di Forza Italia ed onesto, non può essere intelligente.
Colui che è intelligente e di Forza Italia, non può essere onesto.
E quello che è intelligente e onesto non può essere di Forza Italia.
'italiano che è di Forza Italia ed onesto, non può essere intelligente.
Colui che è intelligente e di Forza Italia, non può essere onesto.
E quello che è intelligente e onesto non può essere di Forza Italia.

Usiamo la testa per favore...


 
 
 
Successivi »
 

AREA PERSONALE

 

TAG

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Maggio 2020 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31
 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 3
 

ULTIME VISITE AL BLOG

niky746AnnaComeSonoTanteFidelia112pa_mikurtinopsicologiaforensePerturbabilemafico1sasacineman
 

ULTIMI COMMENTI

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom