Creato da tecnoboy.pf il 15/03/2008

Antilok.tk

Dedicato al prodotto antilok e ai linguaggi di programmazione

 

 

Moduli e aree di testo (html)

Post n°11 pubblicato il 30 Marzo 2008 da tecnoboy.pf
 

Moduli o Form

I Moduli permettono all'utente di immettere informazioni tramite caselle di testo, menù a scorrimento, caselle di tipo "spunta". Molto utili, per non dire indispensabili, nella raccolta di dati sottoforma di questionario.

Il modulo per funzionare necessita di un'ulteriore elaborazione, di solito si inviano i dati ad uno script CGI che provvede a formattare gli stessi per poi compiere determinate azioni, la più comune è la spedizione alla propria casella postale. E' possibile farsi inviare il modulo anche senza che questo sia processato da uno script CGI ma il risultato è decisamente più scadente. Se vi interessa questo tipo di spedizione, vi rimando alla mia rubrica Primi Passi alla lezione sui form.

Sono diversi i siti che offrono un formmail in cambio di nulla, quasi tutti i server free hanno il proprio, provate a cercare anche il vostro cliccando sui servizi offerti dalla home page del vostro sito.

Questi due ne sono un esempio:

Formail di Tiscalinet.it
Formail di Freeweb.Supereva.it

A quel punto non resta che seguire le loro istruzioni...

Vediamo gli elementi e gli attributi che costituiscono un modulo :

<FORM>...</FORM>

L'elemento <FORM> serve per delimitare un modulo di input per l'inserimento dati. In un documento html possono esserci più moduli ma questi dovranno essere indipendenti uno dall'altro, nel senso che il tag <FORM> non può essere annidato (un modulo all'interno di un altro modulo). L'elemento Form ha bisogno di alcuni attributi quali:ACTION,METHOD e ENCTYPE

<FORM>
attributi assegnabili all'elemento FORM:
ACTION
METHOD
ENCTYPE
</FORM>
 

ACTION

L'attributo ACTION è un URL che specifica la locazione a cui vengono inviati i dati del modulo, può essere semplicemente un indirizzo di posta. Se manca l'attributo ACTION viene assunto per default l'URL stesso in cui si trova il modulo.

 

METHOD

L'attributo METHOD specifica il metodo per accedere all'URL dichiarato in ACTION e di solito si tratta dei metodi POST o GET. Il metodo GET viene preferito per quei moduli che non necessitano di elaborazioni esterne.

 

ENCTYPE

L'attributo ENCTYPE specifica il tipo di media utilizzato per codificare i dati del modulo, per default è il tipo MINE.

Un esempio tipo, potrebbe essere questo:

<FORM METHOD="GET" ACTION="/cgi-bin/usermail">




 

<INPUT>

L'elemento <INPUT> rappresenta un campo in cui i dati possono essere introdotti o modificati dall'utente; ha diversi attributi quali:

<INPUT>
attributi assegnabili all'elemento INPUT:
ALIGN
CHECKED
MAXLENGTH
NAME
SIZE
SRC
VALUE
TYPE
 

ALIGN

Questo attributo specifica l'allineamento dell'immagine, quindi adoperato con l'impostazione TYPE=IMAGE.

 

CHECKED

Attributo che indica la selezione della casella o del pulsante di controllo, quindi adoperato con TYPE=CHECKBOX o TYPE=RADIO.

 

MAXLENGTH

Attributo che indica il numero massimo di caratteri che possono essere immessi nel campo testo, quindi adoperato con TYPE=TXT. Il numero potrebbe essere anche più grande di quello specificato dall'attributo SIZE, in questo caso il testo scorrerà orizzontalmente, essendo il numero di default illimitato.

 

NAME

Attributo che indica un nome univoco per il campo o per un gruppo di file correlati.

 

SIZE

Attributo che specifica le dimensioni del campo in numero di caratteri.

 

SRC

Attributo che indica l'URL a cui fare riferimento per l'immagine desiderata, da utilizzare con TYPE=IMAGE.

 

VALUE

Attributo che se utilizzato con gli attributi TYPE=... imposta il valore di visualizzazione iniziale di un campo, sia esso testo che numerico.

 

TYPE

Attributo che definisce il tipo di dati accettati dal campo, per default è libero testo; possono essere definiti diversi tipi quali:

<TYPE>
tipi di campi assegnabili all'attributo TYPE:
BUTTON
CHECKBOX
HIDDEN
IMAGE
PASSWORD
RADIO
RESET
SUBMIT
TEXT
TEXTAREA
 

BUTTON

Utilizzato per incorporare pulsanti. L'attributo NAME è utilizzato per assegnare al pulsante un nome univoco. L'attributo VALUE specifica il testo da visualizzare sul pulsante stesso.

 

CHECKBOX

Utilizzato per semplici attributi booleani, dove un campo può essere vero o falso , si o no.

 

FILE

Con l'attributo File è possibile inviare un file contentuto nel proprio PC, ovviamente il server che lo riceve deve essere configurato per la scrittura sul disco.



 

HIDDEN

Con questo tipo di input non viene mostrato alcun campo a video, ma il contenuto del campo viene comunque spedito con il modulo.

 

IMAGE

E' un campo di immagine su cui poter cliccare, è necessario l'attributo NAME e l'immagine è specificata dall'attributo SRC, proprio come avviene per l'elemento <IMAGE>.

 

PASSWORD

Con l'attributo password è possibile inserire del testo in un campo senza che questo venga visualizzato, si vedranno una serie di asterischi.

 

RADIO

Utilizzato per un valore singolo su campi con diverse alternative. Se infatti allo stesso gruppo viene assegnato lo stesso nome, un solo valore potrà essere selezionato. E' possibile con CHECKED stabilire anche una scelta iniziale, sono obbligatori gli attributi NAME e VALUE.

Si noti come sia possibile selezionare una sola delle tre voci e come la prima sia già selezionata per default.

 

RESET

E' un pulsante che riporta il modulo ai valori iniziali, cioè vuoto, anche in questo caso l'attributo VALUE serve per il nome da visualizzare sul pulsante.

 

SUBMIT

E' un pulsante che serve per inviare il modulo riempito, anche in questo caso l'attributo VALUE serve per il nome da visualizzare sul pulsante.

 

TEXT

Utilizzato per i campi di testo a riga singola, si devono utilizzare gli attributi SIZE e MAXLENGTH per impostare la quantità massima di testo ammesso. Sono necessari gli attributi VALUE e NAME rispettivamente per assegnare un valore iniziale e per definire il nome univoco.

 

TEXTAREA

Utilizzato per i campi di testo a righe multiple, si devono utilizzare gli attributi SIZE e MAXLENGTH per impostare la quantità massima di testo ammesso.





 

<OPTION>

L'elemento <OPTION> è utilizzato soltanto con l'elemento SELECT, rappresenta una scelta fra diversi valori. Ha due possibili attributi: SELECTED per indicare l'opzione inizialmente selezionata e VALUE per indicarne il valore rappresentato.

Discreto Buono Ottimo



 

<SELECT>...</SELECT>

L'elemento <SELECT> consente di effettuare delle scelte rappresentate dall'elemento OPTION . Ha tre possibili attributi: MULTIPLE per effettuare diverse selezioni, NAME il nome che sarà inviato come coppia nome/valore, SIZE specifica il numero di voci visibili. Provate a selezionare le voci tenendo premuto il tasto CTRL o SHIFT come avviene normalmente per selezionare i files nel vostro sistema operativo.

Discreto Buono Ottimo



 

<TEXTAREA>...</TEXTAREA>

L'elemento <TEXTAREA> consente di immettere testo su più righe. Gli attributi ROWS e COLS specificano le dimensioni visibili del campo in caratteri. Con l'attributo WRAP si torna automaticamente a capo una volta raggiunto il margine, diversamente il testo prosegue a scorrimento orizzontale. Provate ad introdurre del testo:





Un esempio Ancora una volta un esempio chiarirà forse meglio tutto quanto. Il FORM sotto se riempito dal mio sito mi invierà un tuo parere; il form viene elaborato da uno dei tanti script CGI per l'invio form prima di essermi recapitato tramite e-mail, unico campo obbligatorio quello con l'asterisco *. (in questa guida vale soltanto come esempio ma di fatto è funzionante soltanto la versione on line, e questo per ovvie ragioni di sicurezza contro lo spam)

Nome:
E-mail:  *
Inserisci
qui di lato
il tuo commento
Come sei arrivato su WebLink:
Se altro specificare:
seleziona   --> Motore di ricerca Banner Link su altro sito Guestbook News Group Casualmente (Altro)
Se vuoi.....
puoi dirmi
come giudichi
questa guida:

 Pessima
 Mediocre
 Sufficiente
 Buona
 Ottima
 Non saprei 

Sempre se vuoi....
puoi dirmi
la tua Età?

 0-15
 16-25
 26-35
 36-45
 46-55
 55+




Questo il codice per ottenerlo:

<FORM name="parere" ACTION="/cgi-bin/usermail" METHOD=get>
<INPUT TYPE="hidden" NAME="_DEST" VALUE="tuamail@server.com">
<input type="hidden" name="_SUBJ" value="Guida Html">



Da notare che certi parametri sopra inseriti sono espressamente richiesti dallo script o dal server sul quale ci si appoggia per la spedizione.

 

<FORM name="parere" ACTION="/cgi-bin/usermail" METHOD=get>
<INPUT TYPE="hidden" NAME="_DEST" VALUE="tuamail@server.com">
<input type="hidden" name="_SUBJ" value="tuo subject"> <table border=0 cellspacing=5 cellpadding=5>
<tr>
<td><font color="#660000">Nome:</font></td><td><input type=text name="nome" size=35 maxlength=40 value=""></td>
</tr><tr>
<td><font color="#660000">E-mail:&nbsp;&nbsp;*</font></td><td><input type=text name="email" size=35 maxlength=40 value=""></td>
</tr><tr>
<td valign=middle><font color="#660000">Inserisci<br>qui di lato <br>il tuo commento</font></td>
<td><textarea name="commento" rows=4 cols=30></textarea></td></tr>
<tr><td><font color="#660000">Come sei arrivato su WebLink:<br>Se altro specificare: </font></td><td>
<SELECT NAME="come sei arrivato">
<OPTION SELECTED>Motore di ricerca</OPTION>
<OPTION>Banner</OPTION>
<OPTION>Link su altro sito</OPTION>
<OPTION>Guestbook</OPTION>
<OPTION>News Group</OPTION>
<OPTION>Casualmente</OPTION>
<OPTION>(Altro)</OPTION>
</SELECT>
<br>
<input type=text name="come" size=35 maxlength=40 value=" ">
</td>
</tr><tr>
<td><font color="#660000">Se vuoi.....<br>puoi dirmi <br>come giudichi<br> questa guida:</font>
</td><td><hr width="50%" align="left"><font color="#006600">
<input type=radio name="giudizio" value="pessimo">&nbsp;Pessima<br>
<input type=radio name="giudizio" value="mediocre">&nbsp;Mediocre<br>
<input type=radio name="giudizio" value="sufficiente">&nbsp;Sufficiente<br>
<input type=radio name="giudizio" value="buono">&nbsp;Buona<br>
<input type=radio name="giudizio" value="ottimo">&nbsp;Ottima<br>
<input type=radio name="giudizio" value="non saprei">&nbsp;Non saprei&nbsp;</font><hr width="50%" align="left"></td></tr>
<tr><td><font color="#660000">Sempre se vuoi....<br>puoi dirmi<br>la tua Et&agrave;?</font>
</td><td><hr width="50%" align="left"><font color="#000066">
<input type=radio name="eta" value="0-15">&nbsp;0-15<br>
<input type=radio name="eta" value="16-25">&nbsp;16-25<br>
<input type=radio name="eta" value="26-35">&nbsp;26-35<br>
<input type=radio name="eta" value="36-45">&nbsp;36-45<br>
<input type=radio name="eta" value="46-55">&nbsp;46-55<br>
<input type=radio name="eta" value="55+">&nbsp;55+<br></font><hr width="50%" align="left"></td></tr>
<tr><td></td><td><input type=submit value="Invia i Dati"><input type=reset value="Annulla"></td></tr>
</table>

</form>

Per indirizzare il form ad un server formail valido, fare riferimento alle istruzioni contenute nelle pagine del formmail stesso, quello del servizio che abbiamo deciso di adoperare, infatti queste cambiano a seconda dello script adoperato dallo stesso gestore.

Quasi tutti gli spazi web che vengono offerti gratuitamente hanno un servizio CGI di invio form (form-mail), si tratta semplicemente di leggere le istruzioni che il fornitore del servizio mette a disposizione su apposite pagine.

 
 
 

Java script

Post n°12 pubblicato il 01 Aprile 2008 da tecnoboy.pf
 

JavaScript

Nota Html è un linguaggio piuttosto semplice, nella sua semplicità risiedono purtroppo alcune limitazioni, dovute sicuramente al fatto che quando è nato non c'erano le molte necessità di oggi. Per colmare queste carenze si ricorre spesso a linguaggi di scripting da integrare con lo stesso html. Il più adoperato è in assoluto JavaScript che non ha nulla in comune con Java se non la sua parte iniziale del nome.

A questo proposito se ne sentono dire molte, alcune sono prive di ogni fondamento, mi riferisco al fatto che possano recare danni alla macchina sulla quale vengono eseguiti. Personalmente non credo sia possibile, non essendo in grado di scrivere su disco fisso se non a livello di piccoli file di testo (cookie). Le storie che circolano a proposito di virus o formattazioni varie, sono a mio personale e modesto parere solo leggenda, questo almeno ad oggi... Sappiamo infatti con quale rapidità si evolve e si sviluppa il settore, domani è un altro giorno e tutto potrebbe accadere. :-)

JavaScript Come dice la parola stessa si tratta di script, istruzioni che vengono impartite ed eseguite dallo stesso browser di navigazione, che le legge e le interpreta in modo sequenziale, se combinate insieme ai fogli di style danno vita al DHTML (Dynamic HTML). Sono relativamente semplici da comprendere e da adoperare. Per alcune funzioni sono addirittura indispensabili.

Lo scopo di questa mia guida non è insegnare JavaSscript, più semplicemente come integrarlo con html, per questo motivo mi soffermerò soltanto su ciò che si trova in stretta relazione fra le due cose, vediamo alcune regole:



Gli elementio fanno da contenitore del codice, sia esso semplice o complesso, da notare che si trovano anche sofisticati e complessi programmi racchiusi in questo elemento. La sua collocazione avviene di norma nella sezione ... del documento html. Il richiamo o l'attivazione di questo codice, quando richiesta, è associata ad un gestore di eventi posto all'interno di ....

Gestori di eventi potrebbero essere: il passaggio (OnMouseOver), il click (OnClink) del mouse su di un link, l'avvenuto caricamento della pagina (OnLoad) ecc. ecc.



... il richiamo al codice di scripting

Se non specificato diversamente, lo script si intende valido per tutti i browser che supportano JavaScript. Negli ultimi anni si sono viste diverse e continue evoluzioni dei browser, queste hanno permesso di introdurre nuovi comandi e nuove funzioni anche per linguaggi di scripting, laddove si facesse uso di particolari script supportati solo da determinate versioni si dovrà specificarlo in modo da evitare che browser obsoleti possano leggere e male interpretare lo script.

Per fare questo è sufficiente dichiarare la versione di riferimento e fare magari uso anche di elementi di commento quali che nascondono il codice ai browser che non lo supportano.

... il richiamo al codice di scripting

Nell'esempio sopra, la dichiarazione SCRIPT language= JavaScript1.1 informa il browser che lo script fa uso di funzioni supportate a partire dalla versione 1.1 di javascript (attualmente l'ultima versione è la 1.3, supportata da NS V.4.5 o superiore e IE V 5.0 o superiore). Gli elementi di commento: servono invece a nascondere completamente lo script a quei browser che non supportano questa versione.


 
Gestori di eventi:

Come abbiamo detto, uno script semplice o complesso che sia, ha bisogno di un determinato evento che lo richiami per poter andare in esecuzione, soltanto in quel determinato caso svolgerà la funzione per la quale è stato programmato. Sono molti i gestori di eventi nella attuale versione 1.3 di javascript, mi limiterò ad elencarli dando una breve spiegazione per ognuno di loro, evitando così il rischio di dover scrivere anche una guida su JavaScript :-)

Gli eventi e le relative azioni:

onAbort
Avvia uno script quando l'utente interrompe il caricamento di una immagine
onBlur
Avvia uno script quando il puntatore del mouse esce dalla finestra, dal frame, dal campo di un form.
onChange
Avvia uno script quando il contenuto di un campo modulo è modificato.
onClik
Avvia uno script quando il tasto del mouse viene premuto.
onError
Avvia uno script quando gli attributi del tag  generano un errore.
onFocus
Avvia uno script quando il puntatore del mouse entra nella finestra, nel frame, nel campo di un form. (l'opposto di onBlur).
onLoad
Avvia uno script quando la pagina è stata caricata completamente.
onMouseOut
Avvia uno script quando il puntatore del mouse abbandona il testo o l'immagine associata ad un link.
onMouseOver
Avvia uno script quando il puntatore del mouse passa sopra al testo o all'immagine associata ad un link.(l'opposto di onMouseOut).
onReset
Avvia uno script quando viene premuto sul pulsante reset di un modulo form.
onSelect
Avvia uno script quando si seleziona col mouse del testo all'interno di una casella testo di un form.
onSubmit
Avvia uno script quando viene premuto il pulsante invio di un modulo form.
onUnload
Avvia uno script quando si abbandona un documento o una pagina web.


 
 
 

Lezione(html) Applet

Post n°13 pubblicato il 02 Aprile 2008 da tecnoboy.pf
 
Tag: Applet



Applet

Nota Html è un linguaggio piuttosto semplice, nella sua semplicità risiedono purtroppo alcune limitazioni, dovute sicuramente al fatto che quando è nato non c'erano le molte necessità di oggi. Per colmare queste carenze si ricorre spesso a linguaggi da integrare con lo stesso html. Il più adoperato è in assoluto Javat che non ha nulla in comune con JavaScript se non la sua parte iniziale del nome.

A questo proposito se ne sentono dire molte, alcune sono prive di ogni fondamento, mi riferisco al fatto che possano recare danni alla macchina sulla quale vengono eseguiti. Personalmente non credo sia possibile, le storie che circolano a proposito di virus o formattazioni varie, sono a mio personale e modesto parere solo leggenda, questo almeno ad oggi... Sappiamo infatti con quale rapidità si evolve e si sviluppa il settore, domani però è un altro giorno e tutto potrebbe accadere. :-)

Java Un linguaggio completo e indipendente col quale ottenere vere e proprie applicazioni eseguibili all'interno di pagine web. Si tratta di un linguaggio basato sul C++ che genera codice precompilato sottoforma di applet. Non preoccupatevi, non dobbiamo creare queste applet ma sapere come inserirle, la rete è piena di applet già pronte, si tratta soltanto di scegliere quelle che fanno al caso nostro ed incorporarle, vediamo come:

<APPLET>...</APPLET>

L'elemento <APPLET> (i Browser IE riconoscono come inserimento di applet anche l'elemento <OBJECT>) entrambi servono appunto per inserire applet nella pagina web, diversi sono gli attributi possibili:

<APPLET>
attributi assegnabili:
ALIGN
ALT
CODE
CODEBASE
NAME
WIDTH
HEIGTH
VSPACE
HSPACE
</APPLET>

 

ALIGN

L'attributo ALIGN, opzionale, specifica l'allineamento dell'applet; i valori possono essere gli stessi dell'elemento IMG quindi: left, right, top, texttop, middle, absmiddle, baseline, bottom e absbottom.

<APPLET ALIGN="center">

 

ALT

L'attributo ALT, opzionale, specifica un testo alternativo da visualizzare nel caso in cui il browser riconoscesse l'elemanto APPLET ma non fosse in grado di eseguirne il codice.

<APPLET ALT="spiacente il tuo browser non è in grado di visualizzare questo applet">

 

CODE

L'attributo CODE, obbligatorio, specifica il nome del file che contiene il codice compilato dell'applet. Di norma un file con estensione .class

<APPLET CODE="weblink.class">

 

CODEBASE

L'attributo CODEBASE, opzionale, specifica l' URL di base dell'applet; ovvero la cartella (directory) che contiene il codice compilato dell'applet.

<APPLET CODE="http://www.web-link.it/weblink">

 

NAME

L'attributo NAME, opzionale, specifica il nome per l'istanza dell'applet, consentendo agli altri applet che si trovano sulla stessa pagina di riconoscersi e comunicare a vicenda tra di loro.

<APPLET NAME="web">

 

WIDTH e HEIGHT

Gli attributi WIDTH e HEIGHT, obbligatori, specificano le dimensioni dell'area di visualizzazione dell'applet stesso.

<APPLET WHIDTH="200" HEIGHT="150" >

 

VSPACE e HSPACE

Gli attributi VSPACE e HSPACE, opzionali, specificano il numero di pixel da lasciare sopra e sotto l'applet, una sorta di margini.

<APPLET VSPACE="12" HSPACE="5" >

<PARAM NAME= attributo1 VALUE = valore>

Questo elemento rappresenta l'unico modo possibile per inviare dati all'applet; di solito i vari parametri sono suggeriti dall'applet stesso e sono indispensabili ai fini del suo corretto funzionamento. Ipotiziamo che l'applet richieda un determinato font, questo sotto un possibile esempio:

<APPLET>
<PARAM NAME=FontName VALUE="TimesRoman">
</APPLET>

 
 
 

Lezione base linguaggio MS-DOS

Post n°15 pubblicato il 11 Maggio 2008 da tecnoboy.pf

 

Comandi MS Dos di uso piu' frequente



MS-DOS, come gli altri sistemi eperativi, gestisce il flusso di informazioni tra le varie parti del sistema. Quando si digita o si sceglie un comando per indicare al sistema di eseguire una determinata operazione, si utilizza MS-DOS.
Le versioni piu' recenti del sistema operativo della Microsoft (dalla ver. 5.0 alla 6.22, ma anche la ver. 7.0 contenuta in Windows 95) consentono di gestire file e directory, curare la manutenzione dei dischi, ottimizzare l'uso della memoria, velocizzare i programmi.


Qui di seguito sono riportati i comandi di uso comune.

ATTRIB Visualizza o modifica gli attributi dei file.
CD Cambia la directory corrente o ne visualizza il nome.
CHDIR Cambia la directory corrente o ne visualizza il nome.
CHKDSK Verifica il disco e visualizza una relazione sul suo stato.
CLS Cancella il contenuto della schermata.
COMMAND Avvia un nuovo inteprete dei comandi MS-DOS.
COPY Copia uno o piu' file in un altro punto del disco.
DEFRAG Riorganizza i file su un disco per ottimizzarne l'uso.
DEL Elimina uno o piu' file.
DELTREE Elimina una directory e tutti i file e le sottodirectory in essa contenuti.
DIR Visualizza l'elenco dei file e delle subdirectory di una directory.
DISKCOPY Copia il contenuto di un disco floppy in un altro disco floppy.
DOSKEY Modifica righe di comando, chiama comandi di MS-DOS e crea macro.
EDIT Avvia MS-DOS Editor per creare e modificare i file ASCII.
EMM386 Abilita o disabilita la memoria espansa di EMM386.
EXPAND Decomprime uno o piu' file compressi.
FDISK Configura un disco rigido per l'utilizzo con MS-DOS.
FORMAT Formatta un disco per l'utilizzo con MS-DOS.
KEYB Configura la tastiera per la lingua specificata.
LABEL Crea, modifica o elimina l'etichetta di volume di un disco.
MD Crea una nuova directory.
MEM Visualizza la quantità di memoria usata e libera del sistema.
MKDIR Crea una nuova directory.
MORE Visualizza i dati di output una schermata per volta.
PATH Visualizza o imposta un percorso di ricerca per i file eseguibili.
PRINT Stampa un file di testo consentendo di usare altri comandi di MSDOS.
PROMPT Cambia il prompt dei comandi di MS-DOS.
RD Rimuove una directory.
REN Rinomina uno o piu' file.
RENAME Rinomina uno o piu' file.
REPLACE Sostituisce i file.
RMDIR Rimuove una directory.
SUBST Associa un percorso ad una lettera di unità.
SYS Copia i file di sistema di MS-DOS e l'inteprete dei comandi sul disco specificato.
TYPE Visualizza il contenuto di un file di testo.
UNDELETE Ripristina i file cancellati precedentemente con il comando DEL.
UNFORMAT Ripristina i dati di un disco cancellati con il comando FORMAT.
VER Visualizza la versione di MS-DOS in uso.
VOL Visualizza l'etichetta e il numero di serie di volume del disco.
XCOPY Copia i file (ad esclusione dei file nascosti e di sistema) e la struttura delle directory

Questi saranno i comand che impareremo nel corso delle lezioni.

PS: se uno di questi programmi vi incuriosisce andate sul tasto startpoi cliccate sul pulsante "Esegui" e scrivete "COMMAND", si aprirà una finestra nera il dos li scrivete il comando e dopo scrivete " /?" e vi verranno fuori le opzioni del comando.

Esempio:

RD /?

 
 
 

Il mio antivirus "Antilok" 

Post n°16 pubblicato il 23 Maggio 2008 da tecnoboy.pf
 
Tag: Antilok

In questo ultimo mese non ho aggiornato il blog perchè ho lavorato ad un progetto:

Un antivirus che potrete scaricare dal mio blog.

Le istruzioni e la licenza d'uso sono dentro il setup, buona scansione.

ANTILOK free antivirus

Antilok è un sistema antivirus di autoscansione rapida dei dischi ATTENZIONE non è in sostituzione del antivirus di casa vostra o ufficio ma un aiuto ad esso.

ISTRUZIONI ISTALLAZIONE SUL SISTEMA WINDOWS

Per installare antilok cliccate sul setup ANLK*.exe e estraete i file sul disco fisso seguendo la procedura guidata. Troverete la cartella antilok nella sezione programmi del vostro sistema operativo...poi copiate il collegamento sul desktop.

ISTRUZIONI PER L'USO

Appena si avvia antilok si apre una schermata in pausa, per fare in modo che antilok inizi a lavorare premere INVIO;a questo punto antilok va in cerca di virus sulla ram e se ne avete verranno fuori in un elenco se non ne avete verrà fuori "non ci sono voci nell'elenco", dopodichè blocca la chiusura di windows se quest'ultima è in corso. Poi vi inizierà la scansione e se vorrete farla anche del vostro sistema in uso vi verrà chiesto di riavviare il PC.

ESECUZIONE ALL'AVVIO DI WINDOWS

Per eseguire l'antilok all'avvio di windows aprire la cartella "AUTO ESECUZ" e selezionare un file "ESECUZ..." selezionare quello con il nome del disco "E-D-F-C", fatto questo ad ogni avvio del sistema si eseguirà l'antilok. Per eliminare l'auto esecuzione basta cliccare sul file "erase esecuz" 

Antilok
by:Franceschi Paolo
copyright:(C)2007/2008
trakman:bat to exe

Vieto la pubblicazione del prodotto sul web in esclusioe dei siti approvati o creati da me.
se si desidera la fabbricazione di un antivirus personalizzato,un command,esecuz per un altro disco o l'approvazione della pubblicazione del antivirus sul proprio blog o sito contattatemi all'indirizzo
mafia666contatti@hotmail.it
!!se durante una mia ricerca per errore entrerò in un sito dove è pubblicato l'antilok senza permesso provvederò all'eliminazione del sito!!

!Antivirus completamente italiano e gratuito!

Prossimi aggiornamenti del software saranno il 12/12/2008
 
free antivirus

Per scaricare l'ultima versione andate nel box di aggiornamento.

 
 
 
Successivi »
 

FACEBOOK

 
 

CONTATTA L'AUTORE

Nickname: tecnoboy.pf
Se copi, violi le regole della Community Sesso: M
Età: 26
Prov: VI
 

AREA PERSONALE

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Ottobre 2020 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31  
 
 

PROGRAMMA DELLE LEZIONI

La lezione con il simbolo(*) è l'ultima scritta.

Lezioni html:

  1. Identificazione prologo
  2. Marquee
  3. Immagini
  4. Colori testo e sfondo
  5. Sound nei siti
  6. Tabelle
  7. Elenchi
  8. Moduli       
  9. Java script    
  10. Applet           

Le lezioni verranno aggiornate di uno o al massimo due al giorno

Non essendoci guide sul web dovrò studiare il DOS per altri mesi intanto se vi interessano dei comandi che ho messo nell'ultima lezione aprite il dos e scrivete il comando + /?.Per esempio:

<C:/.../cdm.exe>xcopy /?

Non tutti i comandi funzionano perchè alcuni sono delle vecchie versioni dos.

Cordiali saluti e buona giornata da Paolo anche detto Tecnoboy.pf.

 

SPIEGAZIONE LINK "RINOMINA SITO"

Per chiunque avesse un sito web o un blog senza dominio ho messo questo link del sio dot tk questo sito fornisce un dominio secondario del vostro sio o blog per esempio se il vostro blog si chiama "blog.libero.it/esempio" queso sito faròà si che il lerciume (blog.libelro.iy) venga tolto e sceglierete un nome appropriato ad esempio provate sul mio tecnoscenza vi verrà la stessa pagina in cui siete ora. il servizo è gratuito ma se qualcuno vuole di più,con una somma di denaro ridicola puoi metere anche il www.esempio.tk grazie di aver visitato il mio blog. alla prossima!!!!!!!!!!
 

SPIEGAZIONE LINK "MEDIA MAX"

Quel sito permette a tutti gratuitamente di fare l'aplod di file l'ideale per chi vuole ascoltarsi la musica a lavoro in un porltatile senza bisogno di dischi o lettori mp3 oltre a file multimediali MEDIA MAX permette di fare l'uplod anche di altri file.Davvero utile!!!

 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

ULTIME VISITE AL BLOG

giovanni.cultraroivanlupo94francesconicosciagioiadivivere88eagle48iron1940precious445laura.rassigavialy74torotorino_78umbidesi0iovalgoMvediprofiloEltanin0antropoeticomaletta.a
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.
I messaggi e i commenti sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 
 

REGOLAMENTO E VANTAGGI

Servizi del mio blog

Questo blog non sarà un blog per conoscermi ma ben si un blog per farvi conoscere meglio il vostro PC e per imparare come utilizzare tutte le sue funzioni al meglio.

Ecco l'elenco dei servizi di cui potete usufruire nel mio blog (senza essere iscritti al forum):

- L'insegnamento di qualunque tipo di linguaggio di programmazione

- L'apertura di un sito per conoscere megliomi meglio

Per gli iscritti al forum:

- Risposte a qualunque domanda sull'informatica(la risposta vi arriverà tramite e-   mail se me la lasciate,vera pubblicata nel blog se voi acconsentirete).

- Il procuramento di programmi (demo) su richiesta [se gratuiti completi].

- Accesso alla chat del forum

- Possibilità di diventare admin del forum tramite prova on-line

  Regolamento del forum e del sito:

- Iscrizione al forum completamente gratuita

- Vietato scrivere o registrarsi con nomi volgari nel forum

- Vietato farsi pubblicità nel forum senza il mio consenso

- Vietato insultare le persone nel forum

- Non scrivere insulti razzisti ne di nessun altro genere

- Chi infrangerà il regolamento di uno dei due spazi web verrà bandito sia dal blog    che dal forum

  Fine

 

SPIEGAZIONE LINK "MEDIA MAX"

Quel sito permette a tutti gratuitamente di fare l'aplod di file l'ideale per chi vuole ascoltarsi la musica a lavoro in un porltatile senza bisogno di dischi o lettori mp3 oltre a file multimediali MEDIA MAX permette di fare l'uplod anche di altri file.Davvero utile!!!

 

AGGIORNAMENTO ANTILOK 5.0

Ho creato un programma che finalmente darà un senso vero e proprio al mio sito guardate l'ultimo post e capirete di cosa si tratta:-)

Buona scansione!!!

[NO VIRUS NO HACKER]

Se avete letto l'ultimo post e avete scaricato il programma questo è un aggiornamento:

Download 5.0 new