Creato da timbora il 28/03/2008

Passioni

mi piace......

 

 

She died

Post n°25 pubblicato il 06 Settembre 2011 da timbora

Grazie Cichita....

 
 
 

...

Post n°24 pubblicato il 19 Agosto 2011 da timbora
Foto di timbora

Ho bisogno di una lunghissima vacanza......

 
 
 

Mangia... prega... ama!

Post n°23 pubblicato il 13 Agosto 2011 da timbora

http://www.youtube.com/watch?v=kKuOCxx3H68

l'ultima frase di questo film è da prendersi in seria considerazione.....

 
 
 

Riflessioni...

Post n°22 pubblicato il 06 Luglio 2011 da timbora
Foto di timbora

Non stimare lontano quello che si può avere anche se in mezzo si stende il tramonto - né stimare vicino ciò che standoti a fianco è più lontano del sole."

 
 
 

21 anni fa: la mia gioia più grande

Post n°21 pubblicato il 29 Marzo 2010 da timbora
Foto di timbora

Da 21 anni riempi la mia vita come niente e nessuno ha potuto o potrà mai fare....
Esattamente alle 8 e 15 minuti di quel 29 marzo 1989, quando ti vidi per la prima volta e per la prima volta ti sorrisi, ti amai incondizionatamente...

Siamo cresciuti, tenedoci per mano, giocando insieme, esplorando insieme, sperimentando insieme ed insieme, superando gli ostacoli, piccoli e grandi, che man mano si presentavano nel nostro cammino....
Ne abbiamo affrontate tante insieme, non è stato facile, non è facile neanche oggi... ma ancora una volta siamo insieme e la sintonia che abbiamo costruito ci permette di guardare avanti. consapevoli della nostra forza, che abbraccia chi entra nella nostra vita e con il sorriso percorre la strada con noi...

Ti auguro mille successi, mille soddisfazioni, mille sorrisi che accompagnino la tua vita... Ti auguro la gioia di una vita felice e la consapevolezza che mamma è con te... sempre e comunque con te!

Ti voglio bene figlio mio... Buon compleanno!

M

 
 
 

Buonanotte.....

Post n°20 pubblicato il 25 Marzo 2010 da joeblackfg

bonne nuit

I sogni sono fatti di tanta fatica.
Forse, se cerchiamo di prendere delle scorciatoie,
perdiamo di vista la ragione
per cui abbiamo cominciato a sognare
e alla fine scopriamo
che il
sogno non ci appartiene più.
Se ascoltiamo la saggezza del
cuore
il tempo infallibile ci farà incontrare il
nostro destino.
Ricorda:
"Quando stai per rinunciare,
quando senti che la
vita è stata
troppo dura con te,
ricordati chi sei.
Ricorda il tuo
sogno".
Sergio Babaren

 
 
 

L'oggetto dei miei desideri........

Post n°19 pubblicato il 24 Marzo 2010 da timbora
 
Foto di timbora

Sentire l'aria che ti attraversa l'anima, facendoti sentire parte di essa, libera, leggera, immensa....

Respirare a pieni polmoni ed inebriarti dei profumi del paesaggio quasi che essi fossero un richiamo irresistibile dei tuoi sensi.....

 

 

 

 
 
 

19 marzo 2010

Post n°18 pubblicato il 19 Marzo 2010 da timbora
Foto di timbora

E quando pensavo di perderti, sei tornato a me...

Per tutto il tempo che ci sarà dato... Auguri papà

 

 

 

 

 
 
 

Splendido messaggio d'amore...

Post n°17 pubblicato il 01 Marzo 2010 da timbora
Foto di timbora

 
 
 

un abbraccio forte forte....buona Epifania....^__^ jo

Post n°16 pubblicato il 06 Gennaio 2010 da joeblackfg

CADEAU DE MON AMIE BELLEDEMAI51 - MERCI BERNADETTE

In questa vita ho amato tanto che la felicità si è  nascosta

agli angoli tesi delle labbra in costante attesa e la parola è

diventata muta con un cuore morbido d'affetto dove l'amore

è VITA che riempie ogni cellula di nostalgia

mi pento a volte vorrei  non pensarti eppure mi irrompi tra le dita

e mi accarezzi i palmi senza che io possa difendermi.....

Cristina Khay

 
 
 
 
 

Torna presto.....Un abbraccio,jo

Post n°14 pubblicato il 02 Novembre 2009 da joeblackfg

Merci de tout coeur

 
 
 

Torna presto .....^__^ ti aspetto

Post n°13 pubblicato il 19 Ottobre 2009 da joeblackfg

 
 
 

Coppa del sorriso...donala ai tuoi amici...

Post n°12 pubblicato il 29 Settembre 2009 da joeblackfg

Image Hosted by ImageShack.us

Chi pianta cortesia, raccoglie amicizia, chi pianta gentilezza raccoglie amore

 
 
 

La mia Terra: Conversazione sul Sinis

Post n°11 pubblicato il 18 Aprile 2009 da timbora
 
Foto di timbora

Troppo onore mi fareste nel darmi la possibilità di celebrare al vostro cospetto le bellezze della mia terra... mai uditor più attento ebbero le mie parole... e di questo mi rallegro...

Se il mio invito a conoscer luoghi, suoni, profumi e colori ha suscitato in voi curiosità... tanto mi basta... la mia terra ha bisogno di questo... l'approssimarsi ad essa con il giusto rispetto e la dovuta cura, con quel pizzico di voglia di conoscerne le recondite bellezze che spesso sfuggono ai più, per troppa fretta o per ricerca di lidi modaioli e affollati.... 

Il mio viver le meraviglie della mia terra parla di lande desolate e sentieri desueti che si aprono in paradisi quasi inalterati dalle orme degli affannati consumatori dell'estate... parla di camminamenti tra i profumi del rosmarino selvatico o delle ginestre in fiore che fanno da contralto all'azzurro del cielo o al blu del mare...

 E voi sareste incendiati da cotanta bellezza, dovreste lasciarvi alle spalle agi e comodità, spogliarvi di condizionamenti e liberare il vostro essere, per percepire appieno le ricchezze che la mia terra vi offre....

 Vi racconto un aneddoto...

 Una mattina di Pasqua di due anni fa.... un periodo tutt'altro che felice della mia vita.... decisi che era venuto il momento di provare a cancellare e dimenticare quanto mi accadeva... presi un piccolo zainetto, ci misi dentro una mela ed una bottiglina d'acqua e partii alla volta di Capo San Marco....
Lasciai la macchina al piccolo porticciolo e mi incamminai per la scogliera.... un percorso difficile, a tratti arduo, faticoso... tra sentieri ricchi di macchia mediterranea dal profumo di rosmarino... tra le arrampicate a mani nude aggrappata alle nere rocce del Sinis...

 I miei pensieri durante quella passeggiata si fecero via via più leggeri, fino ad abbandonarmi del tutto, lasciandomi inerme di fronte a tanta bellezza...

Non pensai più. Lasciai che fossero le sensazioni a guidare i miei passi, lasciai che tutta quella meraviglia entrasse in me e sostituisse al buio la luce, alla tristezza la gioia, all'acredine la pace, alla vendetta il ricordo...

Tra piccole spiagge dalle verdi acque e sabbie rosate, tra scogliere a strapiombo e sentieri ciottolosi mi inerpicavo ed avanzavo inebriata dai colori e dalla solitudine affollata di piccole presenze che sentivo ma non vedevo... ed il mio cuore iniziò a sciogliersi...

Arrivai ad un tratto di scogliera dove il sentiero si faceva più irto ed arduo, a causa delle rocce appuntite battute da marosi ed arse dal sole; impegnata nella camminata, quasi non mi accorsi di essere arrivata a ridosso di una banchina, vecchio riparo di un piccolo porticciolo a servizio di un faro... lo stridere dei gabbiani mi riportò alla realtà... godetti ogni singolo attimo... e, fermandomi, guardai indietro il percorso fatto e gioii...

 Gioii della soddisfazione di essere arrivata fin lì, da sola senza mano alcuna a sorreggere il mio andare; senza che qualcuno osasse dirmi: quel tratto è troppo pericoloso per te, lascia perdere.... quale immane sensazione di libertà assoluta...

 Alzai le braccia, come una bimba che balla musiche immaginarie...

 Come una bimba danzai... i miei passi si fecero via via più leggeri e nel percorrere il tratto di sentiero che ancora mi separava dallo scoglio a pelo d'acqua, ultimo confine tra cielo e mare, arrancavo con il sorriso a fior di labbra sino alla meta....

 Eccomi, ci sono!

E sulla prospicienza rocciosa di nero basalto, tutto mi apparve nella sua meravigliosa nitidezza....

Abbracciai il blu del profondo e limpido mare che lento accarezzava la nuda roccia, creando un'armonia di ritmi e musiche perfette, tanto armoniosamente si sposavano con il mio spirito....

Abbracciai l'immacolato azzurro del cielo lasciandomi avvolgere dalla brezza leggera che, volteggiandomi attorno, mi ricopriva l'anima, quasi un meraviglioso abito nel quale sentirsi assolutamente a proprio agio....

 Ed in quell'assoluto momento fui consapevole della mia forza.

 Timbora

 
 
 

Per un Amica.......

Post n°9 pubblicato il 24 Dicembre 2008 da camino60
Foto di timbora

Il prodigio di questa grande partenza celeste che si chiama morte, è che quelli che partono non si allontanano. Sono in un mondo di chiarezza, ma assistono, testimoni inteneriti al nostro mondo.

La bellezza della morte, è la presenza. Presenza inesprimibile degli esseri amati, sorridente ai nostri occhi in lacrime.

I morti sono gli invisibili, ma non gli assenti.

 
 
 

Post N° 8

Post n°8 pubblicato il 04 Novembre 2008 da raniero9

                                              buonanotte

 
 
 

IL PREZZO DEL CERVELLO

Post n°7 pubblicato il 08 Ottobre 2008 da timbora
 


In ospedale si trova un paziente gravemente malato.

I familiari si riuniscono nella sala d'attesa e, alla fine entra un medico, stanco e desolato: 'Mi dispiace d'essere portatore di brutte notizie', disse guardando le facce
preoccupate 'l'unica speranza per il vostro familiare è un trapianto di cervello.

E' qualcosa di sperimentale, è rischioso, ed anche economicamente del tutto a vostre spese'.

I familiari restano seduti, ascoltando le gravi notizie.

Alla fine, uno domanda: 'Per informazione, quanto costa un cervello?'

'Dipende', risponde il medico, '5.000 euro un cervello di uomo; 200euro uno di donna'.

Un lungo momento di silenzio invade la stanza, mentre gli uomini presenti cercano di non ridere ed evitano di guardare le donne negli occhi, anche se qualcuno accenna un sorriso.............

Infine, la curiosità fa domandare ad uno di loro:  'Dottore, a che si deve la differenza di prezzo?'

Il medico, sorridendo a una domanda così innocente,risponde: 'Quelli femminili
costano meno perchè sono gli unici ad essere stati usati,  gli altri sono come nuovi'.

 
 
 

come è difficile dire addio....

Post n°6 pubblicato il 01 Agosto 2008 da timbora
 

Ciao Fabietto....

continuerò a vederti giocare felice con tutti i ragazzi della scuola calcio...

continuerò a vederti correre felice dietro un pallone, in campi sterrati, con le scarpe rotte...

continuerò a sorridere, pensando a quello sguardo furbetto che ti illuminava gli occhi, quando riuscivi a fare goal impossibili e per i quali mi entusiasmavo come una ragazzina....

 
 
 

Shardana, popolo del mare

Post n°4 pubblicato il 16 Luglio 2008 da timbora
 
Foto di timbora

"le navi dei Feaci non hanno bisogno di timone o timoniere, ma vanno veloci e sicure nei paesi del mondo, esse viaggiano coi pensieri dell'uomo, solcano il mare e l'abisso, avvolte in una nube di vapore e nebbia" (Omero)

e per chi avesse voglia di saperne di più:

www.lamiasardegna.it

http://shardana51.altervista.org/Shardana.htm

 
 
 
Successivi »
 

AREA PERSONALE

 

FACEBOOK

 
 

ULTIME VISITE AL BLOG

timboraperseodgl2016doncollirioforestales1958piacevoleincognitalubopoeccelso_maestroAranDaitarnsoprattutto_Uomopadovano663liz200MAN_FLYMustang73NAloneWhithMySelfpion62
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 
 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Maggio 2022 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
            1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30 31          
 
 

TAG

 
Citazioni nei Blog Amici: 3
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Tutti gli utenti registrati possono pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.
 

CONTATTA L'AUTORE

Nickname: timbora
Se copi, violi le regole della Community Sesso: F
Età: 60
Prov: OR
 

ULTIMI COMMENTI

Cara joe...
Inviato da: timbora
il 13/09/2011 alle 10:29
 
timbora.....
Inviato da: joeblackfg
il 12/09/2011 alle 23:14
 
passavo di qua...buonanotte ^__^
Inviato da: joeblackfg
il 01/09/2011 alle 23:44
 
ed a me fa sempre piacere ritrovarti Joe... un sorriso
Inviato da: timbora
il 25/08/2011 alle 23:15
 
ciao che bello leggerti....^__^...almeno ogni...
Inviato da: joeblackfg
il 25/08/2011 alle 14:17
 
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom