Creato da mielealpeperoncino il 24/04/2008

trilogia mentale

Incontro di pensieri, parole e immagini

 

 

« PENSIERI ESPRESSIBUON COMPLEANNO ROSSELLA »

MORTO ANDREOTTI, IL DIVO DELLA POLITICA

Post n°506 pubblicato il 06 Maggio 2013 da mielealpeperoncino
 

"Livia, sono gli occhi tuoi pieni che mi hanno folgorato un pomeriggio andato al cimitero del Verano. Si passeggiava, io scelsi quel luogo singolare per chiederti in sposa - ti ricordi? Sì, lo so, ti ricordi. Gli occhi tuoi pieni e puliti e incantati non sapevano, non sanno e non sapranno, non hanno idea. Non hanno idea delle malefatte che il potere deve commettere per assicurare il benessere e lo sviluppo del Paese. Per troppi anni il potere sono stato io. La mostruosa, inconfessabile contraddizione: perpetuare il male per garantire il bene. La contraddizione mostruosa che fa di me un uomo cinico e indecifrabile anche per te, gli occhi tuoi pieni e puliti e incantati non sanno la responsabilità. La responsabilità diretta o indiretta per tutte le stragi avvenute in Italia dal 1969 al 1984, e che hanno avuto per la precisione 236 morti e 817 feriti. A tutti i familiari delle vittime io dico: sì, confesso. Confesso: è stata anche per mia colpa, per mia colpa, per mia grandissima colpa. Questo dico anche se non serve. Lo stragismo per destabilizzare il Paese, provocare terrore, per isolare le parti politiche estreme e rafforzare i partiti di Centro come la Democrazia Cristiana l'hanno definita 'Strategia della Tensione' - sarebbe più corretto dire 'Strategia della Sopravvivenza'. Roberto, Michele, Giorgio, Carlo Alberto, Giovanni, Mino, il caro Aldo, per vocazione o per necessità ma tutti irriducibili amanti della verità. Tutte bombe pronte ad esplodere che sono state disinnescate col silenzio finale. Tutti a pensare che la verità sia una cosa giusta, e invece è la fine del mondo, e noi non possiamo consentire la fine del mondo in nome di una cosa giusta. Abbiamo un mandato, noi. Un mandato divino. Bisogna amare così tanto Dio per capire quanto sia necessario il male per avere il bene. Questo Dio lo sa, e lo so anch'io."

Credo sia questo uno dei più bei monologhi che siano mi stati scritti nella storia del cinema, un celebre atto di confessione, ritratto intenso, di un uomo simbolo del potere, e come tale ambiguo, esplicitato e dedicato dal regista Paolo Sorrentino a Giulio Andreotti.
Attualmente senatore a vita, Andreotti è stato tra i più importanti protagonisti della vita politica italiana del XX secolo.
Andreotti è morto oggi a Roma all'età di 94 anni, non serve spiegare nei dettagli chi fosse Andreotti perché anche le pietre lo sanno. Nato il 14 gennaio del 1919 a Roma, oltre che 7 volte presidente del Consiglio, è stato anche otto volte ministro della Difesa, cinque volte ministro degli Esteri, due volte ministro delle Finanze, ministro del Bilancio e ministro dell'Industria, una volta ministro del Tesoro e ministro dell'Interno, fino a sfiorare l'elezione al Quirinale, sfumata nel 1992 quando, all'indomani dell'attentato a Giovanni Falcone, il Parlamento elesse Oscar Luigi Scalfaro. Processato da due Procure quella di Perugia lo accusa di essere il mandante dell'omicidio del giornalista Mino Pecorelli quella di Palermo di essere colluso con la mafia. Quest'ultima accusa fa presto il giro del mondo e scuote l'imperturbabile Giulio Andreotti. Assolto in primo grado nel 1999 la Corte d'Appello di Palermo ha confermato, nel 2003, l'assoluzione solo per i fatti posteriori alla primavera del 1980 ritenendo che, prima di allora, Andreotti dimostrò un'amichevole disponibilità nei confronti di Cosa Nostra ma il reato era ormai prescritto. Sentenza questa confermata nel 2004 dalla cassazione che l'anno prima lo aveva assolto dall'essere stato il mandante dell'omicidio Pecorelli.

Una frase di Talleyrand  è stata la fotografia della sua vita: "Il potere logora chi non ce l'ha", ma il divo Giulio non l'ha semplicemente avuto il potere, per 50 anni Andreotti è stato, nel bene e nel male, il potere stesso.

La URL per il Trackback di questo messaggio è:
https://gold.libero.it/Trilogy/trackback.php?msg=12079883

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
Nessun trackback

 
Commenti al Post:
nonna.fra1
nonna.fra1 il 06/05/13 alle 20:13 via WEB
bellissimo Ross..hai descritto la sua vita perfettamente..buona serata..bacione..
 
bad.wizard
bad.wizard il 06/05/13 alle 20:38 via WEB
Taglio veramente giornalistico al tuo articolo che mi conferma quanto sei cresciuta...Sulla vicenda del personaggio stendo un pietoso e agnostico velo di rispetto, che si deve ai defunti. Bacio per te.
 
alfredomaco
alfredomaco il 06/05/13 alle 21:58 via WEB
E' stato riassunto molto bene nella tua biografia e ho memorizzato rileggendo momenti storici della nostra repubblica dimenticati da tempo. Nonostante vivesse nell'ombra in questi ultimi anni Ŕ sempre stato un pilastro vivente e mai scalfito dalle accuse che hanno avuto tutta l'aria di colpevolezza nei suoi confronti.....! Un saluto caro Alfredo
 
massimocoppa
massimocoppa il 06/05/13 alle 22:35 via WEB
Ŕ del talleyrand quel famoso aforisma?! sei sicura?
 
 
mielealpeperoncino
mielealpeperoncino il 06/05/13 alle 23:03 via WEB
Attenti studiosi lo hanno detto non io :-) Credo per˛ che essendo stata attribuita sia a Charles-Maurice de Talleyrand-PÚrigord (1754 ľ 1838)che a Giulio Andreotti (1919 - 2013) ed essendo il primo vissuto in un'epoca precedente le probabilitÓ che a coniarla sia stato il primo piuttosto che il secondo sono decisamente pi¨ alte, certo Ŕ che ai tempi di Talleyrand io proprio come te non c'ero. Comunque la conclusione di questo passo di aforisticamente la dice lunga sulla paternitÓ degli aforismi: http://aforisticamente.com/2010/01/31/da-telleyrand-ad-andreotti-laforisma-logora-il-suo-autore/ Ciao Massimo, Rossella
 
ninograg1
ninograg1 il 06/05/13 alle 23:25 via WEB
un uomo dai tanti lati oscuri.... da notte della repubblica
 
demastrolindo
demastrolindo il 07/05/13 alle 00:28 via WEB
Conobbi Andreotti nel 1990 secondo me una persona come tutti! nÚ pi¨ nÚ meno quello che siamo dentro ogni uno di noi!
 
gemini1970
gemini1970 il 07/05/13 alle 08:56 via WEB
Muore la pi¨ grande contraddizione della politica Italiana, laddove da un lato quel potere ha determinato condizioni di sviluppo del paese, non con pochi errori, mentre dall'altro ha rasentato in moltissime occasione complicitÓ con il mondo mafioso e terroristico degli anni bui.Un grqande personaggio politico che porta con se tante veritÓ che nessuno mai credo riuscira a riscrivere.... La storia forse tenterÓ di farlo ma credo che non sarÓ puntuale e cinica proprio come lo stesso Andreotti... Ciao un abbraccio e buona giornata
 
paperino61to
paperino61to il 07/05/13 alle 10:18 via WEB
con lui se ne vanno tanti misteri , ha vissuto con moltissime ombre e poca luce..luce intesa come onestÓ x come la vedo io... buona giornata Rossella marco
 
ITALIANOinATTESA
ITALIANOinATTESA il 07/05/13 alle 14:51 via WEB
Emblema dell'esercizio del POTERE fine a se stesso ...altrimenti non sarebbe durato 50 anni... un saluto, M@.
 
saverio.ancona
saverio.ancona il 07/05/13 alle 15:29 via WEB
L'ho conosciuto personalmente, Ŕ passato tanto tempo. la sua furbizia, intelligenza e capacitÓ politica l'hanno reso unico... nel bene e nel male. Buon pomeriggio, Saverio
 
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.
 

CONTRO LA PEDOFILIA ON LINE

 CLICCA E SEGNALA

 

PUBBLICATI SU RADIO DGVOICE

 

ULTIMI COMMENTI

Sat24, Sat 24 Pogoda, Prognoza pogody National...
Inviato da: Weather
il 01/08/2018 alle 20:03
 
Sat24, Sat 24 Pogoda, Prognoza pogody National...
Inviato da: Speed Test
il 01/08/2018 alle 20:03
 
Sat24, Sat 24 Pogoda, Prognoza pogody National...
Inviato da: Pogoda
il 01/08/2018 alle 20:02
 
Sat24, Sat 24 Pogoda, Prognoza pogody National...
Inviato da: Sat24
il 01/08/2018 alle 20:02
 
Sat24, Sat 24 Pogoda, Prognoza pogody National...
Inviato da: Speed Test
il 01/08/2018 alle 20:01
 
 
 

ULTIME VISITE AL BLOG

gerdicasergio.cubeddumariaritabertojaindimenticabile.m1ITALIANOinATTESAsandokan_tigre43mpietropbimborobythick_foggiuliano.telesforomassimocoppacatanzarogiusep50_1lazaratinaEstelle_ke1946
 

"AMORE"

 

 

L'amore è come il mare:

è possibile che si riesca

a vederne l'inizio ma la

fine si perde oltre la linea

dell'orizzonte.

          Rossella.

 

L'amore, quello vero, che fa palpitare.

che regala quel prezioso elisir

che ci permette di sentirci giovani

e vitali anche quando il trascorrere del tempo

vorrebbe impedircelo è fatto, soprattutto

di silenzi, di sguardi lunghi, intensi,

ricchi di significati che le parole non

riuscirebbero mai a comunicare...

AMORE!!!

          Rossella

 

 

 

DALLO SCRIGNO DELLE MIE

FIORI

I fiori sono fragili e muoiono in un sofffio quasi come i giorni della vita.

Ma se sai guardarli, sfiorarli, ammirarli e gioirne,

darai un senso al loro breve vivere.

 

L' ETERNITA' IN UN BACIO

Ricordo, Chiedesti: "Come mi baceresti?"...

Risposi: "In verità non saprei rispondere"...

So solo che per essere analogo alla tua unicità sarà privo di estensione,

senza inizio nè fine, sospeso nel tempo, senza un prima o un dopo.

Il presente ha i suoi limiti nel non averne, e un bacio

fuori dai limiti della estensione e del tempo è semplicemente ed

unicamente eterno.

ATTESA

A volte come una barca alla deriva mi sento,

sembra estenuante l'attesa

ma è l'essenza stessa della vita.

                 Mielealpeperoncino.

 

DALLO SCRIGNO DELLE MIE

ACQUA-TE

Acqua pura e cristallina che sgorga dalla terra, che cade dal cielo;

nutre i suoi frutti, colma fiumi ed oceani.

Acqua fonte di vita dolce e pura, forte e dirompente

come te!

Te che mi disseti con la tua presenza e m'inondi col tuo amore,

consentendomi di nuotare nel tuo mare,

permettendomi di sprofondare in esso

fino a raggiungere gli abissi del tuo mondo,

quel mondo pieno di tesori nascosti, ricco di vita.

Quel mondo in cui vorrei immergermi

e di cui vorrei far parte.

 

SORGENTE DI VITA

Siamo nate insieme tu ed io.

Dolce e serena,

calma e tranquilla,

impetuosa e travolgente acqua.

Ogni tua goccia è vita.

Mielealpeperoncino

 

PRIVA DI TITOLO

Rifessi di luce costante

al calar del tramonto

si nascondono.

Primeggiano le scure ombre

dietro le verdi fronde.

 

Rinascono in un pensiero

triste o felice

purchè vero.

Vestendosi di bianco

passeggiano di fianco.

 

Ritorna il giorno e con esso il sole

ma se fosse pioggia o vento,

alcuno il tormento.

Chi è in natura

alla natura affida 

fragilità e forza

timore e coraggio.

 

Se ne fa scudo, letto e sostegno

non tralasciando il proprio impegno.

Fra immensi giardini, prati ed aiule

si spegne la vita di un fiore. 

          (Mielealpeperoncino)

 

Così in natura...

  Così dal fioraio... 

 

Così nel mio cuore...

Così in casa mia...

 

DALLO SCRIGNO DELLE MIE...

 

 

img134/779/0410071103yt1.jpg

Dialogo tra sguardi

 

Lei: Guardami e parlami

      e mentre mi parli, ascoltami

      perchè è ascoltando che potrai parlarmi

      ed è parlando che potrò ascoltarti

      e ancora guardami!

Lui: Ti guardo, è bello guardarti!

      Ti ascolto, è bello ascoltarti!

      Ti parlo, è bello parlarti!

      Forse ancor più bello sussurrarti!

      Per poi perdermi in quel sussurro

      giungere a te e finalmente

      perdermi in te.

                (Mielealpeperoncino)

 

DEDICATO A PROFUMO DI ROSE E A CATWOMAN

L'amicizia ha qualcosa di misterioso che spinge alla confidenza e all'abbandono più completo. E' una dimensione dell'amore pur non essendo l'amore.

Vi voglio bene ragazze.

L'immagine a seguire ed il pensiero trascritto, mi sono state dedicate da Profumo di rose nel suo Blog. Grazie Profumina sei sempre molto cara e dolce. Spero di non deluderti nel percorso che ci vede unite al di là di quella che è una reale ed abituale frequentazione tra amiche.

Sei come la luce che emana il sole prima di andare a dormire.

Sei come l'acqua che rigenera ogni cosa che tocca.

Sei come il vento che ossigena chiunque.

Sei grande come il mare.

Ti voglio bene Mieluccia. 

 

AREA PERSONALE

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Aprile 2021 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30    
 
 

FACEBOOK

 
 

I MIEI BLOG AMICI

Citazioni nei Blog Amici: 61
 

IL MIO MARE UOMO

 

Una poesia a rappresentarmi

Il più bello dei mari è quello che non navigammo.

Il più bello dei nostri figli non è ancora cresciuto.

I più belli dei nostri giorni non li abbiamo ancora vissuti.

E quello che vorrei dirti di più bello

non te l'ho ancora detto.

Nazim Hikmet

IL MIO MARE UOMO

Il mare cos'è per me il mare...

E' il letto sul quale riposare,

la seggiola sulla quale dondolare,

l'avvolgente abbraccio di un compagno,

il tumulto da cui lasciarmi sconfiggere.

Ad esso affido le mie intime confidenze,

talune me le rende, altre le insabbia

nei suoi abissi profondi.

In esso ritrovo le infinite e contradditorie

risposte ad una inassolutà verità

sull'eternità della vita.

Il mare, il mare, cos'è per me il mare

se non l'altare della mia pace.

Mielealpeperoncino.

 

.....METAFORANDO.....

"Glia alberi e le montagne sono il desiderio di cielo che ha la terra." (...)

Le tue mani sono rami dell'albero che sei.

Io vorrei essere la tua terra.

Sei il mio desiderio di cielo,

il mio albatro dei sentimenti,

il portatore sano di "malattie dell'anima",

l'essenza dell'incontro,

l'assenza di ragione,

il vuoto di memoria,

la montagna da scalare e

il pozzo di Talete.

 

Mielealpeperoncino

 

Irrisolto quesito

Quantunque tu in quell'essere io,

quantunque io in quell'essere tu.

Smarrito l'io, smarrito il tu

ritrovarci dovremmo

in quell'essere tu, in quell'essere io.

 

Originato dalla fusione del tu-io-tu,

il mio ed il tuo essere dovrebbero

dare essenza

ad un unico essere…

Vale a dire: “Il nostro essere” o

vale a dire: “Noi”.?

Irrisolto quesito.

 

      

 

 

sessualità