**TEST**
Creato da: dreid_fk il 23/08/2010
viaggio turistico

Area personale

 

Tag

 

Archivio messaggi

 
 << Febbraio 2020 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29  
 
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

FACEBOOK

 
 

Ultime visite al Blog

dreid_fkil_pabloles_mots_de_sablemaceronifeeling_loveAnais_NinnoscardellestelleStolen_wordsElemento.ScostanteLolieMiuFanny_WilmotMeme_ntoletizia_arcurioscar.foSoloDaisy
 

Ultimi commenti

Chi puņ scrivere sul blog

Solo l'autore puņ pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

 

 

NUMERO VERDE POSTE ITALIANE

Post n°26 pubblicato il 31 Agosto 2019 da dreid_fk
 

AVETE DA TRACCIARE UNA SPEDIZIONE PERCHE' IL VOSTRO PACCO ANCORA NON VI E' PERVENUTO E MAGARI NON RIUSCITE A SAPERE LA SUA POSIZIONE ATTRAVERSO LA PAGINA DI RICERCA ?  GUARDATE ONLINE TRAMITE I MOTORI DI RICERCA E INDIVIDUATE IL NUMERO VERDE 803.160 ( chiamando da telefonia fissa ) OPPURE 199.100.160 ( tramite telefono mobile con tariffa a pagamento già alla chiamata, circa 20 centesimi iniziali ).       SE AVETE BISOGNO DI AIUTO DA PARTE DI TALI UTENZE... LASCIATE PERDERE !  VI RISPONDERANNO VOCALMENTE IN AUTOMATICO RICHIEDENDOVI DI PREMERE IL TASTO DOVUTO A PIU' RIPRESE, A SECONDA DELLA VOSTRA NECESSITA'. A CONCLUSIONE DELLA OPERAZIONE VI FARANNO RIMANERE IN LINEA IN ATTESA DEL PRIMO OPERATORE LIBERO MA IN REALTA' NON VI RISPONDERANNO MAI NE ALL'UNO, CHE ALL'ALTRO DEI DUE NUMERI.  SE POI AVETE BISOGNO DI TELEFONARE A QUALCHE FILIALE DELLE STESSE POSTE... STESSA REALTA'.  ORDINE DEI DIRIGENTI : NON RISPONDERE PER PERDERE TEMPO !  BRAVI... MA QUANDO PRENDETE IN CONSEGNA IL DANARO DEI CLIENTI, NON PERDETE TEMPO ???  PEGGIO DEGLI EBREI

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

EVORA di Dreid fk

Post n°25 pubblicato il 07 Aprile 2017 da dreid_fk
 
Foto di dreid_fk

Sceso alla piccola stazione ferroviaria di Evora ( voto 4+ ) in un tardo pomeriggio di Dicembre... ho dovuto fare il testa o croce sulla strada da percorrere per raggiungere il centro dove era situato l'albergo Dom Ferdinando prenotato anzitempo. Nessuna indicazione, ma soprattutto nessun tipo di illuminazione. Buio pesto !!! Nel caso Vi recaste  in questa cittadina...la via da intraprendere è quella di sinistra delle due sulla destra. Dopo circa 10 minuti di tiro con la valigia su una strada acciottolata, l'albergo...posto ai margini di una piazza pubblica trasandata, trasformata in parcheggio. Il giorno successivo sul lato opposto era ben visibile parte delle antiche mura ed una delle vie in salita ( Rua do Repubblica ) che accedono al centro storico. A destra e a sinistra sono poste una serie di chiese artisticamente interessanti. Tale via è in buona parte costeggiata dai loggiati sormontati da edifici in larga maggioranza disabitati... affittabili o acquistabili. Dopo circa quattrocento metri si arriva alla piazza centrale con una fontana al centro. Ad un' estremità di questa è sito il municipio. Mastodontico è il Duomo per una cittadina del genere, quasi impossibile fotografarlo per la sua posizione. Da qui a poche decine di metri, i resti di un tempio di origini romane con un piccolo belvedere in direzione della Spagna. Per degustare la cucina tipica portoghese, facendo riferimento alla piazza principale del municipio, servirsi della via all'altezza di questo dalla parte dei loggiati. Dopo poche decine di metri è sita una micro piazzetta con adiacente un ristorante... consigliato !  

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

OPORTO di Dreid fk

Post n°24 pubblicato il 07 Aprile 2017 da dreid_fk
 
Foto di dreid_fk

Mi era stato detto che la città di Oporto era bellissima, ma personalmente la posso valutare in modo sufficente ( voto 6 ). Il centro raggiungibile comodamente con la metro dalla stazione ferroviaria ( linea tram sulla destra all'uscita lungo la parete a vetri...portarsi sulla linea opposta, direzione tram a sinistra ). Alloggiando presso l'Hotel Aliados, mi sono ritrovato nel cuore della città dove nei giorni precedenti al Natale, la gente si ritrova in massa a fare i loro acquisti, specialmente nella via St. Caterina a sinistra della grande Piazza Aliados. Tutti gli edifici monumentali a partire dal Municipio posto all'estremità nord della piazza, sono stati realizzati negli anni '50 ( come espressamente dichiarato sulla targhetta indicativa del palazzo stesso, a somiglianza degli edifici francesi ). Scendendo verso l'estremità sud della piazza, a sinistra troverete la vecchia stazione ferroviaria con l'ingresso piastrellato in bianco e blu cobalto. Poco oltre troverete il vecchio mercato e la lunga stretta via St. Caterina. Proseguendo a destra della vecchia stazione ferroviaria arriverete al Duomo e da qui al ponte del tram-metro sul fiume Douro. Riferendosi ancora alla Piazza Aliados, a destra una serie di chiese in stili diversi. Per una cena tipica portoghese Vi consiglio il Restaurante Churrasqueira MOURA posto nella Rua do Almada 219 / 223, via parallela a sinistra della piazza centrale. La zona a basso lungo il fiume, non offre niente di speciale a parte il vecchio tram...tempo perso ! 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

LISBONA di Dreid fk

Post n°23 pubblicato il 07 Aprile 2017 da dreid_fk
 
Foto di dreid_fk

La città (voto 7+) l'avevo già valutata durante il cambio volo per il Senegal...questa volta però ho potuto visitare integralmente il centro storico, anche se a più riprese alloggiando in due diversi Hotels...uno più vicino all'aeroporto Delgado ( per arrivo e partenza ) Hotel Alif raggiungibile comodamente con la metro ( fermata Campo Pequeno ), l'altro più centrale Hotel Alicante dal quale si può raggiungere dopo una camminata di 25 minuti mediante il viale più bello di Lisbona ( Avenida da Liberdade ) il centro storico a ridosso del fiume.    Qualora voleste assaggiare la cucina portoghese, a 30 mt a sinistra di quest'ultimo albergo si trova un ristorante denominato RUXA che Vi consiglio personalmente.  Proseguendo per il viale sopra menzionato verso sinistra, lastricato a mosaico bianco-nero, incontreremo i primi edifici monumentali sulla Praca Rossio, dalla quale potremo decidere di puntare verso il castello St. Jorge ( per raggiungerlo prendete come riferimento la via in salita nella zona dell' ascensore, prima di fare della strada inutilmente - ingresso a pagamento circa 9 euro ). Altrimenti potrete visitare la Praca do Comercio posta sulle sponde del fiume Tejo (=Tago) ed in un secondo tempo fare un salto alla torre di Belèm e alla sua cattedrale raggiungibili tramite un tram in 20 minuti circa, con partenza dalla stessa Praca do Comercio. Particolare attenzione è da prestare alla stazione ferroviaria di Lisboa Oriente ( centrale ) per l'architettura utilizzata nella costruzione della copertura.  A differenza di molte stazioni europee. questa è stata realizzata su più livelli, collegandola dal piano metro a quello ferroviario. Prima di raggiungere quest'ultimo livello troverete un ambito commerciale...eventualmente per una veloce colazione a basso costo Vi consiglio l'esercizio PORTELA ( seminascosto dalle travi di sostegno in cemento ). Le biglietterie si trovano fra questo piano e quello dei treni...più che altro somigliano ad edicole aperte a turni alterni.

 

 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

PORTOGALLO : rapporto di Dreid fk

Post n°22 pubblicato il 02 Febbraio 2017 da dreid_fk
 
Foto di dreid_fk

Finalmente dopo tanti viaggi effettuati per la maggior parte all'estero, posso dire di essere arrivato alla conclusione della ricerca di un posto per il quieto vivere per gli anni che mi rimarranno al raggiungimento dell'età pensionabile. Sepolta la "road" dei paesi dell'Est        ( Romania, Ucraina, Russia, ecc. ) e dell'Africa ( Senegal ) dove potermi trasferire e al tempo stesso trovare una compagna per la vita ( oggi come oggi non ci comprerei neanche l'aria ), ho potuto conoscere dopo Gran Canaria ( idea inabissata per gli enormi costi della vita alla pari dell'Italia ) il Portogallo. Gente molto socievole e cordiale, dove esistendo delle regole ( leggi ) vengono applicate a differenza di quello che era il Bel Paese...una volta !!!     Ebbene, partito con l'aereo nella prima decade del mese di Dicembre 2016 da Pisa e arrivato a Lisbona, che avevo potuto valutare già pochi anni prima facendovi scalo per alcune ore prima di continuare per Dakar, ho concluso la visita totale della capitale e non solo.            Il prossimo viaggio sarà più mirato nella scelta della zona dove potrò trasferirmi con l'intento di realizzare la DRL, già che il Paese è mentalmente aperto all'arte e alla cultura.     Il viaggio per il Portogallo è da prenotarsi almeno otto mesi prima della partenza, ma talvolta non basta, considerando che gli alberghi non dispongono di camere libere in alcuni periodi dell'anno ( per la ricerca www.booking.com ). Nel periodo della visita effettuata, il clima è stato accettabile 15-20°, quasi fosse l'inizio della primavera ( non serve il cappotto come da noi ). Dalla stazione ferroviaria di Lisbona Oriente partono giornalmente due treni ad alta velocità denominati AP (=Alfa Pendular) per dirigersi ad Oporto. Troverete gli orari online al sito www.cp.pt . Tempo di percorrenza 2 ore e 45 minuti al costo di poco più di 30 Euro ( da ricordarsi di acquistare il biglietto almeno il giorno precedente alla partenza). Sempre dalla stazione di Lisbona Oriente si può raggiungere le località del sud oppure Evora ad est, con un treno regionale al costo di circa 12 Euro, per 1 ora e 40 minuti di viaggio.  La popolazione è abbastanza variegata per la presenza di isolani di colore e brasiliani. Riguardo la bellezza femminile locale è nella media : grandi bellezze non ne ho viste ! Posso dire che il Portogallo offre un gran numero di donne divorziate ( tanto che a fine anno è stato indicato come primo Paese europeo di divorziati ).  Alla conclusione del Vostro viaggio, facendo ritorno all'aeroporto Delgado di Lisbona, prestate attenzione al monitor delle partenze. Se il volo di ritorno è indicato con la dizione Terminal 2, affrettatevi ad uscire di nuovo dall'aeroporto per servirvi del bus "shuttle" color verde chiaro, che vi condurrà all'esatto "gate". Le uniche pecche del Paese, le indicazioni cartellonistiche e in alcune città...l'illuminazione.

 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
« Precedenti Successivi »