Creato da unionman il 21/08/2005

The Factory

Storie di fabbrica

 

 

LGBT

Post n°101 pubblicato il 10 Settembre 2020 da unionman
Foto di unionman

Succede che la multinazionale, come tutti gli anni ha emesso un comunicato in cui chiede ai dipendenti di esprimere il loro giudizio relativamente all'ambiente di lavoro fisico, la propria soddisfazione personale relativamente alla mansione svolta ed altre amenità.

In più da un po' di anni c'è una parte dedicata all'etica ed al rispetto delle minoranze sul lougo di lavoro, ragion per cui all'inizio di questa sezione del sondaggio vengono poste delle domande preliminari per inquadrare meglio il soggetto che lo sta compilando, una di queste domande chiede se si è membro della comunità LGBT e qui la tragedia, perchè gli operai per buona parte con una istruzione tecnica e poco interssati all'argomento non hanno la più pallida idea di cosa significhi la sigla.

Così succede che oggi El Toro, venga da me orgoglioso di aver fatto il sondaggio per primo rispetto a tutta la squadra e mi dice di aver anche indicato che è un membro della squadra di emergenza, siccome l'ho fatto pure io e questa cosa non era presente gli chiedo dove avesse visto tale quesito; di seguito il dialogo.

UnionMan: collega a che ti riferisci?

El Toro: a quando chiedono se sei parte di un gruppo ristretto

U: di una comunità o minoranza vuoi dire

ET: Si, sono un gruppo ristretto, che differenza c'è sempre in pochi sono

U: (ho già i sudori freddi) si ma si riferiscono a categorie sociali, non a gruppi con mansioni particolari in azienda

ET: a No(leggermente interdetto)

U: No

ET: va bene io però dove c'era la sigla se facevo parte degli LGBT ho messo di sì, quella sigla lì indica cosa allora se non i pompieri (così lui chiama la squadra di emergenza perchè è addestrata a combattere anche il fuoco)

U: No non indica quello

ET: E cosa indica(preoccupato)

U. Eh..... fondamentalmente gli omosessuali.

ET: serie di frasi di stupore seguite ad imprecazioni in un dialetto che non conosco e che evito di riportare ma dal cui solo suono lasciavano intuire il significato.

U: Tranquillo tanto il sondaggio è anonimo, e i dati sono aggregati per cui nessuno verrà a sapere di questa cosa

ET: di questa "cosa" Cosa, a me piacciono le femmine

U: Appunto è stato un errore, stai sereno, io sono una tomba.

Il problema è che la multinazionale quando scrive  o anche comunica per via verbale attraverso i propri preposti, ha una marea di sigle e acronimi con cui definisce le attività e le mansioni ed anche i reparti e le funzioni aziendali tanto è vero che esiste un dizionario acronimi-italiano, italiano-acronimi da poter consultare proprio perchè a volte è quasi impossibile capire di che vadano comunicando; quindi che prima o poi qualcuno pigliasse lucciole per lanterne era solo questione di tempo.

Ovviamente una volta allontantosi ElToro sono scoppiato a ridere per un buon 10 minuti.

Credo che ne arriveranno altri con il medesimo problema.

Stay Tune.

 

 
 
 

Pari Opportunità

Post n°100 pubblicato il 02 Settembre 2020 da unionman
Foto di unionman

Ad un certo punto, per ragioni d'immagine, la multinazionale decise che bisognava aumentare il numero di donne presenti nei reparti di produzione. La cosa mi lasciò perplesso, e lo feci anche sapere a chi di dovere, non perchè io sia sessista e pensi che una donna nei reparti non ci possa stare, ma semplicemente perchè essendo uomo conosco i maschi e mettere delle donne in reparto, vuol dire fermare i reparti, perchè noi siamo creature semplici,  se ci metti un esemplare dell'altro sesso vicino a tutto penseremo tranne che a lavorare.

Il risultato di ciò fu che la direzione andò dritta per la sua strada e portò all'interno della fabbrica un pattuglione di colleghe di età media intorno ai 26 anni, per cui giovani donne e operai maschi 40/50enni, apriti cielo.

In più, giusto per rimarcare chi comanda mi diedero come collegha in turno una giovane ingegnere romana da addestrare, qualcuno probabibilmente sperava accadesse l'inrreparabile, ma non accadde, e nonostante fossimo mondi separati, io personalmente ricordo l'esperienza, durata alcuni anni, con una sorta di affetto paterno, e tutto sommato penso che mi abbia aiutato ad essere un delegato migliore, dovendomi rapportare con chi, il sindacato non sapeva neppure cosa fosse.

Il resto delle comiche avvenute in reparto, ve le raccoterò poi.

Stay tune.

 
 
 

END GAME

Post n°99 pubblicato il 08 Agosto 2020 da unionman
Foto di unionman

Fine dei giochi per quest'anno, finalmente un po' di riposo.

In realtà il gioco vero ricomincerà al ritorno visto che, dalle notizie che danno i media, non escluderei un altro LOCKDOWN, che comporterebbe un discreto aumento di produzione per la multinazionale visto che produciamo per il settore ospedaliero.

Certo è bizzarro, ma da questa pandemia molte multinazionali del chimico-farmaceutico ci stanno guadagnando quindi perchè dichiarare il pericolo pasato?

Stay Tune.

 
 
 

Mondo Forgia

Post n°98 pubblicato il 29 Luglio 2020 da unionman
Foto di unionman

Lulù si fatto male al lavoro per la 3a volta, ma lui è uno di quelli che vive in un mondo Forgia, dove bisogna sostenere la produzione; anche se poi la produzione non è molto interessata a sostenere te.

Così ha fatto finta di nulla si è tenuto il danno, ha completato il turno e poi alla fine ha dovuto arrendersi all'evidenza e ha dichiarato infortunio, solo che queste cose vanno fatte sul momento sennò la produzione può contestartelo.

Ora si trova in un limbo, perchè potrebbe essere accusato di aver tentato conl'inganno di sottrarre soldi all'INIAL oppure di non aver dichiarato l'infortunio perchè avvenuto per sua negligenza.

I mondi forgia non perdonano, se decidi di vivere per la produzione allora devi rassegnarti a non essere più un uomo ma una puleggia, un martinetto, una carrucola e quando ti rompi, non ti lamenti e preghi per non essere rottamato.

Stay Tune.

 
 
 

RICOMINCIAMO

Post n°97 pubblicato il 20 Luglio 2020 da unionman
Foto di unionman

RICOMINCIAMO.

Pare che la pandemia abbia riportato alla luce concetti e parole ormai sepolti, tipo gabbie salariali, accordi di fabbrica,commissione interna rsu/direzioni aziendali.

Tuttti concetti vecchissimi, in parte anche anacronistici, anche perchè ad un certo punto sono stati accantonati e nessuno ha più cercato di renderli attuali e di aggiornarli, insomma è un po' come se ad un certo punto lo smartphone non ti funzionasse più e ti ricordi che però in cantina c'è ancora il il "vic 20" (questa la capiscono solo quelli che sono nati primo del 90).

Quindi pare che dovremo ricominciare a discutere di come mandare avanti la fabbrica, usando sistemi vecchi e di cui pochi si ricordano come funzionavano.

E va bene allora Ricominciamo.

Stay Tune.

 
 
 
Successivi »
 

AREA PERSONALE

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Maggio 2021 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31            
 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

FACEBOOK

 
 

ULTIME VISITE AL BLOG

unionmanchimipaololatortaimperfettaenrico505oscardellestellegiovanni80_7tobias_shufflecinnarellaEsploro7lubopoilmivisoanonimo610UnBrividoInMebuon_carattere
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
I messaggi e i commenti sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom