Creato da namy0000 il 04/04/2010

Un mondo nuovo

Come creare un mondo nuovo

 

Messaggi del 23/09/2022

Centinaia di lapidi

Post n°3773 pubblicato il 23 Settembre 2022 da namy0000
 

Centinaia di lapidi e un falò trascurato
La croce di Marco, 26enne di Vittorio Veneto, trovato dai nonni nel bagno di casa, la siringa accanto al
corpo esamine. La croce di Francesca, 24enne di Brescia, probabilmente al primo buco, secondo la madre
costretta da amici degeneri, lei che era terrorizzata dall’eroina, che le aveva portato via un’amica. E la doppia
lapide di Ahmed, 21 anni, e Hamza, 20 anni, morti a Fermo perla stessa fornitura, il primo a due passi dalla
pizzeria in cui era apprezzato lavoratore, il secondo inutilmente soccorso in ospedale.
Il cimitero delle vittime da sostanze stupefacenti, nell’Italia in balìa di sempre nuove emergenze, non smette
di popolarsi. Implacabile, ingordo, inarrestabile. Certo, le statistiche non sono quelle dei terribili anni
Settanta, Ottanta e Novanta. Però, Marco, Francesca, Ahmed e Hamza sono solo 4 delle decine e decine di
consumatori, abituali o casuali, dipendenti o sperimentatori, entrati negli ultimi mesi nelle tristi cronache dei
morti per overdose.
Nel 2020 i decessi causati da droghe sono stati in Italia 308. E dal 1973, anno della prima rilevazione sul
tema, se ne sono contati ben 26.154: un vorace falò di giovani vite, un immenso carico di lutti, dolori,
rimpianti e rancori, che da decenni frantuma famiglie, amicizie, comunità, relazioni.
Le morti sono però solo la parte emersa di un iceberg – il traffico e il consumo di sostanze stupefacenti – la
cui mole non smette di creare danni sociali profondi e alimentare catene criminali diffuse nel mare agitato
della società italiana.
La certificazione la offre la Relazione annuale al Parlamento sul fenomeno delle tossicodipendenze.
L’ultima, la scorsa estate, ha dimostrato che nemmeno la pandemia, nonostante abbia imposto una drastica
diradazione dei contatti sociali, ha attenuato l’impatto e la capillarità del losco mercato, che arriva a muovere
un giro d’affari di oltre 16 miliardi di euro all’anno
. Ne ha solo modificato alcuni tratti, accentuando per
esempio lo spostamento dei traffici sui canali digitali.
Non può dunque che essere valutata positivamente la notizia dello svolgimento, avvenuto a Genova a fine
novembre scorso, della Conferenza nazionale sulle dipendenze e le politiche antidroga.
La legge prevede
che andrebbe convocata con cadenza triennale, ma erano 12 anni che non accadeva
,
sintomo eloquente
della sottovalutazione del tema, da parte della politica e di buona parte della società italiana
. Così, gli
operatori del settore hanno finito per sentirsi isolati e disorientati, senza occasioni per confrontarsi sulle
evoluzioni del fenomeno e sull’esigenza di adattarvi strumentini intervento, di riabilitazione, di cura.
Ora è importante che il dibattito pubblico riparta, schivando il rischio del muro tra opposti ideologismi. La
guerra tra proibizionisti e antiproibizionisti, censori e legalizza tori non è prospettiva augurabile, dopo un
decennio di distratti silenzi.
Sviluppare concrete strategie di prevenzione, tagliate soprattutto sul vissuto
quotidiano di centinaia di migliaia di studenti e giovani
: è quel che può mettere d’accordo sensibilità e
visioni differenti, ed è quel che si deve fare davvero. Nel tentativo di spegnere, o quantomeno smorzare, il
terribile falò che non smette di intossicarci.
(
Scarp de’ tenis
, Dic. 2021)

 
 
 

AREA PERSONALE

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Dicembre 2022 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31  
 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 3
 

ULTIME VISITE AL BLOG

namy0000ellenaellena1maps.14whiskynsodaLavoro_Rinogerani51cassetta2marabertowt.v.b.90Vignaiolo.toscanosottonuvolaanastasia_55Jabel.Rvolpicinafatataamistad.siempre
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom