classifiche

 

seconda

 

 

 

 

 

http://www.net-parade.it/cgi-bin/link.aspx?utente=Teresina

 

 

 

 

 

 

classifiche

 Tra i primi 10

Questo Blog Web è stato Primo di categoria

100000 punti ottenuti

50000 punti ottenuti

Questo Blog Web ha ottenuto il prestigioso traguardo di 10000 punti

Questo Blog Web è entrato nella classifica di Net-ParadeSuper Blog Web

Blog Gold

Questo Blog Web è un Blog d'argento

 

classifiche

 

 

 classifiche

 

classifiche

 

Area personale

 

COMUNIONE SPIRITUALE
«Gesù mio, 
io credo che sei realmente presente 
nel Santissimo Sacramento.
Ti amo sopra ogni cosa 
e Ti desidero nell'anima mia. 
Poiché ora non posso riceverti 
sacramentalmente, 
vieni almeno spiritualmente 
nel mio cuore.
Come già venuto, 
io Ti abbraccio e tutto mi unisco a Te;
non permettere che mi abbia mai 
a separare da te con il peccato».

 

 
a.monte41 il 17/06/14 alle 22:45 via WEB
T'adoriam, Ostia divina, t'adoriam, Ostia d'amor: tu dell'angelo il sospiro, tu dell'uomo sei l'onor: T'adoriam, Ostia divina, t'adoriam Ostia d'amor. Tu dei forti la dolcezza, tu dei deboli il vigor, tu salute dei viventi, tu speranza di chi muor. Ti conosca il mondo e t'ami, tu la gioia d'ogni cuor; ave, o Dio nascosto e grande, tu dei secoli il Signor. .... Buona serata, amica
 

Archivio messaggi

 
 << Luglio 2019 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31        
 
 

FACEBOOK

 
 

Ascoltate oggi la voce del Signore: non indurite il vostro cuore.
Venite, cantiamo al Signore,
acclamiamo la roccia della nostra salvezza.
Accostiamoci a lui per rendergli grazie,
a lui acclamiamo con canti di gioia.

Entrate: prostràti, adoriamo,
in ginocchio davanti al Signore che ci ha fatti.
È lui il nostro Dio
e noi il popolo del suo pascolo,
il gregge che egli conduce.

Se ascoltaste oggi la sua voce!
«Non indurite il cuore come a Merìba,
come nel giorno di Massa nel deserto,
dove mi tentarono i vostri padri:
mi misero alla prova
pur avendo visto le mie opere».Sal 94

La conversazione di Gesù con la Samaritana si svolge sul tema dell’“acqua viva”. Quest’acqua è indispensabile alla vita, e non è sorprendente che, nelle regioni del Medio Oriente dove regna la siccità, essa sia semplicemente il simbolo della vita e, anche, della salvezza dell’uomo in un senso più generale.
Questa vita, questa salvezza, si possono ricevere solo aprendosi per accogliere il dono di Dio. È questa la convinzione dell’antico Israele come della giovane comunità cristiana. E l’autore dei Salmi parla così al suo Dio: “È in te la sorgente della vita” (Sal 036,10). Ecco la sua professione di fede: “Come la cerva anela ai corsi d’acqua, così l’anima mia anela a te, o Dio” (Sal 042,2). La salvezza che Dio porta viene espressa con l’immagine della sorgente che zampilla sotto l’entrata del tempio e diventa un grande fiume che trasforma in giardino il deserto della Giudea e fa del mar Morto un mare pieno di vita (Ez 47,1-12). Gesù vuole offrire a noi uomini questa salvezza e questa vita. Per calmare definitivamente la nostra sete di vita e di salvezza. “Io, sono venuto perché abbiano la vita e l’abbiano in abbondanza” (Gv 10,10).

classifiche

 
Citazioni nei Blog Amici: 11
 
Creato da: PAOLA11O il 24/10/2013
IL VANGELO NEL 21° SECOLO

 

 
« XXIV Domenica del Tempo ...Preghiera »

XXVII Domenica del Tempo Ordinario anno A

Post n°157 pubblicato il 08 Ottobre 2017 da PAOLA11O
 

La pietra che i costruttori hanno scartato
è diventata la pietra d’angolo

http://www.reachinghigherministries.org/wp-content/uploads/2016/11/5ad9f79a5379565a55179c2d8223b720.jpg


Dal Vangelo secondo Matteo. (Mt 21,33-43)

In quel tempo, Gesù disse ai capi dei sacerdoti e agli anziani del popolo: «Ascoltate un’altra parabola: c’era un uomo, che possedeva un terreno e vi piantò una vigna. La circondò con una siepe, vi scavò una buca per il torchio e costruì una torre. La diede in affitto a dei contadini e se ne andò lontano. Quando arrivò il tempo di raccogliere i frutti, mandò i suoi servi dai contadini a ritirare il raccolto. Ma i contadini presero i servi e uno lo bastonarono, un altro lo uccisero, un altro lo lapidarono. Mandò di nuovo altri servi, più numerosi dei primi, ma li trattarono allo stesso modo. Da ultimo mandò loro il proprio figlio dicendo: “Avranno rispetto per mio figlio!”. Ma i contadini, visto il figlio, dissero tra loro: “Costui è l’erede. Su, uccidiamolo e avremo noi la sua eredità!”. Lo presero, lo cacciarono fuori dalla vigna e lo uccisero. Quando verrà dunque il padrone della vigna, che cosa farà a quei contadini?». Gli risposero: «Quei malvagi, li farà morire miseramente e darà in affitto la vigna ad altri contadini, che gli consegneranno i frutti a suo tempo». E Gesù disse loro: «Non avete mai letto nelle Scritture: “La pietra che i costruttori hanno scartato è diventata la pietra d’angolo; questo è stato fatto dal Signore ed è una meraviglia ai nostri occhi”? Perciò Io vi dico: a voi sarà tolto il Regno di Dio e sarà dato a un popolo che ne produca i frutti». Parola del Signore.

Riflettiamo

È una delle più belle allegorie utilizzate da Gesù per indicare l’Amore di Dio per ogni essere umano, e il riferimento principale era il popolo ebreo. Oltre all’Amore comprensivo di Dio, quanto descritto dal Signore nel Vangelo di oggi, presenta anche la mancata corrispondenza da parte dello stesso popolo.

Dio si era rivelato nell’Antico Testamento in molti modi e attraverso uomini prescelti, ma inutilmente, il suo popolo non ascoltava e pativa lunghe purificazioni, Nessun credente dovrebbe mai lamentarsi di Dio. Non esiste un solo motivo da mostrare a Dio colpevolizzandolo di chicchessia, Lui è sempre dalla parte della verità, è la Verità, e tutto quello che si oppone alla Sacra Scrittura, compreso quindi il Vangelo, è falsità.

Il problema della mancanza di corrispondenza alla Legge di Dio, cominciando dalla non osservanza dei Comandamenti, è un problema anche per i cristiani, principalmente molti sono meno attenti alla necessità del ricambiato amore con Dio.

Sono sommamente convinti che la Messa domenicale e forse alcune preghiere bastano per vivere da cristiani!

È un inganno della mente e dei diavoli, principalmente è la debolezza dei cristiani a far nascere questa convinzione sbagliata, deboli come sono per la mancata energia spirituale che arriva solo quando c’è la preghiera profonda e costante.

La mancata corrispondenza ai Comandamenti dati a noi da Dio, oltre a far scivolare sempre più nel BUIO INTELLETTUALE fitto, INDEBOLISCE LA VOLONTÀ del cristiano e diventa sempre più difficile se non impossibile, osservare la Legge di Dio e capire gli eventi futuri.

La perdita della preghiera e la vita dissipata, rendono un illuso cristiano simile a un pagano! Eppure, quel cristiano ingannandosi presume di fare tutto bene nella vita, di essere il più onesto e buono della Terra.

LA MANCATA CORRISPONDENZA ALLA VOLONTÀ DI DIO, causa un distacco dell’uomo dal soprannaturale, e vivrà sempre nella sfera umana priva di Luce divina, in una dimensione sfavorevole e dannosa dove si incontrano e si abbracciano, impulsività e superbia o autosufficienza.

La spiegazione data oggi da Gesù sul tradimento di Israele all’Alleanza stipulata con Dio, si paragona al tradimento commesso dal cristiano che rifiuta Dio e non osserva i Comandamenti. Con il suo modo di agire, il rifiuto di Dio si manifesta in ogni azione della sua vita perché agisce senza confrontarsi con Gesù, non Lo invoca né interpella.

Lui stesso si considera un dio perché dispone le sue azioni come vuole e piace, dimenticando gli errori passati, seguendo l’impulsività negativa.

Magari andrà a Messa la domenica, forse per abitudine o per ostentazione più che per vera convinzione, ma serve a poco o a nulla.

La vigna di cui parla Gesù è sicuramente Israele, che non corrispose alle attenzioni divine, ed è anche la Chiesa e ciascuno di noi.

Chiediamoci oggi accanto a Gesù se nella nostra vita Egli trova frutti abbondanti. Abbondanti perché è molto quello che ci è stato dato da Lui.

Ci sono frutti di carità, verità, lavoro spirituale ben fatto, apostolato con amici e parenti, atti di amore e di riparazione a Gesù e alla Madonna nella giornata, invocazioni del cuore, contrarietà bene accolte, opere compiute seguendo la Volontà di Dio, piccoli o grandi servizi offerti a chi ne ha bisogno?

Ognuno di noi raccoglie quello che semina nella vigna del Signore: se i semi sono sinceri si raccoglie molto; se sono ipocriti c’è il vuoto!

 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
La URL per il Trackback di questo messaggio è:
https://blog.libero.it/VANGELOEVITA/trackback.php?msg=13566548

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
 
Nessun Trackback
 
Commenti al Post:
laura1953
laura1953 il 14/10/17 alle 12:20 via WEB
Buona giornata di sabato Paola,ed un gioioso e sereno Weekend, un abbraccio..Laura CLICCA
(Rispondi)
 
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.
 
 

I MESSAGGI PIU' BELLI

Grazie Paola...se la Pace di Gesù regna nel nostro cuore, allora diventiamo portatori di Pace, diventiamo operatori di Pace. Portare la Pace significa portare Gesù nel nostro cuore, ed in questo modo diventiamo come Gesù. Gesù è il figlio di Dio, noi diventiamo figli di Dio! 

https://encrypted-tbn3.gstatic.com/images?q=tbn:ANd9GcSUwBa2JlWdvP7i6W6qfuejnL4FE-uCa2FoGnwnzbVUBparTRciSg

 


VIENI E SEGUIMI

SE ASCOLTATE OGGI
LA  VOCE DEL SIGNORE
NON INDURITE
I VOSTRI CUORI
 VIENI SPIRITO SANTO
VIENI SPIRITO DI PACE
VIENI SPIRITO D'AMORE
Vieni a sostituire questo nostro cuore di pietra, cambia questo cuore in un cuore di carne. Fa che si apre e riempia d'amore il prossimo, fammi accettare le diversità, quelle persone che non la pensano come me. Fa si che dalle mie labbra escono solo parole dettate da te non dalla mia umanità, dal mio sapere. Fa si che riesca a tirare furi tutto ciò di positivo che tu mi hai donato nel corso di questi anni. Fa che una parte dell'amore che tu mi dono lo riesca a donare ai fratelli meno fortunati che non conoscono la luce di Cristo. Che la luce di nostro Signore Gesù riesca sempre ad illuminare il nostro percorso di vita.


 

Quando pensi di aver toccato il fondo e che nessuno ti voglia o ti ami più, Dio si fa uomo per incontrarti, Gesù ti viene accanto.

 

 

 

 

 

 

 


LA CROCE
Quando io nacqui,
mi disse una voce:
“Tu sei nato
a portar la tua croce”.
Io piangendo
la croce abbracciai,
che dal cielo
donata mi fu;
poi, guardai,
guardai, guardai...
tutti portan
la croce quaggiù.
Vidi un re
tra baroni e scudieri
sotto il peso
di cupi pensieri;
e al valletto
che stava alla porta
domandai:
a che pensa il tuo re?
mi rispose:
la croce egli porta,
che il Signore
col trono gli dié !
Vidi un giorno
tornare un soldato
dalla guerra
col braccio troncato:
perché mesto,
gli chiesi, ritorni?
non ti basta
la croce di onor?
ei rispose:
passaro i miei giorni,
altra croce
mi ha dato il Signor.
Vidi al letto
del figlio morente
una ricca signora
piangente,
e le dissi;
dal cielo conforto
d’altri figli
a te, o donna, verrà...
mi rispose:
contenta mi porto
quella croce
che il Cielo mi dà
Vidi un uomo
giulivo nel volto,
in mantello di seta
ravvolto,
e gli dissi:
a te solo, o fratello,
questa vita
è cosparsa di fior?
non rispose,
ma aperse il mantello...
la sua croce
l
’aveva nel cor.
Più e più allor
mi abbracciai la fatica,
ch’è la croce
dei poveri amica.
Del mio pianto
talor la bagnai;
ma non voglio
lasciarla mai più.
O fratelli,
guardai e guardai...
tutti portan
la croce quaggiù.

 

classifiche

 
Salmo 34, 12-23
[12]
VENITE, FIGLI, ASCOLTATEMI;  V’INSEGNERO’ IL TIMORE DEL SIGNORE.
 
[13]C'è qualcuno che desidera la vita
e brama lunghi giorni per gustare il bene? 

 
[14]Preserva la lingua dal male,
le labbra da parole bugiarde.
[15]Stà lontano dal male e fà il bene,
cerca la pace e perseguila. 

 
[16]Gli occhi del Signore sui giusti,
i suoi orecchi al loro grido di aiuto.
[17]Il volto del Signore contro i malfattori,
per cancellarne dalla terra il ricordo. 

 
[18]Gridano e il Signore li ascolta,
li salva da tutte le loro angosce.
[19]Il Signore è vicino a chi ha il cuore ferito,
egli salva gli spiriti affranti. 

 
[20]Molte sono le sventure del giusto,
ma lo libera da tutte il Signore.
[21]Preserva tutte le sue ossa,
neppure uno sarà spezzato. 

 
[22]La malizia uccide l'empio
e chi odia il giusto sarà punito.
[23]Il Signore riscatta la vita dei suoi servi,
chi in lui si rifugia non sarà condannato. 
 

classifiche

Image du Blog confinianima.centerblog.net

 

http://img25.dreamies.de/img/496/b/omkyw6qc6ks.gif

http://img11.deviantart.net/20a1/i/2013/010/e/8/narcissuses_by_nataly1st-d5r1bjf.jpg

 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

 Da questo tutti sapranno   
   che siete miei discepoli,   
   se avrete amore gli uni per gli altri.
Gv.13,35   

http://img12.dreamies.de/img/818/b/o94yoi3mmwi.gif

" Signore, da chi andremo .
Tu hai parole di vita terna ! "
Gv.6,60-69

 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

Tag

 

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
I messaggi e i commenti sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.