Creato da socrateinerba il 31/08/2007

VERO O FALSO?

Condizionamenti sociali e autenticità. Illusioni. Le maschere allo specchio. Correre verso la moralità comune o verso se stessi?

 

 

« Ritorno alle origini... ...Messaggio #28 »

Post N° 27

Post n°27 pubblicato il 15 Ottobre 2007 da socrateinerba

                La vera conoscenza

Dio è presente dentro ognuno di noi. Siamo nati con una matrice che ricalca le mani pazienti di Dio che hanno plasmato le nostre coscienze.
E quindi non è forse vero che la via più profonda e proficua per giungere a Dio è quella di una intima, profonda e vera
conoscenza di sé stessi?  

Chi “pecca” (va contro i dettami di Dio) prima di allontanarsi da Lui si allontana da sé stesso. E allontanandosi da sé stesso, si lascia irretire da una serie di condizionamenti, maschere ed illusioni si cui poggia gli alibi
che gli consentono di rimanere in superficie.  La misericordia di Dio è l’amore che va oltre la legge, va oltre l’ordine, va oltre il buon senso, va oltre il rispetto dell’autorità.
Il figliol prodigo non è tornato a casa perché ha capito di aver disobbedito al padre, ma perché ha capito chi era suo padre. È tornato a casa perché, fuori, non c’era casa. E la casa è una sola: noi stessi, l’amore estremo verso noi stessi che è l’amore verso Dio che è in noi…

http://www.dongiorgio.it/pagine/pagine.php?id=425&nome=omelie
http://www.consapevolezza.it/aetos/pensiero/essere.asp

http://www.railibro.rai.it/interviste.asp?id=296

La URL per il Trackback di questo messaggio è:
https://blog.libero.it/VEROOFALSO/trackback.php?msg=3419427

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
Nessun trackback

 
Commenti al Post:
lilliput73
lilliput73 il 15/10/07 alle 17:08 via WEB
si certo sono concorde con te, e l insegnamento più profondo e più importante che Dio ci ha lasciato è : " Ama il prossimo tuo come te stesso". sono felice di sentire che non ti sei allontanato da Lui, come credevo evidentemente sbagliando... un bacio, lilli
 
almaplaena
almaplaena il 16/10/07 alle 22:50 via WEB
Nessuno ha colpa, nessuno pecca in realtà...viviamo nell'illusione di un mondo che Dio non ha creato realmente: questo mondo l'ha creato l'uomo, dimenticando la sua vera natura, cioè Dio...Difficile da digerire, no? ;) Buona serata a te!
 
 
socrateinerba
socrateinerba il 16/10/07 alle 23:10 via WEB
Cara almaplaena, davvero per niente difficile.... Anzi, lo trovo così dannatamente semplice che è decisamente complesso per le nostre menti così complesse capirlo... Forse il tuo messaggio si comprende bene se lo si legge con gli occhi di un bambino... da lì dovremmo ripartire.. un abbraccio
 
brokenheart74dgl
brokenheart74dgl il 17/10/07 alle 19:04 via WEB
Ciao e complimenti per il blog. Ti ringrazio per avermi nvitato a scrivere in esso (anke se non so come fare). Ti mando dunque tramite questo commento il link di un mio post dal titolo "D'IO" che avrei pubblicato con piacere sul tuo blog SE AVESSI SAPUTO COME FARE ... un saluto Brok http://blog.libero.it/sapereaudeK/2154329.html
 
 
socrateinerba
socrateinerba il 17/10/07 alle 23:31 via WEB
Hai ragione caro broken, sul mio blog non ho attivato l'opzione di scrivere messaggi ma solo di rispondere ai post. Vedrò cosa e come fare,, per intanto ti ringrazio della segnalazione del tuo post.. vi lascerò un commento nei prossimi giorni. Un caro saluto per ora e a presto
 
kiku0
kiku0 il 18/10/07 alle 14:00 via WEB
sono d'accordo con te...la vera conoscenza è dentro di noi...in quell'abisso senza fondo che non finiamo mai di esplorare...e forse questa conoscenza ci fa arrivare all'infinito...a Dio...ma cos'è il peccato?...noi chiamiamo *peccato* ciò che non rientra in norme o regole che spesso non corrispondono alla nostra essenza più intima...ma se la nostra autenticità è plasmata dalle mani di Dio com'è possibile che sia peccato?....come posso concialiare il mio mondo interiore così libero da ogni schema e così aperto all'orizzonte con gabbie di leggi o di modelli?...il male e il bene...due facce della stessa medaglia...il perchè non ci è dato di sapere....ciao socratino...:-) Giulia
 
socrateinerba
socrateinerba il 21/10/07 alle 23:19 via WEB
Cara Giulia, scusa il ritardo della risposta ma sono stato fuori. GRazie del bellissimo commento. Bello davvero, e estremamente in sintesi con quello che penso e con la mia esperienza. Siamo abituati dal mondo, dalla società, dalla Chiesa,a pensare che sbagliamo quando qualsiasi comportamento, pensiero, etc... va contro gli schemi "tradizionali e consolidati". Ma non è che il peccato pià grande è cercare all'esterno, negli altri lo specchio per riflettere gli sbagli che facciamo ed incolparci di questo? Non è che forse il peccato più grande è allontanarci da noi stessi, da quello che siamo e che vogliamo veramente? anche io sono convinto che Dio, nel suo infitimo amore, ci ha plasmato "a sua immagine e somiglianza" e tutto cià che risiede nel nostro cuore non può portare al male. E non è Dio che giudica i nostri comportamenti, è il nostro Giudice interiore che guida le nostre coscienze orientato dai dettami della società. Un caro abbraccio e a presto
 
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.
 

YOUR THOUGHTS BUILD YOUR LIFE

 

RITORNO IN ME STESSO!

 

 
 

 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 14
 

CONTATTA L'AUTORE

Nickname: socrateinerba
Se copi, violi le regole della Community Sesso: M
Età: 48
Prov: FI
 
 

ULTIMI COMMENTI

ULTIME VISITE AL BLOG

stonehedgeGotterfunkenmaxargCampanellino21gigio223francescagifgiacandRecreationfederica.bellerbaediliziaeuropeatuttoeniente2013filipsthebesturso.santospagnolo.katia
 

LETTURE IN CORSO

Un libro dedicato alle radici biologiche di sessualità, estetica, amore