Zacinto mia

Ciò nonostante ognuno, se non proprio felice, almeno non è infelice. E tira avanti.

 

AREA PERSONALE

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Ottobre 2020 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31  
 
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 39
 

 

DEBOLE

Post n°444 pubblicato il 02 Agosto 2020 da Oxumare81

Sono appena rientrato da una vacanza con la mia famiglia ospiti di mio suocero e della sua seconda moglie nella loro casa al mare. In nove anni di matrimonio non ero mai stato in quella casa perché i rapporti tra mia moglie e suo papà non sono mai stati buoni. Lui ritiene che abbia scelto male il suo percorso di studi ed abbia fatto male a licenziarsi quando aveva un lavoro fisso, per questo pensa che l'abbia delusa. Immaginavo che eventuali litigi avrebbero avuto ad oggetto le presunte scelte sbagliate di mia moglie ma non prevedevo l'atteggiamento che lui e sua moglie avrebbero avuto verso i nostri figli. Il più piccolo praticamente ignorato, il grande oggetto di continui NO, stai attento a non sbriciolare, non toccare, non mettere le mani nel piatto, non spaventare il gatto ecc. Il tutto culminato l'ultima sera nel commento che dovremmo punirlo più spesso ed essere meno permissivi. Questo giudizio mi ha spiazzato, non me l'aspettavo, sono rimasto a bocca aperta, salvo sentirmi dire da mia moglie che l'ho delusa perché avrei dovuto difenderla. Già mi sento dire cose non piacevoli da suo papà (che visibilmente non sa come si comporta un bambino di tre anni e mezzo e non sa quanto possa essere vivace), poi anche lei mi riprende. Io ritengo di fare del mio meglio nell' educazione dei miei figli e non mi interessa se chi non li frequenta abbastanza esprime giudizi errati, io passo oltre, ma poi devo sentirmi anche i suoi commenti. Poi suo papà si è scusato, allora lì ho finalmente parlato, ho detto che cerchiamo di dare il massimo nella loro educazione e, comunque, tutti i bambini di quell' età sono così vivaci. Spero di aver accontentato mia moglie. Non glielo ho chiesto, poi lei non è più entrata in argomento, ma io so guardare oltre, so sorvolare i giudizi affrettati senza rispondere. Io sono superiore a certe provocazioni.

 
 
 

IL LAVORO NOBILITA?

Post n°443 pubblicato il 19 Luglio 2020 da Oxumare81

Per fortuna sono in ferie. Dopo che il mio capo ha deciso di aumentarmi il carico di lavoro, ero veramente esaurito. Tra colleghi che capiscono poco o fanno troppo affidamento a me, che risolvo i loro problemi, il capo che fa pressioni e si lamenta aempre ("non mettere il carro davanti ai buoi", "prenditi un ricostituente", "non è il momento di fare delle sparate"), mia moglie che mi rinfaccia che, quando mi protraggo troppo oltre l'orario di lavoro o mangio con l'imbuto non l'aiuto coi bambini, non ne potevo proprio più. Ho solo l'ansia delle mail che arriveranno, ma cercherò di non pensarci. Se possibile le leggerò sul telefonino e le girerò a qualcuno, altrimenti le smaltiro' al mio ritorno. Purtroppo sono fatto così, preferisco lavorare di più per non lasciare cose in sospeso piuttosto che fare pause o continuare un altro giorno. Lasciare le cose a metà mi dà troppa ansia.

 
 
 

SENSI DI COLPA ARRETRATI

Post n°442 pubblicato il 27 Giugno 2020 da Oxumare81

Purtroppo, in seguito alla caduta di alcune settimane fa, mia nonna non è più autosufficiente e deve essere assistita 24 ore su 24. Mio papà, che dirmiva da lei la notte, ha avuto un infarto ed è stato ricoverato per alcuni giorni in ospedale. Per fortuna ora sta meglio, ma mia nonna ha sempre bisogno di assistenza. Io faccio quello che posso andando da loro nel fine settimana e stando con la nonna alcune ore così che i miei genitiri possano fare altro. Abito però a quasi 40 km di distanza, ho due figli piccoli e ho capito che mia moglie non è molto contenta che vada da loro perché le lascio il piccolo e lei ha altre cose da fare, è stanca ecc ecc ma io cosa posso fare? Mia sorella, devo dire, non è per niente comprensiva. Fa delle affermazioni come se io non fossi abbastanza presente. Certo, lei abita sotto la nonna, non lavora, non è sposata, non ha figli, come può capire le mie difficoltà? Tra lei e mia moglie trovano sempre ol modo di farmi sentire in colpa, per quanto io cerchi do dare il massimo per le due famiglie. Oltretutto io lavoro a tempo pieno dal lunedì al venerdì, quindi faccio quello che posso. Il mio capo ha pensato bene di prendersi un lavoro enorme, che secondo me, dovrebbe impegnare 10 persone, assegnandomene solo due: una di 62 anni che non riesce ad usare il computer e un'altra dura di comprendonio. Dopo 4 giorni a urlare non ha ancora capito il lavoro. Poi il capo insiste che devono lavorare di più e che dobbiamo smaltire l'arretrato, ma, in queste condizioni, non fa che aumentare. Già ho i miei pensieri, in più anche questo? Lui pensava di prendersi i meriti di aver azzerato l'arretrato senza aver valuatato i volumi di lavoro, e adesso il problema è mio.

 
 
 

POCO SMART

Post n°441 pubblicato il 30 Maggio 2020 da Oxumare81

Le mie giornate le passo ormai per lo più inchiodato al computer a lavorare. Hanno prorogato lo smart working fino al 30 giugno, ma l'idea è farlo fino a settembre. Il nostro capo ha addirittura ventilato l'ipotesi che diventi a tempo indeterminato. Ci hanno fatto abbandonare l'ufficio in fretta e furia, non ho neanche salutato degnamente i colleghi, e poi le videoconferenze continue, moleste, non programmate, l'idea che, tanto si è a casa, quindi si può lavorare più oremi scoccia. Oltretutto me ne sto sempre in pantaloni corti e ciabatte, esco poco di casa, mi sto stancando. Io abito vicino all'ufficio, non mi dispiacerebbe tornare. Oltretutto, quando finisco i miei suoceri hanno preso l'abitudine di portare mio figlio grande in giro, così lo vedo solo la sera. Glielo ho già detto che preferirei stare con lui appena finisco il lavoro, ma hanno fatto finta di niente. Ieri ho dovuto ripeterlo e mia moglie ha fatto l'offesa:"Perché mugugni? Non posso mettere cesure" A me piange il cuore dirgli di no la mattina o dopo pranzo, quando mi chiede di giocare con lui perché devo lavorare. Almeno quando posso, lasciatemi stare con lui! Oltretutto le volte che, in passato, mia moglie deve aver detto a sua mamma, alle amiche, alla psicoliga, che non l'ho aiutata abbastanza o ho alzato la voce col bambino hanno esacerbato in me questo sentimento. A volte credo che, se mia moglie fosse meno pettegola, facesse meno chiacchiere malevole, sarebbe meglio. Poi, a che serve la psicologa? A sfogarsi dicendo cattiverie? Farebbe meglio a dirmi in faccia le cose.

In questi giorni mia nonna, l'ultima rimasta, è caduta. Per fortuna non si è rotta nulla, ma fa fatica a camminare, deve essere sempre assistita e dà segni di scarsa lucidità. So che alla sua età è improbabile che le persone siano autosufficienti, ma mi fa tanta tristezza che mia nonna, sempre così attiva, stia perdendo le forze. Non si è mai preparati e si fa fatica ad accettarlo per chi si vuole bene.

 
 
 

CHI È PIÙ FORTUNATO

Post n°440 pubblicato il 30 Aprile 2020 da Oxumare81

In queste due settimane mia moglie ha ottenuto una supplenza e quindi abbiamo dovuto alternarci nella gestione dei bambini. Io ho cercato di organizzarmi col lavoro per aiutarla il più possibile e comunque accudirli solo io nelle sue 13 ore settimanali. Sinceramente mi ha dato un po' fastidio che abbia chiesto aiuto a sua mamma. Prima dovrebbe chiedere a me, che sono il papà, oltretutto sua mamma non potrebbe muoversi in questi giorni. Non vorrei, inoltre, che dicesse in giro che io non mi dedico abbastanza ai bambini visto che mi è capitato di sentire allusioni in merito. Se poi sua mamma insiste perché si annoia, non è colpa mia. Io non mi annoio di certo, tra i bambini e il lavoro. Lei poi lo può fare perché abita vicino. Io cosa dovrei dire che non vedo i miei genitori dall' 8 marzo e loro non vedono i nipoti? Non si rendono conto di quanto siano fortunati e si lamentano sempre. Devo anche sorbirmi le loro videochiamate tutte le sere all'ora di cena puntualmente. Non possono cambiare orario? Poi per dirsi che cosa? Cosa hanno mangiato, che serie tv hanno visto... Come se io avessi il tempo di vedere la televisione? Io lavoro tutto il giorno.

 
 
 
 
 

INFO


Un blog di: Oxumare81
Data di creazione: 13/08/2007
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

ULTIME VISITE AL BLOG

Oxumare81Cherryslprefazione09cassetta2rabarbara2020il_tempo_che_verravirgola_dfblack.whaleapungi1950QuartoProvvisorioFLORESDEUSTADCoralie.frinsiemeartescienzaRavvedutiIn2daunfiore
 

ULTIMI COMMENTI

https://blog.libero.it/presidente/12977817.html
Inviato da: cassetta2
il 16/09/2020 alle 17:47
 
È quello che penso anche io, ma la mia diplomazia è spesso...
Inviato da: Oxumare81
il 21/08/2020 alle 18:01
 
Hai dimostrato maturità, scatenare discussioni in...
Inviato da: Mr.Loto
il 02/08/2020 alle 16:13
 
D'accordo, grazie!
Inviato da: Oxumare81
il 20/10/2019 alle 15:28
 
Ho messo la colonna sonora del film Titanic come sveglia,...
Inviato da: cassetta2
il 30/09/2019 alle 18:06
 
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom