LILLY E RAMBO

DEDICATO AGLI ANIMALI

 

1

                                        

 

ANGELO

QUESTO LO REGALIAMO A TUTTI

 I PAPINI E MAMMINE CHE AMANO E CHE DEDICANO

LA LORO VITA A NOI PELOSETTI..

CON AFFETTO LILLY E RAMBO

 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 18
 

CHE DIO VI MALEDICA



La loro fine sarà la vostra fine!
Chiunque ammazzi e torturi una creatura,
sarà condannato in egual modo!!

 

QUESTO ANGELO SI PRENDERA' CURA

 DI TUTTI I NOSTRI AMICI PELOSETTI

proteggi coloro che
amo ...
Solo questa sarà
la mia felicità...

 

AIUTIAMO QUESTI ANGELI

Ti invito a visitare i blog di questi angeli

e contribuire a realizzare il loro sogno:

DIVENTARE GRANDI!!!

FABIO GAMBINO

ALESSANDRO TOSCANO

MICHELE FICHERA

www.sorridiabenedetta.it

www.superfrancesco.it

www.riccardobellani.it

www.laviadelsole.org

image

 


 

MILOU E JOLE

 LE SPLENDIDE PRINCIPESSE

DI  EHICOMEMIVUOI E MERIT100

Dolly,

la Miticaaaa



Milou la dolce

Jole, la

Dittatrice

ETHER DOLCEZZA

INFINITA 

http://digilander.libero.it/merit100ei/29102008108.jpg

JOLE

 

 

I CUGINETTI DI LILLY

           STELLA



            SPILLO


      PIL IRIS E MIX
          DI LADYHAWKESKY


UN REGALO PER TITTY
GRAZIE DI CUORE


 

 

« WWW.ACTIONAID.ITNatalino »

URGENTE NATALINO

Post n°59 pubblicato il 27 Dicembre 2008 da brividofelina
 

URGENTE AIUTIAMO NATALINO

Una preghiera d'amore e speranza in questi giorni.

La coralità aiuta molto una creatura bisognosa

Spero con il cuore e l'anima che ce la faccia....


Questo è ciò che accade nel 2008, un giorno prima della nascita di Gesù bambino.

C'è chi afferma che:"Se potrò impedire a un cuore di spezzarsi,
se allevierò il dolore di una vita o guarirò una pena o aiuterò
unpettirosso caduto a rientrare nel nido, non avrò vissuto       
invano"Spero di farcela e di non morire.
Ora sò che qualcuno mi ama
….
    
                                                                                                                                            
          23 Dicembre 2008

No sò ce la farò, stavolta sono stanco.

Non sò chi mi ha ridotto così e non sò se

avrò la forza di continuare a vivere.

Mi hanno trovato in questo pomeriggio nell'interland romano,

23dicembre, un giorno prima della vigilia di Natale, dove tutti dovremmocercare di sensibilizzarci, ma per me nessuna pietà.

Qui e altrovel'indifferenza è prioritaria,

non c'è spazio per la pietà, ogni cosa èlecita

e lo strazio della sofferenza è scontata e gratuita.

Io ne sono l'esempio lampante.

Ma non avete idea stavolta di cosa sia successo.

Sono arrivato in una stradina col buio negli occhi,

sono completamente cieco, trascinando il mio esile corpo

stanco e mio ilmisero peso, solo 3 kg.

Sono anziano e ho solo 3 denti, il mio tartufo è devastato

da graffie rossori, magro come uno scheletro,

completamente disidratato, con le ossa deformate

dall'artrosi cercando disperatamente un po' di calore.

Stavo morendo di freddo!

Qualcuno, mosso da apparente compassione,

chiama i vigili urbani che promettono un intervento

immediato per portarmi al canile.

A farmi compagnia nelle 7 ore pomeridiane di attesa,

2 signori, chequalcuno ha chiamato "animalisti".

Hanno un cane maschio di tagliagrande,

per cui li sento dire che no, non possono portarmi

dentro casacon loro, nonostante sia stremato dalla fame,

il freddo, l'apatia, dal buio dei miei occhi

completamente bianchi come neve,

opachi dallavecchiaia e da quella avvolgente

stanchezza che,

ormai, rende offuscatoil mio mondo e che forse,

a breve, mi porterà alla morte.Comincia a

cadere la nebbia su Roma,

lo sento dall'umidità che non mi fa più percepire le ossa.

Dei vigili nessuna traccia, i signori non pensano di caricarmi

in macchina e portarmi in canile, o in una clinica,

preferiscono salire suin casa prendere una cesta

di Natale 40 cm x 40 cm, metterci unmaglione

vecchio e tornare su strada dove mi trovo io,

buttato su unmarciapiede intriso dal gelo.

Per loro questo è il massimo, come biasimarli?

Sento che mi prendono in braccio, quasi mugolo di gioia,

ma nosemplicemente mi avvolgono nella maglia

e mi lasciano lì in quellacesta in mezzo alla strada,

solo, con un gelo e un freddo così pungenteche sembra

di stare al polo nord.E chi l'ha detto che la morte è all'inferno?

Sono ancora sulla terra e soffro come non mai.

Per scaricarsi la coscienza portano anche acqua e cibo di

avanzi maio non ho voglia di nulla,

ne sento l'odore nauseabondo,

ma vogliomorire e a breve sarò altrove.

Li sento allontanarsi da me mentre parlano di pena,

pietà,dispiacere, vorrei gridargli di restare,

di non abbandonarmi, direstarmi vicino,

ho bisogno di loro, ho paura "vi prego",

provo amugolargli ma nulla, loro sono già

aldilà del cancello ed io sono inmezzo al buio

dei miei occhi, della mia anima in un'umanità

priva diamorevole buonsenso,deturpata

dall'amore puro,negata da totale indifferenza

dove l'intervento di pochi è

annientato dalla cattiveria ela crudeltà di molti.

I miei umani vengono avvertiti della mia

presenza non si sa come,tramite il solito

scaricabarile che tanto li fa incazzare

ma stavolta è grave, dicono che sono cieco,

anziano e bisogna intervenire più disempre.

Chi li informa, per assurdo, non vuole

comunicare nè strada, né nome di chi mi ha ritrovato,

solo perché nel sentire questa storia sisono arrabbiati,

sdegnati, avviliti e hanno urlato a gran vocechiedendo

dove fossi e perché stessi

ancora in mezzo alla strada. "Chi è questa gente?",

si chiedono."Colpevoli quasi come chi mi ha abbandonato".

"Come si può vedere senza intervenire?".

"Come si può vivere da sanguisuga sulla spalle degli altri?

"Che muoiano all'inferno, bruciati dai dolori più grandi

nel ricordo di un pessimo Natale.Dopo un'ora,

tra telefonate e attese, l'omertà si spezza e arrival'indirizzo,

il civico e la loro folle corsa in macchina, ma la strada non si trova.

E' in periferia, c'è nebbia e loro non la trovano. 

Solo dopo l'informazione di un ragazzo diretto nella stessa via,

arrivano sul luogo ma io non ci sono.Vedono le ciotole

con acqua e cibo e poco più in là una cesta

vuota con un maglione.

Illuminano con abbaglianti, ma nulla.

Quasi si tranquillizzano:     

"lo avranno preso e portato al caldo".

L'uomo scende, la donna resta in macchina e fa

cenno a lei che io sono lì nella cesta, immobile,

ormai congelato.Folle e immediata la corsa in

clinica e le carezze sul mio corpo.

Mi muovo debolmente, sono stremato e senza forze.

In clinica comunicano subito ai miei umani che sono grave,

molto anziano, probabilmente malato di leishamania,

non riescono neanche a prelevarmi il sangue,

forse ho una spalla rotta, una brutta artrosi,

completamente cieco.

Mi mettono sotto flebo, antibiotico e

a quel puntopiango di dolore.

Quando mi manipolano il mio cuore batte tra le

dita della volontaria che dice che peso così poco,

solo 3 kg.Mi mettono in un box riscaldato,

mi coprono,sono in eccessiva ipotermia,

solo 36 gradi,non sanno se ce la farò.

Domani comincerò tutta una serie di analisi

e chiedo a voi col cuore in mano,

per chi volesse e potesse un piccolo contributo.

La URL per il Trackback di questo messaggio è:
https://blog.libero.it/aaalilly/trackback.php?msg=6190814

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
Nessun trackback

 
Commenti al Post:
moraalta84x
moraalta84x il 27/12/08 alle 22:49 via WEB
OH grazie per averlo pubblicato anke sul tuo blog,questo piccolo ha veramente bisogno di aiuto e della mano del Signore,spero tanto ke si salvi
 
ofelia770
ofelia770 il 28/12/08 alle 12:56 via WEB
Vorrei prenderlo, tenerlo fra le braccia e aiutarlo ad andare via da questo mondo così crudele. Povera anima senza nessuno...che almeno la morte ti sia dolce...perchè se anche si salva quale sarà la sua sorte? Chi lo prenderà con sè? L'indifferenza umana sta uccidendo il sentimento negli uomnini. Non c'è più pietà, non c'è più amore... Per te, povero amico solo lacrime e l'augurio di andare presto dove non c'è più freddo, più fame, più cattiveria...se non trovi qualcuno che abbia ancora un briiolo di cuore.
 
paola0712
paola0712 il 09/01/09 alle 23:23 via WEB
Piccolo......un abbraccio Paola
 
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.
 
 
 

INFO


Un blog di: brividofelina
Data di creazione: 09/09/2008
 

 

 
 

PER DUCA E NALA

Una candelina accesa per

NALA E DUCA 

 

UN FIORE CONTRO LA VIOLENZA SUGLI ANIMALI

                      MySpace and Orkut Animali Glitter Graphic - 7


REGALATO DA GAELIA

Quando trovai Lurpy e la salvai da morte certa; !Credo ke non possa esistere miglior simbolo di amicizia.... quello di un animale ke non è abituato a convi vere con l'uomo, eppure si avvicina e si fida perkè ha capito di aver trovato un amico! Penso ke questa sia la dimostrazione ke l'amicizia non  fa alcuna distinzione, di razza, di sesso, di cultura, di distanze...

 

 

BAU

MySpace and Orkut Animali Glitter Graphic - 1



 

BRINA

ECCO COME QUALCOSA CHE E' COMINCIATO

 IN MODO ATROCE SIA FINITO COME UNA FAVOLA....

LA STORIA DI BRINA BASTA CLICCARE QUI SOTTO

http://www.lidaolbia.it/dimenticare1.html

http://www.rifugiodelcane.it/la_storia_di_brina.htm

 

ULTIME VISITE AL BLOG

paolo.suardi2008cunnilingus2018Lord_Byron.72brividofelinaemilytorn82diletta.castelligiuliano480skywarrior_64caldo_1972DanzaSulMioPetto77Blogendalmarcomannoni1968Perturbabiletecaldi
 

TRANNE NELLA NOSTRA! VERGOGNA!

QUANTE LACRIME ANCORA? PER SPORT O SFARZO?

 
 

ABBANDONO

NON LI ABBANDONATE

 

DEDICA

QUESTO MESSAGGIO MI è STATO DEDICATO DA GAELIA

MA GRAZIE LO DICO IO A TE.....PER TUTTO QUELLO CHE FAI PER LORO                   

                messaggio dedicato a brividofelina

MILADY (tiiitta per gli amici)

 Ah ah........ questa volta li ho fregati questi micioni prepotenti!!!!!!! eh già, appena ho sentito ke la nostra mamma è andata a far spesina grazie all'aiutino ricevuto da un'altra cara zietta, mi sono messa qui ad aspettare e appena è arrivata la pappa..... gnam gnammmmm...... eh si, l'altra volta abbiamo ceduto il posto a Ngrugna', visto ke era il giorno del suo compleanno, ma questa volta..... lo so, lo so, ce n'è per tutti, ma io voglio essere la privilegiata!!!! Intanto mi pappo una bella vasketta di patè.... poi vado a mangiare insieme a tutti gli altri!!!!! gnam gnammmm slurrrrpppppp....... c'è proprio da leccarsi i baffi.... come????? ahhhhhh si, certo!!!! per la fretta di mangiare ho dimenticato a dire ke questa spesina ce l'ha offerta la nuova cara zietta brividofelina!!!!!!!! Ormai la nostra è una grande famiglia, non so perkè, ma prima non sapevo di avere tutti questi cari zietti, era solo mamma ke ci portava la pappa.... a volte diceva ke per fare la spesina, doveva andare dalla nonna a farsi dare i soldini, doveva fare tanta strada..... adesso improvvisamente, sono arrivati tutti questi cari zietti, ke bello!!!!!!!!! GRAZIE ZIA BRIVIDOFELINAAAAAAAAAAA!!!!! una slurpata affettuosa da parte mia e di tutti i miei fratellini!!!!!!! 

 

QUESTO CI E' STATO REGALATO DALLE NOSTRE AMICHE

  Miloù & Jole!

IGLASSSSIEEEEEE  bellissime pelosette!
baubacini a volontà..

UN PICCOLO PENSIERO PER UN GRANDE SENTIMENTO:
SEMPLICEMENTE....
AMICIZIA..
Grazie per esserci!

MI è STATO REGALATO

DA EKICOMEMIVUOI GRAZIE

"Gli amici hanno bisogno l'uno dell'altro
come un fiore ha bisogno della pioggia
per aprirsi e mostrare la sua bellezza".

ACCETTIAMO DI CUORE GRAZI

GRAZIE DI CUORE, DONATELLA!

 

DAL BLOG FLUIDO.A

QUESTO DONO MI E' STATO REGALATO

DA UN GRANDE GUERRIERO

FRANCESCO

 

GRAZIE DGLNICK

Premio amigo Especial