Creato da odio_via_col_vento il 03/11/2005

Abbandonare Tara

abbandonare le sicurezze, i luoghi comuni, alla scoperta di cosa c'è fuori di qui

 

 

« Bentornata, felicitàprima o poi »

San'Anna (o del non capire)

Post n°890 pubblicato il 27 Luglio 2016 da odio_via_col_vento
 

 

Albrecht Dürer, Sant'Anna

 

Era solo ieri, la tua festa, ma la tua figura si erge alta e dominante nella mia mente ancora oggi.
Una santa difficile, così ti ho sempre percepita.
Una santa relegata a fare la nonna, o, meglio che potesse andare, la madre vecchia, fuori tempo e fuori misura.
Una donna sterile per lunghi anni: con tutta la durezza che deve esserti servita per non farti piegare dal disprezzo di chi ti circondava e ti giudicava per non aver "saputo" essere madre.

Una moglie rifiutata, poi, che forse ha capito che l'unico amore di cui era fatta oggetto era quello come premio per essere quello che ci si aspettava fosse, quello che ci si aspettava facesse: e non per se stessa.

Una madre, poi, che ha presto rinunciato alla faglia, mai veramente "sua". Una figlia nata per uno scopo, con un progetto in mente, non ben comprensibile.

la madre dell'impossibile, la madre del miracolo.
L'antico Testamento è pieno di queste madri che sfidano le leggi della natura, il tempo, la sterilità: Sara, Rachele, Anna madre di Samuele, Elisabetta, Anna di Maria.

Che uno dei possibili significati sia la difficoltà a comprendere il figlio avuto tardi?
Figli che vengono tutti, in maniere diverse, abbandonati al Signore e ai suoi misteriosi piani?
Isacco sul monte Moriah, Giuseppe in Egitto, Giovanni Battista nel deserto, Samuele e Maria nel tempio?
Figli che seguono strade incomprensibili per queste vecchie madri?

 

La URL per il Trackback di questo messaggio è:
https://gold.libero.it/abbandonaretara/trackback.php?msg=13434128

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
Nessun trackback

 
Commenti al Post:
mpt2003
mpt2003 il 28/07/16 alle 06:58 via WEB
il dono ultimo, il riscatto quando ormai non c'è più speranza, eppure anche in quel momento non sembra omaggiata, ma usata ulteriormente, non deve essere stato facile neanche in quel momento....donne sempre comunque votate al silenzio.
 
 
odio_via_col_vento
odio_via_col_vento il 29/07/16 alle 15:32 via WEB
mi colpisce sempre come le situazioni si ripetano e siano quelle stesse anche oggi
 
trampolinotonante
trampolinotonante il 28/07/16 alle 20:54 via WEB
ma loro forse non dovevano comprendere: dovevano fare e basta e gustare le gioie della maternità!! Gli altri dovevano capire e molti non hanno capito____
 
 
odio_via_col_vento
odio_via_col_vento il 29/07/16 alle 11:30 via WEB
non credo che uno "non debba capire": l'intelligenza è un dono divino altrettanto importante. Capire è un legittimo desiderio umano
 
trampolinotonante
trampolinotonante il 28/07/16 alle 20:59 via WEB
ma oggi la genetica ne tante de ste robe che non ci meravigliamo più!!! Allora erano miracoli. Ma oggi si capisce che non si possono fare i figli a 60 anni.... non ci sono le forzeeeee!!! I bambini hanno bisogno di giovinezza e di energie inesauribili!!!
 
 
odio_via_col_vento
odio_via_col_vento il 29/07/16 alle 15:33 via WEB
ma per carità! Caso mai solo nipotini
 
   
trampolinotonante
trampolinotonante il 29/07/16 alle 20:02 via WEB
caso mai???? bè, auguriamocelo caldamente!!!!! Ciao
 
     
odio_via_col_vento
odio_via_col_vento il 30/07/16 alle 19:40 via WEB
Nel senso che non spetta a noi, quella scelta è che ad una certa età può essere difficile anche fare i nonni
 
atapo
atapo il 29/07/16 alle 22:50 via WEB
Ci sono spiegazioni che dicono che le età citate nell'Antico Testamento siano anche quelle simboliche, che il "vecchio" di allora non corrisponderebbe al vecchio di ora... Comunque, sempre maternità fuori tempo massimo e per finalità misteriose e così lontane dalla mentalità attuale. Ma la considerazione che si aveva dei figli forse era molto differente da quella che abbiamo noi: una "preziosità" diversa e il sentire la presenza divina molto più intensamente: Dio ti dà, Dio ti toglie, chi siamo noi per non sottometterci a questo? I genitori erano più rassegnati alla perdita di un figlio (o più), molti non superavano l'infanzia, in fondo l'offrirlo a Dio non era una delle perdite peggiori...
 
 
odio_via_col_vento
odio_via_col_vento il 30/07/16 alle 19:42 via WEB
Credo che le loro storie siano altamente simboliche e quindi anche quelle perdite vogliano adombrare molto, non solo un evento che poteva essere visto come "naturale". Non viene trattato così, nella narrazione: è quindi a noi trarne una interpretazione più vicina alla nostra esperienza
 
la.cozza
la.cozza il 01/08/16 alle 11:12 via WEB
In modo forse un pò troppo semplicistico ho sempre pensato che il loro messaggio per me,( assolutamente non ne faccio un discorso generale che deve valere per tutti, mi sono sempre chiesta cosa volesse dire a me la Parola scritta nella Bibbia ) fosse di avere la piena e ferma consapevolezza che i figli non sono miei e che io posso solo accompagnarli perchè facciano quello per cui sono nati.
 
 
odio_via_col_vento
odio_via_col_vento il 01/08/16 alle 18:31 via WEB
ed anche questo è vero. La mia prospettiva era di cercare cosa avessero in comune queste madri "tardive" (ammesso che qualcosa avessero in comune): al di là del miracolo della nascita ormai non più attesa.
 
arw3n63
arw3n63 il 02/08/16 alle 19:10 via WEB
La vita media però una volta era più breve, quindi una donna di quarant'anni era ritenuta già anziana, eppure anche oggi partoriscono il primo figlio ed è normale. Una nascita resta sempre una sorta di miracolo e mistero della vita, se poi arriva quando non c'erano più speranze lo è ancor di più.
 
 
arw3n63
arw3n63 il 02/08/16 alle 19:10 via WEB
Certo che se c'è una notevole differenza d'età forse diventa più difficile comprendere un figlio.
 
   
odio_via_col_vento
odio_via_col_vento il 04/08/16 alle 17:52 via WEB
anche se poi l'amore può molte cose. Io ho avuto genitori "anziani", per esempio, ma non mi sentivo particolarmente in difficoltà per questo. Vedevo ugualmente anziani anche tutti i genitori delle mie amiche.:)
 
animedeserte
animedeserte il 04/08/16 alle 17:52 via WEB
Sono scelte di vita. Questo secolo è molto affollato di nonne-mamme..ma io credo che ogni frutto debba maturare nella sua stagione tanto per il frutto che per chi lo genera...Essere nonna è splendido auguro a tt di provarlo ti da una seconda possibilità ....
 
 
odio_via_col_vento
odio_via_col_vento il 04/08/16 alle 17:53 via WEB
infatti, ci spero!:)
 
trampolinotonante
trampolinotonante il 05/08/16 alle 04:53 via WEB
è come per l'Amore: più lo cerchi e più si nasconde. E qui più lo aspetti e ne parli e meno succede! Nelle cose bisogna essere scerrati: arrivano da sole!!!:))Sempre! Sembra strano ma è così;) Ciao, carissima prof. Goditi l'estate. Io l'Estathè. tt
 
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.
 

AGGIUNTE AL BLOG

Spesso qui non c'è posto per il mio personale rapporto tra pensiero e immagine.
E allora ho deciso di aprire un FOTOLOG: 

DALLE STELLE ALLE STALLE


Mi faranno piacere le vostre visite

 

AREA PERSONALE

 

HUMAN CALENDAR.COM

 

TAG

 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Maggio 2021 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31            
 
 

ULTIME VISITE AL BLOG

CherryslVince198phos3annisexantavenere_privata.xjeaningnuccimariomancino.mCoro56Retiredamistad.siemprehabitat_2008Sguardo_delle_stelleanto.gabryLess.is.moreTUTAMPONENpensierointrigo
 

LA FATICA È SEDERSI SENZA FARSI NOTARE

Tutto il resto poi vien da sé.
(Cesare Pavese)

web tracker
 
Citazioni nei Blog Amici: 154
 

HIC SUNT LEONES (OVVERO EXTRA-CONFINI)

Non solo mamma (lo spassosissimo diario di una madre di 3 maschi)

Ciurmamom (una madre indaffarata di 6)

Buba (una foto-e una poesia al giorno)
Prima o poi l'amore arriva (come sopravvivere ironicamente ad una separazione)
Ho sposato un beduino (una mamma alternativa, in esilio a Pisa)
Vesnuccia (da Torino una vita quotidiana con amore)
La casa sull'albero (ex-Sandali al sole)
Prendo appunti (la Profe, sempre Profe ma non commentabile)
Advanced Style (la moda delle bellissime "vecchie babbione" che hanno coraggio)
La Santa Furiosa (credevate di conoscere l'Orlando furioso, vero? questa ne è un'ottima alternativa)
Vita da museo (ora su Wordpress)


 
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

PAPERBLOG